Società

JONBENÉT, LA BAMBINA PIÙ BELLA DEL MONDO È STATA UCCISA

JONBENÉT, LA BAMBINA PIÙ BELLA DEL MONDO È STATA UCCISA

Boulder è una città piuttosto nota in America, anche se non ha nemmeno centomila abitanti. Qui sorge l’università statale del Colorado, che negli anni sessanta fu la “capitale” del movimento hippy. La città ha fatto da ambientazione per il telefilm Mork e Mindy ed è diventata la “roccaforte del bene” in un romanzo di genere fantastico, L’ombra dello scorpione, scritto da Stephen King. Però, ... »

LEONARDA CIANCIULLI, LA SAPONIFICATRICE DI CORREGGIO

LEONARDA CIANCIULLI, LA SAPONIFICATRICE DI CORREGGIO

Faustina Setti è una donna di settant’anni che non ha perso la speranza di sposarsi. Va spesso dalla cartomante Leonarda Cianciulli per chiederle di aiutarla a realizzare il suo sogno d’amore. Finché, un giorno, Leonarda la informa di avere trovato un uomo interessante e disponibile nella città di Pola, in Istria (all’epoca provincia italiana): «Vendi le tue proprietà e vai subito da lui», l... »

GEORGE STINNEY, UN 14ENNE SULLA SEDIA ELETTRICA

GEORGE STINNEY, UN 14ENNE SULLA SEDIA ELETTRICA

È il 16 giugno 1944: sono passati due mesi dal processo nel quale il quattordicenne George Stinney è stato condannato a morte. Il suo avvocato difensore non ha presentato appello perché non può pagargli la parcella. Alle 19.30, nel carcere di Columbia, il ragazzino viene condotto nella camera delle esecuzioni. Solo adesso il boia si accorge che ha una corporatura troppo piccola ed esile per poterg... »

LUCIANO LUBERTI, IL BOIA DI ALBENGA

LUCIANO LUBERTI, IL BOIA DI ALBENGA

Roma, 3 aprile 1970. I pompieri sfondano una porta in via Pallavicini. I vicini non vedono la signora Carla Gruber uscire dal proprio appartamento da mesi, ma a richiamare i vigili del fuoco è stata una lettera firmata da un certo Luciano Luberti, nella quale si parlava confusamente del suicidio di una donna. Cercando di resistere al cattivo odore, i pompieri scorgono un biglietto attaccato all’in... »

PIETRO MASO, COME FAR FUORI I GENITORI

PIETRO MASO, COME FAR FUORI I GENITORI

Pietro Maso nasce nel 1971 da Antonio e Rosa, due coniugi molto religiosi di Montecchia di Crosara (Verona). I genitori gli fanno fare il chierichetto e, forse sperando che prenda i voti, in prima media lo mandano in seminario. Pietro cambia presto scuola e a 17 anni interrompe gli studi all’Istituto agrario per iniziare a lavorare come intermediario in una concessionaria di automobili. Nello stes... »

Terry Broome

TERRY BROOME UCCIDE LA MILANO DA BERE

Milano, 26 giugno 1984. Terry Broome, un’aspirante modella americana ventiseienne, uccide con una pistola Smith & Wesson calibro 38 il playboy Francesco D’Alessio, di 40 anni. Questo delitto segna un’epoca, perché siamo negli anni del boom del made in Italy, proprio nella capitale della moda, in quella che, con lo slogan di una famosa pubblicità dell’epoca, ancora oggi viene ricordata come la ... »

GIGLIOLA GUERINONI, DETTA LA MANTIDE

GIGLIOLA GUERINONI, DETTA LA MANTIDE

Cesare Brin, 55 anni, è un farmacista di Cairo Montenotte, cittadina ligure nell’entroterra di Savona. L’uomo è conosciuto da tutti perché molto ricco e perché è riuscito a portare la locale squadra di calcio in serie C 2. Tra il 12 e il 13 agosto 1987 scompare nel nulla, il suo cadavere verrà trovato una settimana dopo bruciato in una discarica. A venti giorni dal delitto viene arrestata la... »

Test di ammissione

TEST DI AMMISSIONE: SOLO IL 3% CE LA FA

29 luglio 2020. Con i test di ammissione alla Cattolica di Roma è iniziata la stagione delle selezioni alle facoltà a numero chiuso. Visi mascherati, distanziamento sociale, lunghe file all’ingresso nord della Fiera di Roma, 40 gradi all’ombra, tensione. Anche tra i genitori e gli accompagnatori vari non ammessi ai locali della Fiera. L’unica possibilità per ripararsi dagli ardori del ... »

BARGAGLI, 23 VITTIME PER IL TESORO NAZISTA

BARGAGLI, 23 VITTIME PER IL TESORO NAZISTA

Bargagli è un nome forse più noto all’estero che in Italia per la serie incredibile di omicidi che ha insanguinato questo paese di 2600 abitanti nell’entroterra ligure, a venti chilometri da Genova. La catena di delitti durò dal termine della Seconda guerra mondiale fino agli anni ottanta: 23 vittime, nessun colpevole. Da noi non se n’è parlato molto, forse perché si aveva paura di diffamare la lo... »

LUDWIG, UNA FIRMA PER DUE SERIAL KILLER

LUDWIG, UNA FIRMA PER DUE SERIAL KILLER

14 marzo 1984, nella discoteca “Melamara” di Castiglione delle Stiviere (Mantova) quattrocento giovani stanno festeggiando il Carnevale. Nessuno fa caso a una coppia di ragazzi mascherati da Pierrot che, in mezzo a loro, trascinano due grosse borse. Arrivati in un angolo appartato, dalle borse estraggono due taniche di benzina. Versano il liquido sulla moquette e le danno fuoco, ma le cose non van... »

I MEME DI INTERNET E IL COVID

I MEME DI INTERNET E IL COVID

I meme sono vignette, brevi filmati, battute umoristiche che si diffondono velocemente tramite Internet. Nel periodo del confinamento o lockdown, dal 9 marzo 2020 al 18 maggio 2020, gli italiani si sono scambiati messaggi, vignette, barzellette servendosi di internet.   Sudici e fifoni L’umorismo consente di esprimere un contenuto aggressivo senza che diventi offensivo. Il meme sopra di... »

LA DONNA CHE UCCISE MISTER SCARSDALE

LA DONNA CHE UCCISE MISTER SCARSDALE

La sera del 10 marzo 1980, Jean Harris si trova davanti alla villa del suo uomo, Herman Tarnower, il cardiologo famoso in tutto il mondo per aver ideato la “Scarsdale Diet”, la dieta Scarsdale. Tutte le luci sono spente. La porta è aperta, la donna entra. Vede della biancheria intima femminile sparsa a terra e il sangue le va alla testa. I suoi sospetti erano fondati: Herman ha un’altra donna. Non... »

MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

“Questo è un ricatto”, si legge testualmente nel messaggio arrivato alla questura di Milano il 10 gennaio 2001. “Vogliamo 12 miliardi di lire, altrimenti uccideremo delle persone a caso. Sarà un bagno di sangue. Entro il 15 di questo mese dovete pubblicare questa inserzione sul Corriere della Sera: ‘Offresi tornitore specializzato con dodici anni di esperienza’, insieme a un vostro numero di cellu... »

LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

Barbablù, l’uomo dalla barba lunga che uccide le donne, è un personaggio reso noto da Charles Perrault, lo scrittore francese di Cappuccetto rosso e Il Gatto con gli stivali. A differenza loro, però, il terribile Barbablù un giorno irrompe davvero nella realtà attraverso il signor Landru. Henri Landru nasce a Parigi il 12 aprile 1869, da Julien, pompiere, e Flora, sarta occasionale. Per gli insegn... »

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

Come ogni giorno, alle 8 di mattina, la nuova commessa che ha sostituito Rina Fort bussa alla porta dell’appartamento del principale per farsi dare la chiave del negozio di tessuti. Siamo a Milano in via San Gregorio, è il 30 novembre del 1946. Una data che rimarrà impressa nella memoria degli abitanti del capoluogo lombardo, perché quello che la commessa scopre dietro la porta è un orrore al di l... »

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

Per la festa di San Valentino del 1988, l’ex pugile Carlos Monzon e la moglie Alicia Muniz affittano una villetta nella località vacanziera di Mar del Plata: l’Argentina si trova nell’emisfero meridionale del pianeta, quindi a febbraio è piena estate. I due si tuffano in mare e poi, quando scende la sera, fanno l’amore sulla terrazza. Per il resto della notte, Carlos e Alicia litigano furiosamente... »

LE ASSASSINE DI NADIA ROCCIA: SATANISTE O AMANTI?

LE ASSASSINE DI NADIA ROCCIA: SATANISTE O AMANTI?

«Muori! Muori! Muori! Accidenti, Anna Maria, questa bastarda di Nadia non vuole morire!». A riferire ai magistrati queste parole, pronunciate da Mariena, è Anna Maria, la sua complice. «Allora io le ho detto: “Come, respira ancora?”; e lei: “Mah, non so… vieni a vedere tu”. Le aveva messo un piede sul corpo, poi è venuta da me camminandole sopra e ha detto: “Credo che adesso sia sistemata”. ... »

ORFANOTROFI E BREFOTROFI, ISTITUZIONI CONTESTATE

ORFANOTROFI E BREFOTROFI, ISTITUZIONI CONTESTATE

Gli orfanotrofi sono esistiti fino a una ventina di anni fa. Al momento della chiusura degli orfanotrofi, all’inizio del 2000, i bambini assistiti negli orfanotrofi italiani erano circa 28mila.   Gli orfanotrofi in Italia I bambini senza famiglia erano allevati e cresciuti negli orfanotrofi, come i bambini che avevano una famiglia non in grado di mantenerli a causa della povertà. Un tem... »

CHARLES LINDBERGH E IL RAPITORE DI SUO FIGLIO

CHARLES LINDBERGH E IL RAPITORE DI SUO FIGLIO

Nel 1927, il venticinquenne Charles Lindbergh compie l’impresa che lo farà entrare nella leggenda. Merito soprattutto della radio, che è stata appena messa in commercio: per la prima volta si può seguire un avvenimento in diretta stando comodamente seduti a casa propria. Il 20 maggio, a New York, Charles Lindbergh sale a bordo del suo piccolo aereo, lo Spirit of Saint Louis, e dopo un volo senza s... »

avvocato in rete

LA RICERCA DELL’AVVOCATO SI SPOSTA IN RETE

Per chi è alla ricerca dei pareri legali di un avvocato oggi un prezioso alleato è costituito dal web. Non si parla solo di social media, ma anche della presenza di piattaforme online che puntano a mettere in contatto la domanda dei cittadini con gli specialisti legali. Una tendenza che è stata innescata anche dalla Legge Bersani, che ha in sostanza dato il via libera all’informativa pubblicitaria... »

DONATO BILANCIA, IL SERIAL KILLER CHE HA UCCISO 17 PERSONE

DONATO BILANCIA, IL SERIAL KILLER CHE HA UCCISO 17 PERSONE

«Uscivo di casa e decidevo di ammazzare», ricorda Donato Bilancia in carcere, «così come avrei potuto decidere di andare al ristorante». 
Donato Bilancia nasce nel 1951 vicino a Potenza, cinque anni dopo si trasferisce con la famiglia a Genova. Il padre, Rocco Bilancia, è impiegato all’Inam, mentre la madre, Anna Mazzaturo, fa la casalinga. Non sono genitori ideali. La mamma sembra divertirs... »

ALBERT SPAGGIARI, IL RAPINATORE DELLE FOGNE

ALBERT SPAGGIARI, IL RAPINATORE DELLE FOGNE

Partendo dalla rete fognaria, alcuni uomini guidati da Albert Spaggiari scavano un tunnel in direzione del caveau della più importante banca di Nizza. Per illuminare e ventilare il tunnel, mentre i martelli pneumatici sono all’opera, viene usato un cavo lungo 400 metri alimentato dall’impianto elettrico di un parcheggio sotterraneo. Anche il muro spesso un metro e ottanta del caveau, famoso per la... »

LA MOGLIE TRADIVA IL DOTTOR CRIPPEN DAVANTI A TUTTI

LA MOGLIE TRADIVA IL DOTTOR CRIPPEN DAVANTI A TUTTI

Nell’agosto del 1910, l’equipaggio della nave Montrose, in viaggio dall’Olanda per il Canada, guarda con crescente curiosità la strana coppia formata dal dottor Robinson e quello che dice essere suo figlio. Il giovane non parla mai e tiene sempre il berretto in testa, anche a tavola. Inoltre cammina ancheggiando, più come una femmina che un maschio. Il modo in cui il dottore lo sfiora sembra tropp... »

O.J. SIMPSON, UN CAMPIONE IN FUGA

O.J. SIMPSON, UN CAMPIONE IN FUGA

Nel giugno del 1994 la polizia di Los Angeles convoca per telefono O.J. Simpson per notificargli un’accusa di duplice omicidio: avrebbe ucciso la moglie insieme al suo presunto amante. Invece di presentarsi alla centrale di polizia, Simpson va dal suo amico di infanzia Al Cowlings e gli sottrae un Suv bianco. La polizia intercetta l’auto in fuga e inizia un lungo inseguimento sulle strade della me... »

I DUE VERI NATURAL BORN KILLERS

I DUE VERI NATURAL BORN KILLERS

Si definisce “alienazione giovanile” una situazione di forte confusione mentale che colpisce alcuni adolescenti. Questa patologia sta alla base di una catena di omicidi eseguiti da un ragazzo e dalla sua giovanissima amica nell’America degli anni cinquanta. Fatti tragici che hanno ispirato diversi film, come La rabbia giovane del 1973, con Martin Sheen e Sissy Spacek, e Assassini nati del 1994, di... »

AILEEN, IL SERIAL KILLER DONNA

AILEEN, LA SERIAL KILLER DONNA

Aileen Wuornos nasce nel 1956 nello Stato americano del Michigan, due mesi dopo la separazione dei genitori. Suo padre, Leo Pittman, non lo conoscerà mai: arrestato per violenza sessuale su una bambina di 9 anni, viene ucciso in carcere durante un regolamento di conti tra detenuti. Secondo gli psichiatri era paranoico e schizofrenico. La mamma, Diane Wuornos, che aveva solo 15 anni quando si era s... »

IL DELITTO CHURBAGI NELLA STRADA DELLA DOLCE VITA

IL DELITTO CHURBAGI NELLA STRADA DELLA DOLCE VITA

La mattina di lunedì 20 gennaio 1964, una segretaria cammina di fretta per la via Veneto della dolce vita, a Roma. Imbocca via Lazio ed entra nell’edificio in cui lavora per una società di compravendita di lana. Come al solito, fa capolino nell’ufficio del principale, Faruk Churbagi. La donna esce di corsa, urlando inorridita: l’uomo è disteso sul pavimento sopra un lago di sangue. La polizia cons... »

ALCATRAZ, L’INCREDIBILE FUGA DI FRANK MORRIS

ALCATRAZ, L’INCREDIBILE FUGA DI FRANK MORRIS

L’1 giugno 1962, tre detenuti della famigerata prigione di Alcatraz sistemano nei loro letti delle teste di cartapesta. Per renderle realistiche, ci incollano sopra capelli veri. Così i secondini, quando passeranno di notte per illuminare le celle con le pile elettriche, penseranno che stiano dormendo. Quindi i prigionieri rimuovono le grate dei condotti di ventilazione e si infilano negli stretti... »

SEI ANCHE TU UN HIKIKOMORI?

SEI ANCHE TU UN HIKIKOMORI?

Si dice “hikikomori”, ma non ci si riferisce a un manga. E neppure a qualche fantasiosa pratica erotica. Piuttosto, questa parola giapponese si utilizza per quei giovani che decidono di rinchiudersi volontariamente dentro la propria stanza, rifiutando ogni contatto con il mondo esterno, per mesi o addirittura anni. Solo in Giappone si calcola che il fenomeno interessi quasi mezzo milione di giovan... »

ERMANNO LAVORINI, IL BAMBINO SCOMPARSO NEL PARCO

ERMANNO LAVORINI, IL BAMBINO SCOMPARSO NEL PARCO

Ermanno Lavorini è un bambino di Viareggio di 12 anni, alto 1 metro e 55, di corporatura esile e capelli biondi ondulati. Il suo sogno è diventare calciatore dell’Inter. Il 31 gennaio 1969 indossa un paio di pantaloni color ruggine, un maglione bianco con disegni neri e un impermeabile bianco. «Torno tra un’ora per fare i compiti», dice Ermanno uscendo di casa per prendere la bicicletta. Sono le 1... »

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

Le coperte nuziali abruzzesi erano tessute con lana di pecora. Le donne le producevano artigianalmente nella zona della valle del fiume Aventino, alle pendici della Maiella in provincia di Chieti. Erano una parte irrinunciabile del corredo nuziale che costituiva la dote delle ragazze abruzzesi. Nel periodo della massima diffusione delle coperte nuziali abruzzesi, si arrivò a produrne 300mila lR... »

ANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE

FRANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE… PER GIOCO?

È una sera afosa del 15 giugno 1983, quando i pompieri di Bologna arrivano davanti a un edificio al numero 7 di via del Riccio, una stradina del centro storico. Li ha chiamati Marcello Jori, un autore di fumetti del mensile Linus, amico e vicino di casa di una giovane professoressa universitaria che non dà notizie da tre giorni. Con la scala mobile i vigili del fuoco salgono fino a una finestra ... »

cambiamento climatico

IL CINEMA ROVINATO DAL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Mentre Greta, bordesando bordesando, è arrivata in barca a vela negli States e ha cominciato a tirare le orecchie a Donald Trump per la sua disattenzione al cambiamento climatico, un divertente modo di richiamare l’attenzione l’ha trovato Bepi Vigna (nella foto sotto, al Centro internazionale del fumetto di Cagliari coinvolto nell’operazione), uno dei creatori di Nathan Never, ol... »

IL MARCHESE CASATI STAMPA DAVA LA MOGLIE A TUTTI

IL MARCHESE CASATI STAMPA DAVA LA MOGLIE A TUTTI

Sono le 4 del mattino del 30 agosto 1970, quando il marchese Camillo Casati Stampa, conclusa una battuta di caccia presso la tenuta di Valdagno, in Veneto, telefona alla propria abitazione romana per parlare con la bella moglie Anna Fallarino. L’ora è insolita, ma il marchese ha buone ragioni per essere irrequieto. Dall’altro capo del filo gli risponde Massimo Minorenti, uno studente di 25 anni c... »

panopticon

PRIGIONIERI NEL PANOPTICON VIRTUALE

Verso la fine del Settecento il filosofo e giurista inglese Jeremy Bentham ideò il panopticon. Il panopticon era un tipo di edificio dotato di una torretta centrale destinata a una visione totale (dal greco pan=tutto e opticon=visione). Intorno alla torretta si sviluppava un anello nel quale erano ricavate le celle dei detenuti. I prigionieri non potevano vedere i loro compagni perché le celle era... »

Insegnante in pensione

LA NOSTALGIA DELL’INSEGNANTE IN PENSIONE

“Si ricorda di me?”. Come potrebbe l’insegnante in pensione dimenticare proprio quell’alunno che ha battuto il record di note disciplinari della scuola e che, per anni, egli ha cercato inutilmente di zittire, fosse anche per un attimo? Una, di nota, se la ricorderà per sempre: “Sorride mentre spiego”. Ed eccolo oggi quel fetente su un marciapiede della città con lo stesso sorriso di allora, ... »

LA GRANDE OLANDA DI CRUYFF NATA DALLA CONTESTAZIONE

LA GRANDE OLANDA DI CRUYFF NATA DALLA CONTESTAZIONE

Johann Cruyff, il profeta del gol, uno dei più grandi calciatori della storia, ci ha lasciati nel 2016. Tra i tanti ricordi e le tante dediche che ho letto in quei giorni mi è rimasta impressa quella dello storico leader del movimento studentesco milanese, Mario Capanna: “Vedevo in Johan Cruyff e nella sua Olanda i germi del ’68: era una rivoluzione parallela alla nostra, erano ragazzi... »

Il poliamore

IL POLIAMORE, L’UNIONE SENTIMENTALE E SESSUALE DI PIÙ PERSONE

Poliamore è il nome dato a una relazione amorosa fra più persone. I membri possono appartenere a diversi orientamenti sessuali e possono avere rapporti sessuali tra di loro o non averli. Devono però essere legati da un rapporto sentimentale ed emotivo. Tutti i vari membri devono aver accettato gli altri membri liberamente e possono lasciare in qualsiasi momento il gruppo. Tra i membri del gruppo p... »

GLI AUGURI DI FELICE 2019 DA PARTE DEI FUMETTISTI

GLI AUGURI DI FELICE 2019 DA PARTE DEI FUMETTISTI

Come è ormai tradizione, ecco l’abituale carrellata di auguri che illustratori, fumettisti e vignettisti hanno voluto rivolgere a lettori, amici e colleghi per il Nuovo Anno. La redazione di Giornale POP si unisce a loro per augurare a tutti un felice 2019. Vittorio Giardino (Fumetto Collettivo) Adriano Carnevali Andy Ventura Bruno Olivieri CeciGian Cinzia Di Felice Chema Garcia Davide Zambe... »

ebrei

GLI EBREI SONO ODIATI QUALUNQUE COSA FACCIANO

Per capire perché molte persone odiano senza motivo gli ebrei, sia quelli che si trovano in diversi Paesi del mondo sia quelli che vivono in Israele, occorre fare un po’ di storia. Come nell’articolo sulle origini del fascismo cercherò di non annoiare troppo, trattando solo i punti salienti. Gli ebrei sono un antico popolo della costa orientale del Mediterraneo, affine culturalmente a quelli della... »

IL MONDO IN CUI VISSE ANDREA PAZIENZA

IL MONDO IN CUI VISSE ANDREA PAZIENZA

Il fumettista Andrea Pazienza e lo scrittore Pier Vittorio Tondelli studiarono entrambi al Dams (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo) presso l’Università degli Studi di Bologna. Parteciparono e vissero personalmente il movimento del ’77. Lo hanno descritto e illustrato nelle loro opere. Il movimento del 1977 e prima ancora quello del 1968 si svilupparono in un’... »

ORGANIZZARE MEGA RIUNIONI FAMILIARI

ORGANIZZARE MEGA RIUNIONI FAMILIARI

Quando si dice riunioni familiari di solito si pensa al Natale, l’occasione per eccellenza perché si ritrovino nonni e nipotini, genitori e figli, fratelli, cugini, zii, suoceri e cognati. In qualche caso, però, sarebbe più opportuno usare il termine di raduni, per indicare l’incontro di membri di una famiglia allargata che, con i parenti dei parenti può arrivare a un numero impressionante d... »

IL NOME E IL COGNOME NON BASTANO PIÙ

IL NOME E IL COGNOME NON BASTANO PIÙ

Nel mondo esistono 7,5 miliardi di persone identificate da nome e cognome. Poiché molte hanno lo stesso nome e cognome può succedere che qualcuna venga confusa con qualcun’altra. L’identificazione delle persone è diventata un problema difficile da risolvere. La gente si sposta, frequenta gli aeroporti, usa prodotti tecnologici che contengono informazioni riservate. Fino a oggi per iden... »

LE FAMIGLIE DEL BOOM ECONOMICO NEI CARTONI

LE FAMIGLIE DEL BOOM ECONOMICO NEI CARTONI

Dagli anni cinquanta ai sessanta l’Occidente beneficiò del “boom economico”, che finì solo nei primi anni settanta a causa della prima grande crisi del secondo dopoguerra dovuta al rincaro del petrolio. In quegli anni l’aumento del benessere e il miglioramento dello stile di vita avevano prodotto una sorta di euforia nelle famiglie dotate di lavatrici e televisori. Proprio la televisione, al... »

RICONOSCERE UN INSEGNANTE FUORI DALLA SCUOLA

RICONOSCERE UN INSEGNANTE FUORI DALLA SCUOLA

In questi tempi di omologazione, di livellamento dell’apparire, di uniformità dell’essere, in cui tutti rassomigliano a tutti e spariscono i segni distintivi delle età e delle professioni, è ancora possibile trovare una categoria che riesca a resistere all’erosione generale? Probabilmente quella degli insegnanti. Fuori dal loro elemento naturale (la scuola) non è facile distinguerli perché p... »

IL NUOVO SPORT DI PICCHIARE GLI INSEGNANTI

IL NUOVO SPORT DI PICCHIARE GLI INSEGNANTI

Il padre dell’allieva stringeva forte il collo di Perra, uno degli insegnanti della scuola. Il viso del prof era diventato rosso come un peperone, mentre quello del genitore era giallo di rabbia. Intorno a loro, incuranti dei compiti in classe che ricoprivano il pavimento dell’ingresso dell’istituto commerciale, una folla di studenti in festa incitava con i cori la belva dalle nari fum... »

BENVENUTI IN SALA PROFESSORI

BENVENUTI IN SALA PROFESSORI

Settembre. A suon di campanelle riaprono le scuole, e con queste le sale professori. In un certo senso, le sale professori rassomigliano agli aeroporti: gente che viene, gente che va, gente che chiede. E poi c’è gente che rimane, che parla, che corregge, che guarda l’orario, che beve un caffè. Ci si aggrega. Per interessi, per materia, per qualche affinità caratteriale. E per malattie: in un certo... »

LE BORSE SONO I GIOIELLI DEL NOSTRO TEMPO

LE BORSE SONO I GIOIELLI DEL NOSTRO TEMPO

Le borse sono diventate i nuovi gioielli delle donne in un’epoca in cui è pericoloso indossare quelli veri. Vengono portate al braccio o a spalla oppure, quelle più piccole, in mano. Le prime borse erano state fatte per gli uomini, ma nel corso dei secoli sono diventate il più importante accessorio femminile. Le migliori borsette sono di fabbricazione europea. Pur essendo legate al volubile ... »

LA FIGHETTERIA DELL’ANTIRAZZISMO

LA FIGHETTERIA DELL’ANTIRAZZISMO

Secondo la fighetteria, sempre in agguato per proporsi come il meglio che c’è, gli italiani sarebbero razzisti. Una volta, parlando con una ragazza che tampinavo, mi sono messo a prendere in giro i pregiudizi di chi accusa gli zingari di essere ladri (o rom, come si dice oggi, anche se non tutti gli zingari sono rom). Lei mi rispose freddamente: “Guarda, vicino a casa mia c’è un campo di zingari. ... »

IL CITY BRANDING PER RILANCIARE L’IMMAGINE DELLA CITTÀ

IL CITY BRANDING PER RILANCIARE L’IMMAGINE DELLA CITTÀ

Il City branding è un insieme di attività coerenti e pianificate che hanno come obiettivo lo sviluppo di una precisa immagine di una città, quale strumento principale della sua promozione e del suo sviluppo economico. A differenza del Destination Branding, che si rivolge essenzialmente all’esterno, il City branding deve rivolgersi, anche e soprattutto, all’interno. Questo richiede tutt... »

Pagina 1 di 212