LA FANTASCIENZA DELL’INTREPIDO E DEL MONELLO

LA FANTASCIENZA DELL’INTREPIDO E DEL MONELLO

Un marziano a Roma, a La Spezia, a Gaggiano o a Metaponto. Sembra sempre poco credibile un rapporto diretto tra fantascienza e penisola italica… eppure l’editoria italiana nel campo fumettistico ha sfornato idee, personaggi e storie di pura fantascienza per gran parte del Novecento fino ai nostri giorni. In questo articolo limito il campo ai personaggi e alle serie fantascientifiche pubblicate dalla Casa Editrice Universo, dal dopoguerra agli anni novanta. Tralasciando il genere fantasy, tratterò solo storie con robot, intelligenze artificiali, alieni e viaggi nel tempo. Negli anni cinquanta, grazie alla penna di Antonino Mancuso (che si firmava Zulian), una serie come Almos, il Cavaliere Ideale ha intrigato i lettori del settimanale Intrepido con alieni e viaggi interplanetari. Grazie anc... »

MEGLIO LA PRIMA SERIE

POP – MEGLIO LA PRIMA SERIE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

MATILDE GIOLI, L’ATTRICE LIQUIDA

MATILDE GIOLI, L’ATTRICE LIQUIDA

Dopo l’esordio sul grande schermo nel 2014, Matilde Gioli venne salutata come “l’attrice su cui il cinema italiano scommette” e “l’astro nascente del cinema italiano”. Si scrivono articoli che esaltano i suoi occhi turchesi (secondo alcuni ricorderebbero quelli di Liz Taylor) o che trovano in lei  una somiglianza con Angelina Jolie. Fino a ora le sono state offerte poche opportunità di essere protagonista di un film importante. Non valorizzare le giovani attrici è una delle peculiarità delle nostre produzioni. Peraltro le stesse attrici ci mettono del loro, accettando ruoli di contorno e spesso banali, nonché dimostrando scarsa determinazione e consapevolezza. Vediamo qual è stata finora la carriera di Matilde Gioli, tra grande schermo, fiction e la partecipazione a uno s... »

MATITE BLU 221

MATITE BLU 221

.   »

SUOR MARIA LAURA UCCISA IN NOME DI SATANA

SUOR MARIA LAURA UCCISA IN NOME DI SATANA

«Crepa, bastarda!», gridano tre ragazzine minorenni mentre uccidono suor Maria Laura a coltellate. Cosa ha fatto questa esile donna anziana per meritare una fine così? Teresina Mainetti, la futura suor Maria Laura, nasce nel 1939 a Colico in provincia di Lecco. Decima figlia di Stefano Mainetti e Marcellina Gusmeroli, che muore nel giro di pochi giorni per complicazioni dopo il parto. All’inizio la piccola viene accudita dalla sorella dodicenne, Romilde, e poi dalla seconda moglie del padre. Soprattutto, di lei si occupa suor Maria Amelia, grande amica della mamma, che la fa studiare presso la sua congregazione, le Figlie della Croce, a Parma e a Roma, dove termina l’istituto magistrale nel 1960. Già dal 1957 Teresina aveva deciso di diventare suora, prendendo i voti due anni dopo e cambia... »

RAVEN, ORIGINI OSCURE

RAVEN, RITORNO ALLE ORIGINI

La giornata si tinge di magia con Raven di Kami Garcia e Gabriel Picolo. Bisogna che io lo dica sin da subito: fra i tre graphic novel Dc usciti con Castoro Editore quello su Raven è senza alcun dubbio il mio preferito. Scorrevole nonostante la moltitudine di eventi, schietto nonostante l’intensità delle emozioni e dannatamente bello anche solo da vedere. Ci sono supereroi le cui storie hanno inizio da eventi memorabili o straordinari e altri che affondano le proprie origini in eventi tristi e traumatici. Quest’ultimo caso è quello di Rachel Roth, un’adolescente ombrosa, che a seguito dell’incidente che porta alla morte della madre adottiva, si ritrova priva di memoria e costretta a vivere una vita tutta nuova. Per sua fortuna Rachel (Raven per gli amici) capita nel... »

precauzioni

POP – PRECAUZIONI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

L’ARMATA DELLE TENEBRE, DA FLOP A CULT

L’ARMATA DELLE TENEBRE, DA FLOP A CULT

È un caso più unico che raro la trilogia di Evil Dead (in italia La Casa), della quale L’Armata delle tenebre è il terzo capitolo. Il primo capitolo del 1981 è un horror low-budget duro e sanguinario, il sequel/reboot del 1987 ha più mezzi e più ironia, e il terzo capitolo del 1992, pur essendo stavolta un sequel vero e proprio, cambia totalmente genere tanto che si può benissimo vedere come un film a sé. Ed è diventato un brand a parte. Cosa resa ancor più particolare dal fatto che non si tratta del tipico franchise deragliato in altre mani. No, al timone ci sono sempre gli autori originali: Sam Raimi (regista), Rob Tapert (produttore) e Bruce Campbell (attore protagonista). Dunque Ash Williams (Bruce Campbell), prode e grullo commesso dei grandi magazzini, a causa di un libro sumer... »

D'AMORE E D'ACCORDO

PV – D’AMORE E D’ACCORDO

.   »

Tags:
CHERRYVALE, CITTADINA DEGLI ORRORI E DI LOUISE BROOKS

CHERRYVALE, CITTADINA DEGLI ORRORI E DI LOUISE BROOKS

Ci sono luoghi all’apparenza rassicuranti, pacifici. Piccole realtà provinciali circondate dal verde, a poche miglia dai parchi naturali e da laghi limpidi e trasparenti. Cittadine tranquille, immerse nella natura, in cui i campi di granturco si stendono a perdita d’occhio con l’intensa doratura estiva delle sue lunghe foglie. Zone talvolta flagellate dagli uragani, come nel Mago di Oz, ma in cui tutto sommato non si vivrebbe poi tanto male. Questo potrebbe essere il caso di Cherryvale, oggi municipio statunitense dello Stato del Kansas, ma fino al 1850 territorio controllato dalla tribù dei nativi Osage. Nel 1867 Cherryvale entrò a far parte della contea di Montgomery, che deve il suo nome al Generale Richard Montgomery, eroe della guerra d’Indipendenza americana. Tra gli anni settanta e ... »

cartellone pubblicitario

UN CARTELLONE PUBBLICITARIO CHE FUNZIONA

I cartelloni pubblicitari sono ottimi per attirare nuovi clienti verso il proprio locale o attività commerciale. Sono utili per chi apre un nuovo ristorante, un bar, un centro commerciale, un negozio di vestiti, ma anche per lo studio di un commercialista, un nuovo agriturismo eccetera. Qualsiasi sia l’attività che avete scelto di aprire, la stampa di manifesti per affissione può aiutarvi ad attirare le persone interessate. Oggi occorre fare più attenzione a come si strutturano i cartelloni pubblicitari perché le persone tendono a guardarli meno, impegnati come sono con i loro smartphone e tablet. Questo non significa che si tratta di una tipologia di pubblicità sorpassata. Sono sempre ideali per attirare la clientela locale. La cosa importante è scegliere bene come realizzarli e dove posi... »

ERRORI DA EVITARE QUANDO ARREDIAMO CASA

ERRORI DA EVITARE QUANDO ARREDIAMO CASA

Tutti sappiamo cosa vogliamo quando arrediamo casa. Spazi ben organizzati, mobilia bella e di buona di qualità, accompagnati da uno stile unico che rappresenti i nostri gusti e la nostra personalità. Il problema è quando bisogna mettere in pratica i consigli degli esperti. A meno di avere un grande budget a disposizione, accompagnato da una casa ampia e un ottimo gusto estetico, commettere qualche piccolo (o grande) errore è quasi inevitabile. Cercheremo quindi di aiutarvi a prevenire gli errori tipici di chi arreda per la prima volta una casa da zero.   Non scegliete i componenti di arredo in fretta Non scegliete gli accessori e i complementi d’arredo in modo superficiale e quando avete fretta. Dovete selezionare ogni elemento, anche il più piccolo, con la massima cura. Il risc... »

POP - RINGRAZIAMENTI

POP – RINGRAZIAMENTI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

SMILE, I BEACH BOYS ATTESI PER 44 ANNI

SMILE, I BEACH BOYS ATTESI PER 44 ANNI

Uno dei dischi inediti più famoso al mondo è senza ombra di dubbio SMiLE (scritto proprio così) dei Beach Boys. O meglio, sarebbe più corretto dire “era” visto che, dopo essere stato annunciato in uscita per l’inizio del 1967, poi per la fine dello stesso anno, spostato al 1972, slittato al 1989 e successivamente rinviato ancora al 1996, il disco è stato rilasciato ufficialmente a novembre 2011, a “soli” 44 anni dalla sua prima data d’uscita dichiarata. Brian Wilson, era anima e mente dei Beach Boys, oltre a lui il gruppo comprendeva i suoi fratelli Dannis e Carl, suo cugino Mike Love e Al Jardine, amico dai tempi del college. Wilson non era mai troppo a suo agio con la pressione del pubblico; stanco sia fisicamente che mentalmente sul finire del 1964 decise, prima della data di Houston, d... »

LA POSTA – CANCEL CULTURE E FUMETTO

LA POSTA – CANCEL CULTURE E FUMETTO

Le censure pensate per il “nostro bene” Caro Direttore, le censure vanno per la maggiore. Il movimento “cancel culture” vorrebbe rimuovere dall’insegnamento molti testi considerati “razzisti”, dall’Odissea di Omero in poi. Altri vogliono censurare la lingua italiana mettendo gli asterischi alla fine dell* parol* per privarle del “sesso” eccetera. Anche il fumetto viene preso di mira, con accuse di “sessismo” e via dicendo. Intanto negli adattamenti cinematografici e televisivi i personaggi dei fumetti subiscono cambiamenti di razza, di inclinazione sessuale e così via. Che fare? Laura Gentile Laura, una volta la censura era voluta da destra: abbiamo lottato per eliminarla. Oggi è invocata da sinistra: lotteremo di nuov... »

LA MANCATA RIVOLUZIONE IMAGE

LA MANCATA RIVOLUZIONE IMAGE

All’inizio degli anni novanta nel mondo del fumetto americano arrivò una generazione di disegnatori il cui stile stravolse canoni estetici consolidati. Già dalla fine degli anni ottanta la Marvel mise sotto contratto alcuni talenti come Todd McFarlane sull’Uomo Ragno, Jim Lee sugli X-Men, Rob Liefield sui Nuovi Mutanti (ribattezzati da lì a poco X-Force) a cui si aggiunsero altri come Erik Larsen, Marc Silvestri e Whilce Portacio. Prospettive folli, vignette ipercinetiche, un nuovo modo di impostare la tavola e anatomie ipertrofiche quanto improbabili davano ai lettori qualcosa di completamente nuovo ed estremamente efficace. Per esempio, l’autore canadese Todd McFarlane rinnovò il modo di disegnare l’Uomo Ragno: le dimensioni delle lenti della maschera, la ragnatel... »

POP - INDICAZIONI STRADALI

POP – INDICAZIONI STRADALI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

MATITE BLU 220

MATITE BLU 220

.   »

PUPAZZI ANIMATI NELLA TV DEGLI ANNI SESSANTA E SETTANTA

PUPAZZI ANIMATI NELLA TV DEGLI ANNI SESSANTA E SETTANTA

Negli anni sessanta e settanta all’interno della Tv dei ragazzi sono state trasmesse diverse serie con protagonisti dei pupazzi mossi con fili, mani nascoste o animati con la cosiddetta tecnica a passo uno (stop motion), utilizzando cioè una cinepresa che riprende un fotogramma per volta riproducendo le varie scene con i movimenti dei personaggi. Pupazzi realizzati con stoffa, plastilina o altri materiali come, per esempio, la carta. Molti sono stati realizzati da artisti italiani quali Maria Perego, Ennio Di Majo, Tinin e Velia Mantegazza, Francesco Misseri. Sono state trasmesse anche serie inglesi, francesi, tedesche, del Nord ed Est Europa. Le serie sono state quasi tutte trasmesse dal Programma nazionale (l’attuale Rai Uno) nella Tv dei ragazzi o nella fascia dei Più piccini che la pre... »

IL RITORNO DI RICK & JOSHUA

IL RITORNO DI RICK & JOSHUA

      »

Sharm el-Sheikh

EGITTO, DESTINAZIONE IDEALE PER LE IMMERSIONI

Nella lista dei migliori luoghi al mondo per le immersioni molti subacquei inseriscono il Mar Rosso. E nessun Paese è situato in una posizione migliore dell’Egitto per trarre il massimo vantaggio da tutto ciò che il Mar Rosso ha da offrire. Inoltre, l’Egitto si affaccia a nord con un altro mare: il Mediterraneo. Con così tanta acqua e tante aree tra cui scegliere, può essere difficile decidere dove andare per una vacanza subacquea in Egitto. In questo articolo sono elencati alcuni dei migliori siti di immersione.   Hurghada Per i subacquei principianti che cercano un posto dove fare esperienza (o per i subacquei che vogliono prendersela comoda), Hurghada è la destinazione perfetta. Molti dei siti per le immersioni si trovano in acque non troppo profonde e offrono una splendida v... »

COSMINE, EROINA DI UN FUTURO GIÀ FINITO

COSMINE, EROINA DI UN FUTURO GIÀ FINITO

In questi tempi postmoderni, e probabilmente anche in un futuro prossimo con i dovuti aggiornamenti, i giovani e i bambini frequentano un’idea di fantascienza ultrameccanizzata, strafinanziata, industrialmente mirata ed elaborata, che riempie tutti i tipi di divertimento elettronico su schermi di varia grandezza e mobilità. Una fantascienza che non concede tregua, dal ritmo sempre più iperbolico. Ritmo frenetico a cui il fumetto, e qualche sempre più raro fenomeno di narrativa, riescono ancora a sfuggire perché in essi la parola e il segno, il senso di un’idea, conservano un relativo spazio. C’è chi, con tutto questo, ci si diverte. E c’è chi, come chi scrive, se ne sente estraneo seppure abbia frequentato il genere fin da quando, bambino, i romanzi di Urania e le antologie portavano... »

UNO SCIAMANO A WASHINGTON

POP – UNO SCIAMANO A WASHINGTON

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

HIGHLANDER NON INVECCHIA MAI

HIGHLANDER NON INVECCHIA MAI

Nel mese di marzo del 1986 usciva nelle sale un film destinato non solo a entrare nell’immaginario collettivo, ma anche nei vocabolari trasformando il significato della parola inglese highlander da “abitante degli altipiani” a “immortale”. Sigla: Highlander è il caso più unico che raro di un film prodotto con budget medio-basso realizzato da tanti grandi professionisti al meglio delle loro potenzialità. E che, malgrado gli incassi non esaltanti, è diventato (tra film e serie tv) uno dei titoli più “spremuti” di sempre. La storia parte dall’idea che, in incognito tra noi, esistano in giro per il mondo un certo numero di immortali. Nascono e invecchiano come persone normali, finché viene inflitta loro una morte violenta, la quale però è solo apparente, dal momento che poco dopo si risveglian... »

PV - FOGLIE DI FICO

PV – FOGLIE DI FICO

.   »

Tags:
I COMPRIMARI DI CAPITAN AMERICA SEMIDIMENTICATI

I COMPRIMARI DI CAPITAN AMERICA SEMIDIMENTICATI

Con i suoi 80 anni di vita editoriale alle spalle, Capitan America è uno degli eroi più noti dell’universo Marvel. Le sue pagine hanno visto comparire o esordire, numerosi personaggi che sono diventati figure importanti dell’universo delle Casa delle Idee. Da Bucky Barnes a Falcon, da Sharon Carter a Nick Fury. È una galleria di nemici di tutto rispetto, come il Teschio Rosso, il Barone Zemo e Arnim Zola. Nel corso di questa lunga vita editoriale sono apparsi anche personaggi che, dopo avere accompagnato più o meno a lungo l’eroe bianco, rosso e blu, sono spariti finendo quasi dimenticati. Questa è lista di quei personaggi apparsi nell’albo di Captain America che non hanno avuto seguito.   Texas Jack Muldoon Texas Jack Muldoon è stato creato dal Jack Kirby nel ... »

POP - QUANDO NON C'ERA IL CELL

POP – QUANDO NON C’ERA IL CELL

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

LE COMMEDIE SCATENATE DI FRANK TASHLIN E BLAKE EDWARDS

LE COMMEDIE SCATENATE DI FRANK TASHLIN E BLAKE EDWARDS

La commedia brillante, uno dei tradizionali generi cinematografici americani, sta attraversando una crisi creativa che appare irreversibile. Il regista Blake Edwards ne è stato, nel passato, uno tra i maggiori artefici, sempre in bilico tra commedia sofisticata, comicità volutamente grossolana e cupa malinconia crepuscolare. Come solo pochi riescono a fare, con furiosa misantropia nichilista, non ha mai cercato di trovare un equilibrio buono per tutti i palati.   Scomparso nel 2010, Blake Edwards ha diretto Roberto Benigni nel suo ultimo film del 1993 ne Il figlio della Pantera rosa (Son of the Pink Panther). Il film non è del tutto riuscito, ma sempre meglio della maggioranza delle commedie attuali.   Di film brutti comunque Edwards non ne ha mai girati. Ha diretto anche film su... »

LA POSTA – COME MORIRONO INTREPIDO E IL MONELLO

LA POSTA – COME MORIRONO INTREPIDO E IL MONELLO

Intrepido, il settimanale a fumetti più venduto Caro Direttore, nel suo articolo per Giornale Pop intitolato I fumetti italiani erano i più venduti del mondo, ricco di interessanti tabelle sulle diffusioni dei fumetti negli anni settanta, leggo che il settimanale Intrepido della casa editrice Universo vendeva ben 600mila copie e Il Monello 500mila: come mai che con queste diffusioni galattiche hanno chiuso? Paola Gentile Paola, i motivi del crollo di Intrepido e del Monello sono sostanzialmente due, che tra l’altro mi pare di avere spiegato nell’articolo da lei citato. Il primo motivo è che essendo fumetti molto “popolari” risentivano particolarmente della concorrenza delle televisioni private, le quali, nate all’improvviso, avevano inondato l’etere di t... »

LE MARIONETTE DI STINGRAY E THUNDERBIRDS

LE MARIONETTE DI STINGRAY E THUNDERBIRDS

Le “supermarionation” (Super Marionette Animation) usata nelle serie Supercar, Stingray, Thunderbirds e Joe 90 sono marionette controllate da fili molto sottili che guidano gli arti dei personaggi. Il sistema permette anche di trasformare la voce in segnale elettrico per il movimento delle labbra in sincronia con la voce dell’attore. Furono inventate negli anni sessanta dal britannico Gerry Anderson (1929 – 2012), regista, sceneggiatore e produttore televisivo, insieme alla moglie Sylvia (1927 – 2016), scrittrice, doppiatrice e costumista britannica. I due furono sposati dal 1960 al 1981. Gerry si occupava soprattutto degli effetti speciali e di realizzare materialmente i personaggi e macchinari, mentre Sylvia dei costumi, delle storie, e dava anche la voce a diversi personaggi... »

POP - I SOLITI RACCOMANDATI

POP – I SOLITI RACCOMANDATI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

Pagina 1 di 141123»