90 ANNI FA LA PRIMA (DIMENTICATA) STORIA DI TOPOLINO IN ITALIA

90 ANNI FA LA PRIMA (DIMENTICATA) STORIA DI TOPOLINO IN ITALIA

Sul numero di gennaio 1934 del Supplemento di Nerbini appare la prima storia di Topolino pubblicata in America,  conosciuta in seguito con il titolo Le audaci imprese di Topolino nell’Isola misteriosa (1930). Ma questa non è la prima edizione italiana dell’episodio. La storia d’esordio di Mickey Mouse (pubblicata sui quotidiani americani dal 13-1-1930 al 31-3-1930) è apparsa infatti ben tre anni prima, a puntate di una striscia per volta, sull’Illustrazione del Popolo, supplemento del quotidiano torinese La Gazzetta del Popolo, a partire dal n. 13 del 30 marzo 1930. Eccola lì, piccola e davvero… strisciante, la prima daily strip di Mickey Mouse pubblicata in Italia. Il 30 marzo 2020 saranno quindi novanta anni dell’arrivo dei fumetti Disney in Italia. Le freschissime strisce disegnat... »

POP – FRIGO AMICO

POP – FRIGO AMICO

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

DESTINO OSCURO, IL TERMINATOR DEI BUCHI LOGICI

DESTINO OSCURO, IL TERMINATOR DEI BUCHI LOGICI

Terminator Destino oscuro è in sala da alcune settimane. Per gli standard della vita ai tempi di internet equivale a circa un’eternità. Perciò questo mi pare un lasso di tempo ragionevole per ciarlare in scioltezza di tutti gli sfiziosi buchi logici che Terminator Destino oscuro spande manco coriandoli a carnevale. Se non fosse abbastanza chiaro, seguiranno spoiler come se buferasse. Nel caso non abbiate ancora visto il film, smettete subito di leggere qui e andate in questo articolo privo di spoiler: Terminator – Destino oscuro della marmotta. Altrimenti andate avanti con…   … Destino oscuro, il Terminator dei buchi logici   Qualunque film può avere buchi logici nella trama. Che siano incongruenze, controsensi o contraddizioni di eventuali seguiti, poco importa. Sono... »

L'ATTORE DYLAN MCDERMOTT E L'ASSASSINO DELLA MADRE

L’ASSASSINO DELLA MADRE DI DYLAN MCDERMOTT

L’attore Dylan McDermott è noto al pubblico italiano soprattutto per il ruolo di Bobby Donnell, il protagonista di The Practice – Professione avvocati, la lunga serie televisiva andata in onda su Rai Due sino al 2005. McDermott deve gran parte della sua popolarità a questa serie, ma ha anche interpretato una trentina di film per il grande schermo. Un’altra serie tv di cui è protagonista si intitola American Horror Story: Dylan interpreta un padre di famiglia che si ritrova ad abitare in una casa stregata. Proprio il titolo di questo telefilm sembra descrivere bene la tragedia che ha vissuto McDermott quando era bambino. Una storia terribile che, a sorpresa, si è conclusa pochi anni fa.   Dylan nasce con il nome di Mark Anthony a Waterbury, una città dello Stato del Connecticut a... »

USARE L’OSSITOCINA PER COMBATTERE IL RAZZISMO?

USARE L’OSSITOCINA PER COMBATTERE IL RAZZISMO?

L’ossitocina è una sostanza prodotta all’interno della scatola cranica. Il puntino rosso nell’immagine in movimento qui sopra indica la posizione dell’ipofisi, l’organo che secerne l’ossitocina riversandola nel sangue. L’ossitocina è presente in tutti i mammiferi. È un ormone, parola che significa “mettere in movimento”. È un messaggero chimico. Per esempio, dà inizio e aiuta a mantenere il travaglio del parto. Provoca anche la contrazione delle cellule muscolari e la secrezione del latte. Ciò avviene in risposta allo stimolo della poppata. È presente, anche se in minor quantità, nel maschio. Stimola comportamenti affettuosi e sociali. Per questo motivo è detta anche l’ormone della fiducia. La sua produzione viene favorita e intensificata da ... »

UOMO IDEALE

POP – L’UOMO IDEALE

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

TUTTO QUELLO CHE NON SAPETE SU STARZINGER

TUTTO QUELLO CHE NON SAPETE SU STARZINGER

“Star, star, Starzinger star, superstar. Gorgo sotto i mari lotterà, Hakka in terra ci difenderà”. E chi se lo dimentica? Spazio infinito, cyborg, e una principessa da salvare insieme al pianeta.   Un’opera di Leiji Matsumoto Starzinger è un anime della Toei scritto da Leiji Matsumoto, trasmesso in Giappone in 73 episodi tra il 1973 e il 1979. La serie fu presentata in Italia da diverse reti locali nel 1979. Nel 1979, Matsumoto ha curato anche una versione a fumetti in 3 volumetti.   La storia di Starzinger L’Energia Galattica, fonte della pace e della prosperità di tutte le civiltà della Galassia, sta lentamente affievolendosi. La Regina del Grande Pianeta, che dovrebbe mantenere in vita l’energia, sta invecchiando e non può più assolvere al suo dovere. Per questo motivo l... »

MATITE BLU 162

MATITE BLU 162

. »

TOPOLINO SUPPLEMENTO E IL RICHIAMO DELL'AVVENTURA

TOPOLINO SUPPLEMENTO E IL RICHIAMO DELL’AVVENTURA

All’editore Mario Nerbini, nei primi mesi del 1933, iniziano ad arrivare dall’americana King Features Syndicate gli arretrati delle tavole disneyane: sono oltre tre anni di produzione! Avendone acquistata l’esclusiva per il settimanale Topolino, l’editore fiorentino si trova in una situazione simile a quella della Saev di Lotario Vecchi, che per ospitare la produzione dell’inglese Amalgamated Press ha dovuto creare altre testate come Bombolo, affiancandole a Jumbo. Oltretutto, Nerbini deve scontrarsi con l’ostilità del direttore Paolo Lorenzini, che vorrebbe gestire il settimanale Topolino con criteri tradizionali, e che non ama affatto i fumetti. Allora decide, imitando le grandi comic sections dei quotidiani americani, di pubblicare una parte consistente del materiale in ecce... »

Fare impresa in Italia, quanti sono gli oneri

FARE IMPRESA IN ITALIA, QUANTI SONO GLI ONERI?

Fare impresa in Italia non è facile, tutt’altro. Basta esaminare i tanti rapporti elaborati al proposito e gli appelli lanciati dalle associazioni che radunano gli imprenditori italiani, a partire da Confindustria, per capire le difficoltà che deve affrontare chi abbia intenzione di mettersi in proprio. Se periodicamente si propone a giovani e meno giovani che non riescono a trovare un’occupazione stabile di investire sulla propria persona varando un’azienda, nella realtà gli ostacoli sulla realizzazione di questo sogno si rivelano ardui da superare.   Una burocrazia sfiancante Il primo grande problema con cui si trovano a convivere gli imprenditori del nostro Paese è la burocrazia. Un problema affrontato anche nel primo rapporto dell’Osservatorio Cna sull’impatto della burocrazia nei... »

ARRIVANO GLI OROLOGI DA SUPEREROE

ARRIVANO GLI OROLOGI DA SUPEREROE

Oramai i supereroi sono amati da tutti, non solo dai bambini e dagli appassionati di fumetti di lunga data ma anche dal grande pubblico, e il motivo è molto semplice. Offrono diversi spunti per seguire questi personaggi le ultime creazioni della Marvel per il cinema e così pure quelle della Dc. Non solo, viste le numerose produzioni originali sfornate da colossi dello streaming come Netflix e Amazon Prime. Dato il successo, dunque, era impensabile che il mondo della moda non si potesse avvicinare a questi personaggi e anche il settore degli orologi non è stato da meno. Tra segnatempo pensati su un supereroe specifico ed edizioni dedicate, non mancano di certo le opzioni da indossare al polso con fierezza.   Gli orologi degli eroi Marvel Quando si parla di supereroi, non si possono ign... »

SHANG-CHI DI DOUG MOENCH E PAUL GULACY

SHANG-CHI DI DOUG MOENCH E PAUL GULACY

La prima metà degli anni settanta fu caratterizzata dalla comparsa di alcuni generi cinematografici che arrivarono al successo pur non essendo delle classiche produzioni hollywoodiane. Tra questi generi si sono ritagliati nel tempo un posto particolare i film di kung fu. L‘esplosione del filone avvenne attorno alla figura trainante di Bruce Lee, attore dotato di un carisma ineguagliabile che gli permise di diventare, ancora in vita, una vera e propria leggenda. La Marvel Comics era molto attenta alla mode del momento. Il venerdì sera, Steve Englehart e Jim Starlin restavano in casa e guardavano la televisione. Erano diventati grandi fan di Kung Fu, una serie trasmessa dalla rete Abc in cui David Carradine interpretava il ruolo di un monaco shaolin nel Far West, alternando momenti filosofic... »

in Italia meglio di no

POP – IN ITALIA MEGLIO DI NO

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

NOVEMBRE 2019 E BLADE RUNNER

IL NOVEMBRE 2019 È PEGGIO DI BLADE RUNNER?

Siti, testate e giornali di tutto il mondo hanno pubblicato articoli per celebrare il periodo in cui si sarebbe svolto Blade Runner: il novembre 2019 di un futuro piovoso e inquinato secondo le visioni del regista Ridley Scott e del concept artist Syd Mead nel 1982. La maggior parte si è soffermata sugli sviluppi tecnologici previsti nel 1982, analizzando quanto di ciò si sia avverato o meno. Il succo di questi articoli è: le previsioni non si sono realizzate e per fortuna non viviamo in un mondo tanto brutto e inquinato. Forse si sbagliano. Prendo spunto da un particolare di una scena iniziale: il giornale che sta leggendo Deckard. Ecco, così è più leggibile. Trattandosi di narrazione distopica, le notizie sono da intendersi in senso negativo. La prima fa riferimento al sempre maggiore fa... »

TOM & PONSI – 56

TOM & PONSI – 56

.   »

DISDIRE UNA TV A PAGAMENTO: GUIDA PER L'UTENTE

DISDIRE UNA TV A PAGAMENTO: GUIDA PER L’UTENTE

Può capitare di avere il desiderio o la necessità di disdire il contratto siglato con una televisione a pagamento, una operazione che, some saprà chi ha provato a portarla a termine, è estremamente complessa. Se aprire una utenza lo si può fare con un semplice click, chiuderla si rivela difficile. Tra le aziende più colpite dai recessi c’è Sky, dopo la cessione del 30% delle gare di Serie A a Dazn. Vediamo allora come effettuare una disdetta Sky, o di altra tv a pagamento, partendo dalla normativa esistente per evitare di trovarsi di fronte a un muro di gomma.   Cosa dice la legge A cercare di risolvere i numerosi problemi collegati alla disdetta dalla pay tv è stata in particolare l’Agcom, approvando le nuove “Linee guida sulle modalità di dismissione e trasferimento dell’utenza nei ... »

PV - DESIDERIO DI TE

PV – DESIDERIO DI TE

.   »

Tags:
MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

Cinquanta anni fa, il 10 novembre 1969, usciva in edicola il n. 11 di Off Side. In copertina campeggiava Dante, “un imprevedibile Divino Poeta”, disegnato in modo incerto da un esordiente di Siena che avrebbe poi fatto un bel po’ di strada nel mondo delle nuvolette in veste, di volta in volta, di sceneggiatore, disegnatore, autore completo, editore, redattore e critico. Nell’occasione del ragguardevole traguardo professionale, facciamo una chiacchierata con Marcello Toninelli sulla sua esperienza di fumettista e sul medium in generale. Cinquant’anni di carriera. Ma se tu avessi previsto tutto questo, come dice Guccini, ci avresti mai creduto? Confesso di non essermi mai fermato a riflettere su cosa stavo facendo e, dunque, neanche su quanto sarebbe potuto durare. Gi... »

ultrasensibili

POP – ULTRASENSIBILI

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

MARK CHAPMAN, ASSASSINO DI JOHN LENNON

MARK CHAPMAN, L’ASSASSINO DI JOHN LENNON

Negli anni settanta ricorreva un tormentone: “Quando si riuniranno i Beatles?”. Ogni voce su un loro possibile riavvicinamento veniva presa sul serio: si pensava che prima o poi i Beatles sarebbero tornati a comporre e suonare fantastiche canzoni insieme, come avevano fatto nei magici anni sessanta. Nel 1980, a spegnere per sempre quell’illusione provvederà il venticinquenne Mark Chapman. La sera dell’8 dicembre, dopo aver passato il pomeriggio negli uffici della propria casa discografica, John Lennon, il più famoso dei quattro ex Beatles, sta per rincasare con la moglie. Davanti al Dakota di New York, il lussuoso palazzo di fronte a Central Park in cui la coppia risiede, Chapman spara cinque volte contro Lennon, colpendolo quattro volte. Il grande musicista e cantante muore così, a quaran... »

… E TU VIVRAI NEL TERRORE! L’ALDILÀ DI LUCIO FULCI

… E TU VIVRAI NEL TERRORE! L’ALDILÀ DI LUCIO FULCI

In un albergo di New Orleans, nel 1927, per aver dipinto una tela che rappresenta l’inferno un pittore viene torturato, crocifisso e poi sfigurato con la calce viva. Quasi sessant’anni dopo, nel 1981, Liza Merril (interpretata da Catriona MacColl), una giovane donna che ha ereditato l’edificio, decide di restaurarlo per riaprire l’albergo. Ma una serie di macabri incidenti e fenomeni soprannaturali ne pregiudicano i lavori di ristrutturazione. Potrebbe l’hotel essere stato costruito su una delle sette porte dell’inferno? Questo il tema di … E tu vivrai nel terrore! L’aldilà. Il cinema del Vecchio Continente è stato (troppo) spesso identificato solo con il cinema autoriale, colto e raffinato. Ma questo non è certo sempre vero. L’Italia, pur ospitand... »

GICHERO, I BENEFICI DELLA PIANTA DEL SAPONE

GICHERO, I BENEFICI DELLA PIANTA DEL SAPONE

Il gichero, nome comune dell’Arum maculatum, è una pianta a grappoli rossi delle Aracee diffusa soprattutto nell’Europa centro-meridionale. La pianta è nota anche come pan delle bisce o erba biscia, in quanto alcuni serpenti se ne servono per la propria alimentazione. Il termine Arum deriva dal greco “aron”, ovvero calore, che la pianta emana nel corso della fioritura. Se pure vanta una nomea abbastanza preoccupante, essendo ritenuta velenosa, va al contempo ricordato come questa pianta sia utilizzata come nutrimento, detergente e ingrediente di base per la medicina popolare. Cerchiamo di capire meglio cos’è il gichero.   Leggende e realtà sul gichero Anticamente al gichero veniva attribuita alternativamente la capacità di tenere lontani i serpenti, oppure di farne da cibo... »

Tags:
IN ESCLUSIVA LA STORIA DI TEX E SUPERMAN!

IN ESCLUSIVA L’EPISODIO DI TEX E SUPERMAN!

Come ormai tutti sanno, la Bonelli ha stretto un accordo con l’americana Dc Comics per realizzare alcuni crossover tra i rispettivi personaggi. Dopo l’incontro di Dylan Dog con Batman arriverà un’avventura con Zagor e Flash, ed è stato annunciato persino il crossover tra Nathan Never e la Justice League.   Scoop sensazionale! Giornale POP è entrato in possesso del soggetto dell’episodio con Tex e Superman! Purtroppo nella nostra copia non è riportato il nome dell’autore, che comunque ci pare un professionista all’altezza della difficile missione. Infatti il soggettista, con una certa raffinatezza, ha utilizzato i due personaggi nelle versioni degli anni cinquanta, cioè il Tex Willer di Gian Luigi Bonelli (più rude di quello odierno) e il Superman diretto da Mort Weisinger (Nembo Kid, ... »

POP - HORROR ASSURDO

POP – HORROR ASSURDO

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

TERMINATOR – DESTINO OSCURO DELLA MARMOTTA

TERMINATOR – DESTINO OSCURO DELLA MARMOTTA

Terminator – Destino oscuro, in tutti i sensi. Pensandoci, un brivido corre lungo la schiena: mai, mai scorderai l’attimo, la terra che tremò. A causa del facepalm simultaneo di tutti gli abitanti della Terra quando, cos’era, fine 2017 mi pare, annunciarono un nuovo film di Terminator. L’eco di Terminator Genisys, uscito nel 2015, era ancora forte. Stavolta però, era diverso. Doveva essere diverso. Dopo un cumulo di iterazioni una peggio dell’altra, il cui unico pregio era far sembrare un po’ meno orribile quella precedente, finalmente i diritti di baracca e burattini sarebbero tornati nelle sue grinfie. Finalmente, dopo trent’anni, Terminator sarebbe tornato a James Cameron. Tuttavia, un Destino oscuro si affaccia all’orizzonte… … Terminator – Destino oscuro verso ... »

MATITE BLU 161

MATITE BLU 161

.   »

VULTUS V, LA VERSIONE ROBOTICA DI LADY OSCAR

VULTUS V, LA VERSIONE ROBOTICA DI LADY OSCAR

“Vortice di luce tra le stelle col suo spirito ribelle sta arrivando Vultus V”. Chi non ricorda le parole di questa canzone? Forse una delle sigle più belle mai realizzate, grazie anche a uno splendido giro di basso che fa invidia a Fantaman. Vultus V (Chōdenji Mashīn Borutesu Faibu), è una serie animata di 40 episodi trasmessa in Giappone nel 1977 e in Italia nel 1983. Serie diretta da Tadao Nagahama, regista anche del precedente Combattler V, robottone con il quale ha molte analogie. Bisogna ammettere che Vultus V, trasmesso da diverse emittenti locali, non ha riscosso molto successo in Italia.   Il pianeta Boazan Gli abitanti del pianeta Boazan sono simili ai terrestri salvo per le loro corna. E secondo le leggi dei boazani, chi non possiede le corna diventa schiavo. Questo è uno d... »

GLI SPAGHETTI THRILLER

L’EPOCA D’ORO DEGLI SPAGHETTI THRILLER

Nel 1970 esce nelle sale italiane L’uccello dalle piume di cristallo di Dario Argento. Niente, nel cinema, sarà più come prima. Il giovane regista romano mette insieme la morbosità e l’ossessione presenti nei film dell’amatissimo predecessore Mario Bava allo straniamento e alla nevrosi che caratterizzano le pellicole di Michelangelo Antonioni, ottenendo un prodotto profondamente contemporaneo: lo spaghetti thriller. Fin dall’inizio Argento, apprestandosi a creare un genere, si inventa un vocabolario personale fatto di coltellate feroci in dettaglio, soggettive di ripresa scioccanti, musiche catalizzanti, spazi cittadini che diventano non luoghi notturni, destrutturati e dechirichiani. Il successo del capostipite dà subito origine da una parte a una sorta di sequel firmati dallo stess... »

POP – VAMPIRI NE ABBIAMO?

POP – VAMPIRI NE ABBIAMO?

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

BOMBOLO, LA PRIMA VOLTA DI BRACCIO DI FERRO IN ITALIA

BOMBOLO, LA PRIMA VOLTA DI BRACCIO DI FERRO IN ITALIA

Bombolo, edito dalla Saev di Lotario Vecchi, è un giornalino creato per occupare il settore di mercato dei settimanali umoristici dopo il travolgente successo di Jumbo (dicembre 1932). Tra le sue pagine avviene l’esordio italiano di Braccio di Ferro. Al capostipite Jumbo, Vecchi affianca, oltre a Bombolo, Tigre Tino e Primarosa. E in seguito L’Audace. Ma Bombolo è assai tirato via: all’inizio pubblica solo materiale inglese di risulta, stampando su carta riciclata dalla Gazzetta dello Sport (almeno così pare), in un triste bianco e nero e con inchiostri pessimi. Solo oggi, ai nostri occhi malati di collezionisti, la pubblicazione appare fascinosa: all’epoca faceva quasi schifo e non ebbe alcun successo. Pensate che il 14 ottobre del 1934 uscì il n. 1 de L’Avventuroso di Nerbini, con ... »

TOM & PONSI – 55

TOM & PONSI – 55

. »

Pagina 1 di 115123»