Erio Nicolò

L’AVVENTUROSO ERIO NICOLÒ PRIMA DI TEX WILLER

A molti appassionati di fumetti è ben noto l’apporto dato dai disegni di Erio Nicolò alle storie di Tex, inizialmente su testi dello stesso creatore Gian Luigi Bonelli. Dal 1964, in una ventina di anni, Nicolò ha realizzato ventitrè storie del famoso ranger, l’ultima delle quali uscita postuma nel 1984, a un anno dalla sua morte. Noi però vogliamo ripercorrere soprattutto la carriera precedente di Erio Niccolò, già ricca di esperienze e personaggi di successo. I fumetti di Nicolò sono riconoscibili per la pennellata morbida ed elegante, perfetta per l’avventura secondo il gusto dei grandi romanzi esotici. Erio Nicolò nasce a Firenze l’11 novembre 1919. Dopo avere frequentato il Regio Istituto d’Arte, entra nel campo dell’editoria nel 1936 con illustrazioni per la rivista ... »

Momento Pop - X-files

MOMENTO POP – X-FILES

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Kabir Bedi in Sandokan

IL SANDOKAN DI KABIR BEDI ENTRA NELLA LEGGENDA

Martedì 6 gennaio 1976, alle 20.40, sul Programma Nazionale (l’attuale Rai Uno) va in onda la prima puntata dello sceneggiato “Sandokan”, il celebre eroe dei libri di avventure esotiche di Emilio Salgari. Sandokan appare nel Ciclo dei pirati della malesia, una serie di romanzi iniziata a puntate su riviste e poi pubblicati in volumi dal 1883 al 1913, due anni dopo il suicidio dell’autore. Libri per ragazzi continuamente ristampati fino alla serie televisiva e oltre. Le altre cinque puntate della miniserie sono trasmesse le domeniche successive fino all’8 febbraio. Lo sceneggiato è frutto di una coproduzione tra Italia, Francia, Germania Occidentale e Regno Unito. A interpretare il pirata della Malesia è l’attore anglo-indiano Kabir Bedi, al suo fianco il francese Ph... »

TOM & PONSI – 15

TOM & PONSI – 15

. »

PV - UN'IDEA

PV – UN’IDEA

. »

Tags:
CULTURE ALIENE

CULTURE ALIENE

CULTURE ALIENE I Materiale alieno la casa ampie colonne galleggianti su onde metalliche che si rifrangevano in un movimento continuo di colori vividi che attraversava le sfumature tutte dell’arancio e del giallo e annientava squarci di silenziose sinfonie di celeste e viola in una esecuzione preziosa di musica antica fatta di colori. II Una luce piacevole di tormalina bionda illuminò tappeti squisiti pitture prestigiose mobili barocchi di un interno e accarezzò capelli biondi, una pelle di donna sfumata d’oro antico, occhi lievemente allungati quasi felini e un collo con un filo come di diamanti che sprigionava una fredda luce azzurra nella dolce valle dei seni, sembrava fatta per amare e pronta a lottare per amore con mente virile e cuore di donna. III Capì l’uomo perché... »

NO PASARÁN, UN FUMETTO CONTRO LA PROPAGANDA

NO PASARÁN, UN FUMETTO CONTRO LA PROPAGANDA

“Tante persone studiano, fanno l’università, diventano buoni medici ingegneri avvocati, diventano funzionari deputati ministri; a queste persone io vorrei chiedere: sapete cosa è stata veramente la guerra di Spagna? Se non lo sapete, non capirete mai quel che sotto i vostri occhi oggi accade, non capirete mai niente del fascismo del comunismo della religione dell’uomo, niente di niente capirete mai: perché gli errori e le speranze del mondo si sono concentrati in quella guerra; come una lente concentra i raggi del sole e dà il fuoco, così la Spagna di tutte le speranze e gli errori del mondo si accese: e di quel fuoco oggi crepita il mondo”. Queste poche righe tratte dal racconto “L’Antimonio” di Leonardo Sciascia (1960) spiegano da sole la portata storica della guerra civile s... »

MOMENTO POP - SELFIE

MOMENTO POP – SELFIE

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Kitsch

L’INSOSTENIBILE PERVASIVITÀ DEL KITSCH NEL MONDO ATTUALE

Qual è l’estetica predominante in questo ventunesimo secolo? Per molti critici non ci sono dubbi: viviamo nell’era del kitsch (parola tedesca che indica lo stile degli oggetti di cattivo gusto). Persino il grande critico d’arte Gillo Dorfles, che per anni lo combattè strenuamente, dovette ammettere verso la fine della sua lunghissima vita che il kitsch aveva vinto: “Oggi quasi tutto è kitsch, al punto che è sempre più difficile individuarlo e separarlo. Non è scomparso il bello, è solo cambiato il gusto. Una volta c’erano un gusto popolare e un gusto elitario. Oggi c’è solo un gusto, ed è il gusto diffuso”. Gli gnomi da giardino sono kitsch come i dipinti economici per i turisti, che sono tecnicamente corretti ma esprimono le loro “verità” troppo direttamente e troppo sem... »

I CHINSON – SBORNIA

I CHINSON – SBORNIA

. »

Kenwood TS-700G

IL VIAGGIO DI OSCAR 1, IL SATELLITE CHE RIDEVA

Nel 1961, quattro anni dopo il lancio del primo satellite artificiale, il russo Sputnik, gli americani erano già in grande vantaggio tecnologico nella corsa allo spazio. Numerosi satelliti statunitensi del progetto Corona fotografavano a tappeto l’Unione Sovietica e gli aggiornatissimi radioamatori californiani erano in grado di costruire propri satelliti sperimentali, il primo dei quali fu messo in orbita il 12 dicembre di quell’anno con un razzo militare il cui carico principale era un satellite spia. Solo nel 1978 i radioappassionati sovietici riuscirono a lanciare un loro primo rudimentale ripetitore orbitale, il Radio Sputnik 1. Al satellite californiano fu dato il nome di Oscar 1, il primo di una lunga serie di Oscar che è poi l‘acronimo di Orbiting Satellite Carrying Ama... »

Dischi volanti

DISCHI VOLANTI, LA GRANDE INVASIONE… MANCATA

Mentre neri e lucidi dischi in vinile giravano all’altezza delle nostre orecchie svelandoci il grande mistero della musica riprodotta, altri strani oggetti volteggiavano ancor più misteriosamente su di noi, e non fu difficile trovar loro un nome: erano circolari, piatti, a volte giravano su se stessi e volavano. Dischi che volavano? Dischi Volanti! Negli anni cinquanta e sessanta del XX secolo l’appellativo Dischi Volanti da noi godette di un successo straordinario, entrando trionfalmente a far parte di enciclopedie e vocabolari della lingua italiana, senza tener conto, una volta tanto, della versione originale americana, flying saucers, letteralmente “piattini volanti”, proprio quei piattini che si mettono sotto le tazze. Un po’ miserina come immagine. A noi piacevano i dischi. E dischi f... »

momento pop - like

MOMENTO POP – LIKE

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Silvano Beltramo

IL TALENTO DI SILVANO BELTRAMO – ART POP!

Proseguiamo la rubrica aperiodica Art Pop! con Silvano Beltramo, classe 1971, più che un emergente un talentuoso professionista. Mi racconta che “da un paio di anni ho ricominciato a lavorare professionalmente nel mondo dei fumetti come disegnatore (dopo una breve parentesi all’inizio del 2000), lavorando per editori indipendenti Usa. Sono anche insegnante, di Fumetto e Inchiostrazione Digitale, presso la Scuola Internazionale di Comics a Torino. Tra le mie esperienze nel mondo del fumetto ho lavorato per 20 anni per la casa editrice Vittorio Pavesio Productions e per 17 edizioni sono stato nel gruppo organizzativo di Torino Comics”. La carriera di Silvano Beltramo sembra ancora più complessa. Esordisce con fanzine e autoproduzioni negli anni novanta. Viene selezionato tra i 25 final... »

MATITE BLU 121

MATITE BLU 121

. »

Il poliamore

IL POLIAMORE, L’UNIONE SENTIMENTALE E SESSUALE DI PIÙ PERSONE

Poliamore è il nome dato a una relazione amorosa fra più persone. I membri possono appartenere a diversi orientamenti sessuali e possono avere rapporti sessuali tra di loro o non averli. Devono però essere legati da un rapporto sentimentale ed emotivo. Tutti i vari membri devono aver accettato gli altri membri liberamente e possono lasciare in qualsiasi momento il gruppo. Tra i membri del gruppo poliamoroso ci deve essere la massima fiducia e sincerità. Normalmente il gruppo poliamoroso non nasce come tale, ma si forma aggregando nuovi membri ad un nucleo originario. Pochi Paesi consentono il riconoscimento delle unioni civili tra più persone. Tra quelli che fanno eccezione c’è l’Olanda, che ha celebrato la prima unione fra tre partner poliamorosi nel settembre 2005. In Germani... »

Frank Frazetta e Boris Vallejo

PERCHÉ FRAZETTA È UN ARTISTA E VALLEJO UN ARTIGIANO

Meglio Frank Frazetta o Boris Vallejo? Quando si tratta di comparare due artisti qualcuno se ne esce sempre con la frase: “È solo questione di gusti”. No, non è solo questione di gusti. O meglio, lo è quando compariamo due autori alla stessa altezza. Non lo è quando andiamo a confrontare autori di categorie diverse. Ci sono valori oggettivi che vanno oltre alle preferenze e i gusti personali. Esiste la categoria degli artisti e quella degli artigiani, che non vanno confuse tra loro. Devo confessare che ho ammirato Vallejo e che le sue abilità sono indiscutibili come artigiano, tuttavia, un occhio attento rivela una grande differenza tra i due. Questo articolo poteva basarsi sul semplice confronto tecnico, il vivace stile pittorico di Frazetta confrontato allo scivolamento riduttivo di Vall... »

MOMENTO POP – IN FONDO AL MAR

MOMENTO POP – IN FONDO AL MAR

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Giorgia Surina

LUCILLA AGOSTI E GIORGIA SURINA, PROTAGONISTE SEXY

Si potrebbe anche coniare il neologismo “presentattrici”, dal momento che Giorgia Surina e Lucilla Agosti hanno raggiunto la notorietà, soprattutto presso il pubblico giovanile, all’incirca nel periodo compreso tra il 1999 e la metà del decennio successivo, presentando alcuni programmi musicali su due canali televisivi all’epoca rivali. Sempre grazie a queste apparizioni si sono conquistate un seguito di ammiratori, tanto da diventare, in quel periodo, non solo dei volti molto apprezzati ma anche dei veri e propri simboli erotici. È però evidente che entrambe ambivano a esprimersi in altri campi dello spettacolo, in particolar modo quello della recitazione: Lucilla Agosti non a caso vuole essere considerata un’attrice, più che una presentatrice. Ci sono riusci... »

TOM & PONSI – 14

TOM & PONSI – 14

. »

PV – BUONI RAPPORTI

PV – BUONI RAPPORTI

. »

Tags:
Aquaman la sirenetta cazzuta

AQUAMAN, LA SIRENETTA CAZZUTA

Aquaman, sin dal primo trailer, mi aveva dato certe good vibrations che manco i Beach Boys. Cosa di cui sono rimasto perplesso, dato che ormai tutta la paccottiglia di supertizi mi puzza di vecchio peggio della “vecchia vita” di Willy trenta secondi dopo aver messo piede a Bel Air. Sono quindi entrato in sala convinto di vedere qualcosa di tutto sommato carino. Invece, ne sono uscito completamente soddisfatto, perché… Aquaman è una sirenetta super-cazzutissima gonfiata a steroidi. Perché faccio il parallelismo Aquaman-Sirenetta? Non tanto perché entrambi stanno in fondo al mar, eh. Come qualcuno saprà, tra gli anni settanta e ottanta la Disney non è che andasse a gonfissime vele. I fallimenti cinematografici erano tanti e i dindini che entravano in cassa pochi. Si sperime... »

AQUAMAN E GLI AQUABABY

MOMENTO POP – AQUAMAN E GLI AQUABABY

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Atom Agency e l'Aga Khan

ATOM AGENCY, L’AGA KHAN, LA BÉGUM E I SUOI DIAMANTI

Agosto 1949, Cannes (Francia) – L’Aga Khan III e sua moglie (la Bégum) Om Habibeh (l’ex Miss Francia Yvonne Blanche Labrousse), in viaggio sulla loro Cadillac verso l’aeroporto di Nizza, vengono spettacolarmente rapinati in pieno giorno. Il bottino dei malviventi annovera i famosi gioielli della Bégum, tra i quali spicca un diamante di 22 carati. Il valore della refurtiva ammonta a più di 200 milioni di franchi in gioielli (circa sei milioni degli attuali euro) e parecchio contante. A Parigi il giovane Atom Vercorian vorrebbe seguire le orme paterne diventando ispettore di polizia, ma il padre è fermamente contrario, preferendo per lui una carriera artistica come quella di un suo cugino, Charles Aznavourian. Il ragazzo non ne vuole sapere e decide di aprire un’agenzia investigativa, ... »

I CHINSON – FATTURAZIONE

I CHINSON – FATTURAZIONE

. »

La bagna cauda

LA BAGNA CAUDA SI MANGIA IN COMPAGNIA

La bagna cauda è una salsa calda piemontese a base di acciughe e aglio che si mangia in compagnia. Fa parte di quella categoria di cibi che si consumano collettivamente durante banchetti organizzati da comitive o da amici. Si racconta che fosse il piatto che i vignaioli offrivano ai vicini quando venivano ad aiutarli a vendemmiare. È un piatto la cui ricetta scritta compare solamente nel 1875, ad opera del giornalista Roberto Sacchetti, collaboratore del Risorgimento (fondato a Torino da Camillo Benso conte di Cavour). Sicuramente la bagna cauda si mangiava anche prima, ma era considerata un cibo volgare tipico dei contadini e della povera gente per la presenza dell’aglio, considerato difficile da digerire e dal forte afrore. Le acciughe arrivavano in Piemonte dalla regione francese ... »

Gennaro Lanzo - sinfonia musicale

GENNARO LANZO IL GRAFITISTA – ART POP!

Inauguriamo la rubrica Art Pop! con un giovane artista calabrese, Gennaro Lanzo. Classe 1989, dopo aver concluso un percorso formativo distante dalla passione che lo anima, ora sta frequentando l’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro. Ma già dal 2007 ha cominciato a produrre innumerevoli opere che hanno riscosso interesse sia presso critici che pubblico. Si inserisce nel movimento artistico del grafitismo con una spiccata tendenza alla doodle art (in inglese doodle ha il significato di scarabocchio). “Il doodling” mi dice Gennaro “si ha quando si disegna senza alcun chiaro scopo o risultato. Principalmente lascio che la mano si muova e segua la fantasia. Mi ritrovo vicino alla categoria dell’espressionismo apparentemente confusionario. Alcuni artisti sono molto famosi come Kerby Rosanes,... »

MOMENTO POP – SPINE

MOMENTO POP – SPINE

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Gargoyles

I DOCCIONI ITALIANI ISPIRARONO I GARGOYLES AMERICANI?

Conoscete il cartone animato dei Gargoyles? Be’, intanto parliamo di una storia uscita nel settimanale di Topolino: Qui, Quo, Qua e i doccioni volanti (Induck: I TL 1694-B), scritta da Sauro Pennacchioli, disegnata da Joan Espinach (matite) e dal Comicup Studio (chine). Gargoyles a Paperopoli 2 L’episodio inizia con Zio Paperone che cerca di demolire un edificio avvolto nella nebbia, ma un doccione gli piomba addosso. Paperone vuole fare un grande investimento immobiliare creando il quartiere Paperopoli 2 (il riferimento è al Berlusconi costruttore di Milano 2). Per attirare più clienti decide di comprare un antico palazzo europeo, smontarlo e rimontarlo pietra su pietra a Paperopoli per farne un albergo di lusso. Tutto sembra filare liscio, ma all’inaugurazione una miste... »

MATITE BLU 120

MATITE BLU 120

. »

Paperback

PAPERBACK È UN GIOCO DI PAROLE, PAROLE, PAROLE…

Ideato nel 2014 da Tim Fowers, già autore di parecchi giochi interessanti come Burgle Bros e Fugitive (anche quest’ultimo di prossima pubblicazione nel nostro Paese), Paperback arriva ora in Italia grazie a MS Edizioni, che lo ha reso disponibile totalmente localizzato e adattato per la nostra lingua. (A proposito, paperback in inglese significa “libro tascabile”, un prodotto editoriale che in America ebbe il primo grande boom negli anni cinquanta, soppiantando le riviste di narrativa popolare chiamate pulp).   Se state pensando che si tratti del solito gioco di creazione di parole di senso compiuto, una semplice variazione del classico Scrabble, o della sua variante italiana Scarabeo, allora vi state sbagliando… anche se non del tutto. Di fatto siamo di fronte a un mix tr... »

Pagina 1 di 94123»