Film

Il regista delle cause perse Sam Peckinpah

SAM PECKINPAH, IL REGISTA DELLE CAUSE PERSE

In una scena del western di Sam Peckinpah Il mucchio selvaggio (The Wild Bunch, 1969), il bandito Pike e gli altri componenti della sua banda decidono di andare contro le truppe del generale Mapache per salvare il loro compagno messicano, votandosi sostanzialmente alla morte. Lo fanno sorridendo, tanto che il sottotitolo del film potrebbe essere Andare incontro alla morte sorridendo. Vari film di ... »

LA FISICITÀ DI EVA GRIMALDI

LA FISICITÀ DI EVA GRIMALDI

Dopo l’incontro cinematografico con Federico Fellini  nel film “Intervista”, Eva Grimaldi venne definita “la nuova Anita Ekberg”. Lei stessa ha raccontato in un’intervista a Roberta Damiata, pubblicata sul settimanale F, che per apparire formosa come l’attrice svedese celebre per il bagno nella fontana di Trevi, prima del provino riempì il reggiseno con qualsiasi cosa... »

COS’HANNO IN COMUNE POLANSKI E DE PALMA?

COS’HANNO IN COMUNE POLANSKI E DE PALMA?

Roman Polanski, con alcuni film degli anni sessanta e settanta, ha esercitato una notevole influenza sui registi delle generazioni successive, in particolare sugli autori dell’horror americano. John Carpenter in un’intervista ha indicato Chinatown come uno dei suoi film preferiti; il finale di Non aprite quella porta, diretto da Tobe Hooper nel 1974, ricorda per certi versi quello di C... »

MASSIMO BOLDI E LA RILEVANZA DELLE ATTRICI

MASSIMO BOLDI E LA RILEVANZA DELLE ATTRICI

Massimo Boldi viene da una tradizione cinematografica e televisiva nella quale la presenza femminile, non solo di pura rilevanza estetica, era considerata fondamentale. In vari casi l’attrice esercitava un tale richiamo da decretare il successo di una pellicola o di uno show. Vediamo quali sono state le partner con cui ha avuto a che fare Massimo Boldi sul grande e piccolo schermo nel corso ... »

PROFONDO ROSSO E IL MISTERO DEL PITTORE TORINESE

PROFONDO ROSSO E IL MISTERO DEL PITTORE TORINESE

Il rosso è un colore che associamo facilmente a scenari macabri e ad atmosfere inquietanti. La presenza del sangue che schizza a fiotti da teste mozzate e corpi mutilati è una costante del cinema horror degli ultimi cinquant’anni. Basti pensare al celebre film Profondo Rosso, diretto da Dario Argento (4 mosche di velluto grigio, Suspiria) nel 1975. Il titolo subì, nel corso della lavorazione, vari... »

HIGHLANDER II, IL PEGGIORE SEQUEL DELLA STORIA

HIGHLANDER II, IL PEGGIORE SEQUEL DELLA STORIA

Blade Runner, Dune, e perfino Scientology: tutto riappare sgangheratamente frullato insieme in Highlander II, il sequel più pazzo e odiato della storia del cinema. Come dicevamo l’altra volta, Highlander – L’Ultimo Immortale fu un parziale flop al botteghino, salvo poi rifarsi alla grande con l’home video tra vendite e noleggio. Ciò permise la messa in cantiere di un sequel. Russell Mulcahy ... »

I MORTI NON MUOIONO, MA TU SÌ, DI NOIA

I MORTI NON MUOIONO, MA TU SÌ, DI NOIA

I morti non muoiono. Forse non dovrebbero, ma in questo caso lo faranno se ti chiami Jim Jarmusch. Il punto è questo: Jarmusch è quello di Stranger Than Paradise, Daunbailò, Dead Man e via dicendo; in altre parole è un “autore”. Cosa succede quando uno come lui si dedica ai film di genere? Dipende. Il discorso è più o meno lo stesso di quello che riguarda Gabriele Salvatores, quando, una ventina e... »

MATILDE GIOLI, L’ATTRICE LIQUIDA

MATILDE GIOLI, L’ATTRICE LIQUIDA

Dopo l’esordio sul grande schermo nel 2014, Matilde Gioli venne salutata come “l’attrice su cui il cinema italiano scommette” e “l’astro nascente del cinema italiano”. Si scrivono articoli che esaltano i suoi occhi turchesi (secondo alcuni ricorderebbero quelli di Liz Taylor) o che trovano in lei  una somiglianza con Angelina Jolie. Fino a ora le sono state offerte poche opportun... »

L’ARMATA DELLE TENEBRE, DA FLOP A CULT

L’ARMATA DELLE TENEBRE, DA FLOP A CULT

È un caso più unico che raro la trilogia di Evil Dead (in italia La Casa), della quale L’Armata delle tenebre è il terzo capitolo. Il primo capitolo del 1981 è un horror low-budget duro e sanguinario, il sequel/reboot del 1987 ha più mezzi e più ironia, e il terzo capitolo del 1992, pur essendo stavolta un sequel vero e proprio, cambia totalmente genere tanto che si può benissimo vedere come... »

CHERRYVALE, CITTADINA DEGLI ORRORI E DI LOUISE BROOKS

CHERRYVALE, CITTADINA DEGLI ORRORI E DI LOUISE BROOKS

Ci sono luoghi all’apparenza rassicuranti, pacifici. Piccole realtà provinciali circondate dal verde, a poche miglia dai parchi naturali e da laghi limpidi e trasparenti. Cittadine tranquille, immerse nella natura, in cui i campi di granturco si stendono a perdita d’occhio con l’intensa doratura estiva delle sue lunghe foglie. Zone talvolta flagellate dagli uragani, come nel Mago di Oz, ma in cui ... »

HIGHLANDER NON INVECCHIA MAI

HIGHLANDER NON INVECCHIA MAI

Nel mese di marzo del 1986 usciva nelle sale un film destinato non solo a entrare nell’immaginario collettivo, ma anche nei vocabolari trasformando il significato della parola inglese highlander da “abitante degli altipiani” a “immortale”. Sigla: Highlander è il caso più unico che raro di un film prodotto con budget medio-basso realizzato da tanti grandi professionisti al meglio delle loro potenzi... »

LE COMMEDIE SCATENATE DI FRANK TASHLIN E BLAKE EDWARDS

LE COMMEDIE SCATENATE DI FRANK TASHLIN E BLAKE EDWARDS

La commedia brillante, uno dei tradizionali generi cinematografici americani, sta attraversando una crisi creativa che appare irreversibile. Il regista Blake Edwards ne è stato, nel passato, uno tra i maggiori artefici, sempre in bilico tra commedia sofisticata, comicità volutamente grossolana e cupa malinconia crepuscolare. Come solo pochi riescono a fare, con furiosa misantropia nichilista, non ... »

HITCHCOCK E LYNCH, LA DONNA CHE VISSE A MULHOLLAND DRIVE

HITCHCOCK E LYNCH, LA DONNA CHE VISSE A MULHOLLAND DRIVE

Nella mia personale top ten tra i capolavori cinematografici di tutti tempi figurano La donna che visse due volte (Vertigo, 1958), di Alfred Hitchcock, e Mulholland Drive (2001) di David Lynch. Due opere distanti nel tempo ma che rimandano, pur nelle differenze stilistiche e narrative, ad alcune tematiche e figure affini. Entrambe le pellicole sono suddivise in due parti. Si tratta di sezioni ben ... »

L’IMPRONTA DI HOWARD HAWKS IN 8 SEQUENZE

L’IMPRONTA DI HOWARD HAWKS IN 8 SEQUENZE

Il 26 dicembre del 1977 moriva Howard W. Hawks (la W sta per Winchester), uno dei più grandi registi del cinema americano classico. Nato nel 1896, Hawks gode generalmente di minore considerazione rispetto ad altri maestri di Hollywood come Ford o Hitchcock. Forse perché la sua filmografia pare a prima vista alquanto eterogenea. In realtà ha diretto capolavori in qualsiasi genere abbia affrontato, ... »

IL SALUTO ROMANO NON ERA ROMANO

IL SALUTO ROMANO NON ERA ROMANO

La Legge Fiano, che punisce “chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito fascista o del partito nazionalsocialista tedesco”, ha riportato in primo piano il “saluto romano”, che consiste nello stendere il braccio destro teso alzato a circa 135 gradi dal corpo con le dita della mano unite. Saluto usato dai militanti di estrema destra in manifestazioni pol... »

CINZIA MONREALE, LA REGINA DELL’HORROR ITALIANO

CINZIA MONREALE, LA REGINA DELL’HORROR ITALIANO

Cinzia Monreale è un volto simbolo del cinema dell’orrore italiano degli anni ottanta, una sorta di Barbara Steel più dolce e sensuale, meno terrificante, soprattutto più vittima e meno carnefice. Tutti la ricordiamo per il ruolo di Anna nello splatter romantico Buio omega che Joe D’Amato realizza nel 1979. Anna muore per cause naturali e il suo innamorato ne trafuga il corpo per imbalsamarla e te... »

LAURA GEMSER NEL CICLO DI EMANUELLE NERA

LAURA GEMSER NEL CICLO DI EMANUELLE NERA

Laura Gemser è nata nel 1950 nell’isola di Giava e oggi vive ancora a Roma, sua città adottiva dal 1976, nonostante sia uscita definitivamente dal mondo del cinema. L’attrice e costumista indonesiana dal fisico perfetto e dallo sguardo magnetico e sensuale debutta come fotomodella, posa nuda per alcune riviste patinate per adulti (“Playmen”) e infine viene chiamata a fare cinema. Il suo prim... »

Andromeda, di Michele Pastrello

ANDROMEDA, IL CORTO DI NATALE

“Tutto il mondo è fatto di fede e di fiducia, e di polvere fatata.” James Matthew Barrie, l’autore di Peter Pan   Quando ho visto per la prima volta il filmato Andromeda (Ti consegno il mio universo), un corto di pochi minuti, non sapevo che sarei diventata un’appassionata del cinema breve di Michele Pastrello. Dopo, ho cominciato a guardare anche altri suoi video, e s... »

CINEPANETTONI, LE ORIGINI DEL MALE

CINEPANETTONI, LE ORIGINI DEL MALE

I cinepanettoni sono universalmente conosciuti come quanto di più basso possa esserci in fatto di film. Il peggio di qualunque forma ascrivibile al concetto stesso d’intrattenimento. Eppure nel 90% dei casi si rivelano campioni a mani bassissime dei botteghini. Il termine cinepanettone, un neologismo spregiativo, si è talmente cementificato nei nostri crani che nel tempo ha preso un altro signific... »

NERI PARENTI E LE SUE ATTRICI

NERI PARENTI E LE SUE ATTRICI

Le ultime settimane hanno registrato il ritorno di Neri Parenti, regista rappresentante di una categoria ormai in via d’estinzione: quella degli specialisti del nostro cinema comico. Prima è uscito il libro Due palle… di Natale. Gli aneddoti e i retroscena dei miei cinepanettoni che non troverete su Wikipedia, edito da Gremese: nel quale vengono svelate inedite e interessanti curiosità sulla... »

CAPITAN KRONOS, IL CACCIAVAMPIRI DI BRIAN CLEMENS

CAPITAN KRONOS, IL CACCIAVAMPIRI DI BRIAN CLEMENS

Fuori dalla natia Inghilterra, Brian Clemens è conosciuto per aver contribuito al soggetto e alla sceneggiatura di Highlander II – Il ritorno, uno dei sequel più sgangherati e involontariamente demenziali della storia del cinema. Tuttavia Brian Clemens fu anche uno dei più importanti registi della tv britannica. Già prima dello sciagurato sequel di Highlander si cimentò con il cinema fantast... »

SCUOLA DI MOSTRI, UN FILM DA RIVALUTARE

SCUOLA DI MOSTRI, UN FILM DA RIVALUTARE

Con Scuola di mostri il cinema per ragazzi anni ottanta incontra l’horror gotico degli anni trenta in un film che vuole giocarsela con I Goonies, ma che finisce ingiustamente nel dimenticatoio. Scuola di mostri (Monster Squad, 1987) sta a I Goonies come la Pepsi alla Coca Cola, come Jason Voorhees di Venerdì 13 sta a Michael Myers di Halloween, come I Cinque Samurai a I Cavalieri dello Zodiaco. So... »

GROSSO GUAIO A CHINATOWN, UN FLOP DI LUSSO

GROSSO GUAIO A CHINATOWN, UN FLOP DI LUSSO

Grosso guaio a Chinatown (Big Trouble in Little China, 1986) viene ricordato come il costoso flop che stroncò la carriera di John Carpenter, decollata con Halloween e 1997: Fuga da New York. In seguito il regista avrebbe continuato a girare capolavori, ma nessuno a così alto budget. D’altra parte Grosso guaio a Chinatown viene ricordato ancora di più per essere stato uno dei titoli più vendu... »

I FANTASTICI QUATTRO, UN FILM FATTO PER NON USCIRE

I FANTASTICI QUATTRO, UN FILM FATTO PER NON USCIRE

Fantastic 4 (2015) di Josh Trank è stato un flop ed è talmente brutto che rischia di far rivalutare Batman & Robin con George Clooney. Abbiamo quindi pensato di parlarvi non dell’ultimo film dei Fantastici Quattro, ma del primo prodotto e mai uscito in sala. All’inizio degli anni novanta si sparse la voce che fosse in lavorazione un film sui Fantastici Quattro, e che la pellicola a... »

REGISTI TRA IL DIRE E IL FARE

REGISTI TRA IL DIRE E IL FARE

Nel 1968, l’anno della contestazione giovanile, anche il mondo del cinema fu messo sottosopra dalla protesta di registi e sceneggiatori. Un gruppo capitanato dai registi Jean-Luc Godard, Roman Polanski e Francois Truffaut contestò duramente il Festival di Cannes, facendo sospendere le proiezioni.   Pochi mesi dopo accadde più o meno lo stesso al Festival di Venezia, quando i cineasti pr... »

LA SIRENETTA IN 10 CURIOSITÀ

LA SIRENETTA IN 10 CURIOSITÀ

Sono passati trent’anni dalla prima cinematografica italiana de La Sirenetta, uno dei classici Disney più amati di sempre. Ma non tutti conoscono certi piccoli dettagli legati a questo film d’animazione. Ve ne presento dieci, con l’ultimo punto che mi riguarda personalmente.   Uno Dopo un periodo poco florido, la Disney ottenne nuovamente un successo clamoroso proprio grazie... »

AMMAZZAVAMPIRI PIACE A TUTTI

AMMAZZAVAMPIRI PIACE A TUTTI

Ammazzavampiri (Fright Night) è un omaggio all’horror anni cinquanta immerso in un’atmosfera da teen movie anni ottanta. Tra ironia ed effetti speciali sublimi, il film di Tom Holland è ancora, dopo 35 anni, un gioiellino unico del suo genere. Ammazzavampiri è il primo film del bravo, sottovalutato, e non molto prolifico Tom Holland, regista nato nel 1943, solamente omonimo dell’attore che interpr... »

PETER CUSHING, AMICO-NEMICO DI CHRISTOPHER LEE

PETER CUSHING, AMICO-NEMICO DI CHRISTOPHER LEE

Christopher Lee (1922-2015) è stato una leggenda dell’horror, di cui però era solo la metà: l’altra metà era costituita da Peter Cushing (1913-1994). Nato nel Surrey (Inghilterra), Peter Wilton Cushing si appassionò alla recitazione malgrado l’opinione contraria della famiglia. Dopo una fortunata gavetta teatrale Peter Cushing si trasferì negli Stati Uniti, dove esordì al cinema ne La Maschera di ... »

10 FILM HORROR DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

10 FILM HORROR DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

Ce ne sono di film horror da vedere. Ti metti lì, spaparacchiato vergognosamente sul divano e via, a lampadarti le retine con quattro-cinque film uno dietro l’altro. Film horror da vedere a Halloween per farti tremare pure le mutande… Giusto una piccola premessa: “paura” è un termine che indica un preciso stato emotivo. Non esiste un’unità di misura per determinare, individualmen... »

ottanta

IL CINEMA ANNI OTTANTA GUARDA AL PASSATO

Tra le peculiarità che contraddistinguono il cinema americano tra la metà degli anni settanta e la fine degli ottanta c’è il riferimento ai primi decenni del Novecento, nei quali si sviluppano le avanguardie artistiche: un periodo che viene considerato l’inizio dell’era postmoderna. Un esempio eclatante è rappresentato dalla versione (ridotta a 87 minuti, “colorizzata”... »

SUICIDE SQUAD, UN SUICIDIO DI MASSA

SUICIDE SQUAD, UN SUICIDIO DI MASSA

Suicide Squad, per quei pochissimi appena usciti dalla vasca per la crioconservazione, nel lontano 2016 rappresentava la grande speranza della Warner-Dc di tirar su il proprio cinematic universe. Su carta, almeno. In pratica, Suicide Squad si è rivelato l’equivalente dell’anonimo furgoncino bianco, guidato dal tizio inquietante che prova a farti salire a bordo offrendoti le caramelle. In altre par... »

10 CURIOSITÀ SU RITORNO AL FUTURO 1, 2 E PURE 3

10 CURIOSITÀ SU RITORNO AL FUTURO 1, 2 E PURE 3

Forse ad alcuni non interessa, ma manca poco al 21 ottobre. Altri, invece, non hanno la più pallida di cosa c’entri questo giorno con Ritorno al futuro. Per tutti gli altri, il 21 ottobre 2015 è una data simbolica: il giorno in cui Marty McFly viaggiava trent’anni avanti nel futuro per salvare i suoi figli. E visto che i trentacinque anni stanno aspettando proprio dietro l’angolo, ecco… R... »

ERMANNO RANDI, CONSTANCE SMITH E BELINDA LEE: SANGUE A CINECITTÀ

ERMANNO RANDI, CONSTANCE SMITH E BELINDA LEE: SANGUE A CINECITTÀ

Durante gli anni cinquanta e sessanta sono accaduti episodi drammatici e tragici nel mondo del cinema italiano che meritano di essere ricordati.   Ermanno Randi, ucciso da un amante geloso Basti pensare all’attore Ermanno Randi, nato nel 1920, conosciuto soprattutto per il film Enrico Caruso – Leggenda di una voce di Giacomo Gentilomo, con Gina Lollobrigida. Randi muore giovanissimo, pr... »

MONDO CANE E GLI ALTRI MONDO MOVIE

MONDO CANE E GLI ALTRI MONDO MOVIE

Gli esecrati “mondo movie” sono film a metà tra la finzione filmica e il documentario datati anni sessanta e settanta a partire da Mondo cane, che si spingono fino agli anni ottanta nelle propaggini meno originali. Pellicole capaci di filmare con occhio gelido e crudo realismo la violenza sui corpi, la devastazione della carne e della mente umana. Reportage nei quali è difficile separa... »

Le colonne sonore dei film horror

LE COLONNE SONORE DEI FILM HORROR

Che le colonne sonore siano un elemento fondamentale per la riuscita di un film è una considerazione condivisa da molti, anche se non sempre vera. Esistono opere di grande qualità, celebrate ancora oggi, che ne sono prive, almeno di musica intesa in senso tradizionale, vedi Gli uccelli di Alfred Hitchcock. Così come ci sono registi che non la utilizzano pur girando film bellissimi, ad esempio i fr... »

VAL KILMER, IL MIGLIOR BATMAN PER ESCLUSIONE

VAL KILMER, IL MIGLIOR BATMAN PER ESCLUSIONE

Riflettiamo su perché Val Kilmer sia il Batman migliore, anche se solo per esclusione, e sul fatto che Joel Schumacher, in fondo, non fosse un ragazzo così cattivo. “Ne vengono fatti molti ultimamente, ma il migliore resta il mio Batman Forever: pieno di sesso e ironia, ma fedele al fumetto”. (Joel Schumacher sul fenomeno dei cinecomics, e sull’autostima).   Nel 2020 è venuto a mancare l’otta... »

GHOSTBUSTERS 2, LA COPIA NON NECESSARIA

GHOSTBUSTERS 2, LA COPIA NON NECESSARIA

Ghostbusters 2 non è un’atrocità contro natura, il marchio del peccato o qualcosa del genere, no. Però non si può manco dire sia un buon film, tanto più, pensando al fatto che sia il seguito dell’originale Ghostbusters. Il quale, nel 1984, fu il più grande successo economico globale. Il presupposto era semplice: critica, pubblico, praticamente tutti impazzirono per gli Acchiappafantasmi del primo ... »

CINECITTÀ, NASCITA E FALLIMENTO DI UN SOGNO ITALIANO

CINECITTÀ, NASCITA E FALLIMENTO DI UN SOGNO ITALIANO

“La prima volta che ho udito questo nome, Cinecittà, ho percepito che quella era la città dove avrei voluto abitare, e che avrebbe fatto parte della mia vita. Per me è il posto ideale, il vuoto cosmico prima del Big Bang”. Federico Fellini   Cinecittà dista nove chilometri dal centro di Roma. I lavori per costruirla iniziano il 26 gennaio 1936 e gli studi vengono inaugurati il 28 Aprile 1937,... »

EDWIGE FENECH, LA PIÙ BELLA E BRAVA

EDWIGE FENECH, LA PIÙ BELLA E BRAVA

Una volta i film italiani incassavano anche grazie alla bellezza delle attrici. Trionfavano Ornella Muti, Laura Antonelli, Eleonora Giorgi, Gloria Guida. E naturalmente Edwige Fenech, il cui incontro con il grande schermo è avvenuto per caso, quando è stata notata da un agente cinematografico durante il concorso Miss Europa. Poi, nel giro di pochi anni è diventata, secondo Emanuele Cotumaccio, “un... »

LA FUGA DI DORIS DURANTI E LUISA FERIDA

LA FUGA DI DORIS DURANTI E LUISA FERIDA

Nel cinema italiano degli anni trenta e quaranta incontriamo “storie” che fanno grande scalpore come quella tra Doris Duranti e il gerarca fascista Alessandro Pavolini. O quella degli attori Luisa Ferida e Osvaldo Valenti. Doris Duranti nasce a Livorno nel 1917 in una famiglia benestante, composta da un padre anarchico e una madre che insiste per farla studiare dalle suore. Doris ha un... »

CE LO MERITIAMO ALBERTO SORDI

CE LO MERITIAMO ALBERTO SORDI

Alberto Sordi sì, Alberto Sordi no. Da decenni la figura dell’attore e regista romano (di più: simbolo della romanità), divide studiosi, addetti ai lavori e, in parte, anche il pubblico. Divisione testimoniata dalla celebre invettiva di Michele, personaggio interpretato da Nanni Moretti, nel film dello stesso Moretti Ecce Bombo (1978).   Alberto Sordi è stato osteggiato, soprattutto neg... »

Il direttore della fotografia dei film di genere Giancarlo Ferrando

GIANCARLO FERRANDO, LA FOTOGRAFIA DEI FILM DI GENERE

In Italia abbiamo avuto tanti direttori della fotografia il cui contributo è stato fondamentale per la riuscita di film entrati di diritto nella storia del cinema. Anche sui set delle pellicole considerate minori hanno lavorato dei grandi professionisti, capaci di esaltare visivamente copioni e prove attoriali non sempre di prima qualità.   È il caso di Giancarlo Ferrando, il direttore della ... »

I 10 MIGLIORI ADATTAMENTI DI DRACULA

I 10 MIGLIORI ADATTAMENTI DI DRACULA

Dracula, il conte transilvano di professione vampiro, nacque nel romanzo gotico omonimo pubblicato dall’irlandese Bram Stoker nel 1897. Leggenda vuole che per la creazione di questo personaggio, destinato a diventare il vampiro per antonomasia nella cultura popolare mondiale, Stoker mischiò tre fonti di ispirazione, oltre naturalmente alle superstizioni dell’epoca e a svariate opere le... »

L’EROTISMO BIONDO DI JANET AGREN

L’EROTISMO BIONDO DI JANET AGREN

Janet Agren nasce il 6 aprile del 1949 (alcune fonti riportano 1951) a Lund, in Svezia. Una bionda svedese che fa subito sognare gli italiani, al tempo in cui da noi si fantasticava sulla Svezia come il paese dei facili amori e della liberazione sessuale. Janet Agren conquista il titolo di Miss Svezia, lavora come fotomodella e alla fine degli anni sessanta comincia a lavorare nel cinema italiano.... »

ROBBY IL ROBOT, STAR HOLLYWOODIANA DI METALLO

ROBBY IL ROBOT, STAR HOLLYWOODIANA DI METALLO

Nel 2017 è stato battuto all’asta Robby il robot al prezzo record di 5milioni e 375mila dollari presso la casa d’aste Bonhams di New York. La gloriosa storia di Robby risale agli anni cinquanta, durante la prima grande ondata dei film di fantascienza, nel film Il pianeta proibito ed è continuata con comparsate in altri film e telefilm… Disegnato e assemblato dall’ingegnere americano Robert K... »

DANIELA GIORDANO, DA MISS ITALIA AL CINEMA

DANIELA GIORDANO, DA MISS ITALIA AL CINEMA

Daniela Giordano nasce a Palermo il 7 novembre del 1946. L’evento che fa scattare l’ingresso nel mondo del cinema avviene una sera di metà agosto. Sulla stupenda spiaggia di Mondello, Daniela partecipa a “un concorso” organizzato tra amici e conoscenti, venendo nominata Miss Mondello. Così, a 19 anni, Daniela Giordano, dopo aver ballato con gli amici alla Sirenetta viene incoronata com... »

invasione degli ultracorpi

ULTRACORPI E ALTRE INVASIONI ANNI CINQUANTA

L’invasione degli ultracorpi (The Invasion of the Body Snatchers), diretto nel 1956 da Don Siegel (1912-1991), è tratto piuttosto fedelmente dal romanzo The Body Snatchers, di Jack Finney (edito nel nostro paese con il titolo Gli invasati). La vicenda ha come protagonista il medico generico Miles Bennell (Kevin McCarthy) che, di ritorno da un viaggio a Boston per un ciclo di conferenze, vien... »

PUNTO DI NON RITORNO ALL’INFERNO

PUNTO DI NON RITORNO ALL’INFERNO

Punto di non ritorno, Event Horizon in originale (cioè orizzonte degli eventi) di sicuro è un film particolare. Volendo, pure interessante. Il problema? Punto di non ritorno è tutto questo, solo per i motivi completamente sbagliati. Se dici di voler fare Shining nello spazio meglio che tu sappia esattamente cosa stai facendo. A volergli dare una faccia, gli anni novanta hanno quella dell’alieno. N... »

Franco Rossi

FRANCO ROSSI E IL SOTTOFONDO EROTICO

Franco Rossi (Firenze, 1919 – Roma, 2000) dopo alcune esperienze teatrali entra nel cinema come assistente di Mario Camerini, Renato Castellani, Aldo Vergano e Luigi Treenker, dirige il doppiaggio e svolge attività di regista radiofonico. Il grande pubblico ricorda Franco Rossi come interessante autore televisivo e divulgatore di capolavori letterari, come la trasposizione sul piccolo scherm... »

BRAVEHEART, 10 CURIOSITÀ POCO NOTE

BRAVEHEART, 10 CURIOSITÀ POCO NOTE

“I nostri nemici possono toglierci la vita ma non ci toglieranno mai la libertà”, diceva Mel Gibson in Braveheart. Era il 1995 e il vecchio Mel aveva ancora una reputazione da difendere. Ne è passata d’acqua e di accuse, sotto i ponti, da allora. Dall’articolo sulle 10 curiosità su Rambo è passato un po’ di tempo. Visto che le curiosità sui film sono sempre sfiziose, tanto vale r... »

Pagina 1 di 10123»