FEDERICO MEMOLA, SE N’È ANDATO UN “FIGLIO”

FEDERICO MEMOLA, SE N’È ANDATO UN “FIGLIO”

La notizia mi è arrivata come un fulmine a ciel sereno, inaspettata quanto terribile, con mio figlio che, dall’altra stanza, chiede: “Ma è morto Federico Memola?”. Sapevo che Federico Memola era malato. Aveva scritto su Facebook che era all’ospedale, senza specificare bene perché. A un mio commento, aveva aggiunto che si trattava di una malattia “che ha lo stesso nome di un segno zodiacale”, e l’incubo si era materializzato. Un paio di giorni dopo aveva postato una sua foto con il gatto, sul divano. Era finalmente tornato a casa. In convalescenza, supponevo. Gli ho mandato un messaggio privato per chiedergli il suo attuale indirizzo e mandargli qualcuno dei miei libri, nella speranza di regalargli qualche sorriso mentre finiva di rimettersi. Mi ha ... »

MODA ANNI NOVANTA, UN VIAGGIO NEL DELIRO

MODA ANNI NOVANTA, UN VIAGGIO NEL DELIRO

Non è morto ciò che può attendere in eterno. Così diceva Lovecraft ne La città senza nome e così può benissimo esser detto di un altro tipo di orrore. Un orrore peculiarmente umano: la moda. In particolare, la moda anni novanta. La differenza è che col volgere di strani eoni anche la morte può morire. Mentre certe cose di schiattare non ne vogliono proprio sapere. Pensandoci, dire che il tempo sia poco gentile è un eufemismo. In realtà gli anni novanta sono stati un decennio ricco di bruttezza. A volte è difficile credere a ciò che una volta era in voga. Certe tendenze non solo meritano di morire, ma di restare morte. Invece ti accorgi che… A volte ritornano.   L’imbarazzante moda anni novanta e i suoi agghiaccianti annessi e connessi. Il discorso, diciamo di sponda, l’ho già af... »

RESPIRANDO

POP – RESPIRANDO

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

DRACULA DAL CINEMA ALLA RISTAMPA DEL ROMANZO

DRACULA DAL CINEMA ALLA RISTAMPA DEL ROMANZO

“Il vampiro è il solo mostro dell’horror classico a essere rimasto una star anche nell’horror contemporaneo”. Lo ha detto Emanuela Martini all’ultima edizione del Torino Film Festival, di cui ne è la direttrice, dove era presente la rassegna “Si può fare!” dedicata alle pellicole horror dagli anni venti ai sessanta. Non a caso nella copertina del catalogo della rassegna, “Da Caligari agli zombie” (Il Castoro), curato dalla stessa Martini, ci sono le spose di Dracula tratte dal film del 1931 diretto da Tod Browning con Bela Lugosi. Quello di Lugosi, pur celebre, non è però il conte vampiro per antonomasia, il titolo spetta al non morto interpretato da Christopher Lee a partire da “Dracula il vampiro” (1958) diretto da Terence Fisher. Anche se probabilmente la versione cinematogr... »

KIRARA, COMMEDIA EROTICA ADOLESCENZIALE

KIRARA, COMMEDIA EROTICA ADOLESCENZIALE

Guardando la libreria pensavo a quale potesse essere il libro o il fumetto che ho ripreso più spesso in mano in questi anni. It, la saga della Torre Nera o uno dei ventordici romanzi di King? Il Signore degli anelli di Tolkien? La regina dei draghi o Tempesta di spade di George R.R. Martin? Sandman di Neil Gaiman? No. Dobbiamo volgere lo sguardo a oriente, mi sa. Quindi, Video Girl Ai o Berserk? No, è un manga molto più easy, più pepato: con i culi e le tette in bella mostra molto più della Ai, Moemi e Nobuko di Katsura.   È un manga semisconosciuto di nome Kirara. Forse è tutto merito del caso, ma determinante che Kirara si trovi nell’angolo della libreria più a portata di mano. Ed essendo piuttosto breve è anche il primo che mi viene naturale prendere e rileggere nei ritagli d... »

IL CORPO DI WILMA MONTESI FA TREMARE LA POLITICA

IL CORPO DI WILMA MONTESI FA TREMARE LA POLITICA

Appena maggiorenne, nel 1978, andai a intervistare per un quotidiano dell’estrema sinistra Oreste Del Buono, direttore di Linus e di tante altre cose. Nel corso della chiacchierata (ne parlo qui) gli chiesi perché non avesse pubblicato il “docu-fumetto” di un mio conoscente, Paolo Rosa, dopo che gli era stato richiesto espressamente. Paolo Rosa era un artista esperto di grafica e un autore di fumetti: nel 1975 aveva pubblicato su Linus una storia a puntate del bandito Salvatore Giuliano. Del Buono rispose un po’ imbarazzato che Rosa gli aveva portato il fumetto dopo i termini di consegna concordati. Più probabilmente non l’aveva pubblicato perché proprio in quel periodo Amintore Fanfani, uno dei maggiori leader della Democrazia Cristiana, il partito al governo... »

di Praga

POP – CASE (VERE) DI PRAGA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

I DUE VIDEOGIOCHI PIÙ EROTICI DELLA NOSTRA GIOVINEZZA

I DUE VIDEOGIOCHI PIÙ EROTICI DELLA NOSTRA GIOVINEZZA

Parlerò di un paio di giochi che all’epoca della mia infanzia non ti stimolavano a prendere solo il joystick in mano… Erano usciti tra gli anni ottanta e novanta, epoca in cui quel poco di tette e culi che un adolescente poteva aspirare di vedere consisteva in: – sperare di riuscire a vedere Colpo Grosso di nascosto in tv lontano da occhi indiscreti – girovagare con fare lascivo per edicole per gettare l’occhio su riviste e videocassette porno messe lì in bella mostra – girovagare per luoghi abbandonati nel tentativo di imbattersi in un rivista porno abbandonata da qualcuno, dopo per essere stata usata per motivi immaginabili. Ma non divaghiamo e torniamo a noi: quali erano questi giochi in questione?   Di quella generazione il primo credo lo conosc... »

MATITE BLU 165

MATITE BLU 165

. »

I SUPERBOYS VENGONO PRIMA DI HOLLY E BENJI

I SUPERBOYS VENGONO PRIMA DI HOLLY E BENJI

Prima che Holly e Benji arrivassero in tv e prima che la nazionale italiana vincesse il mondiale del 1982, in Giappone, nel 1970, veniva trasmesso un cartone animato sul calcio. Si intitolava Akakichi No Eleven ed era composto da 52 episodi. In Italia giunse nel 1982 con il titolo Arrivano i Superboys. Trasmesso da Antenna Nord e altre reti locali, era annunciato da una sigla fischiettante firmata Eurokids che ricordava certi pezzi dei Village People.   Il manga dell’autore di Rocky Joe e l’Uomo Tigre   https://www.ilsestantenews.it/wp-content/uploads/2019/09/Sigla-Arrivano-I-Superboys-1.mp4   Arrivano i Superboys (Akakichi No Eleven: “Gli undici rosso sangue”) nasce come manga di genere sportivo scritto da Ikki Kajiwara e disegnato da Mitsuyoshi Sono... »

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

Tre autori attivi nella prima metà degli anni sessanta, gli ultimi del Vittorioso, non sono certo da considerarsi “minori” rispetto a quelli che abbiamo trattato dettagliatamente negli articoli precedenti, inoltre appartengono al gruppo che assicura al settimanale il grosso della produzione di fumetti (autoconclusivi e non). Di Gino D’Antonio ho già scritto qui. È uno degli autori più “americani”, a proprio agio con le storie di ambientazione contemporanea. Ma è anche abile nei “kolossal” in costume, in questo somigliando un po’ al grande Gianni De Luca. L’ultimo exploit di Gino D’Antonio sul Vittorioso, prima di passare alla Bonelli (all’epoca Cepim) con la celebre Storia del West, è infatti lo storico Alessandro. Ruggero Giovannini è stato una delle colonne del Vittorioso, fi... »

COME LEGGERE IL CRUSCOTTO

POP – COME LEGGERE IL CRUSCOTTO

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

12 + 1 SIGLE TAMARRE DEI CARTONI ANIMATI

12 + 1 SIGLE TAMARRE DEI CARTONI ANIMATI

Alla fine degli anni novanta ha iniziato a prendere piede un fenomento che è esploso verso la metà degli anni 2000: le sigle tunz tunz dei cartoni animati. Vi avverto che con questa nuova classifica sto uccidendo un famoso giornale web. E ora largo alle sigle!   12° – I CAVALIERI DEL DRAGO Sigla del cartoon La grande avventura di Dai, è un mix tra discoteca e medioevo. Il tocco di classe è dato dallo scampanio che precede la ritmica. Canta Giorgio Vanni. “I Cavalieri del Drago arriveranno lontano assieme a lui, e con l’aiuto di un mago tornerà il sole là nei cieli bui…”   11° – DETECTIVE CONAN Ancora Vanni per questo pezzo delineato dai poderosi bassi degni della dance più commerciale. “Solo indagando lui sa che forse ritroverà chi adulto... »

TOM & PONSI - 59

TOM & PONSI – 59

.   »

GATTINI

PV – GATTINI

. »

BILL SIENKIEWICZ NELL’OLIMPO CON MOON KNIGHT

BILL SIENKIEWICZ NELL’OLIMPO CON MOON KNIGHT

Nel 1978 Bill Sienkiewicz, all’ultimo anno di una scuola d’arte, prepara un portfolio da presentare alla Dc Comics per cercare di ottenere una collaborazione. “Non mi reputavo abbastanza bravo per presentarlo alla Marvel”, ricorda Sienkiewicz. “Male che fosse andata, alla Dc avrebbero potuto darmi dei consigli preziosi per il mio futuro”.   Bill disegna una ventina di pagine con i principali characters della Dc realizzati alla maniera di Neal Adams, del quale è da sempre un fervente ammiratore. Il primo a visionare il portfolio alla Dc fu Vince Colletta, che ai tempi ricopriva la carica di direttore artistico. “Penso che tu possa lavorare in questo campo, ragazzo, ma se ti assumessi oggi tra due settimane saresti sul marciapiede” disse il controverso inchiostratore.   Erano... »

uffa

POP – UFFA!

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

I MONDI DI KOW YOKOYAMA TRA MANGA E MODELLISMO

I MONDI DI KOW YOKOYAMA TRA MANGA E MODELLISMO

Matita pressoché sconosciuta in Italia, Kow Yokoyama fa parte di quell’ampia schiera di autori che, nel ricco e articolato panorama nipponico, riesce a mettere la propria fantasia, il proprio estro artistico, al servizio di più mondi.   Fumettista, designer, illustratore, modellista, Yokoyama è un costruttore di mondi fantastici, professione che pratica con ottimi risultati. Tra i suoi sporadici manga figura la serie Alice in Cyberland, serializzata sul magazine autoriale Lemni 3003. Basta gettare una breve occhiata alle sue tavole per rendersi conto che Yokoyama nulla ha a che fare con i manga tradizionali. Niente retini, nessuna linea cinetica, persino mancanza di gabbia nella tavola. Invece uso del colore, tratteggio ricco e suggestivo, e una forte componente onirica. La sua Alice ... »

LA LEGGENDA DI SISSI TRONCATA DALLA LAMA DI UN OPERAIO

LA LEGGENDA DI SISSI TRONCATA DALLA LAMA DI UN OPERAIO

Luigi Luccheni ha la corporatura massiccia e l’abbigliamento logoro tipico dell’operaio italiano immigrato in Svizzera. Rappresenta una figura fuori posto, in quel 10 settembre 1898, davanti agli eleganti alberghi di Ginevra. Facendo domande a portieri e stallieri, l’italiano viene a sapere dei prossimi spostamenti di Elisabetta detta Sissi. L’imperatrice d’Austria sta per prendere un battello sul lago per andare a trovare un’amica contessa. Luigi si nasconde dietro un ippocastano vicino al pontile e rimane in attesa. Dentro di sé rimugina un vecchio motto: “Chi non lavora non mangia”. Ecco che finalmente appare l’imperatrice, senza scorta perché l’ha rifiutata. Non teme di essere uccisa. Anzi, da alcuni mesi non desidera altro che morire, purché sia una fine rapida e indolore, come ha scr... »

12+2 PRESUNTI OMOSESSUALI DEI CARTONI ANIMATI

12+2 PRESUNTI OMOSESSUALI DEI CARTONI ANIMATI

La chart che sto per offrirvi svelerà i più famosi presunti omosessuali di cartoni animati ormai divenuti classici. Sono pronto a scommettere che leggendo i loro nomi direte: cavolo, in effetti… Molti non sono entrati di un soffio in questa top 12, come i Mio Mini Pony o gli Orsetti del Cuore, e magari altri mi saranno sfuggiti: se vi va, indicateli nei commenti. Naturalmente questo è un solo uno scherzo: non alteratevi per così poco. E ora si parte!   12° – GRIFFITH Il principale antagonista della serie Berserk sa essere spietato, ma è anche serafico e pacato. Freddo, calcolatore, irraggiungibile… così tanto che per molti è un messia. Di certo ha avuto rapporti sessuali con uomini, ma si accontenta di un amore platonico e totalizzante con il protagonista: “Tu ... »

A DESTRA LA MIA COLLEZIONE DI FUMETTI

POP – A DESTRA LA MIA COLLEZIONE DI FUMETTI

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

QUANDO BERTRAND CANTANT UCCISE MARIE TRINTIGNANT

QUANDO BERTRAND CANTAT UCCISE MARIE TRINTIGNANT

Nel luglio del 2003, Bertrand Cantat, solista del gruppo francese Noir Désir, parte per Vilnius, capitale della Lituania. In questa città Marie Trintignant, l’attrice con la quale sta insieme da sei mesi, ha appena finito di girare una miniserie televisiva sulla vita della scrittrice Colette. Marie ha 41 anni, Bertrand 39. La coppia festeggia l’incontro nella camera d’albergo tra fiumi di champagne. La mattina del 27, la donna viene trovata in coma dal suo figlio maggiore Roman, di 17 anni, che aveva dormito in un’altra ala dell’albergo. Sul volto apparentemente senza vita della madre, il ragazzo scorge segni evidenti di percosse. Portata di corsa in ospedale, due interventi chirurgici non bastano per scongiurare gli effetti devastanti dell’edema che le si è formato nel cervello. Non c’è p... »

MATITE BLU 164

MATITE BLU 164

.   »

Undiscovered Country

UNDISCOVERED COUNTRY, L’AMERICA OLTRE IL MURO

Undiscovered Country: in un futuro non troppo distante da noi la civiltà globale si sta frantumando. Da circa 30 anni gli Stati Uniti si sono letteralmente murati per isolarsi dal resto del pianeta. Quando i membri di una squadra alla ricerca di una cura per una pandemia globale varcano i confini di quelli che un tempo erano gli Stati Uniti d’America, si trovano costretti a lottare per la sopravvivenza in una terra strana e letale, avvolta nel mistero dopo essersi separata dal resto del mondo senza alcuna spiegazione oltre trent’anni prima.   Gli sceneggiatori Scott Snyder (American Vampire, Detective Comics, Batman) e Charles Soule (Swamp Thing, Red Lanterns, Daredevil, Wolverines, Star Wars: Poe Dameron, Inhumans, Astonishing X-Men), con il primo numero di Undiscovered Country, mett... »

CURA DEL VISO: DALLE CREME AI RIMEDI NATURALI

CURA DEL VISO: DALLE CREME AI RIMEDI NATURALI

Salvaguardare la bellezza della propria pelle è importante per togliersi il peso di qualche anno e per sentirsi bene con sé stesse. Per riuscire a fare in modo che la pelle sia tutelata, la cosa migliore è puntare sui prodotti naturali per la cosmesi. Certo, è opportuno fare una vita sana e regolare, affidandosi anche ai rimedi green. Sono tanti i rimedi naturali che possono aiutare l’azione dei cosmetici dando un contributo alla salute della pelle.   Rimedi naturali per la salute della pelle Tra i rimedi naturali maggiormente utilizzati per la salute della pelle, c’è il miele. Utilizzare il miele per garantire tonicità ed elasticità alla pelle è un metodo molto diffuso. Spesso il miele viene mescolato con oli essenziali, in modo da aumentare i suoi effetti. Anche maschere... »

È QUASI MAGIA JOHNNY… ECCO LE SCENE CENSURATE!

È QUASI MAGIA JOHNNY… ECCO LE SCENE CENSURATE

È quasi magia Johnny, nell’originale Orange Road (Kimagure Orenji Rōdo, “Capricciosa Orange Road”), è un manga shōnen creato da Izumi Matsumoto per il mensile Shōnen Jump della Shūeisha, dove è stato pubblicato dal marzo 1984 all’ottobre 1987. La serie televisiva animata tratta dal manga, prodotta dalla Pierrot, è andata in onda dall’aprile 1987 al marzo 1988 su Nippon Television.   I tagli alla serie televisiva I diritti per la trasmissione in Italia erano stati acquistati negli anni ottanta da Reteitalia (oggi Mediaset). La serie è stata trasmessa dal 24 gennaio al 28 maggio 1989 su Italia 1, all’interno del contenitore Bim bum bam, con il titolo È quasi magia Johnny. L’edizione era pesantemente censurata per poterla destinare a un pubblico di età inferiore a quello di adolescenti c... »

non ossidarti

POP – NON OSSIDARTI!

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

BRIAN JONES, IL FONDATORE DEI ROLLING STONES È STATO UCCISO?

BRIAN JONES, IL FONDATORE DEI ROLLING STONES È STATO UCCISO?

Il 3 luglio 1969, poco dopo la mezzanotte, il corpo del musicista Brian Jones viene scoperto sul fondo della piscina nella sua villa a Hartfield, una città poco distante da Londra. Non è passato nemmeno un mese da quando il gruppo che ha fondato, i Rolling Stones, lo ha buttato fuori. La sua fidanzata del momento, la svedese Anna Wohlin, chiama aiuto e subito accorrono in molti, dato che la villa pullula di ospiti. Una volta tirato fuori il corpo inerte, al di là di ogni logica Anna sostiene che il fidanzato sia ancora vivo. Solo quando arriva il dottore si convince che Brian è veramente morto. Poi sopraggiunge il coroner della contea, un medico che nel Regno Unito ha anche il ruolo di magistrato. Esaminando a sua volta il cadavere, scrive nel referto che Brian Jones è affogato per cause a... »

TOM & PONSI - 58

TOM & PONSI – 58

.   »

pv desideri

PV – DESIDERI

.   »

Tags:
PIER CARPI, DAI FUMETTI ALL'ESOTERISMO PASSANDO PER LA P2

PIER CARPI, DAI FUMETTI ALL’ESOTERISMO PASSANDO PER LA P2

Di recente mi è capitato di leggere un caso curioso, quello del fumetto spionistico Dany Coler della Cofedit, pubblicato nel 1965, sull’interessante blog di Sauro Pennacchioli: “La P2 nei fumetti degli anni sessanta: solo una coincidenza?”.   In questo fumetto si parla dell’organizzazione P2. La Loggia di Propaganda, fondata dalla massoneria postunitaria, era stata rifondata (P2) dopo la Seconda guerra mondiale, e negli anni sessanta era passata sotto il controllo di Licio Gelli, il quale l’aveva usata per il suo piano di controllo politico (Piano Rinascita). Dany Coler consta di undici numeri, sceneggiati da Furio Arrasich, cronista di nera e scrittore di gialli, nonché di vari fumetti dell’età dei “fumetti neri”. La scena del fumetto non era estra... »

Pagina 1 di 116123»