LE OSCURE ORIGINI DI BATMAN

LE OSCURE ORIGINI DI BATMAN

“… era apparsa una misteriosa figura, di almeno sei piedi d’altezza, nera, macabra, e che distendeva ciò che sembrava essere un paio d’ali dalle sue spalle”.  Dalla serie a fascicoli Spring-heeled Jack (1904).   Il mito di Batman, l’uomo pipistrello, è più vivo che mai, dato che continuano a uscire nuove versioni animate e cinematografiche, oltre che fumettistiche. Batman e Bill Finger sulla copertina di Bill the Boy Wonder (2012)   Speriamo prima o poi di vedere tradotta in italiano pure la biografia a fumetti del 2012 intitolata Bill the Boy Wonder, the Secret Co-Creator of Batman (“Bill il Ragazzo Meraviglia, il co-creatore segreto di Batman”) scritta da Mark Tyler Nobleman con i disegni di Ty Templeton. È la vera storia di come Batman fu creato nel 1939 con il det... »

MATITE BLU 288

MATITE BLU 288

.   »

DIEGO ABATANTUONO INVESTIGATORE PRIVATO

DIEGO ABATANTUONO INVESTIGATORE PRIVATO

Tra i quattro film diretti da Carlo Vanzina e interpretati dal “terrunciello” Diego Abatantuono, Il ras del quartiere, del 1983, sembra quello tenuto in minore considerazione. (Tralasciamo i due iniziali con I gatti di vicolo Miracoli e il ritorno dell’accoppiata regista-attore nel 2006/2007 con Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me e 2061 – Un anno eccezionale). L’uscita nelle sale, d’altra parte, non fece affluire masse di spettatori e confermò il declino precoce del comico, fatto registrare già l’anno precedente dagli scarsi incassi di Sballato, gasato, completamente fuso (del padre di Vanzina, cioè Steno) e Scusa se è poco (diretto da Marco Vicario). I produttori stavano tentando di sfruttare l’improvvisa popolarità del meridionale emigrato al Nor... »

DIABOLIK SI ISPIRA A TOTÒ DIABOLICUS

DIABOLIK SI ISPIRA A TOTÒ DIABOLICUS

Enzo Facciolo, disegnatore storico di Diabolik, il personaggio creato da Angela Giussani, è scomparso nel 2021 a 89 anni. Dal n. 10 di Diabolik, del novembre 1963, Facciolo impostò lo stile grafico definitivo del personaggio e continuò a contribuire a realizzarlo fino a oggi, con una lunga pausa dal 1979 al 1998. A lui si deve quindi la fisionomia del protagonista basata sull’attore Robert Taylor, su richiesta delle stesse sorelle Giussani. Ispirazioni da Robert Taylor per il volto di Diabolik in un disegno di Enzo Facciolo   Nel 2022 è uscito il film Diabolik diretto dai Manetti Bros., una sorta di remake del terzo episodio dei fumetti, con il primo incontro tra il criminale ed Eva Kant. Si è preferito narrare quell’evento, piuttosto delle sue origini, anche per mostrare subito... »

sex tech

PV – SEX TECH

.   »

Tags:
I SOSTITUTI DI JACK KIRBY E STEVE DITKO

I SOSTITUTI DI JACK KIRBY E STEVE DITKO

La Marvel raggiunge il suo apice creativo tra la fine del 1965 e l’inizio del 1966. In quel lasso di tempo lavoravano per la Casa delle idee tre geni del fumetto: Jack Kirby, Steve Ditko e, sia pure per poco, Wally Wood. Nel breve lasso di tempo che va dal ottobre 1965 al maggio 1966 escono tre archi narrativi indimenticabili: la trilogia del Coordinatore sull’Uomo Ragno, la trilogia dì Galactus sui Fantastici Quattro e il dittico dell’Organizzatore su Devil. La Marvel sembra proiettata verso un futuro più che mai radioso. Ma questo momento d’oro dura pochissimo, nel gennaio del 1966 Wally Wood litiga con Stan Lee e abbandona la Marvel. In luglio, in seguito a dissidi con Martin Goodman, lascia anche Steve Ditko. Quanto a Jack Kirby non si sente abbastanza considerato e toglie il pie... »

PADANIA HORROR, LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO

PADANIA HORROR, LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO

In questo articolo dedicato al cult horror-thriller La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati vogliamo soprattutto ricordare due grandi attori da poco somparsi, Lino Capolicchio (1943-2022) e Gianni Cavina (1940-2022). La casa dalle finestre che ridono è un film che ci ha insegnato come la Pianura Padana possa essere sorprendentemente inquietante. Potete chiedere anche a noi bresciani… Lino Capolicchio è noto per Il giardino dei Finzi Contini, il capolavoro di Vittorio De Sica tratto dal romanzo di Giorgio Bassani. Giovani Cavina è stato uno degli attori feticcio di Pupi Avati, anche se probabilmente i più lo conoscono come Gabriele, l’amico donnaiolo di Lino Banfi nella commedia sexy Cornetti alla Crema. Noi vorremmo ricordarli nel film che li ha visti entrambi protagonisti, una pel... »

DETECTIVE CONAN, L’AVVENTURA ITALIANA

DETECTIVE CONAN, L’AVVENTURA ITALIANA

Il 13 maggio 2002, su Italia 1 partiva finalmente Detective Conan. Era già qualche tempo che il titolo girava nei corridoi Mediaset, certo si trattava di materiale difficile da gestire: una serie gialla con continui omicidi, sangue… Tutte cose che l’azienda milanese aveva sempre cercato di censurare negli altri anime, ma che qui non poteva certo omettere, costituendo il fulcro della serie stessa. Ma la storia italiana di Conan però inizia qualche anno prima, vediamola.   IL MANGA: COMIC ART Siamo nell’estate del 1998, è da poco esplosa la nuova manga-mania che porta il Giappone e i suoi fumetti a diventare una nuova moda per i giovani (vedi QUI). Moda che si estenderà fino al decennio successivo e Detective Conan sarà riconosciuto come uno dei suoi simboli. La Comic ... »

AFFARI DI FAMIGLIA DI WILL EISNER

AFFARI DI FAMIGLIA DI WILL EISNER

Nel 1998 Will Eisner pubblicò il graphic novel Affari di famiglia (A family matter). Nell’introduzione, Eisner scrive dell’importanza della famiglia per gli ebrei e gli italiani nel quartiere di immigrati dove viveva da ragazzo. Eisner era nato nel quartiere newyorkese di Brooklyn nel 1917, da un padre ebreo di nazionalità austriaca e da una madre ebrea di nazionalità romena. Ai tempi dell’infanzia e della giovinezza di Eisner, la famiglia era profondamente diversa dalla famiglia nel 1998, quando Eisner scrive e disegna Affari di famiglia. Il graphic novel coglie la sua evoluzione. Eisner nel 1998 si trovava in Florida, uno stato dal clima caldo nel quale si trasferiscono molti abitanti di New York quando vanno in pensione. Secondo lui, l’assistenza prestata dalle s... »

FOREX, I BROKER PER INVESTIRE SULLE COPPIE DI VALUTE

FOREX, I BROKER PER INVESTIRE SULLE COPPIE DI VALUTE

I numeri del Foreign exchange market (inglese per “scambio di valuta estera”), detto più comunemente Forex, aiutano a capire come mai questo particolare mercato di valute continui a essere uno dei più apprezzati in assoluto dai trader. Innanzitutto, il Forex non dorme mai: è aperto sette giorni su sette e 24 ore su 24. Dopodiché, si tratta semplicemente il mercato valutario più ricco di tutto il mondo. Al suo interno viene registrata una compravendita quotidiana del valore medio di circa 4 miliardi di dollari. Una cifra che spiega in maniera piuttosto chiara come mai anche gli investitori alle prime armi desiderino operare sui mercati valutari. I broker Forex, come suggerito dal loro stesso nome, sono dei broker specializzati nel Foreign exchange market. Dei siti, delle piattaf... »

Tags:
COME REALIZZAI LE CARDS DI POKÉMON E DRAGON BALL Z

COME REALIZZAI LE CARDS DI POKÉMON E DRAGON BALL Z

Nel 1998 avevo cominciato a collaborare con Edibas preparando calendari e poster. Da un mio viaggio in Giappone avevo portato a casa delle cart plastificate che erano state lo spunto per la creazione delle Lamincards, alla fine del 1999. L’idea iniziale era quella di stampare delle semplici card da collezione (allora molto popolari nelle fiere) e plastificarle, ma i costi industriali non erano sostenibili. Si arrivò così, per vari studi, a quello che fu il più grande successo dell’azienda: le card trasparenti. Il mio primo approccio alle card fu quella della semplice collezione. La prima, I Cavalieri dello Zodiaco, su licenza Yamato, era costituita da una serie di belle immagini e non erano giocabili. Lamincards Cavalieri dello Zodiaco, 2000   Le cards di Pokémon Anche le collez... »

MATITE BLU 287

MATITE BLU 287

.   »

COME VIVE UN FUMETTISTA

COME VIVE UN FUMETTISTA

Grazie al formidabile Fabiano Ambu, che mi ha suggerito questo film, ho scoperto come poteva essere la vita di un fumettista negli anni sessanta.     Vogliate seguirmi in questa carrellata di foto tratte da Come uccidere vostra moglie (How to Murder Your Wife, 1965) di Richard Quine, con Jack Lemmon e Virna Lisi, che racconta la vita del fumettista di successo Stanley Ford (i fumetti per il film furono realizzati da Alex Toth e Mel Keefer).   Il fumettista di successo Stanley Ford vive a New York in una bella casa e ha addirittura un maggiordomo che si occupa di lui. La casa si compone di più piani collegati da una scala a chiocciola, pure più sborona della mia. È dotata di un’ampia terrazza con giardino vista cantieri, che a una certa età diventa un plus. La casa ha m... »

LE ULTIME INVENZIONI CHE HANNO CAMBIATO NOSTRA VITA

LE ULTIME INVENZIONI CHE HANNO CAMBIATO LA NOSTRA VITA

La ruota fu uno dei primi strumenti tecnologici a rivoluzionare l’esistenza degli esseri umani. Seguirono la scrittura e la carta stampata, in grado di influire sui processi mentali e di rivoluzionare il modo di stare al mondo. Per la macchina da scrivere ne sarebbe dovuto passare di tempo, e poi arrivò il computer. Su tutti, il pc negli ultimi 50 anni è lo strumento che più ha rivoluzionato ogni aspetto della vita quotidiana. Per esempio, basta accedere su Internet e andare in siti come Netapp hardware per acquistarne uno. Proprio il computer ha favorito la nascita del Web, uno strumento invisibile che ha cambiato il modo di comunicare. Ecco le ultime invenzioni che hanno cambiato la vita.   I social network Facebook aprì le danze copiando la realtà e portandola sul Web, presentandol... »

LE CATEGORIE QUALITATIVE DEI DISEGNATORI

LE CATEGORIE QUALITATIVE DEI DISEGNATORI

La maggior parte degli appassionati di fumetti si indigna quando legge una classifica, una graduatoria o una lista dei disegnatori. Soprattutto quando non vi trova il proprio disegnatore preferito o lo trova in una bassa posizione. Allora dice che queste cose non hanno senso, che nell’arte non c’è nulla di oggettivo, che tutto si basa sui gusti personali. Nondimeno i post che riportano qualsiasi tipo di classifica sono tra i più letti sul web e tra quelli che generano le discussioni più accese. Siccome non vogliamo attirarci le ire, non faremo delle classifiche vere e proprie, ma parleremo semplicemente di categorie. Per individuare le diverse categorie abbiamo preso in considerazione due fattori principali. Il primo è il talento naturale. Come diceva Andrea Pazienza, il talento è “s... »

PEREZ, UGOLINI, BOSCHI, ADAMS E TEX – LA POSTA DEL FUMETTO

PEREZ, UGOLINI, BOSCHI, ADAMS E TEX – LA POSTA DEL FUMETTO

George Perez, un grande del fumetto Usa Caro Sauro, ancora un lutto nel mondo del fumetto. Cosa pensi di George Perez, il disegnatore di origine portoricana che ha lavorato per la Marvel e soprattutto per la Dc? Mauro Gentile Mauro, a me George Perez piaceva molto perché aveva una concezione stilizzata del fumetto. Le cose che gli riuscivano meglio erano ammassare personaggi in costume e creare fantasiose ambientazioni quasi kirbyane, peccato che queste ultime le avesse centellinate.   Il precursore di Frank Frazetta Gentile Sauro, ho letto il suo articolo su Frank Frazetta e mi sono chiesta da dove arrivi il suo stile pittorico così vivace, che mi sembra un unicum. Sofia Gentile Sofia, secondo me Frank Frazetta (1928-2010) ha studiato Frank Schoonover (1877-1972). In questa illustraz... »

MASCHERE VISO PER OGNI TIPO DI PELLE

MASCHERE VISO PER OGNI TIPO DI PELLE

Non accenna a diminuire il successo delle maschere per il viso. A favorirne la popolarità è la loro efficacia, legata all’elevata percentuale di principi attivi e cosmetici, capaci di regalare alla pelle effetti intensi e immediati, superiori a quelli delle normali creme. Il mercato mette ormai a disposizione un’infinità di opzioni. Scorrendo, per esempio, le maschere viso disponibili su Douglas è possibile trovare maschere in crema, tessuto e gel, prodotti specifici per labbra e contorno occhi e tanto altro. Idratare, purificare, nutrire, ammorbidire la pelle, schiarire, correggere piccoli inestetismi o rivitalizzare: qualsiasi sia l’obiettivo, la soluzione è a portata di mano. È importante, però, saper scegliere la maschera giusta in base al proprio tipo di pelle. &nbsp... »

GLI ANIME RIDOPPIATI, QUASI SEMPRE MEGLIO

GLI ANIME RIDOPPIATI, QUASI SEMPRE MEGLIO

Negli anni sono stati tanti, in Italia, gli anime doppiati due volte: è successo per donarci edizioni più fedeli all’originale, magari dopo pesanti censure o a causa di adattamenti scarsi, o per altri disparati motivi. Abbiamo già parlato di ridoppiaggio, e se questo possa essere una nuova frontiera per le vecchie serie anime in Italia (QUI). Ci sono casi di migliorie e casi di peggioramento, addirittura ci sono casi in cui Mediaset ha fatto meglio dell’editore storico. Questa lista esplorerà i titoli più noti di anime che sono stati ridoppiati, ossia quelle serie e film che contano ben due doppiaggi differenti in lingua italiana. In alcuni casi anche tre o quattro. Ho suddiviso per categorie la lista degli anime con due differenti doppiaggi, differenziando tra ridoppiaggi effe... »

LAMENTARSI DELLE RAPPRESENTAZIONI DEI DINOSAURI

LAMENTARSI DELLE RAPPRESENTAZIONI DEI DINOSAURI

L’iconografia dei dinosauri è cambiata continuamente fin dalla loro primissima scoperta negli anni venti dell’Ottocento. Le prime rappresentazioni artistiche dei dinosauri sono figlie della loro epoca. I pochi resti fossili noti dei dinosauri, ancora privi di scheletri decentemente completi, e un clima culturale non ancora pronto per l’idea di evoluzione come la concepiamo oggi, avevano ispirato rappresentazioni molto fantastiche. I dinosauri, prima ancora di ricevere tale nome, erano quindi gli equivalenti romantici dei draghi medievali. Quando Richard Owen introduce il termine “dinosauro” lo fa all’interno di una ben precisa strategia ideologica. Egli deve fronteggiare una visione progress(iv)ista e trasformista del mondo biologico (non soltanto di sta... »

BASIL L’INVESTIGATOPO, UN FILM DISNEY POCO CONOSCIUTO

BASIL L’INVESTIGATOPO, UN FILM DISNEY POCO CONOSCIUTO

Questi giorni mi sto sfondando di cartoni animati orribili, e a un certo punto, ho sentito la necessità di buttare l’occhio su qualcosa di bello. Mi sono quindi rivisto per la centesima volta uno dei miei film Disney preferiti in assoluto: Basil l’investigatopo (Basil The Great Mouse Detective). Basil l’investigatopo, ventiseiesimo classico Disney datato 1986, risale a un tempo in cui c’era spazio anche per gli eroi senza il super davanti. Con decine di anni sul groppone, riguardandolo con gli occhi di un adulto devo dire che non ha perso manco un po’ di smalto. La storia di Basil l’investigatopo inizia a Londra nel 1897, verso la fine dell’epoca vittoriana. Nella sua bottega il giocattolaio Hiram Flaversham festeggia il compleanno della figlia, la piccola Olivia. Proprio quando Hira... »

LUCA BOSCHI COME LO CONOSCEVO

LUCA BOSCHI COME LO CONOSCEVO

Non ricordo quando e come ho conosciuto Luca Boschi (il primo a sinistra nella foto in alto). Troppo tempo è passato e troppe esperienze abbiamo condiviso nel frattempo. Di sicuro era con me, Paolo Di Pietrantonio e Stefano Casini nel gruppo di coraggiosi che negli anni ottanta provò a portare in edicola, con tanta voglia di fare e pochissimi soldi, una rivista a fumetti (ne parlo qui). Luca Boschi contribuì a Fox Trot! con la parodia “Enciclopedia Gions e lo zufolo di Keraness” e “Tyrus P. I.”, entrambi su testi di Renzo Sciutto. Poi ci siamo ritrovati in cento occasioni, progetti, fiere, convegni, incontri e pure per lavorare a una proposta di cartone animato. Io mi sono trovato fuori dopo pochi incontri: da fumettista, non sopportavo i tempi lunghi necessari per ... »

MATITE BLU 286

MATITE BLU 286

.   »

LA STORIA DEGLI ANIME IN ITALIA

LA STORIA DEGLI ANIME IN ITALIA

Una nuova giappomania ha investito manga e anime: due mondi che sono sempre andati di pari passo, procedendo su binari distinti che però si sono spesso toccati. Edicola e televisione, fumetti e cartoni, sono state diverse le “esplosioni” di questa moda in Italia, e la loro vicenda è complessa e avvincente. In questo articolo ripercorreremo la storia italiana dei cartoni giapponesi che si intreccia inevitabilmente con le vicende della nostra televisione, dalle storiche “invasioni” fino all’attuale ritorno in auge anche presso il pubblico più giovane. Per riscoprire la storia dei manga in Italia, cliccare QUI: gli altri link nell’articolo rimandano ad articoli specifici per approfondire i vari temi.     TUTTO INIZIÒ CON I LUNGOMETRAGGI Il primo a... »

Tags:
PV - CAMBIAMENTI

PV – CAMBIAMENTI

.   »

Tags:
APRIRE UNA ATTIVITÀ

APRIRE UNA ATTIVITÀ: I MIGLIORI SETTORI PER I TUOI INVESTIMENTI

Mettersi in proprio e aprire una attività può rivelarsi un’ottima idea, soprattutto in questo periodo storico. Trovare lavoro come dipendente non è facile al giorno d’oggi, se non in alcuni ambiti che continuano a vantare una buona offerta a livello impiegatizio. Naturalmente, chi desidera mettersi in proprio ed aprire una attività deve essere consapevole del fatto che è necessario essere titolari di una Partita IVA, dunque ci sono dei costi iniziali da sostenere. Esistono soluzioni come Fiscozen che permettono di ottenere un’assistenza fiscale online completa a prezzi decisamente più economici rispetto a quelli dei comuni consulenti. Per non parlare del fatto che si può aderire al regime forfettario, riducendo notevolmente le imposte da versare allo Stato. Quali sono i s... »

ROBERT STROUD, IL KILLER CHE CURAVA I CANARINI

ROBERT STROUD, IL KILLER CHE CURAVA I CANARINI

Un certo Charlie Von Dahmer, di 28 anni, decide di andare a salutare una vecchia amica. È il 18 gennaio 1919 e siamo a Juneau, la capitale della fredda Alaska, un territorio ancora troppo selvaggio per poter entrare a far parte degli Stati Uniti, che comunque lo amministrano. L’amica del giovanotto si chiama Kitty O’Brien ed è una prostituta. Von Dahmer approfitta del fatto che il suo fidanzatino (che ha diciotto anni meno di lei), disperato perché non riesce a trovare lavoro, sia andato a pescare per portare a casa almeno la cena. Probabilmente, dopo aver consumato il rapporto, Von Dahmer ritiene di non dover pagare la donna, in nome della vecchia amicizia che li lega. Kitty non la pensa allo stesso modo: vuole il dovuto. Lui, allora, la riempie di botte e se ne va. Poco dopo ... »

TENERSI IN FORMA DIVERTENDOSI

TENERSI IN FORMA DIVERTENDOSI

Mantenersi in forma, un’esigenza che accomuna persone di ogni età e sesso a prescindere da stili di vita e gusti. Una missione che non è sempre semplice da portare a termine: spesso manca la voglia, in altri casi è il tempo a scarseggiare. Risultato? Si tralascia l’attività fisica, che pure è determinante per rimanere in forma e la salute del proprio organismo. Un’idea interessante può essere quella di abbinare allenamento a divertimento, così da non avvertire il ‘peso’ della situazione: rimettersi in forma senza stress, praticando qualcosa si piacevole. Sono molteplici le attività sportive che possono essere scelte, non necessariamente sport ma anche attività divertenti, come il tappeto elastico. Un divertimento che consente di restare in forma e che, al contrario di quanto si possa pensa... »

COME LO FACEVANO I DINOSAURI

COME LO FACEVANO I DINOSAURI

Avendo prosperato per 160 milioni di anni, i dinosauri non-aviani (tutti i dinosauri tranne gli uccelli) devono, necessariamente, essersi riprodotti con successo. Questa mera constatazione, però, ci dice poco su come lo facessero. Gli organi riproduttivi dei vertebrati sono, nella maggioranza dei casi, formati esclusivamente da parti molli, e quindi tendono a non fossilizzare. Eccezioni a questa regola sono i numerosi mammiferi dotati di baculum (osso che forma il supporto per l’organo copulatore maschile e per il suo omologo femminile), e i casi eccezionali in cui condizioni particolari di fossilizzazione permettono la preservazione dei follicoli ovarici. Il primo caso non è applicabile ai dinosauri, dato che il baculum non è presente nei rettili, mentre il secondo caso è documentat... »

FRANKENSTEIN JUNIOR, L’IRONIA DELICATA DEI VECCHI HORROR

FRANKENSTEIN JUNIOR, L’IRONIA DELICATA DEI VECCHI HORROR

Frankenstein Junior, il migliore film di Mel Brooks, è il primo a trattare la storia di Frankenstein con un tono diverso dal solito. Il romanzo Frankenstein o il moderno Prometeo fu scritto da Mary Shelley e pubblicato nel 1818, più di duecento anni fa. Da allora di adattamenti ce ne sono stati a pacchi: a partire dalla “edizione definitiva” del 1831. Da quel Frankenstein del 1931 diretto da James Whale e La moglie di Frankenstein (1935), Il figlio di Frankenstein (1939) e Il terrore di Frankenstein (1942), che diedero vita al primo ciclo, fino al 1974 di Frankenstein Junior di Mel Brooks, di film tratti dal romanzo ne sono usciti a non finire. Frankenstein Junior si apre con una bella panoramica di questo lugubre castello dipinto su fondale statico. All’interno del castello qu... »

massacro alle Olimpiadi di monaco

MASSACRO ALLE OLIMPIADI DI MONACO

Alle tre di notte del 5 settembre 1972, otto palestinesi afferrano alcune borse con il logo dei simboli olimpici. Non sono venuti a Monaco di Baviera per le Olimpiadi. Dentro le borse hanno mitra Kalashnikov, bombe a mano, calze di nylon per mascherare i volti, corde e anfetamine contro i colpi di sonno. La missione è talmente rischiosa che Issa, il capo del commando, dice ai suoi: “Consideratevi già morti, uccisi in combattimento per la causa palestinese”. Alle 4, mentre stanno per scavalcavate la recinzione del villaggio olimpico, vengono visti da alcuni atleti americani di ritorno da una festa. Scambiandoli per colleghi atleti di un paese arabo che cercano di arrivare agli alloggi senza fare il giro del recinto, gli americani li aiutano a passare dall’altra parte. Mezz... »

Amazon: le aspettative sul colosso di Seattle, infatti, sono alte non tanto sotto l'aspetto meramente fondamentale quanto per l'impostazione tecnica del titolo

AZIONI AMAZON, OCCHI PUNTATI SULLA STAGIONE DEGLI UTILI

Sui mercati finanziari internazionali continuano a dominare i soliti temi: l’inflazione (e di conseguenza le politiche monetarie delle Banche Centrali, all’inizio di un ciclo restrittivo) e la crisi geopolitica. Tuttavia, come succede di norma dopo la conclusione di ogni trimestre, il focus degli analisti finanziari si sposta momentaneamente sul rilascio dei dati nella stagione degli utili. In questa occasione, poi, i report sono particolarmente interessanti in quanto si tratta delle prime evidenze inerenti gli effetti della guerra in Ucraina sul contesto macro e microeconomico. Tra i temi caldi non si può non citare Amazon: le aspettative sul colosso di Seattle, infatti, sono alte non tanto sotto l’aspetto meramente fondamentale quanto per l’impostazione tecnica de... »

Tags:
Pagina 1 di 84123»