Autore: Franco Ressa

PIERO FINÀ, IL GOLIARDA CHE VINSE A SANREMO

PIERO FINÀ, IL GOLIARDA CHE VINSE A SANREMO

Piero Finà, figlio di un finanziere sardo, nasce ad Ancona il 23 ottobre 1942, ma crescerà a Piombino, in Toscana nella Maremma. Dopo il liceo classico frequenta la facoltà di lettere e filosofia nell’Università di Pisa. Entra nella locale goliardia, tra una festa e l’altra impara l’uso della chitarra e scopre il suo talento musicale. Assume lo pseudonimo di Astarotte, il nome del demone aveva un ... »

MINI VIP CONTRO ELON MUSK?

MINI VIP CONTRO ELON MUSK?

Si sapeva che sarebbe accaduto prima o poi. Il reponsabile è un sudafricano residente in Texas, Elon Musk, stimato come l’uomo più ricco del mondo, fondatore di PayPal; proprietario del social Twitter, ora X; della Tesla, specializzata in auto elettriche e pannelli fotovoltaici; dellla compagnia aerospaziale Space X e dei cantieri di costruzioni Boring. La notizia del giorno, dunque, è che E... »

I LONGOBARDI DI MAGNUS

I LONGOBARDI DI MAGNUS

Negli anni sessanta il quartetto cabarettistico dei Gufi, composto da Roberto Brivio, Gianni Magni, Lino Patruno e Nanni Svampa, cantava un motivetto macabro-umoristico: “Va longobardo“. Brivio mi diceva che l’ispirazione veniva da una canzone dialettale milanese: “Donna Lombarda“, proprio nel senso di longobarda. La truce storia barbarica era stata scritta dallo storico friulano-longobardo Paolo ... »

LE METAMORFOSI DI ALIS

LE METAMORFOSI DI ALIS

Quando frequentavo il borgo di Rapallo ero in contatto con i fumettari locali, validi disegnatori e sceneggiatori come Luciano Bottaro, Carlo Chendi e Giorgio Rebuffi. Dopo l’uscita della mia “Storia del Piemonte a fumetti”, nell’anno 1993, il terzetto di fumettari mi chiese di realizzare qualcosa insieme a loro. Leggevo le storie di Cucciolo, Tiramolla e il lupo Pugacioff negli anni d... »

SCARAMELLA, IL PALADINO BUFFONE

SCARAMELLA, IL PALADINO BUFFONE

Dalla fine del Quattrocento e fin dopo la metà del secolo successivo, l’Italia è campo di battaglia per gli eserciti francesi, spagnoli e imperiali (composti dai terribili lanzichenecchi). Gli italiani assoldati come mercenari dall’una o dall’altra parte hanno il loro simbolo nel grottesco Scaramella, nome fittizio che nel Nord Italia designa un uomo magro, deboluccio e morto di fame. Il musicista... »

BIANCANEVE E IL FEMMINICIDIO DEL MATRIARCATO

BIANCANEVE E IL FEMMINICIDIO DEL MATRIARCATO

Le fiabe non sono un semplice trastullo per far dormire gli infanti con sogni angelici, ma avevano una precisa utilità sociale nei tempi in cui i bambini non avevano la possibilità di essere mandati a scuola e l’educazione proveniva solo dalla famiglia. Dato il generale analfabetismo, la tradizione delle fiabe era orale e fu per tutti i secoli del medioevo uno dei pilastri dell’educazione familiar... »

GUIDO MARTINA DALLA GOLIARDIA A TOPOLINO

GUIDO MARTINA DALLA GOLIARDIA A TOPOLINO

Siamo a Torino quasi un secolo fa. Il capo morale della Goliardia, lo sappiamo già, è Ovidio Borgondo “Cavur”, oppositore e satireggiatore del regime mussoliniano, tuttavia alla fine del 1927 il Guf (Gioventù universitaria fascista) indice un concorso per una nuova rivista goliardica, che avrebbe interamente finanziato e organizzato. La commissione esaminatrice era composta dallo scrittore Curio M... »

BODÉ TRASFORMA IN SPETTACOLO IL FUMETTO UNDERGROUND

BODÉ TRASFORMA IN SPETTACOLO IL FUMETTO UNDERGROUND

Vaughn Bodé (pronuncia Baudì) è nato nel 1941 a Utica, nello stato di New York, da una famiglia di origini gallesi: il padre è un poeta alcoolizzato, la madre lavora in una compagnia elettrica. Dopo il divorzio dei genitori, Vaughn va a vivere presso uno zio a Washington. Da bambino e da ragazzo Vaughn Bodé, forse a causa dei problemi familiari, è introverso e taciturno. Inventa un linguaggio pers... »

I QUATTRO MOSCHETTIERI DI NIZZA E MORBELLI

I QUATTRO MOSCHETTIERI DI NIZZA E MORBELLI

Riprendiamo il discorso sulle attività teatrali della Goliardia di Torino, sviluppato in un precedente articolo su Ovidio Borgondo Cavur e la rivista studentesca Tra gonne e colonne del 1928. Nel 1930 gli autori della rivista, tra i quali i fratelli Bobbio, si erano ritirati perché impegnati nei loro studi onde conseguire al più presto la laurea, e Norberto Bobbio, che sarà un famoso uomo di cultu... »

SAILORS HORNPIPE, BALLERINI COME POPEYE

SAILORS HORNPIPE, BALLERINI COME POPEYE

Nel 2020 una ufficiale della marina ha fatto danzare i suoi allievi alla fine della cerimonia di conclusione del corso dopo il giuramento. I nuovi ufficiali hanno accennato alcuni passi al ritmo di una canzone alla moda. Scandalo e “goliardia”: l’ufficialessa viene minacciata di punizioni dai superiori. Articolo e video, qui:https://www.ilmessaggero.it/video/cronaca/jerusalema_marina_militare... »

BIANCA MARIA SCAPARDONE: SESSO E DELITTO NEL RINASCIMENTO MILANESE

BIANCA MARIA SCAPARDONE: SESSO E DELITTO NEL RINASCIMENTO MILANESE

Non basta la notizia di un delitto, ci vuole il giusto narratore per renderlo interessante. I giallisti moderni sono ben noti: Arthur Conan Doyle, G.K. Chesterton, Agatha Christie, Rex Stout… Ma il genere in un certo senso potrebbe essere stato inventato da un italiano del Cinquecento: Matteo Bandello (1485-1561), il quale invece del termine inglese thriller usava dire “orroroso”. Matteo Bandello ... »

IDA CONDANNATA ALLA CROCIFISSIONE

IDA CONDANNATA ALLA CROCIFISSIONE

Giuseppe figlio di Mattia, ebreo di famiglia di sacerdoti, nasce nel 37-38 a Gerusalemme, visita Roma al tempo dell’imperatore Nerone e ritorna in Israele durante la rivolta contro la dominazione romana. Quando però le legioni soffocano il movimento di indipendenza, Giuseppe passa dalla parte del generale Flavio Vespasiano come suo confidente. Divenuto imperatore, l’omaggia assumendo il suo ... »

Rune

RUNE, GIOCHI DI RUOLO E FUMETTI ANNI ’90

C’era una volta il gioco di ruolo. Prima c’erano i wargames, ossia giochi di guerra, e la loro storia è molto lunga. Il gioco degli scacchi, proveniente dall’oriente nel medioevo, simulava già una battaglia con fanti, cavalli, torri e alfieri. Bisogna però arrivare al 1974 quando negli Stati Uniti due ideatori di giochi da tavolo, Gary Gygax (1938-2008) e Dave Arneson (1947-2009), inventano il gio... »

ALESSANDRO MANZONI SI NASCONDEVA

ALESSANDRO MANZONI SI NASCONDEVA

In questo 2023 cade il cento cinquantenario dalla morte di Alessandro Manzoni (1785-1873). Delle commemorazioni, specie di alte autorità politiche e culturali non voglio parlare. Lascio solo alcune mie considerazioni in merito all’uomo. Il periodo del coronavirus troverà certamente i suoi scrittori e sceneggiatori. Chi ha narrato di una epidemia di peste è stato proprio Alessandro Manzoni, c... »

OVIDIO BORGONDO CAVUR, PONTEFICE DELLA GOLIARDIA

OVIDIO BORGONDO CAVUR, PONTEFICE DELLA GOLIARDIA

Il vero e buon spirito goliardico è in realtà l’attitudine giovanile di usare la cultura condita con la fantasia e l’ironia. Il miglior campione di questa tendenza positiva di esprimersi degli studenti fu Ovidio Borgondo. Ovidio Borgondo nasce a Buenos Aires nel 1899, figlio del dottor Salvatore Borgondo di Crescentino (provincia di Vercelli), famoso medico di quei tempi conosciuto col soprannome ... »

SALGARI, IL CREATORE DI SANDOKAN, A FUMETTI

SALGARI, IL CREATORE DI SANDOKAN, A FUMETTI

Segue il terzo e ultimo intervento di Elsa Muller su Emilio Salgari, apparso sul mensile Sgt. Kirk negli anni settanta. Le due parti precedenti sono qui e qui. Sandokan e i compagni Emilio Salgari, il nostro più popolare scrittore di avventure può essere considerato un “fumettista”? Molti sono convinti di sì. Per dimostrarlo suggeriscono una prova molto semplice: prendere le battute dei personaggi... »

GOLIA, ELEGANTE CARICATURISTA DEL NOVECENTO

GOLIA, ELEGANTE CARICATURISTA DEL NOVECENTO

Era alto un metro e novanta, magro, allampanato e dal naso grifagno, ma con un foglio da disegno e una penna sapeva diventare il più elegante illustratore della sua epoca. Il suo nome era Eugenio Colmo. Nasce a Torino il 29 ottobre 1885, diventa allievo del liceo Cavour in via Piave, dove ha come suo grande amico il poeta e scrittore crepuscolare Guido Gozzano. Frequenta poi la facoltà di Giurispr... »

BAISTROCCHI E OXILIA, VITE PARALLELE DI DUE GOLIARDI

BAISTROCCHI E OXILIA, VITE PARALLELE DI DUE GOLIARDI

Questa è la storia di Baistrocchi e Oxilia, due goliardi che hanno innovato il mondo dello spettacolo prima di sprofondare nell’inferno della Grande guerra… Angelo (Nino) Oxilia nasce a Torino il 13 novembre 1889. La sua famiglia è di origine ligure di Loano, suo padre è capufficio in una agenzia di assicurazioni. Dimostrando un precoce ingegno letterario, pubblica la prima poesia... »

EMILIO SALGARI SCRITTORE DI MARE

EMILIO SALGARI SCRITTORE DI MARE

La traduttrice ed editor Elsa Muller esamina in questo articolo il rapporto che Emilio Salgari, creatore di Sandokan e del Corsaro Nero, aveva con il mare. Lo scrittore ebbe una pratica marittima limitata, non gli riuscì la carriera di capitano di lungo corso, e per la maggior parte della sua vita restò lontano dall’acqua salata, prima a Verona poi a Torino. Emilio Salgari non è stato il primo in ... »

La Legione tebea

LA LEGGENDA DELLA LEGIONE TEBEA

Secondo la leggenda, nell’anno 286 dopo Cristo una legione romana proveniente dalla città egiziana di Tebe valicò le Alpi per reprimere la ribellione dei galli detti bagaudi. Giunta nella valle del fiume Rodano, l’attuale cantone svizzero del Vallese, la Legione tebea ricevette da Massimiano, uno dei vice imperatori di Diocleziano, l’ordine di sopprimere i cristiani del luogo. I legionari, che era... »

ASTERIX SENZA GOSCINNY E CORTO SENZA PRATT

ASTERIX SENZA GOSCINNY E CORTO SENZA PRATT

Nello spettacolo e nella musica i divi che hanno avuto successo a un certo punto declinano e spariscono dalla scena, sostituiti da personaggi emergenti con nuove capacità ed espressioni artistiche. Succede qualcosa di simile per i personaggi del fumetto? Se i loro autori non sono più in vita i personaggi possono continuare a esistere?Di fatto sì, ma quasi sempre la qualità del prodotto ne ris... »

ANTONIO RUBINO TRA GOLIARDIA ED EROTISMO

ANTONIO RUBINO TRA GOLIARDIA ED EROTISMO

Nel 1898 la facoltà di giurisprudenza ebbe una matricola proveniente da Sanremo destinata alla gloria, non nel foro bensì sulla carta stampata. Era il figlio di un bislacco banchiere, botanico e cercatore d’oro nizzardo e di una gentildonna provenzale: Antonio Rubino (1880-1964). Il quale si raccontava così… Ero da piccolo un bambino biondo piuttosto delicato: avevo due occhi azzurri fatti p... »

TERESA GRIGOLINI, UNA VERA EROINA RICORDATA DA SALGARI

TERESA GRIGOLINI, UNA VERA EROINA RICORDATA DA SALGARI

In un precedente articolo, Elsa Muller ha esaminato il carattere delle eroine create dalla fantasia di Emilio Salgari, che naturalmente sono figure di finzione romanzesca. Esiste però un’eccezione, un personaggio storico femminile di Salgari che è esistito realmente. La persecuzione dei cristiani da parte degli islamici risale al Corano, dove viene prescritta la jihad, la “guerra santa”... »

Le indomite ragazze di Emilio Salgari

LE DONNE INDOMITE DI EMILIO SALGARI

Questa volta compio un’operazione di archeologia su Emilio Salgari: eseguo il recupero di un articolo scritto nel 1967 da Elisa Muller, pubblicato sul numero 6 della leggendaria rivista Sgt. Kirk dell’editore Ivaldi. Il contenuto di questa trattazione sulle donne nei romanzi di Emilio Salgari non è invecchiato di un giorno, e viene degnamente corredato dalle illustrazioni di copertina che il grand... »

LA GOLIARDIA DI ENZO TORTORA

LA GOLIARDIA DI TORTORA E VILLAGGIO

I termini goliardia e goliardico sono spesso travisati, interpretati come sinonimi di immaturità, disimpegno e poca o nulla serietà. È ora di rivalutare sia il termine sia gli intenti della Goliardia, come antica discendenza studentesca di umorismo condito con cultura e intelligenza. Le prime università e i loro frequentatori creano una cultura alternativa a quella della Chiesa, che si esprime con... »

MARTHA GARRETSON, LA PRIMA DONNA SULLA SEDIA ELETTRICA

MARTHA GARRETSON, LA PRIMA DONNA SULLA SEDIA ELETTRICA

Thomas Alva Edison (1847-1931) viene ricordato come grande inventore e benefattore dell’umanità, anche se i suoi intenti non erano puramente filantropici. Edison si specializzò nell’applicazione dell’elettricità in molti campi dell’attività umana: dalla sua società imprenditoriale vennero fuori il fonografo, che per la prima volta poteva registrare le voci e le musiche; la lampadina a filamento, c... »

LE RAGAZZE SEXY DI BOTTARO

LE RAGAZZE SEXY DI BOTTARO

I personaggi femminili nelle storie a fumetti di Luciano Bottaro (1931-2006) spiccavano per l’energia e la decisione di cui si dimostravano capaci, e anche per la forza fisica che permetteva loro di maneggiare armi da taglio (la spada, usata dalla giovane Lolita e dalla vecchia Caterina nella serie di Pepito) o contundenti (il mattarello, magistralmente usato tra le tante, da Colombina di Pon Pon,... »

500 ANNI FA GLI ALIENI IN LOMBARDIA?

500 ANNI FA GLI ALIENI IN LOMBARDIA?

Girolamo Cardano (1500-1576) nasce a Pavia, figlio di un dignitario della corte sforzesca, dove conosce Leonardo da Vinci. Dimostra precocemente il suo ingegno e viene mandato a studiare medicina a Padova. Nel paese veneto di Piove di Sacco passerà diversi anni come medico condotto e qui si sposerà. Ritornato a Milano non riesce a entrare nella corporazione dei medici perché figlio naturale. La su... »

APPLESEED, UN SANTO PROTESTANTE AMERICANO

APPLESEED, UN SANTO PROTESTANTE AMERICANO

Su Giornale POP ho pubblicato due articoli su antiche sante dei primi tempi del cristianesimo. Già in quei tempi le interpretazioni del Vangelo non erano omogenee, anzi di Vangeli ne esitevano fino a 40: oltre ai quattro considerati canonici c’erano gli apocrifi, tutti diversi tra loro come racconto e ideologia. Niente da stupirsi se esistono divere religioni cristiane. Le maggiori sono l’or... »

COSÌ FAN TUTTE, UN MANGA EROTICO SIMPATICO

COSÌ FAN TUTTE, UN MANGA EROTICO SIMPATICO

Hikaru Yuzuchi (nato nel 1949) è un autore di manga, famoso per la serie “rosa” di Amai Seikatsu, che ha raggiunto i 40 volumetti pubblicati. Forse riveste un maggior significato la sua serie di esordio del 1982-87, in giapponese Minna Agechau: “Ti darò tutto”, ristampata in Italia in 21 albi dal 2000 al 2002 da Star Comics con il titolo Così fan tutte (da un’opera di Mozart). La vicenda inizia pr... »

PERPETUA, LA SANTA LOTTATRICE

PERPETUA, LA SANTA LOTTATRICE

Uno dei primi teologi cristiani, Tertulliano (160-250 circa), era un misogino che considerava le donne una fonte di tentazione e trasgressione, e pretendeva che le ragazze andassero in giro velate in viso, come poi lo saranno le musulmane. Per questi eccessi e per altre sue derive eretiche rispetto alla Chiesa di Roma, Tertulliano non è mai stato dichiarato santo. Tuttavia fu un buon testimone dei... »

QUANDO LO ZAR SALTA IN ARIA

QUANDO LO ZAR SALTA IN ARIA

Alessandro II sale sul trono di tutte le Russie nell’aprile 1855. È un momento critico per il suo impero, impegnato in guerra con l’Inghilterra, la Francia, la Turchia e il Piemonte, l’embrione dell’Italia. Dopo undici mesi d’assedio gli alleati prendono la fortezza di Sebastopoli e occupano la Crimea, che nel seguente trattato di pace verrà restituita.   Questa ... »

TECLA GETTATA NUDA TRA LE BELVE

TECLA GETTATA NUDA TRA LE BELVE

Un vangelo apocrifo, che potremmo oggi chiamare fake gospel, è un libro sacro di contenuto non considerato genuino dalla Chiesa, scritto a volte dagli “eretici”, quindi per antagonismo, ma altre volte per troppo zelo verso Cristo o i santi, narrando in tono favolistico imprese da loro non compiute. Nel secondo caso, pur non servendo alla teologia, questi testi contengono una morale pos... »

IL CUBISMO FUTURISTA DI LUCIANO BOTTARO

IL CUBISMO FUTURISTA DI LUCIANO BOTTARO

Nel 1972, alla fiera del fumetto di Lucca, incontrai per la prima volta Luciano Bottaro (1931-2006), disegnatore noto soprattutto per i fumetti Disney e Pon Pon su Il Giornalino. Malgrado frequentassi Rapallo non mi ero ancora accorto che la città ligure in quegli anni era una piccola capitale del fumetto italiano, sede dello studio Bierreci che raggruppava il meglio dell’arte a quadretti dell’epo... »

LA VERGINE SUICIDA EUFRASIA E CORTO MALTESE

LA VERGINE SUICIDA EUFRASIA E CORTO MALTESE

Nella religione cristiana lo Spirito Santo è definito “Paraclito”, cioè difensore e avvocato. Gesù esortava ad averne fiducia come continuatore e portatore a compimento di ciò che lui aveva iniziato sulla terra: “È meglio per voi che io parta, perché se non parto il Paraclito non verrà a voi” (Giovanni, 16,7). E ancora: “Chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non otterrà il... »

CARLO BOSSOLI, ARTISTA SVIZZERO-UCRAINO-ITALIANO

CARLO BOSSOLI, ARTISTA SVIZZERO-UCRAINO-ITALIANO

Nell’articolo su Vsevolod Nikulin, vedi qui, avevo tratteggiato la figura di un artista ucraino diventato italiano. Stavolta parleremo di un pittore svizzero di lingua italiana cresciuto in Ucraina. Carlo Bossoli nasce nel 1820 a Lugano, nella Svizzera italiana. All’età di cinque anni la sua famiglia si trasferisce a Odessa sul mar Nero, oggi importante città dell’Ucraina. Qui suo padre arti... »

MIO PAPÀ NEL DONBASS 80 ANNI FA

MIO PAPÀ NEL DONBASS 80 ANNI FA

Papà era un medico, lavorava per la mutua e all’ospedale dermatologico San Lazzaro di Torino, dove diventò primario. Gli piaceva raccontarmi i tempi della sua gioventù, quando era studente di medicina. Ecco una delle sue storie. Ero matricola proprio all’inizio della guerra, nel 1940. Ben presto ricevetti la chiamata militare e mi destinarono come soldato di sanità. Due anni dopo ero stato promoss... »

VSEVOLODE NICOULINE, ARTISTA UCRAINO-ITALIANO

VSEVOLODE NICOULINE, ARTISTA UCRAINO-ITALIANO

Che esista “un’altra Russia” chiamata Ucraina molti se ne sono accorti da poco, ma se leggiamo le cronache storiche vediamo che gli slavi meridionali di Kiev erano tutt’altra cosa da quelli settentrionali di Novgorod e Mosca. La maggiore antichità spetta all’Ucraina, che aveva stretti rapporti con l’Impero bizantino e i mercanti genovesi. Finché smise di fiorire a causa delle devastazi... »

GLI ANTENATI DI ASTERIX E OBELIX SONO ITALIANI

GLI ANTENATI DI ASTERIX E OBELIX SONO ITALIANI

Il fiorentino Luigi Pulci (1435-1484), cortigiano di casa Medici, è stato ambasciatore a Milano, Napoli e Venezia per il condottiero Roberto Sanseverino. I suoi resti sono stati sepolti in terra sconsacrata perché ateo convinto. Per divertire Lorenzo il Magnifico e la madre di lui Lucrezia Tornabuoni ha scritto un poema che faceva la parodia dei romanzi cavallereschi, come le gesta di Orlando, re ... »

SOPRAVVISSUTO 8 ANNI SOTTO LE MACERIE

SOPRAVVISSUTO 8 ANNI SOTTO LE MACERIE

Oggi c’è l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Poco più di un secolo fa anche da quelle parti si svolgeva la Grande guerra, poi chiamata Prima guerra mondiale, che è costata sedici milioni di morti. Non fu simile a nessun conflitto precedente né successivo. Fu, in realtà, un grande assedio reciproco che strinse le nazioni europee. Non battaglie campali, ma una logorante... »

MINO MILANI, IL MIO SECONDO PADRE

MINO MILANI, IL MIO SECONDO PADRE

Ho avuto due padri, quello naturale autorevole medico e scienziato, e quello spirituale scrittore, giornalista, fumettaro. Fino a ieri era vivo con il nome di Mino Milani. Era nato a Pavia il 3 febbraio 1928, passata la guerra nei suoi anni verdi, preferisce gli studi letterari a quelli scientifici. Già nel dopoguerra per un letterato la vita non è facile, ma lui si arrangia lavorando per la local... »

SISSI, IN TV L’IMPERATRICE È AFFAMATA DI SESSO

SISSI, IN TV L’IMPERATRICE È AFFAMATA DI SESSO

C’erano una volta le fiabe, popolate da bellissime principesse e prodi principi azzurri. La malvagità dei draghi, delle matrigne e delle streghe non poteva nulla contro di loro e finiva sempre con il tormentone: “Vissero tutti felici e contenti”. Le fiabe servivano a intrattenere i piccini e a dare un sogno e una speranza per il loro avvenire da adulti di uomini e donne. Ma le fiabe, a... »

FRANCESCO VIGO, L’ITALIANO AMICO DEI PELLIROSSE

FRANCESCO VIGO, L’ITALIANO AMICO DEI PELLIROSSE

«L’unico indiano buono è quello morto», questo motto di dubbia attribuzione era probabilmente condivisio da molti bianchi sbarcati in America nei tempi passati. Ma Francesco Vigo, nato a Mondovì (oggi in provincia di Cuneo) nel 1747, la pensava diversamente. A diciannove anni Vigo si arruola in un reggimento mercenario spagnolo imbarcato per le colonie americane. Presta servizio a L’Av... »