Film

RE-ANIMATOR, DA H.P. LOVECRAFT A STUART GORDON

RE-ANIMATOR, DA H.P. LOVECRAFT A STUART GORDON

Il racconto Herbert West rianimatore (dal quale è stato ricavato il film Re-Animator, 1985), credo sia, insieme al Ciclo di Cthulhu, una delle opere più conosciute di H.P. Lovecraft. Sebbene questo racconto del 1922 si basi su Frankenstein di Mary Shelley, il “Re-Animator” di Lovecraft ha contribuito alla definizione degli zombie nella cultura popolare. In particolare l’idea che ... »

2013 LA FORTEZZA, DA LOVECRAFT ALLA SUPERPRIGIONE

2013 LA FORTEZZA, DA LOVECRAFT ALLA SUPERPRIGIONE

2013 La fortezza, (Fortress, 1992) di Stuart Gordon, con Chistopher Lambert, non è altro che l’ennesima goccia nell’oceano di storie pressoché tutte uguali, arrivato liscio con almeno vent’anni di ritardo su temi come la paranoia della sovrappopolazione. Povero nei mezzi e nella sostanza, 2013 La fortezza è abbastanza incongruente e con quasi niente di nuovo da dire, ma è anche divertente e incred... »

1997: FUGA DA NEW YORK – 10 COSE CHE FORSE NON SAPEVI

1997: FUGA DA NEW YORK – 10 COSE CHE FORSE NON SAPEVI

È venuto fuori a grande richiesta che volete un nuovo episodio di Lo Sapevi che…, la rubrica che ci porta a scoprire le curiosità sui film. Allora questo volta andiamo a buttare l’occhio su dieci curiosità che forse non sapevate su 1997: Fuga da New York (Escape from New York, 1981).   10 Da dove nasce l’idea di Snake Plissken e della sua grande fuga da New York? In un’intervista, il regista ... »

FUGA DA ABSOLOM E DALLA LOGICA, MA CI STA

FUGA DA ABSOLOM E DALLA LOGICA, MA CI STA

No Escape, da noi e in altri Paesi distribuito e conosciuto come Fuga da Absolom, è un film difficile da mettere a fuoco. Fuga da Absolom è, in sé, un mischione di robe schiaffate assieme senza un vero e proprio senso. È difficile capire se il film funziona davvero oppure se è la miscellanea di suggestioni a tenerlo, in qualche modo, in piedi. Facciamo un passo indietro, perché la storia dietro il... »

COLAZIONE DA TIFFANY 60 ANNI DOPO

COLAZIONE DA TIFFANY 60 ANNI DOPO

1961: sessant’anni fa al Radio City Music Hall di New York veniva proiettato per la prima volta Colazione da Tiffany. Tratto dall’omonimo romanzo del 1958 di Truman Capote, il film diretto da Blake Edwards rappresenta una storia di libertà personale, incentrata sulla giovane accompagnatrice Holly che cerca un posto in questo mondo, meglio ancora se da Tiffany (una famosa gioielleria di New York ... »

L’IMPORTANZA DELLE SPALLE DEI COMICI

L’IMPORTANZA DELLE SPALLE DEI COMICI

Il successo dei nostri comici più celebri è dovuto anche ai caratteristi che li affiancavano. Oggi la cosidetta “spalla” è meno importante, ma in passato Totò piuttosto che Franchi e Ingrassia o Paolo Villaggio davano vita a scene memorabili grazie all’apporto di ottimi attori. Naturalmente esistono casi diversi. Quando davanti alla macchina presa c’era Totò, tutti coloro che lo affian... »

PREDATOR, 10 COSE CHE MAGARI NON SAI

PREDATOR, 10 COSE CHE MAGARI NON SAI

Predator, un classico di culto conosciuto in lungo, in largo e sì, pure avanti e dietro. Negli anni è diventato una specie di universo espanso comprensivo di ogni sorta di paccottiglia e una serie di seguiti dalla dubbia qualità. Sì, Predator è considerabile un vero e proprio pilastro della fantascienza. Tuttavia, era il 1987: nei cinema davano RoboCop, La storia fantastica e Ragazzi perduti. Da t... »

DUNE 2021 È RIUSCITO PERCHÉ INCOMPLETO

DUNE 2021 È RIUSCITO PERCHÉ INCOMPLETO

Dunque: abbiamo… sì, Dune 2021. Ormai a forza di remake, reboot, nuovi adattamenti e compagnia cantante, mettere l’anno nel titolo per distinguere un film dall’altro è diventata la prassi. Appunto, metti che nel 1984 usciva Dune, scritto e diretto da David Lynch. Aspetta, però: prima ancora c’è stato il Dune di Alejandro Jodorowsky. O meglio, il tentativo di Jodorowsky di portare Dune sul grande s... »

NANCY BRILLI TRA FILM E SERIE TV

NANCY BRILLI TRA FILM E SERIE TV

Nancy Brilli è tornata alla ribalta durante lo svolgimento della Mostra del Cinema di Venezia del 2021. Quando si è presentata per assistere alla proiezione del film di Mario Martone, l’attrice ha avuto una breve discussione con il personale addetto all’accoglienza degli spettatori: è stata “rimbalzata”, come ha dichiarato lei stessa, e quindi ha preferito non entrare in sala. Quanto è... »

ZAZIE NEL METRÓ, DA QUENEAU A MALLE

ZAZIE NEL METRÓ, DA QUENEAU A MALLE

Il film Zazie nel metró, del 1960, è tratto dall’omonimo romanzo di Raymond Queneau, autore molto in voga in quegli anni. La trama, come in tutti gli scritti di Queneau, è semplice e non particolarmente avvincente: un’impertinente e sveglia bambina di dieci anni viene accompagnata a Parigi dalla madre (la quale ha un appuntamento galante con il proprio amante) e affidata a una stramba coppia di zi... »

LE PARODIE DEL TRIO ZAZ

LE PARODIE DEL TRIO ZAZ

L’influsso del cinema degli anni Ottanta ha dato origine a quasi tutto ciò che vediamo oggi sul grande e sul piccolo schermo, film sui supereroi compresi. Grazie anche all’apporto creativo dei registi americani che hanno esordito in quel decennio, da  Sam Raimi. Tra i più inventivi possono essere annoverati i fratelli Jerry e David Zucker e Jim Abrahams. Conosciuti come il trio Zaz, ha... »

DIMENSIONE TERRORE DI FRED DEKKER

DIMENSIONE TERRORE DI FRED DEKKER

Dimensione Terrore (Night of the Creeps, 1986) è il “cult sconosciuto” dello sconosciuto Fred Dekker, un tizio che ha ispirato gente come James Gunn e la coppia Rodriguez-Tarantino. Di Fred Dekker avevamo parlato a proposito di Scuola di mostri, ma ha fatto anche altro, partendo dalla sceneggiatura di Chi è sepolto in quella casa?. Dopo l’esordio da regista con Dimensione Terrore, c... »

FEMINA RIDENS, L’UOMO DIVORATO DALLA DONNA

FEMINA RIDENS, L’UOMO DIVORATO DALLA DONNA

Femina ridens resta il film d’autore più compiuto di Piero Schivazappa, che nel 1969 viene sequestrato, massacrato in più parti, assolto in appello, quindi divulgato nei circuiti nazionali, ma ancora oggi per essere visto in versione integrale dobbiamo cercare il dvd per il mercato estero. Piero Schivazappa (Cologno, 1935) si forma alla scuola di Valerio Zurlini dal 1960 al 1963. lavorando come ai... »

Link

LINK, LA SCIMMIA DI UN HORROR DA RISCOPRIRE

Nel periodo cinematografico che va dalla metà degli anni Settanta alla fine del decennio successivo varie produzioni cinematografiche hanno per protagoniste le scimmie. In alcuni casi sono amiche dell’uomo, come lo scimpanzé compagno di avventure del commerciante John Dexter (Giuliano Gemma) in Africa Express, diretto da Michele Lupo nel 1975. I due aiutano l’affascinante spia Madelein... »

MONICA BELLUCCI È LA VITTIMA PERFETTA

MONICA BELLUCCI È LA VITTIMA PERFETTA

Monica Bellucci è stata per anni il sogno erotico degli italiani, un’attrice provocante e sensuale, una donna bellissima venuta dal mondo della moda capace di ritagliarsi uno spazio come attrice. Soltanto il cinema francese ha saputo valorizzarla, parte del suo successo è dovuto al rapporto, finito da tempo, con Vincent Cassel, anche se alcuni film italiani la consegnano all’immaginario erotico co... »

LA FAMIGLIA ADDAMS 1991: OCCASIONE PERSA

LA FAMIGLIA ADDAMS 1991: OCCASIONE PERSA

Their creepy and their kooky, mysterious and spooky, their all together ooky, the Adams family e schiocco di dita: sono passati più o meno sessant’anni da quando La famiglia Addams è apparsa per la prima volta in televisione. Quei giusto quattro accordi di clavicembalo si sono piantati nell’immaginario collettivo.   La famiglia Addams vs. The World… C’è un motivo per cui questi personag... »

GLI ESORDI EROTICI DI DANIELA POGGI

GLI ESORDI EROTICI DI DANIELA POGGI

Daniela Poggi è un’attrice completa di teatro, televisione e cinema, che ha saputo trovare una sua strada fatta di impegno e dedizione professionale. Al grande pubblico è nota perché dal 2000 al 2004 ha condotto “Chi l’ha visto?”. Negli ultimi anni è stata molto attiva nelle iniziative dell’Unicef a tutela dei diritti dei bambini nel mondo. Questo per dire che non si può ridurre il talento e... »

10 FANTAFILM DIMENTICATI DEGLI ANNI ’90

10 FANTAFILM DIMENTICATI DEGLI ANNI ’90

Se vi chiedessi di dirmi al volo una manciata di film di fantascienza anni ’90, quali tirereste fuori? Terminator 2, sicuramente, e poi Jurassic Park, Stargate, Men in Black. Magari Independence Day. Sono stati dei successi enormi, facile ricordarseli. Gli anni novanta sono stati un periodo florido per la fantascienza: oltre a quei quattro, cinque titoli conosciuti pure dalle scolopendre, di... »

GLORIA GUIDA, IL SOGNO PROIBITO

GLORIA GUIDA, IL SOGNO PROIBITO

Di Gloria Guida, inutile negarlo, siamo stati innamorati tutti. Certo, c’era chi preferiva Edwige Fenech per la sua erre francese e per il nasino all’insù, oppure Nadia Cassini per quel fondo schiena così perfetto, o ancora Carmen Villani per la frangetta sbarazzina, o Lilli Carati, Femi Benussi, Anna Maria Rizzoli e chi più ne ha più ne metta. Ma Gloria Guida restava sempre Gloria Guida. Lei riem... »

The Vvitch (The Witch) di Robert Eggers

The Vvitch (The Witch) di Robert Eggers

The VVitch – A New England Folktale, più noto con la grafia The Witch, è un film horror indipendente del 2015 diretto da Robert Eggers, autore anche del notevole The Lighthouse. The Witch presenta molte differenze rispetto alla media dei film horror degli ultimi anni. In primo luogo non fa ricorso agli ormai abusati jumpscare volti allo spavento improvviso. Secondo alcuni appartiene a un tip... »

I FILM DI BRUNO MATTEI AMBIENTATI NEI LAGER

I FILM DI BRUNO MATTEI AMBIENTATI NEI LAGER

Il sottogenere nazi-erotico, nel quale si è distinto in particolare il regista Bruno Mattei (1931-2007), nasce in Italia con Salon Kitty (1975) di Tinto Brass. Secondo i critici Paolo Mereghetti e Andrea Bruni il genere risente anche de Il portiere di notte (1974) di Liliana Cavani, mentre per Marco Giusti alla base di tutto c’è La caduta degli dei (1969) di Luchino Visconti, soprattutto per l’amb... »

THE MORTUARY COLLECTION, UN SALTO ALL’OBITORIO

THE MORTUARY COLLECTION, UN SALTO ALL’OBITORIO

Così, semplice semplice: The Mortuary Collection è l’equivalente di un diamantino, piccolo e modesto, che buttato in mezzo a un mucchio di letame rifulge come la più splendida tra le gemme. Certo, non proprio quello che ti aspetti da un film tirato su da una campagna crowdfunding. The Mortuary Collection è un’antologia, un classico film dell’orrore a episodi, un concetto che risale agli albori del... »

MORTAL KOMBAT 2021, QUALCOSA NON QUADRA

MORTAL KOMBAT 2021, QUALCOSA NON QUADRA

Metti che c’è voluto un quarto di secolo per vedere un nuovo film di Mortal Kombat. Da qui in poi Mortal Kombat 2021, giusto per distinguerlo dal Mortal Kombat del 1995, quello di Paul W. S. Anderson. Metti che, sì, ci sono voluti più di venticinque anni e sì, il risultato tutto sommato non è male. Il problema è che Mortal Kombat 2021 non è male. Insomma… arrivato ai titoli di coda uno non può far... »

PITCH BLACK, UN CULT CON TROPPE COINCIDENZE

PITCH BLACK, UN CULT CON TROPPE COINCIDENZE

Pitch Black è la prova che David Twohy aveva ragione: chi fa da sé, fa per tre. Siamo nel 1992 e la sua, fra le millemila già scartate fino a quel momento, si trova a tanto così da essere la sceneggiatura definitiva di Alien 3. Peccato che il regista, Vincent Ward, altro fra i millemila avvicendatisi prima di David Fincher, mandò tutto all’aceto. E va be’, cose che capitano. Passano gli anni e Two... »

DAL TRAMONTO ALL’ALBA, CRIMINALI E VAMPIRI DI TARANTINO

DAL TRAMONTO ALL’ALBA, CRIMINALI E VAMPIRI DI TARANTINO

Dal tramonto all’alba (From Dusk till Dawn) molto probabilmente è la sintesi della cifra stilistica di Quentin Tarantino come autore. Questo perché spesso “prendere ispirazione da…” significa copiare da chi è meglio di te. In questo senso nessuno è meglio di Quentin Tarantino nel cercare ispirazione un po’ ovunque. Dopotutto ha sempre ammesso di essere un grande appassionato di certi generi. Dal t... »

JAYNE MANSFIELD IN TUTTI I SUOI FILM

JAYNE MANSFIELD IN TUTTI I SUOI FILM

Attrice dalla fisicità devastante, Jayne Mansfield fu sempre considerata una bionda stupida nonostante fosse, invece, molto intelligente. Nata nel 1933, mentre ancora frequentava l’Università del Texas vinse diversi concorsi di bellezza, con titoli fantasiosi che includevano Miss Photoflash, Miss Magnesium Lamp e Miss Fire Prevention Week.   Nel febbraio 1955, a 22 anni, apparve sul pag... »

JOY HARMON, LA TORRIDA BIONDA

JOY HARMON, LA TORRIDA BIONDA

Joy Harmon per molti rimane il simbolo della stellina di Hollywood tra gli anni cinquanta e sessanta. Una classica bionda dalle curve esplosive sulla falsariga di Jayne Mansfield, che seppe costruirsi un seguito di devoti attraverso centinaia di apparizioni televisive, decine di copertine delle riviste e diversi ruoli teatrali, oltre a una manciata di apparizioni in film di primo piano. Non divenn... »

WEEKEND CON IL MORTO SALUTA GLI ANNI ’80

WEEKEND CON IL MORTO SALUTA GLI ANNI ’80

Weekend con il morto di Ted Kotcheff è… aspetta, come si dice? Imparando dagli errori, abbiamo perfezionato le catastrofi. Ecco, a volerlo riassumere in poche parole, questo rende piuttosto bene il concetto. L’idea stessa alla base di Weekend con il morto. Siamo nel 1989, agli sgoccioli di un decennio fatto di eccessi e stramberie in cui sembrava non esserci limiti. Nessuna spallina era troppo gra... »

INTRUDER, IL TERRORE DAL SUPERMERCATO

INTRUDER, IL TERRORE DAL SUPERMERCATO

Così, a secco: Intruder, da noi (s)conosciuto come Terrore senza volto (e chissà perché riportato da Google pure come Notte di sangue) è in assoluto uno dei migliori slasher degli anni ottanta. Probabilmente uno degli ultimi grandi slasher duri e puri degli ottanta. Immagina un film in cui ci sono, tutti insieme appassionatamente, Sam Raimi e il fratello Ted, i loro amici di vecchia data Bruce Cam... »

ISABELLA FERRARI, LE DUE VITE DI UN’ATTRICE SENSUALE

ISABELLA FERRARI, LE DUE VITE DI UN’ATTRICE SENSUALE

La carriera di Isabella Ferrari si divide in due periodi diversi. Il primo, dove predomina il tono brillante, d’evasione, si conclude alla fine degli anni ottanta. Il secondo è quello drammatico. L’ultimo periodo è molto più corposo e, al di là di qualsiasi considerazione relativa alla qualità dei lavori, ha richiesto un maggiore impegno nella recitazione. Si può quindi affermare, rifa... »

I FILM A TECNICA MISTA NEGLI ANNI NOVANTA

I FILM A TECNICA MISTA NEGLI ANNI NOVANTA

Nel 1989 Chi ha incastrato Roger Rabbit rilanciò con grande classe, e coinvolgendo mezza industria cartoonistica, i film a tecnica mista. Un po’ live action, un po’ cartoon… negli anni novanta i film a tecnica mista sono stati sempre più numerosi, traghettandoci anche verso quella che è stata la fine del genere: perché ormai l’uso della Cgi, onnipresente, rende quasi tutte ... »

MILLE CHILOMETRI AL MINUTO!

MILLE CHILOMETRI AL MINUTO!

Alcuni siti del settore danno il 1939 come anno di produzione del film Mille chilometri al minuto!, altri il 1940. Probabilmente avranno ragione un po’ tutti, essendo stato proiettato nelle sale nel 1940 è verosimile che le riprese siano state realizzate nel corso dell’anno precedente. In quel periodo scoppia la Seconda guerra mondiale e anche l’Italia sta per entrare nel conflit... »

PRODURRE UN FILM INDIPENDENTE: DALL'IDEA ALLA REALIZZAZIONE

PRODURRE UN FILM INDIPENDENTE: DALL’IDEA ALLA REALIZZAZIONE

Molti aspiranti registi vorrebbero produrre un film tutto loro, ma da dove partire? Il cinema, fin dalla sua nascita, ha creato un’enorme attrattiva a tutto l’universo che lo circonda. Il motivo principale, per il regista, rimane sempre quello di voler raccontare una storia. Dall’altra parte, chi va al cinema vuole che gli si racconti una storia. Le buone intenzioni non sono sufficienti, sono nece... »

IL WESTERN NASCE DA PUŠKIN

IL WESTERN NASCE DA PUŠKIN

“Una parola decisamente nuova e geniale, quale fino a quel momento non era mai stata assolutamente detta in nessun luogo”. Questo scrisse Fëdor Dostoevskij in una lettera indirizzata al filosofo Nikolaj Strachov nel 1870 (in Dostoevskij, Lettere sulla creatività, 1991), riferendosi ai racconti di Puškin L’arabo di Pietro il Grande e I racconti di Belkin. Dieci anni più tardi lo stesso Dostoe... »

INTERVISTA A LEVENT CAKIR, L’ATTORE DI ZAGOR

INTERVISTA A LEVENT CAKIR, L’ATTORE DI ZAGOR

“Molti film trash turchi meritano di ricevere un amichevole rispetto, non una forma superficiale di derisione”. Levent Cakir Intervista a Levent Cakir, action star turca e stuntman, lo Zagor del cinema. L’attore turco Levent Cakir ha interpretato molti film, ma in Italia ne abbiamo sentito parlare solo per la sua interpretazione di Zagor in due pellicole “apocrife” di... »

NATASHA HOVEY, ACQUA E VERDONE

NATASHA HOVEY, ACQUA E VERDONE

In più di un caso per i propri film Carlo Verdone ha scelto l’attrice del momento, che poteva garantire un buon esito al box office. Non è stato l’unico, lo hanno fatto altri comici passati alla regia nello stesso periodo, come Francesco Nuti e Massimo Troisi. La presenza femminile a fianco di Verdone ha quasi sempre funzionato. Tra le pellicole piazzatesi ai primi posti delle classifi... »

ZOMBIES OF THE STRATOSPHERE, L’ESORDIO ALIENO DI LEONARD NIMOY

ZOMBIES OF THE STRATOSPHERE, L’ESORDIO ALIENO DI LEONARD NIMOY

In questo periodo avrebbe compiuto novant’anni Leonard Nimoy, l’indimenticabile Spock della saga di Star Trek degli anni sessanta. Ma l’attore bostoniano di origine ucraina ha fatto anche molto altro. Nel corso della sua lunga carriera Nimoy è stato fotografo, poeta, scrittore oltre che, naturalmente, attore e regista. Nel 1982, grazie a una coproduzione internazionale, ebbe modo... »

IL MALE NEI FILM DI WILLIAM FRIEDKIN

IL MALE NEI FILM DI WILLIAM FRIEDKIN

L’esorcista e Vivere e morire a Los Angeles, due tra i migliori film di William Friedkin, hanno molti punti in comune. In particolare, il regista americano li costruisce in modo esemplare su una situazione narrativa che caratterizza il suo cinema: la rappresentazione del male. L’esorcista (The Exorcist, 1973) è sostanzialmente diviso in due parti. Nella prima, la dodicenne Regan MacNei... »

DREDD 1995 – LA LEGGE DI STALLONE

DREDD 1995 – LA LEGGE DI STALLONE

Venticinque anni dopo Dredd – La legge sono io, da qui in poi Dredd 1995 per distinguerlo dall’altro film, quello fatto bene, se ci pensi un attimo ti accorgi che aveva tutto: soldoni, attoroni, Sylvester Stallone. Un film ad alto budget, adattamento di un famoso personaggio dei fumetti. Con queste premesse, uno pensa, cosa mai potrà andare storto?… Un blockbuster spintissimo e largamente pu... »

ORSON WELLES NEL LABIRINTO DELLE IMMAGINI

ORSON WELLES NEL LABIRINTO DELLE IMMAGINI

Nel periodo in cui è vissuto, Orson Welles era ritenuto da alcuni un regista che dissipava il proprio enorme talento (anche attoriale, in molti film considerati di quarta categoria), impegnandosi su una miriade di progetti perlopiù irrealizzabili. In questi giorni sta per essere distribuito nelle sale cinematografiche italiane Mank, di David Fincher, incentrato sulla figura dello sceneggiatore Her... »

DEMOLITION MAN NEL FUTURO POLITICAMENTE CORRETTO

DEMOLITION MAN NEL FUTURO POLITICAMENTE CORRETTO

Demolition Man è l’ennesimo film della fantascienza a tema dystopian future. Concetto più che sfruttato, abusato fino all’anima da decenni a questa parte. Niente di strano, se non fosse per un fatto: Demolition Man l’ha visto sul serio il futuro. Il futuro l’ha visto e lo sai cos’è? Uno zitellone di mezz’età che sta sempre in camicia da notte a bere centrifughe di carote e mele, cantando i ritorne... »

I REGISTI DIMENTICATI IN 18 SEQUENZE

I REGISTI DIMENTICATI IN 18 SEQUENZE

Alla fine degli anni trenta, Federico Fellini giunge a Roma con l’intenzione di fare il giornalista. Gli viene dato l’incarico di intervistare il famoso attore Osvaldo Valenti. Per questo motivo una mattina entra per la prima volta a Cinecittà. Si sta girando un film. Fellini si ferma a osservare la troupe al lavoro e a un certo punto alza lo sguardo: “Lassù, a più di mille metri, su u... »

L’INFOGRAFICA CRONOLOGICA DEI FILM DI FANTASCIENZA

L’INFOGRAFICA CRONOLOGICA DEI FILM DI FANTASCIENZA

Mancano otto anni all’arrivo di Terminator: ecco i film, le serie tv e videogiochi di fantascienza in una timeline infografica realizzata dal sito Glow. »

EVA MENDES, SPIRITO EROTICO

EVA MENDES, SPIRITO EROTICO

Eva Mendes non gira un film dal 2014, anno in cui ha partecipato a Lost River, esordio registico di Ryan Gosling. Con Gosling si è poi fidanzata e due anni dopo l’attore canadese è diventato suo marito. La Mendes non è la prima donna del mondo dello spettacolo con una carriera ben avviata che dirada gli impegni artistici per questioni matrimoniali o per la maternità. Potrebbe essere questa l... »

HIGHLANDER 3, L’INUTILE SEQUEL AUTUNNALE

HIGHLANDER 3, L’INUTILE SEQUEL AUTUNNALE

Se  Highander 2 falliva perché osava troppo rispetto al capostipite, Highlander 3 ha il problema opposto: è un sequel-fotocopia con qualche guizzo tra musica e fotografia. Highlander 2 era stato linciato da fan e critica. Tuttavia, misteriosamente, aveva incassato bene ai botteghini. Ciò permise la creazione di un nuovo capitolo. Ma, dato che i produttori si erano scottati le dita distaccandosi tr... »

CECCHI GORI, IL CINEMA DA MARIO A VITTORIO

CECCHI GORI, IL CINEMA DA MARIO A VITTORIO

Dai primi film con Totò, al decennale e quantomai proficuo sodalizio con il “mattatore” Vittorio Gassman, fino ai premi ottenuti da Troisi e Benigni, Mario e Vittorio Cecchi Gori con le loro produzioni hanno contribuito in modo determinante al successo della commedia all’italiana, a cui il marchio Cecchi Gori è indubbiamente legato. Nella filmografia dei due produttori tuttavia non mancano, ... »

JUSTICE LEAGUE SNYDER CUT È SOLO BUONI CONTRO CATTIVI

JUSTICE LEAGUE SNYDER CUT È SOLO BUONI CONTRO CATTIVI

Justice League Snyder Cut, Justice League: Director’s Cut, magari semplicemente Snyder Cut o in qualunque altro modo lo si voglia chiamare, non è più un sogno ma una solida realtà. Bene. Quasi quattro anni di paturnie dopo, tutti gli sforzi dei fanZ hanno dato i loro frutti. Benissimo. Finalmente, Justice League Snyder Cut, l’idea originale e primigenia di un film dedicato alla Justice League così... »

MICHAEL CIMINO, REGISTA FRAINTESO

MICHAEL CIMINO, REGISTA FRAINTESO

Michael Cimino, il grande regista de Il Cacciatore, era un nome di spicco della New Hollywood degli anni settanta (con Coppola, Spielberg e De Palma), ma dallo stile classico e dalle ambizioni fraintese. Michael Cimino nacque a New York nel 1939 da una famiglia di origini italiane. Ma la sua italianità non era forte come quella di Coppola o di Scorsese. Il suo è un cinema che più americano non si ... »

IL PRINCIPE CERCA FIGLIO, UN SEQUEL 30 ANNI DOPO

IL PRINCIPE CERCA FIGLIO, UN SEQUEL 30 ANNI DOPO

Il principe cerca figlio è la risposta a una domanda che nessuno aveva fatto. Come Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge: nessuno l’aveva chiesto, nessuno lo voleva, eppure si è rivelato un film al di sopra di qualunque aspettativa. Quindi, di per sé, fare un sequel non è necessariamente un fatto negativo. Invece Il principe cerca figlio, benché non sia un brutto film, è, come dire, piuttosto ... »

VALERIA BILELLO, DA VEEJAY AD ATTRICE

VALERIA BILELLO, DA VEEJAY AD ATTRICE

Nei primi anni Duemila i canali musicali Mtv e All Music puntavano molto sulle giovani conduttrici per le trasmissioni musicali. Tra le veejay di punta di quel periodo spiccava Valeria Bilello, l’unica oltretutto che abbia lavorato per entrambe le reti. Non ne veniva evidenziata, almeno in apparenza, la potenziale carica erotica come accadeva per alcune colleghe, per esempio Lucilla Agosti, ... »

Pagina 1 di 11123»