Nuvolette italiane

LE REGOLE PER SCRIVERE UN BUON FUMETTO

LE REGOLE PER SCRIVERE UN BUON FUMETTO

La caratteristica distintiva del fumetto è collegare una parte letteraria a una grafica in un unicum inestricabile. Quando a una buona storia si aggiunge un disegno di qualità probabilmente stiamo leggendo un capolavoro. Spesso abbiamo brutte storie abbinate a bei disegni, oppure una trama avvincente sostenuta da una parte grafica mediocre. Non parliamo poi di quei fumetti dove né la parte lettera... »

LE SETTE CITTÀ DI CIBOLA DA PAPERINO AGLI EROI BONELLI

LE SETTE CITTÀ DI CIBOLA DA PAPERINO AGLI EROI BONELLI

Il mito delle Sette città d’oro ebbe origine dopo la conquista della città spagnola di Merida agli inizi del’ottavo secolo da parte degli arabi. Narra la leggenda che sette vescovi fuggirono al di là dell’Oceano Atlantico per fondare altrettante favolose città con i loro meravigliosi tesori. Avrebbero raggiunto una terra chiamata Antilia. La leggenda tornò alla ribalta quando Antonio de Mendoza (1... »

DOTTOR FAUST, DALLA LEGGENDA AI FUMETTI

DOTTOR FAUST, DALLA LEGGENDA AI FUMETTI

Il Dottor Faust (Doktor Faust) è protagonista di un racconto popolare tedesco dove si narra del suo spasmodico desiderio di conoscere più cose possibili, tanto da stringere un patto con il diavolo Mefistofele. Il quale, dopo aver soddisfatto la sua brama di conoscenza e avergli fatto conoscere i piaceri della vita, come l’amore, la ricchezza, il potere, ottiene in cambio la sua anima.   Dotto... »

LE NUOVE COPERTINE DI ZAGOR NON REGGONO QUELLE DI TEX

LE NUOVE COPERTINE DI ZAGOR NON REGGONO QUELLE DI TEX

Le copertine sono sempre un elemento importante in un albo Bonelli. Aurelio Galleppini, che si firmava Galep, riusciva come pochi a disegnare il West. Galep era abilissimo anche a disegnare copertine con tematiche horror. Un altro copertinista famoso tra gli appassionati dei fumetti Bonelli è Franco Donatelli. Donatelli disegnava le copertine del Piccolo Ranger, un personaggio creato dallo scenegg... »

CARAVAGGIO E LA RAGAZZA RIBELLE

CARAVAGGIO E LA RAGAZZA RIBELLE

Questa volta parleremo di Caravaggio e la ragazza di Nadia Terranova e Lelio Bonaccorso. Che figura affascinante e complessa è quella di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, e quanti misteri e segreti, altrettanto affascinanti, ruotano attorno alla sua vita, alle sue opere e alla sua particolare personalità! Si è sempre parlato e speculato su questo personaggio e sulla sua produzione artistica... »

DA KRAZY KAT AL GATTO DI FRANCO MATTICCHIO

DA KRAZY KAT AL GATTO DI FRANCO MATTICCHIO

Esiste un luogo dove i topi amano i gatti e questi ultimi passeggiano sulla Luna, mentre cani ed esseri umani sono costretti a subire le loro stravaganti angherie. Tale incredibile mondo non si trova in un’altra dimensione o su un pianeta alieno, ma proprio qui, sulla Terra, tra le pagine di quegli illustratissimi e variopinti albi che chiamiamo fumetti. Simpatici e pestiferi felini vivono n... »

I FUMETTI SONO DI SINISTRA? – LA POSTA

I FUMETTI SONO DI SINISTRA? – LA POSTA

Politica e nuvolette Caro Direttore, è vero che i fumetti sono tutti di sinistra? Beatrice Gentile Beatrice, premettendo che qui per destra non si intende il fascismo e per sinistra il comunismo, fino ai primi anni settanta i fumetti erano generalmente di destra. Per rendersene conto basta sfogliare i fumetti Bonelli dell’epoca, o anche Topolino e Diabolik. Poi, a causa dei cambiamenti sociali avv... »

QUANDO MANARA IMITAVA CREPAX – LA POSTA

QUANDO MANARA IMITAVA CREPAX – LA POSTA

Le ragazze glamour di Manara Caro direttore, a me e alle mie amiche piacciono molto le ragazze di Milo Manara. Ma non è un controsenso, essendo io etero? Alessandra Gentile Alessandra, ho cercato di dare una spiegazione in un articolo illustratissimo di Giornale POP (cliccare qui). Quando nel 1969 Milo Manara iniziò a disegnare per i fumetti tascabili erotici (o porno, che dir si voglia) si ispira... »

10 IMMAGINI ICONICHE DEL FUMETTO

10 IMMAGINI ICONICHE DEL FUMETTO

Quando un’immagine è iconica? L’etimologia non ci aiuta, poiché il termine icona deriva dal greco classico eikon che significa immagine. Un’immagine iconica è dunque una tautologia? O forse questa ripetizione va intesa come una elevazione al quadrato del termine immagine. Una specie di superimmagine capace di esprimere alla massima potenza tutti i significati dell’immagine originale? P... »

GLI ALBI BONELLI IN UNGHERIA

GLI ALBI BONELLI IN UNGHERIA

L’Ungheria è un paese dove il fumetto non è tradizionalmente radicato, come nel resto dei Paesi dell’Est un tempo controllati dall’Unione Sovietica. Al momento, si trovano comunque fumetti di vario tipo e genere, sempre considerando il limiti del mercato interno fatto di qualche migliaia di appassionati. Non si possono fare paragoni con la situazione italiana, dato che il fumetto... »

POE VISTO DA CREPAX, BATTAGLIA, BRECCIA, MIGNOLA E…

POE VISTO DA CREPAX, BATTAGLIA, BRECCIA, MIGNOLA E…

È difficile trovare un autore che abbia influenzato la moderna cultura popolare più di Edgar Allan Poe (1809-1849). Le opere dello scrittore di Boston, tra poesie, racconti brevi e romanzi sono tra i libri più venduti al mondo. La sua narrativa abbraccia più generi, tra cui horror, avventura, fantascienza e poliziesco, un genere che è stato inventato da lui. I suoi lavori hanno una peculiarità: pu... »

LA FANTASCIENZA DELL’INTREPIDO E DEL MONELLO

LA FANTASCIENZA DELL’INTREPIDO E DEL MONELLO

Un marziano a Roma, a La Spezia, a Gaggiano o a Metaponto. Sembra sempre poco credibile un rapporto diretto tra fantascienza e penisola italica… eppure l’editoria italiana nel campo fumettistico ha sfornato idee, personaggi e storie di pura fantascienza per gran parte del Novecento fino ai nostri giorni. In questo articolo limito il campo ai personaggi e alle serie fantascientifiche pubblicate dal... »

COSMINE, EROINA DI UN FUTURO GIÀ FINITO

COSMINE, EROINA DI UN FUTURO GIÀ FINITO

In questi tempi postmoderni, e probabilmente anche in un futuro prossimo con i dovuti aggiornamenti, i giovani e i bambini frequentano un’idea di fantascienza ultrameccanizzata, strafinanziata, industrialmente mirata ed elaborata, che riempie tutti i tipi di divertimento elettronico su schermi di varia grandezza e mobilità. Una fantascienza che non concede tregua, dal ritmo sempre più iperbo... »

BATMAN IN ITALIA SI CHIAMAVA ALA D’ACCIAIO

BATMAN IN ITALIA SI CHIAMAVA ALA D’ACCIAIO

Batman nasce nel 1939, nel numero 27 di Detective Comics, dopo un vero e proprio furto di proprietà creativa. Lo sceneggiatore Bill Finger (1914-1974) modifica radicalmente il personaggio schizzato dal disegnatore Bob Kane (vero nome Robert Khan, 1915-1998), trasformando il suo “uomo uccello” in un cupo giustiziere con la maschera dalle inquietanti orecchie a punta, il mantello e la ca... »

SHONEN CIAO, UNA NUOVA RIVISTA DI FUMETTI

SHONEN CIAO, UNA NUOVA RIVISTA DI FUMETTI

Insieme a Scoop!, di cui ho parlato qui, un’altra rivista è sbarcata in edicola. E questa è effettivamente una rivista di fumetti. Si chiama Shonen Ciao e la sponsorizza, forte del successo del suo Scottecs Megazine (50mila copie vendute del primo numero e poi assestatosi sulle 20mila: da far invidia a più di metà delle pubblicazioni bonelliane), quel fenomeno di Sio. Il quale ha realizzato ... »

DALLO STILE LIBERTY A MANARA E OLTRE

DALLO STILE LIBERTY A MANARA E OLTRE

L’Art Nouveau, chiamata stile liberty in Italia, nasce tra Ottocento e Novecento in corrispondenza alla prima produzione industriale degli oggetti artistici. È una corrente artistica che si carica di orpelli floreali, esprimendosi in linee lunghe e sottili. È una corrente innovativa anche per quanto riguarda la rappresentazione della sessualità.   Gustav Klimt L’austriaco Gustav Klimt (... »

LA BONELLI NON PUBBLICA PIÙ NUOVI PERSONAGGI

LA BONELLI NON PUBBLICA PIÙ NUOVI PERSONAGGI

Già Sergio Bonelli aveva dato la sua approvazione a un fantasy classico apparso nella collana I romanzi, Dragonero, e a una collana fantascientifica, Orfani, che per temi e realizzazione grafica occhieggiava ai videogame con l’intento di attrarre un pubblico giovane. Se Dragonero, tutto sommato, è in grado di soddisfare il gusto anche del lettore più tradizionale e, con l’aiuto dei rip... »

A COSA SERVONO I CRITICI DEL FUMETTO?

A COSA SERVONO I CRITICI DEL FUMETTO?

Con internet è cambiato tutto anche nel rutilante mondo della “fumettologia”, disciplina ostica praticata da sottili critici ai quali notoriamente le donne non sanno dire no. Si inizia a leggere fumetti da piccoli e poi alcuni predestinati continuano a coltivare l’hobby anche da adulti. Per quello che mi riguarda ho parlato di fumetti, a voce o per iscritto, solo prima e dopo gli anni ... »

IL MATRIMONIO DI GEPPO E FIAMMETTA

IL MATRIMONIO DI GEPPO E FIAMMETTA

Il mio Geppo preferito è sicuramente quello di Sandro Dossi, perché ha il background più curato. Ci sarebbe molto da dire se il vero autore di un personaggio sia quello che ne ha inventato la fisionomia o quello che lo ha amato a tal punto da renderlo vivo. Nel caso di Geppo il creatore aveva lasciato ben poco. Giovan Battista Carpi aveva dato una traccia, ma non aveva approfondito le origini, l... »

FUMETTI ALLITTERATI: PERSONAGGI CON INIZIALI UGUALI

FUMETTI ALLITTERATI: PERSONAGGI CON INIZIALI UGUALI

Gli autori dei fumetti hanno dato spesso ai propri personaggi nomi e cognomi che iniziavano con la stessa lettera, perché lo ritenevano divertente o perché pensavano che rendesse più facile ai lettori ricordarli. Recentemente mi sono divertito a chiedere agli iscritti a un gruppo Facebook sui fumetti quali rammentavano. Ne sono venuti fuori un bel po’. Li elenco qui sotto in grassetto, con (... »

MARTIN MYSTÈRE, FUTURO PASSATO

MARTIN MYSTÈRE, FUTURO PASSATO

Pensare un reboot è, sostanzialmente, un processo di distillazione: estrarre da un personaggio o da una serie i suoi elementi primi, che non è sempre detto siano quelli più immediatamente riconoscibili. Esempio di scuola: lo Sherlock televisivo di Gatiss e Moffat fa fuori cappelli deerstalker e pipe Calabash, traslando Holmes e Watson nella Londra contemporanea. Ma l’atmosfera non ne soffre. Gatis... »

L’UOMO CHE CREÒ NAMOR, DEVIL E… GEPPO?

L’UOMO CHE CREÒ NAMOR, DEVIL E… GEPPO?

I due principali personaggi comici del fumetto italiano, Tiramolla e Geppo, hanno entrambi indirette origini americane. Nel caso di Tiramolla è certo, perché gli stessi autori hanno rivelato di essersi ispirati a Plastic Man di Jack Cole. Quanto a Geppo, creato nel 1954 nell’albo “Trottolino” della Bianconi, è solo una mia ipotesi. Geppo è il protagonista di una lunghissima serie di avventure che ... »

atomik

ATOMIK, SUPEREROE CORNO PRE-MARVEL

Atomik era un supereroe creato da Luciano Secchi anni prima che importasse gli eroi Marvel per l’Editoriale Corno. L’Italia ha conosciuto il fenomeno dei supereroi alla fine della Seconda guerra mondiale, quando sono arrivati da noi i primi comic book portati dai soldati americani, ed è durato fino ai primi anni sessanta. Diversi personaggi, generalmente di scarso successo, si sono alt... »

I CAMBIAMENTI DI ZAGOR VISTI DAL SUO EX SCENEGGIATORE

I CAMBIAMENTI DI ZAGOR VISTI DAL SUO EX SCENEGGIATORE

Di acqua sotto i ponti da quando interruppi la collaborazione con la Bonelli, in particolare con la testata di Zagor, ne è passata tanta. Sono ormai quasi trent’anni, e da allora non ho più letto le storie dello Spirito con la Scure. Avevo già smesso di leggerle dopo l’abbandono di Sergio Bonelli alias Guido Nolitta: le storie di Alfredo Castelli, Tiziano Sclavi e Decio Canzio che lo a... »

LE FEMMINE INCANTATE DI MAGNUS

LE FEMMINE INCANTATE DI MAGNUS

Negli anni sessanta Magnus (Roberto Raviola) su testi di Max Bunker (Luciano Secchi) realizza personaggi popolari come i tascabili di Kriminal, Satanik e Alan Ford. Negli anni settanta realizza Lo Sconosciuto, con l’aiuto di Francesco Guccini ai testi, oltre a serie tascabili di vario genere come il picaresco La Compagnia della Forca e il porno hard-core Necron (all’inizio del decennio... »

PERCHÉ BONELLI E PANINI AUMENTANO I PREZZI

PERCHÉ BONELLI E PANINI AUMENTANO I PREZZI

Negli ultimi anni si è assistito a un costante aumento del prezzo di copertina delle pubblicazioni di Bonelli, Panini e tutti gli altri editori di fumetti. Ritocchi ai prezzi non giustificati dall’aumento delle materie prime, dei costi di stampa o dalla svalutazione della moneta. Da cosa, allora? Evidentemente dal calo delle vendite. Prima di addentrarci nell’esame del problema, vale l... »

IL VIZIETTO DI DARE AI FUMETTI LE FACCE DEGLI ATTORI

IL VIZIETTO DI DARE AI FUMETTI LE FACCE DEGLI ATTORI

Quella di dare ai protagonisti (e comprimari) dei fumetti i volti di famosi attori e attrici del cinema è una pratica che viene da lontano. Già il Gim Toro di Andrea Lavezzolo ed Edgardo Dell’Acqua si rifaceva al Tyrone Power del film Il figlio della furia, richiamandone non solo le fattezze del viso ma addirittura la tenuta “marinara” con la caratteristica magliette a righe. Il ... »

LA COMPAGNIA DELLA FORCA DI MAGNUS E I PICARI

LA COMPAGNIA DELLA FORCA DI MAGNUS E I PICARI

Dopo le storie drammatiche e iperviolente de Lo Sconosciuto, dal 1977 al 1979 Magnus compie una svolta grafica e narrativa in una serie umoristica e fantasy: La Compagnia della Forca. 19 albi tascabili pubblicati dall’editore Renzo Barbieri, il quale forse ambirebbe a una serie in stile Alan Ford, ma Magnus, con Giovanni Romanini cone assistente, ha in mente ben altro. “Protagonista della se... »

DAL CORRIERE DEI PICCOLI AL CORRIERE DEI RAGAZZI

DAL CORRIERE DEI PICCOLI AL CORRIERE DEI RAGAZZI

Domenica 27 dicembre 1908, al prezzo di 10 centesimi esce, come supplemento del Corriere della Sera, il Corriere dei Piccoli, un settimanale destinato ai bambini. L’idea della testata era venuta alla scrittrice Paola Carraro Lombroso, figlia di Cesare Lombroso, medico, antropologo e giurista. Come direttore venne nominato il giornalista Silvio Spaventa Filippi. Oltre alle storielle illustrate, che... »

ALFREDO CASTELLI DIRIGE EUREKA

ALFREDO CASTELLI DIRIGE EUREKA

Nel 1983 Alfredo Castelli va a dirigere la rivista a fumetti Eureka, dopo l’abbandono del suo fondatore Luciano Secchi (conosciuto, nelle vesti di sceneggiatore, con lo pseudonimo di Max Bunker). I lettori, purtroppo non in numero sufficiente, ricordano ancora con nostalgia quei numeri. Cerchiamo di capire perché partendo dall’inizio. Quando Andrea Corno riceve in eredità una piccola c... »

IL FUMETTO CHE ILLUMINÒ LA TUA GIOVINEZZA

IL FUMETTO CHE ILLUMINÒ LA TUA GIOVINEZZA

Tradizionalmente il fumetto è rivolto ai ragazzini, a tal punto da essere spesso identificato con loro. A prescindere dalla recente evoluzione del genere, in particolare la crescente popolarità delle graphic novel per adulti, il legame tra i fumetti e la giovinezza continua a esistere. I fan desiderano mantenere in vita i loro eroi anche dopo la morte del loro creatore: da Astroboy a Blake e Morti... »

GLI INDIMENTICABILI PERSONAGGI DI WHEELING

GLI INDIMENTICABILI PERSONAGGI DI WHEELING

Il 9 gennaio 1953, con la pubblicazione del primo episodio del Sergente Kirk, un western scritto da Héctor Germán Oesterheld sul n. 225 del settimanale a fumetti Misterix, Hugo Pratt, trasferitosi in Sudamerica nel 1949, entra a far parte del gruppo di fumettisti che verrà chiamato Escuela argentina de historieta, la scuola argentina del fumetto. Scuola che ha origini italiane, perché l’edit... »

VIAGGIO DENTRO IL CUORE DELLA CITTÀ

VIAGGIO DENTRO IL CUORE DELLA CITTÀ

Il senso di inadeguatezza, la consapevolezza di star sbagliando qualcosa, la certezza di aver perso un pezzo. È così che mi sento ora, dopo aver finito di leggere Il Cuore della Città di Francesco Savino e Giulio Rincione… incompleto. Non è una cosa che capita così spesso, anzi si potrebbe dire che è l’esatto opposto: scovare storie capaci di sconquassarti fin nel profondo, confonderti... »

CONTAMINAZIONI FRA TASCABILI EROTICI E CINEMA

CONTAMINAZIONI FRA TASCABILI EROTICI E CINEMA

I tascabili erotici, un fenomeno editoriale iniziato a metà anni sessanta, hanno rappresentato una novità nel mercato del fumetto italiano, fino a quel momento indirizzato soltanto ai bambini. Hanno anche permesso un certo svecchiamento stilistico, dando spazio a numerosi autori spesso più moderni della media. Nel 1964 esce il film storico-avventuroso Angelica (Angélique, Marquise des Anges) diret... »

SALVATORE DEIDDA, RICORDO DI UN AMICO

SALVATORE DEIDDA, RICORDO DI UN AMICO

Il tempo, mentre viviamo la nostra quotidianità, sembra trascorrere lentamente fin quando non ci guardiamo indietro. Allora, sembra essere volato. E, insieme, aver messo distanze infinite da ricordi, momenti, periodi della vita che a volte si crede di aver sognato, tanto è cambiato il mondo in pochi decenni. Ne sono trascorsi tre da quando, il 4 marzo del 1990, si toglieva la vita Salvatore Deidda... »

FERNANDO FUSCO PRIMA DI TEX

FERNANDO FUSCO PRIMA DI TEX

Fernando Fusco, nato a Ventimiglia (Imperia) nel 1929, è noto soprattutto come autore di Tex. Debutta nell’editoria nel 1948, disegnando alcuni episodi di una serie chiamata Jeff Cooper, proseguita poi da G. Zamperoni. E collabora con Il Vittorioso durante il periodo di leva. Nel 1957 si trasferisce in Francia, dando il via a un periodo ricco di collaborazioni. Disegna Scott Darnal su testi ... »

GLI AUTORI DOVREBBERO AVERE UNA PERCENTUALE PIÙ ALTA?

GLI AUTORI DOVREBBERO AVERE UNA PERCENTUALE PIÙ ALTA?

Ogni giorno due edicole cessano l’attività. Non va molto meglio alle librerie. La legge recentemente approvata in Senato prova a mettere dei paletti per limitare, sia in libreria che online, gli sconti selvaggi che hanno strangolato più d’un punto vendita. Ma tra deroghe che consentono agli editori di praticare gli sconti fino al 20% per un mese all’anno (escluso dicembre) e ai p... »

I GADGET DI TOPOLINO DEGLI ANNI OTTANTA

I GADGET DI TOPOLINO DEGLI ANNI OTTANTA

Dopo aver passato in rassegna i gadget che Topolino regalava negli anni sessanta e settanta, diamo un’approfondita occhiata agli omaggi degli anni ottanta. Tra questi ci sono i consueti album di figurine sui lungometraggi Disney. “Gli Aristogatti” davano il via su Topolino n. 1258 del 6 gennaio 1980. Poi “Cenerentola” su Topolino n. 1415 del 9 gennaio 1983. Infine, “Biancaneve e i sette nani... »

DA INTREPIDO A INTREPIDO SPORT

DA INTREPIDO A INTREPIDO SPORT

Dagli anni trenta ai novanta, le Edizioni Del Duca, diventate poi Casa editrice Universo, offrì sulle pagine dell’Intrepido e de Il Monello fumetti piene di eroi, esotismo e storie comiche per poche lire. Negli articoli, ma anche nei fumetti, dei primi anni sessanta dell’Intrepido iniziarono a essere introdotti piccoli flash dedicati ai personaggi sportivi che in quel momento catturavano l’a... »

Sergio Bonelli

SERGIO BONELLI ODIAVA DYLAN DOG

(Nella foto: Sergio Bonelli durante il servizio militare con la madre Tea Bertasi, proprietaria della casa editrice fondata dal marito separato Gian Luigi Bonelli, creatore di Tex). Dylan Dog è nato in un periodo critico per Sergio Bonelli (1932-2011). Negli anni ottanta i fumetti in generale vendevano sempre di meno. Intrepido e Il Monello della casa editrice Universo, i due settimanali a fumetti... »

NUMERO UNO DEL GRUPPO TNT L’HA CREATO JACOVITTI

NUMERO UNO DEL GRUPPO TNT L’HA CREATO JACOVITTI

Correva l’anno 1959. Benito Jacovitti, dopo quasi vent’anni trascorsi sulle pagine de Il Vittorioso, che l’hanno fatto conoscere e reso popolarissimo a più d’una generazione di giovani lettori, è approdato da un paio d’anni a Il Giorno dei Ragazzi, dove ha già imposto due personaggi del calibro di Cocco Bill e Tom Ficcanaso. Accanto ai suoi pezzi da novanta, l’a... »

LABOR COMICS RIPORTA IN EDICOLA MARVEL E DC

LABOR COMICS RIPORTA IN EDICOLA MARVEL E DC

La vita editoriale della casa editrice Labor Comics si consuma in un periodo decisamente breve, poco meno di un anno, ma rappresenta comunque una storia importante per vari motivi. In primo luogo per il periodo in cui si colloca. Siamo nel 1985, da un anno le pubblicazioni dei fumetti di supereroi in Italia si è interrotto: il fallimento della Editoriale Corno e la rinuncia della Editrice Cenisio... »

JERRY SIEGEL, IL CREATORE DI SUPERMAN SCRIVE TOPOLINO

JERRY SIEGEL, IL CREATORE DI SUPERMAN SCRIVE TOPOLINO

Nei primi anni settanta il settimanale “Topolino” comincia a pubblicare avventure diverse dal solito come viaggi nello spazio e nel tempo, nemici alieni, malvagi scienziati e mondi fantastici: sono opera di Jerry Siegel, il creatore di Superman. Jerome “Jerry” Siegel nasce a Cleveland il 17 ottobre 1914. Appassionato di fantascienza, ancora ragazzino inizia a pubblicare racconti sulla rivista amat... »

RANXEROX IL CANNIBALE

RANXEROX IL CANNIBALE

Una volta gli editori presentavano personaggi edificanti o almeno non “diseducativi”, immaginando che il fumetto fosse un genere adatto solo ai bambini. Naturalmente il fumetto non è circoscritto all’infanzia, è un mezzo espressivo che può essere usato per rappresentare anche punti di vista maturi e non convenzionali. Questa possibilità esisteva in Giappone e in Francia già nell’immedi... »

FEDERICO MEMOLA, SE N’È ANDATO UN “FIGLIO”

FEDERICO MEMOLA, SE N’È ANDATO UN “FIGLIO”

La notizia mi è arrivata come un fulmine a ciel sereno, inaspettata quanto terribile, con mio figlio che, dall’altra stanza, chiede: “Ma è morto Federico Memola?”. Sapevo che Federico Memola era malato. Aveva scritto su Facebook che era all’ospedale, senza specificare bene perché. A un mio commento, aveva aggiunto che si trattava di una malattia “che ha lo stesso nome... »

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

Tre autori attivi nella prima metà degli anni sessanta, gli ultimi del Vittorioso, non sono certo da considerarsi “minori” rispetto a quelli che abbiamo trattato dettagliatamente negli articoli precedenti, inoltre appartengono al gruppo che assicura al settimanale il grosso della produzione di fumetti (autoconclusivi e non). Di Gino D’Antonio ho già scritto qui. È uno degli autori più “ameri... »

MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

Cinquanta anni fa, il 10 novembre 1969, usciva in edicola il n. 11 di Off Side. In copertina campeggiava Dante, “un imprevedibile Divino Poeta”, disegnato in modo incerto da un esordiente di Siena che avrebbe poi fatto un bel po’ di strada nel mondo delle nuvolette in veste, di volta in volta, di sceneggiatore, disegnatore, autore completo, editore, redattore e critico. Nell̵... »

IN ESCLUSIVA LA STORIA DI TEX E SUPERMAN!

IN ESCLUSIVA L’EPISODIO DI TEX E SUPERMAN!

Come ormai tutti sanno, la Bonelli ha stretto un accordo con l’americana Dc Comics per realizzare alcuni crossover tra i rispettivi personaggi. Dopo l’incontro di Dylan Dog con Batman arriverà un’avventura con Zagor e Flash, ed è stato annunciato persino il crossover tra Nathan Never e la Justice League.   Scoop sensazionale! Giornale POP è entrato in possesso del soggetto dell’episodio con T... »

BOMBOLO, LA PRIMA VOLTA DI BRACCIO DI FERRO IN ITALIA

BOMBOLO, LA PRIMA VOLTA DI BRACCIO DI FERRO IN ITALIA

Bombolo, edito dalla Saev di Lotario Vecchi, è un giornalino creato per occupare il settore di mercato dei settimanali umoristici dopo il travolgente successo di Jumbo (dicembre 1932). Tra le sue pagine avviene l’esordio italiano di Braccio di Ferro. Al capostipite Jumbo, Vecchi affianca, oltre a Bombolo, Tigre Tino e Primarosa. E in seguito L’Audace. Ma Bombolo è assai tirato via: all’inizi... »

LA STORIA SCOMPARSA DI MORGANA E CORTO MALTESE

LA SEQUENZA SPARITA DI CORTO MALTESE E MORGANA

La ricerca fatta per l’articolo dedicato alle similitudini tra Corto Maltese, Mister No e Cristall mi ha portato alla riscoperta di una sequenza di disegni di Hugo Pratt sulla fortuna di Corto Maltese, pubblicata nel 1974 da un volume a tiratura limitata della Milano Libri. Acquerelli che non ricordo di aver rivisto nelle recenti ristampe dedicate alle avventure del fascinoso marinaio. A ris... »

Pagina 1 di 12123»