Autore: Sauro Pennacchioli

BARGAGLI, 23 VITTIME PER IL TESORO NAZISTA

BARGAGLI, 23 VITTIME PER IL TESORO NAZISTA

Bargagli è un nome forse più noto all’estero che in Italia per la serie incredibile di omicidi che ha insanguinato questo paese di 2600 abitanti nell’entroterra ligure, a venti chilometri da Genova. La catena di delitti durò dal termine della Seconda guerra mondiale fino agli anni ottanta: 23 vittime, nessun colpevole. Da noi non se n’è parlato molto, forse perché si aveva paura di diffamare la lo... »

LUDWIG, UNA FIRMA PER DUE SERIAL KILLER

LUDWIG, UNA FIRMA PER DUE SERIAL KILLER

14 marzo 1984, nella discoteca “Melamara” di Castiglione delle Stiviere (Mantova) quattrocento giovani stanno festeggiando il Carnevale. Nessuno fa caso a una coppia di ragazzi mascherati da Pierrot che, in mezzo a loro, trascinano due grosse borse. Arrivati in un angolo appartato, dalle borse estraggono due taniche di benzina. Versano il liquido sulla moquette e le danno fuoco, ma le cose non van... »

LA DONNA CHE UCCISE MISTER SCARSDALE

LA DONNA CHE UCCISE MISTER SCARSDALE

La sera del 10 marzo 1980, Jean Harris si trova davanti alla villa del suo uomo, Herman Tarnower, il cardiologo famoso in tutto il mondo per aver ideato la “Scarsdale Diet”, la dieta Scarsdale. Tutte le luci sono spente. La porta è aperta, la donna entra. Vede della biancheria intima femminile sparsa a terra e il sangue le va alla testa. I suoi sospetti erano fondati: Herman ha un’altra donna. Non... »

MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

“Questo è un ricatto”, si legge testualmente nel messaggio arrivato alla questura di Milano il 10 gennaio 2001. “Vogliamo 12 miliardi di lire, altrimenti uccideremo delle persone a caso. Sarà un bagno di sangue. Entro il 15 di questo mese dovete pubblicare questa inserzione sul Corriere della Sera: ‘Offresi tornitore specializzato con dodici anni di esperienza’, insieme a un vostro numero di cellu... »

ALFREDO CASTELLI DIRIGE EUREKA

ALFREDO CASTELLI DIRIGE EUREKA

Nel 1983 Alfredo Castelli va a dirigere la rivista a fumetti Eureka, dopo l’abbandono del suo fondatore Luciano Secchi (conosciuto, nelle vesti di sceneggiatore, con lo pseudonimo di Max Bunker). I lettori, purtroppo non in numero sufficiente, ricordano ancora con nostalgia quei numeri. Cerchiamo di capire perché partendo dall’inizio. Quando Andrea Corno riceve in eredità una piccola c... »

LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

Barbablù, l’uomo dalla barba lunga che uccide le donne, è un personaggio reso noto da Charles Perrault, lo scrittore francese di Cappuccetto rosso e Il Gatto con gli stivali. A differenza loro, però, il terribile Barbablù un giorno irrompe davvero nella realtà attraverso il signor Landru. Henri Landru nasce a Parigi il 12 aprile 1869, da Julien, pompiere, e Flora, sarta occasionale. Per gli insegn... »

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

Come ogni giorno, alle 8 di mattina, la nuova commessa che ha sostituito Rina Fort bussa alla porta dell’appartamento del principale per farsi dare la chiave del negozio di tessuti. Siamo a Milano in via San Gregorio, è il 30 novembre del 1946. Una data che rimarrà impressa nella memoria degli abitanti del capoluogo lombardo, perché quello che la commessa scopre dietro la porta è un orrore al di l... »

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

Per la festa di San Valentino del 1988, l’ex pugile Carlos Monzon e la moglie Alicia Muniz affittano una villetta nella località vacanziera di Mar del Plata: l’Argentina si trova nell’emisfero meridionale del pianeta, quindi a febbraio è piena estate. I due si tuffano in mare e poi, quando scende la sera, fanno l’amore sulla terrazza. Per il resto della notte, Carlos e Alicia litigano furiosamente... »

LE ASSASSINE DI NADIA ROCCIA: SATANISTE O AMANTI?

LE ASSASSINE DI NADIA ROCCIA: SATANISTE O AMANTI?

«Muori! Muori! Muori! Accidenti, Anna Maria, questa bastarda di Nadia non vuole morire!». A riferire ai magistrati queste parole, pronunciate da Mariena, è Anna Maria, la sua complice. «Allora io le ho detto: “Come, respira ancora?”; e lei: “Mah, non so… vieni a vedere tu”. Le aveva messo un piede sul corpo, poi è venuta da me camminandole sopra e ha detto: “Credo che adesso sia sistemata”. ... »

ANDREW CUNANAN, IL KILLER TRASFORMISTA DI GIANNI VERSACE

ANDREW CUNANAN, IL KILLER TRASFORMISTA DI GIANNI VERSACE

Alle 8.30 di mattina del 15 luglio 1997, Gianni Versace esce da Casa Casuarina, la sua bella residenza di Miami, in Florida, per fare colazione nel vicino New Cafe. Dopo aver bevuto il caffè e dato una rapida scorsa ai giornali, lo stilista ritorna nella villa. Mentre apre il cancello, Andrew Cunanan, un giovane in maglietta bianca e pantaloni grigi, gli si avvicina con la pistola spianata. Non sa... »

LO SMEMORATO DI COLLEGNO È UN ANARCHICO O UN FILOSOFO?

LO SMEMORATO DI COLLEGNO È UN ANARCHICO O UN FILOSOFO?

È il 10 marzo 1926 quando un vagabondo dell’apparente età di 45 anni si intrufola nel cimitero ebraico di Torino alla ricerca di qualcosa da rubare. I suoi occhi cadono su un vaso di rame abbastanza prezioso da potergli fare guadagnare i soldi per il pranzo. Quando cerca di scappare, però, il custode lo prende per il bavero sfilandogli il maltolto. Ai carabinieri intervenuti per arrestarlo, il bar... »

GIOVANNI FENAROLI CERCA UN KILLER PER LA MOGLIE

GIOVANNI FENAROLI CERCA UN KILLER PER LA MOGLIE

La mattina dell’11 settembre 1958 una donna attraversa via Monaci, nel quartiere Tiburtino di Roma, per andare nella casa dove lavora come domestica. Suona e risuona il campanello, ma Maria Martirano, la padrona di casa, proprio non le vuole aprire. La domestica si preoccupa, sente che qualcosa non va. In cerca di aiuto si rivolge al portiere, ma neppure lui sa cosa fare. Finalmente incontra la pe... »

«HO AMMAZZATO MONIKA PERCHÉ ERA ASSATANATA»

«HO AMMAZZATO MONIKA PERCHÉ ERA ASSATANATA»

Campagna inglese nei pressi di High Wycombe, nord di Londra, 29 marzo 1983. Nella sua grande villa, il gentleman Michael Telling è in camera da letto con Monika, la bella moglie sposata 17 mesi prima, ma le operazioni sotto le lenzuola non sono coronate da successo. Malgrado l’impegno profuso, Michael deve ammainare bandiera, suscitando lo sdegno e la furia della consorte. Rivestendosi, la giovane... »

CHARLES LINDBERGH E IL RAPITORE DI SUO FIGLIO

CHARLES LINDBERGH E IL RAPITORE DI SUO FIGLIO

Nel 1927, il venticinquenne Charles Lindbergh compie l’impresa che lo farà entrare nella leggenda. Merito soprattutto della radio, che è stata appena messa in commercio: per la prima volta si può seguire un avvenimento in diretta stando comodamente seduti a casa propria. Il 20 maggio, a New York, Charles Lindbergh sale a bordo del suo piccolo aereo, lo Spirit of Saint Louis, e dopo un volo senza s... »

DONATO BILANCIA, IL SERIAL KILLER CHE HA UCCISO 17 PERSONE

DONATO BILANCIA, IL SERIAL KILLER CHE HA UCCISO 17 PERSONE

«Uscivo di casa e decidevo di ammazzare», ricorda Donato Bilancia in carcere, «così come avrei potuto decidere di andare al ristorante». 
Donato Bilancia nasce nel 1951 vicino a Potenza, cinque anni dopo si trasferisce con la famiglia a Genova. Il padre, Rocco Bilancia, è impiegato all’Inam, mentre la madre, Anna Mazzaturo, fa la casalinga. Non sono genitori ideali. La mamma sembra divertirs... »

ALBERT SPAGGIARI, IL RAPINATORE DELLE FOGNE

ALBERT SPAGGIARI, IL RAPINATORE DELLE FOGNE

Partendo dalla rete fognaria, alcuni uomini guidati da Albert Spaggiari scavano un tunnel in direzione del caveau della più importante banca di Nizza. Per illuminare e ventilare il tunnel, mentre i martelli pneumatici sono all’opera, viene usato un cavo lungo 400 metri alimentato dall’impianto elettrico di un parcheggio sotterraneo. Anche il muro spesso un metro e ottanta del caveau, famoso per la... »

DONATELLA COLASANTI, LA SOPRAVVISSUTA DEL CIRCEO

DONATELLA COLASANTI, LA SOPRAVVISSUTA DEL CIRCEO

Come tutte le sere, il 29 settembre 1975 un metronotte inizia il suo lavoro in via Pola, a Roma. Passa in rassegna le saracinesche abbassate e vi infila un bigliettino. Alle 22.50 gli sembra di sentire un grido soffocato, ma forse è solo un’impressione e tira avanti. Ma ecco di nuovo quel suono, che pare allo stesso tempo lontano e vicino. Guardandosi intorno vede solo una Fiat 127 bianca parchegg... »

LA MOGLIE TRADIVA IL DOTTOR CRIPPEN DAVANTI A TUTTI

LA MOGLIE TRADIVA IL DOTTOR CRIPPEN DAVANTI A TUTTI

Nell’agosto del 1910, l’equipaggio della nave Montrose, in viaggio dall’Olanda per il Canada, guarda con crescente curiosità la strana coppia formata dal dottor Robinson e quello che dice essere suo figlio. Il giovane non parla mai e tiene sempre il berretto in testa, anche a tavola. Inoltre cammina ancheggiando, più come una femmina che un maschio. Il modo in cui il dottore lo sfiora sembra tropp... »

MARCEL PETIOT HA IN CASA UNA PICCOLA AUSCHWITZ

MARCEL PETIOT HA IN CASA UNA PICCOLA AUSCHWITZ

All’alba del 25 maggio 1946, Marcel Petiot sale sul patibolo conservando il suo consueto atteggiamento distaccato. «Anche se non sono un uomo religioso, la mia coscienza è pulita», dice alla folla mentre il boia prepara la ghigliottina. «Ora pregherei lor signori di volgere lo sguardo altrove, perché lo spettacolo che seguirà sarà poco gradevole». Malgrado il gentile invito del condannato, i prese... »

O.J. SIMPSON, UN CAMPIONE IN FUGA

O.J. SIMPSON, UN CAMPIONE IN FUGA

Nel giugno del 1994 la polizia di Los Angeles convoca per telefono O.J. Simpson per notificargli un’accusa di duplice omicidio: avrebbe ucciso la moglie insieme al suo presunto amante. Invece di presentarsi alla centrale di polizia, Simpson va dal suo amico di infanzia Al Cowlings e gli sottrae un Suv bianco. La polizia intercetta l’auto in fuga e inizia un lungo inseguimento sulle strade della me... »

I DUE VERI NATURAL BORN KILLERS

I DUE VERI NATURAL BORN KILLERS

Si definisce “alienazione giovanile” una situazione di forte confusione mentale che colpisce alcuni adolescenti. Questa patologia sta alla base di una catena di omicidi eseguiti da un ragazzo e dalla sua giovanissima amica nell’America degli anni cinquanta. Fatti tragici che hanno ispirato diversi film, come La rabbia giovane del 1973, con Martin Sheen e Sissy Spacek, e Assassini nati del 1994, di... »

AILEEN, IL SERIAL KILLER DONNA

AILEEN, LA SERIAL KILLER DONNA

Aileen Wuornos nasce nel 1956 nello Stato americano del Michigan, due mesi dopo la separazione dei genitori. Suo padre, Leo Pittman, non lo conoscerà mai: arrestato per violenza sessuale su una bambina di 9 anni, viene ucciso in carcere durante un regolamento di conti tra detenuti. Secondo gli psichiatri era paranoico e schizofrenico. La mamma, Diane Wuornos, che aveva solo 15 anni quando si era s... »

IL DELITTO CHURBAGI NELLA STRADA DELLA DOLCE VITA

IL DELITTO CHURBAGI NELLA STRADA DELLA DOLCE VITA

La mattina di lunedì 20 gennaio 1964, una segretaria cammina di fretta per la via Veneto della dolce vita, a Roma. Imbocca via Lazio ed entra nell’edificio in cui lavora per una società di compravendita di lana. Come al solito, fa capolino nell’ufficio del principale, Faruk Churbagi. La donna esce di corsa, urlando inorridita: l’uomo è disteso sul pavimento sopra un lago di sangue. La polizia cons... »

Sergio Bonelli

SERGIO BONELLI ODIAVA DYLAN DOG

(Nella foto: Sergio Bonelli durante il servizio militare con la madre Tea Bertasi, proprietaria della casa editrice fondata dal marito separato Gian Luigi Bonelli, creatore di Tex). Dylan Dog è nato in un periodo critico per Sergio Bonelli (1932-2011). Negli anni ottanta i fumetti in generale vendevano sempre di meno. Intrepido e Il Monello della casa editrice Universo, i due settimanali a fumetti... »

SCANDALO PROFUMO, UNA BELLA SPIA FA CADERE IL GOVERNO

SCANDALO PROFUMO, UNA BELLA SPIA FA CADERE IL GOVERNO

Il ministro Profumo incontra l’amante Christine nei ritagli di tempo, quando non c’è sua moglie. Si tratta di una relazione senza sottintesi sentimentali, tra un uomo maturo e una giovane fin troppo disponibile. I due non sospettano che intorno a loro si stanno muovendo nell’ombra agenti dei servizi segreti e giornalisti, pronti a trasformare un apparentemente banale adulterio nel più grande scand... »

ALCATRAZ, L’INCREDIBILE FUGA DI FRANK MORRIS

ALCATRAZ, L’INCREDIBILE FUGA DI FRANK MORRIS

L’1 giugno 1962, tre detenuti della famigerata prigione di Alcatraz sistemano nei loro letti delle teste di cartapesta. Per renderle realistiche, ci incollano sopra capelli veri. Così i secondini, quando passeranno di notte per illuminare le celle con le pile elettriche, penseranno che stiano dormendo. Quindi i prigionieri rimuovono le grate dei condotti di ventilazione e si infilano negli stretti... »

politicamente corretto

POLITICAMENTE CORRETTO E ANTICHI ROMANI

Per politicamente corretto non va inteso il semplice uso di un linguaggio rispettoso, a volte fino all’esaltazione, nei confronti di categorie sociali considerate emarginate. Un linguaggio, tra l’altro, spesso implicitamente aggressivo nei confronti di categorie sociali considerate dominanti. Il politicamente corretto sottende una precisa visione politica e vuole determinare scelte con... »

RANXEROX IL CANNIBALE

RANXEROX IL CANNIBALE

Una volta gli editori presentavano personaggi edificanti o almeno non “diseducativi”, immaginando che il fumetto fosse un genere adatto solo ai bambini. Naturalmente il fumetto non è circoscritto all’infanzia, è un mezzo espressivo che può essere usato per rappresentare anche punti di vista maturi e non convenzionali. Questa possibilità esisteva in Giappone e in Francia già nell’immedi... »

IL MONDO PERDUTO DI FRAZETTA

IL MONDO PERDUTO DI FRAZETTA

Se siete stanchi dei fumetti di oggi perché sembrano la brutta copia dei telefilm e volete spaziare con la fantasia, dovete tornare a Frank Frazetta. Nato a New York nel 1928 e morto in Florida nel 2010, con le sue illustrazioni Frazetta vi parlerà di un mondo fantasioso ormai irrimediabilmente perduto. Il mondo perduto degli autori degli albi a fumetti della golden age (dalla fine degli anni tren... »

GLI ITALIANI CHE DISEGNANO COME AMERICANI

GLI ITALIANI CHE DISEGNANO COME AMERICANI

I fumetti in stile americano non li disegnano più nemmeno gli americani stessi, ora che si è imposto lo stile fotografico o comunque realistico. Quindi per “fumetti americani” qui intendiamo i comic book di un tempo. Uno stile dinamico e insieme elaborato che in Italia non riesce mai a imporsi, anche se, nel corso degli anni cinquanta, ha in Roy D’Amy (Rinaldo Dami) e altri autori dei rappresentan... »

ERMANNO LAVORINI, IL BAMBINO SCOMPARSO NEL PARCO

ERMANNO LAVORINI, IL BAMBINO SCOMPARSO NEL PARCO

Ermanno Lavorini è un bambino di Viareggio di 12 anni, alto 1 metro e 55, di corporatura esile e capelli biondi ondulati. Il suo sogno è diventare calciatore dell’Inter. Il 31 gennaio 1969 indossa un paio di pantaloni color ruggine, un maglione bianco con disegni neri e un impermeabile bianco. «Torno tra un’ora per fare i compiti», dice Ermanno uscendo di casa per prendere la bicicletta. Sono le 1... »

IL CORPO DI WILMA MONTESI FA TREMARE LA POLITICA

IL CORPO DI WILMA MONTESI FA TREMARE LA POLITICA

Appena maggiorenne, nel 1978, andai a intervistare per un quotidiano dell’estrema sinistra Oreste Del Buono, direttore di Linus e di tante altre cose. Nel corso della chiacchierata (ne parlo qui) gli chiesi perché non avesse pubblicato il “docu-fumetto” di un mio conoscente, Paolo Rosa, dopo che gli era stato richiesto espressamente. Paolo Rosa era un artista esperto di grafica e... »

LA LEGGENDA DI SISSI TRONCATA DALLA LAMA DI UN OPERAIO

LA LEGGENDA DI SISSI TRONCATA DALLA LAMA DI UN OPERAIO

Luigi Luccheni ha la corporatura massiccia e l’abbigliamento logoro tipico dell’operaio italiano immigrato in Svizzera. Rappresenta una figura fuori posto, in quel 10 settembre 1898, davanti agli eleganti alberghi di Ginevra. Facendo domande a portieri e stallieri, l’italiano viene a sapere dei prossimi spostamenti di Elisabetta detta Sissi. L’imperatrice d’Austria sta per prendere un battello sul... »

QUANDO BERTRAND CANTANT UCCISE MARIE TRINTIGNANT

QUANDO BERTRAND CANTAT UCCISE MARIE TRINTIGNANT

Nel luglio del 2003, Bertrand Cantat, solista del gruppo francese Noir Désir, parte per Vilnius, capitale della Lituania. In questa città Marie Trintignant, l’attrice con la quale sta insieme da sei mesi, ha appena finito di girare una miniserie televisiva sulla vita della scrittrice Colette. Marie ha 41 anni, Bertrand 39. La coppia festeggia l’incontro nella camera d’albergo tra fiumi di champagn... »

BRIAN JONES, IL FONDATORE DEI ROLLING STONES È STATO UCCISO?

BRIAN JONES, IL FONDATORE DEI ROLLING STONES È STATO UCCISO?

Il 3 luglio 1969, poco dopo la mezzanotte, il corpo del musicista Brian Jones viene scoperto sul fondo della piscina nella sua villa a Hartfield, una città poco distante da Londra. Non è passato nemmeno un mese da quando il gruppo che ha fondato, i Rolling Stones, lo ha buttato fuori. La sua fidanzata del momento, la svedese Anna Wohlin, chiama aiuto e subito accorrono in molti, dato che la villa ... »

LA BANDA BONNOT INVENTA LA RAPINA IN AUTO

LA BANDA BONNOT INVENTA LA RAPINA IN AUTO

Il 27 aprile 1912, la polizia francese individua alcuni uomini dell’inafferrabile “Banda Bonnot” nascosti in un grande garage nei dintorni di Parigi. Dopo un primo scontro a fuoco, con morti da entrambe le parti, gli agenti iniziano un lungo assedio. Sul posto si radunano 500 persone armate tra gendarmi, soldati e volontari. Il garage pare inespugnabile, e allora la polizia decide di usare i cande... »

L'ATTORE DYLAN MCDERMOTT E L'ASSASSINO DELLA MADRE

L’ASSASSINO DELLA MADRE DI DYLAN MCDERMOTT

L’attore Dylan McDermott è noto al pubblico italiano soprattutto per il ruolo di Bobby Donnell, il protagonista di The Practice – Professione avvocati, la lunga serie televisiva andata in onda su Rai Due sino al 2005. McDermott deve gran parte della sua popolarità a questa serie, ma ha anche interpretato una trentina di film per il grande schermo. Un’altra serie tv di cui è protagonista si i... »

MARK CHAPMAN, ASSASSINO DI JOHN LENNON

MARK CHAPMAN, L’ASSASSINO DI JOHN LENNON

Negli anni settanta ricorreva un tormentone: “Quando si riuniranno i Beatles?”. Ogni voce su un loro possibile riavvicinamento veniva presa sul serio: si pensava che prima o poi i Beatles sarebbero tornati a comporre e suonare fantastiche canzoni insieme, come avevano fatto nei magici anni sessanta. Nel 1980, a spegnere per sempre quell’illusione provvederà il venticinquenne Mark Chapman. La sera ... »

IN ESCLUSIVA LA STORIA DI TEX E SUPERMAN!

IN ESCLUSIVA L’EPISODIO DI TEX E SUPERMAN!

Come ormai tutti sanno, la Bonelli ha stretto un accordo con l’americana Dc Comics per realizzare alcuni crossover tra i rispettivi personaggi. Dopo l’incontro di Dylan Dog con Batman arriverà un’avventura con Zagor e Flash, ed è stato annunciato persino il crossover tra Nathan Never e la Justice League.   Scoop sensazionale! Giornale POP è entrato in possesso del soggetto dell’episodio con T... »

ANTHONY PELLICANO, IL DETECTIVE CHE RICATTAVA HOLLYWOOD

ANTHONY PELLICANO, IL DETECTIVE CHE RICATTAVA HOLLYWOOD

Nel 2002, due giornalisti del Los Angeles Times indagano su presunti legami tra l’attore Steven Seagal e la mafia. Un giorno, i due trovano sul parabrezza della loro macchina un pesce morto con una rosa rossa in bocca, accanto alla scritta “stop”. Grazie alla descrizione di un testimone, ben presto l’Fbi scopre che a confezionare la bizzarra minaccia è stato un certo Alexander Proctor, collaborat... »

NESSUNO HA UCCISO DALIA NERA

NESSUNO HA UCCISO DALIA NERA

Alla signora Betty Bersinger piace passeggiare all’alba per Leimert Park, quando c’è ancora poca gente in giro. Ma alle sette e mezza del 15 gennaio 1947 la donna scopre in quel quartiere periferico di Los Angeles qualcosa che le fa accapponare la pelle dall’orrore. Vicino a un marciapiede, l’uno accanto all’altro, giacciono i due pezzi del corpo nudo di una giovane donna perfettamente segato a m... »

CHRISTIAN, IL FIGLIO ASSASSINO DI MARLON BRANDO

CHRISTIAN, IL FIGLIO ASSASSINO DI MARLON BRANDO

La mattina del 16 maggio 1990, l’attrice polinesiana Tarita Teriipaia arriva a Los Angeles dall’isola di Tahiti per andare a trovare l’ex marito Marlon Brando. Lui è il più grande attore del mondo: l’indimenticabile “selvaggio”, il rozzo e sensuale Stanley di Un tram che si chiama Desiderio, l’eroe ammaccato di Fronte del porto, per il quale vinse l’Oscar nel 1955. Ne aveva rifiutato un altro pe... »

CI HA LASCIATO PIETRO ZERELLA

CI HA LASCIATO PIETRO ZERELLA

Pietro Zerella, uno degli autori di Giornale POP, ci ha lasciato. Mi sono imbattuto in lui la prima volta diversi anni fa postando un articolo nel gruppo di facebook “I fumetti sono una cosa seria”, e subito mi colpì la sua profonda passione. Per quanto poco importanti sembrino i rapporti virtuali del web, Pietro aveva una personalità così forte che era come se lo conoscessi di persona... »

IL DESTINO DI BRUCE LEE E DEL FIGLIO BRANDON

IL DESTINO DI BRUCE LEE E DEL FIGLIO BRANDON

A Hong Kong, il 20 luglio 1973, Bruce Lee si trova in casa di Betty Ting Pei, attrice con la quale deve girare il suo prossimo film. Da un paio di anni, Betty è anche amante del famoso protagonista dei film di kung fu. Nel pomeriggio, Bruce avverte un forte mal di testa. L’amica gli dà una pastiglia di Equagesic, un potente analgesico da prendere solo su prescrizione medica: contiene il principi... »

ANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE

FRANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE… PER GIOCO?

È una sera afosa del 15 giugno 1983, quando i pompieri di Bologna arrivano davanti a un edificio al numero 7 di via del Riccio, una stradina del centro storico. Li ha chiamati Marcello Jori, un autore di fumetti del mensile Linus, amico e vicino di casa di una giovane professoressa universitaria che non dà notizie da tre giorni. Con la scala mobile i vigili del fuoco salgono fino a una finestra ... »

Sharon Tate

LA STRAGE SATANISTA NELLA QUALE MORÌ SHARON TATE

Quando Sharon Tate nasce a Dallas (Texas) il 24 gennaio 1943, nessuno immagina che diventerà un’attrice famosa e la moglie di un grande regista. Tantomeno che morirà a soli 26 anni, trafitta da sedici pugnalate in un massacro che sconvolgerà il mondo. Suo padre, Paul James Tate, pilota militare, si trova sui fronti della Seconda guerra mondiale. Rimane in aviazione anche dopo il conflitto, fa c... »

È STATO BARETTA A UCCIDERE

È STATO BARETTA A UCCIDERE “QUELLA CAGNA”?

Robert Blake, l’attore diventato famoso negli Anni Settanta grazie al telefilm Baretta, e Bonnie Lee Bakley, una donna con un oscuro passato e un presente poco raccomandabile, sono sposati da pochi mesi quando, la sera del 4 maggio 2001, vanno a cena al “Vitello Y” di Studio City, alla periferia di Los Angeles. All’uscita del ristorante italiano, Bonnie entra in auto e abbassa il finestrino perche... »

FATTY IL CICCIONE NON FA PIÙ RIDERE HOLLYWOOD

FATTY IL CICCIONE NON FA PIÙ RIDERE HOLLYWOOD

Da bambini, tutti abbiamo visto le comiche in bianco e nero. Tra i personaggi di quei film muti che tanto ci facevano divertire c’era spesso un “grassone” dalla faccia ingenua e simpatica che si distingueva per la sua agilità. In America questo attore era chiamato Fatty, ossia semplicemente “Ciccione”: alto 1.78 metri per 136 chili di peso, il suo vero nome era Roscoe Arbuckle. Purtroppo per lui,... »

L'ASSASSINA ERA DAVVERO LA FIGLIA DI LANA TURNER?

L’ASSASSINA ERA DAVVERO LA FIGLIA DI LANA TURNER?

È il 4 aprile 1958 quando squilla il telefono di Jerry Geisler, il famoso avvocato delle stelle di Hollywood. «Sono Lana Turner», dice una voce incerta, «è successa una cosa terribile, può venire a casa mia?». Raggiunta la grande villa in stile coloniale, l’avvocato incontra l’attrice con il volto solcato dalle lacrime e la figlia quattordicenne, Cheryl, in piena crisi isterica. In una camera v... »

SILVER SURFER, IL MESSIA DI STAN LEE E JOHN BUSCEMA

SILVER SURFER, IL MESSIA DI STAN LEE E JOHN BUSCEMA

La prima serie di Silver Surfer, scritta da Stan Lee e disegnata da John Buscema nel 1968, è una eccezione alla regola. Salvo i disegnatori e gli aspiranti tali, i lettori di un fumetto seguono più il testo dei disegni. Se poi i disegni sono belli, tanto meglio. Dico che Silver Surfer rappresenta un’eccezione perché le storie di Stan Lee obiettivamente non sono un granché. Mentre John Buscema nei ... »

Pagina 1 di 41234