Autore: Sauro Pennacchioli

LE DISTOPIE ALLA BLADE RUNNER – POSTA

LE DISTOPIE ALLA BLADE RUNNER – POSTA

Effetto Blade Runner Gentile direttore, ricorda quando Hollywood ci metteva in guardia contro la deriva tecno-capitalista dei giorni nostri? Penso a Minority Report, Blade Runner, Jurassic Park, Io Robot, Matrix; più di recente Elysium, In Time, Total Recall, e anche Ready Player One. Il messaggio è chiaro, il controllo delle menti e dei popoli tramite la tecnologia, con le macchine che controllan... »

UNABOMBER COLPISCE 30 VOLTE IN ITALIA

UNABOMBER COLPISCE 30 VOLTE IN ITALIA

“Alla fine uscirò a testa alta da questa vicenda: io non sono Unabomber, ho fornito prove inequivocabili della mia estraneità con la follia del bombarolo”, dice Elvo Zornitta, ingegnere di 49 anni. Siamo nel 2006, l’ultimo anno di attività del misterioso attentatore che ha lasciato una scia di sangue in tutto il Nord-Est. Nello stesso anno inizia la tormentata vicenda giudiziaria... »

JOHN WAYNE GACY È POGO, IL CLOWN KILLER

JOHN WAYNE GACY È POGO, IL CLOWN KILLER

Anche se ormai non servirà a John Wayne Gacy, l’uomo legato sul lettino, sul suo braccio viene simbolicamente passato il cotone intriso di disinfettante prima di iniettargli l’anestetico. Uno dei presenti chiede a bassa voce se ha qualcosa da dire, in attesa che il torpore si impadronisca di lui e gli venga fatta la seconda iniezione, quella letale. L’uomo riflette sulla frase da... »

I SUPEREROI SONO MORTI – POSTA

I SUPEREROI SONO MORTI – POSTA

La fine dei supereroi Caro Direttore, cosa le piace meno dei supereroi di oggi? Melissa Gentile Melissa, negli anni sessanta i supereroi Marvel, al di fuori dell’albo dei Vendicatori, si incontravano abbastanza raramente. Ognuno di loro viveva in una dimensione particolare: quella puramente fantascientifica da B-movie dei Fantastici Quattro, quella mitologica di Thor, quella metropolitana de... »

RICHARD KUKLINSKI DETTO ICEMAN NE UCCIDE 200

RICHARD KUKLINSKI DETTO ICEMAN NE UCCIDE 200

In un bosco alla periferia di New York, a metà degli anni ottanta, viene ritrovato un cadavere con segni di congelamento. Si tratta del corpo di Louis Masgay, un commerciante che era stato visto l’ultima volta, due anni prima, insieme a Richard Kuklinski, un individuo sospettato di lavorare per la mafia. Secondo la polizia l’intenzione dell’assassino, che in quei due anni deve av... »

IL VIETNAM NEI COMICS E NEI MANGA – POSTA

IL VIETNAM NEI COMICS E NEI MANGA – POSTA

Il Vietnam nei fumetti Signor Direttore, ha letto Dien Bin Phu? Cosa ne pensa della Guerra del Vietnam e di questo manga in particolare? Sebastiano Gentile Sebastiano, all’epoca l’Unione Sovietica finanziava e armava le guerriglie di mezzo mondo per conquistare alla causa comunista un Paese dopo l’altro. Gli Stati Uniti, nella logica delle grandi potenze, interveniva di volta in ... »

AL CAPONE, DA CONTABILE A BOSS DEI BOSS

AL CAPONE, DA CONTABILE A BOSS DEI BOSS

Il 14 febbraio 1929 alcuni uomini di Al Capone, il potente boss di Chicago, si travestono da poliziotti per entrare in un garage che in realtà è il quartier generale di Bugs Moran, un boss rivale. Moran non c’è, ma nel garage sono presenti sette dei suoi uomini, i quali, pensando di avere a che fare con autentici agenti di polizia, alzano docilmente le mani. Costretti a mettersi con le facce... »

UNO BIANCA, 103 AZIONI E 24 OMICIDI

UNO BIANCA, 103 AZIONI E 24 OMICIDI

La sera del 4 gennaio 1991, una pattuglia dell’Arma sta viaggiando a velocità sostenuta per le strade del quartiere Pilastro di Bologna. All’interno ci sono tre carabinieri: Otello Stefanini, Andrea Moneta e Mauro Mitilini. Forse i tre uomini stanno parlando delle rapine sanguinarie della Banda della Uno bianca quando, proprio in quel momento, avvistano una Uno bianca che va a passo di... »

RICREARE GLI EROI DC – POSTA

RICREARE GLI EROI DC – POSTA

Fumetti da ricreare Gentile Direttore: 1) Nel giornalino da far leggere ai bambini di prima elementare quali fumetti del glorioso passato metterebbe? Per l’umorismo io propenderei per Asterix, e i Peanuts per la riflessione (ma forse sono più adeguati per la terza elementare). E magari Calvin & Hobbes. 2) Quale personaggio dei fumetti le piacerebbe ricreare? Zak Gentile Zak, come prima lettura... »

LA SPIGOLATRICE, CANCEL CULTURE IN ITALIA

LA SPIGOLATRICE, CANCEL CULTURE IN ITALIA

La spigolatrice e Pisacane Nel 1857 il patriota Carlo Pisacane organizza una spedizione nel Regno delle Due Sicilie per trascinare le popolazioni meridionali alla rivolta. Le autorità borboniche gli mandano contro gli stessi contadini del luogo, non particolarmente informati politicamente, descrivendo gli “invasori” come spietati briganti. Finisce in una strage di poveri patrioti. L... »

LETIZIA BERDINI, UCCISA DA UN SASSO

LETIZIA BERDINI, UCCISA DA UN SASSO

Una Mercedes fila sull’autostrada Torino-Piacenza, la sera di venerdì 27 dicembre 1996. Alla guida c’è Lorenzo Bossini, geometra bresciano di 30 anni. Al suo fianco si trova la moglie, Letizia Berdini, impiegata marchigiana di 31 anni. La donna, nata a Civitanova, in provincia di Macerata, dopo essersi diplomata alle magistrali si era trasferita a Brescia per fare l’impiegata. Lì aveva conosciuto ... »

FRANK ZAPPA INDICA L’EDITORE IDEALE DEI FUMETTI – POSTA

FRANK ZAPPA INDICA L’EDITORE IDEALE DEI FUMETTI – POSTA

Il fumetto secondo Frank Zappa Ormai è evidente la supremazia dei manga sui comics americani. Come potrebbe un fumetto italiano competere? Davide Gentile Davide, il problema non è tanto nei disegni dei manga quanto nella scioltezza e nel ritmo dei testi. Testi che devono essere prima di tutto interessanti, senza “grandi messaggi” più o meno subliminali rivolti al lettore. Di autori buo... »

ANASTASIA, LA FIGLIA DELLO ZAR È VIVA?

ANASTASIA, LA FIGLIA DELLO ZAR È VIVA?

Nel febbraio del 1920 una giovane donna vaga sola per le strade di Berlino. Non ricorda chi sia, non ha documenti né soldi. Un poliziotto la vede barcollare sulla sponda della Sprea, il fiume che attraversa la capitale tedesca. In un attimo, la giovane si butta nelle acque gelide. Il poliziotto si tuffa e la trae in salvo. In ospedale, i medici non riescono a scucirle una parola: dice di aver pers... »

FABRIZIO DE ANDRÉ ALL’HOTEL SUPRAMONTE

FABRIZIO DE ANDRÉ ALL’HOTEL SUPRAMONTE

L’Agnata, una grande tenuta tra i boschi della Gallura. Sono le 21.15 del 27 agosto 1979, nel salone di casa il cantautore Fabrizio De André sta sfogliando una rivista mentre la sua compagna, la cantante Dori Ghezzi, riposa in una camera vicina. All’improvviso in casa irrompono alcuni uomini mascherati. Dodo, il pastore maremmano che fa la guardia alla tenuta, ringhia minaccioso agli e... »

LA MARVEL INCARICATA DEL RESTYLING DC – POSTA

LA MARVEL INCARICATA DEL RESTYLING DC – POSTA

La Marvel ingaggiata dalla Dc Comics Gentile direttore, qual è il restyling più riuscito nella storia del fumetto? Emanuele Gentile Emanuele, fermo restando che sono contrario ai restyling radicali, ho apprezzato quello fatto nel 1986 su Superman da John Byrne. Il fumettista ha migliorato il personaggio senza stravolgerlo, anzi, per certi versi riportandolo alle origini. Un po’ come aveva fa... »

PERCHÉ HANNO BRUCIATO ASTERIX? – POSTA

PERCHÉ HANNO BRUCIATO ASTERIX? – POSTA

Asterix è un bianco colonialista Caro Direttore, un certo numero di scuole canadesi ha messo materialmente al rogo l’albo di “Asterix in America” e altri fumetti francofoni dove si parla di pellirosse, oltre a molti libri di vario genere. Che senso ha tutto ciò? Vanessa Gentile Vanessa, un’ideologia totalitaria ritiene che il mondo inizi “veramente” solo dal mom... »

PHIL SPECTOR, L’ASSASSINO CHE VENIVA DAI BEATLES

PHIL SPECTOR, L’ASSASSINO CHE VENIVA DAI BEATLES

La sera del 3 febbraio 2003, Phil Spector, un uomo eccentrico e facoltoso di 63 anni, si fa portare dal suo autista all’House of Blues, uno dei locali notturni più famosi di Los Angeles. Nel locale rimane colpito da una cameriera bionda di 39 anni, o hostess, per usare un termine più “glamour”.   Lei si presenta come Lana Clarkson, lui le stringe la mano senza dire il propri... »

UNO STRANO CORTO MALTESE – LA POSTA

UNO STRANO CORTO MALTESE – LA POSTA

Corto Maltese e la ripresa degli eroi Che ne pensa della nuova versione di Corto Maltese di Vivès? Secondo lei, rimodernare un personaggio è indispensabile perché continui a trovare lettori? C’è una ricetta per aggiornare un personaggio senza tradirne lo spirito? Potrebbe fare qualche esempio positivo e negativo? Isidoro Gentile Isidoro, anche se il Corto Maltese di questo one-shot è solo un... »

UNABOMBER, GENIO ASSASSINO

UNABOMBER, GENIO ASSASSINO

Nel maggio 1978 viene trovato un pacco nel parcheggio della University of Illinois di Chicago. Siccome non reca un indirizzo preciso, viene rinviato al mittente, il professor Buckley Crist della Northwestern University. Il professore, quando se lo trova davanti, lo esamina sospettoso, perché il mittente non è stato scritto con la sua calligrafia e, del resto, lui non aveva spedito alcun pacco. Chi... »

ISCRIVITI AL PARTITO OCCIDENTALE – LA POSTA

ISCRIVITI AL PARTITO OCCIDENTALE – LA POSTA

La salvezza è nella cultura occidentale Gentile Direttore, cosa insegna l’esperienza dell’Afghanistan al mondo occidentale? Mirella Gentile Mirella, potrebbe insegnarci molto o niente, dipende da noi. L’Afghanistan era un insieme di etnie in perenne lotta tra loro, ma non particolarmente fanatiche dal punto di vista religioso. Gli inglesi, dopo qualche tentativo di controllare il... »

KAPPLER, IL NAZISTA CHE FUGGÌ DENTRO UNA VALIGIA

KAPPLER, IL NAZISTA CHE FUGGÌ DENTRO UNA VALIGIA

Alle Fosse Ardeatine, vecchie cave abbandonate alla periferia di Roma, una ventina di soldati delle SS devono uccidere trecentotrenta prigionieri italiani: troppi per organizzare una normale fucilazione. Il colonnello Herbert Kappler decide allora che i condannati vengano presi cinque alla volta con le mani legati dietro la schiena, portati dentro le cave e uccisi con un colpo di pistola alla test... »

PLASTIC MAN DI JACK COLE, IL MIGLIORE SUPEREROE

PLASTIC MAN DI JACK COLE, IL MIGLIORE SUPEREROE

Praticamente mai pubblicato in Italia, non troppo noto neppure nell’America di oggi, morto tragicamente… eppure Jack Cole è stato uno dei più grandi autori della storia del fumetto e il suo personaggio principale, Plastic Man, il supereroe più riuscito fra tutti quelli creati prima e dopo. Questo perché il superpotere di Plastic Man è sempre visibile e declinabile in ogni situazione. Il pers... »

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

Negli anni settanta, nel campo dei fumetti c’erano diverse case editrici milanesi di “grandezza media” come Dardo, Bianconi, Cenisio, Corno, Edifumetto ed Ediperiodici. Editori medi che probabilmente avevano un giro d’affari superiore a quello dei grandi editori di fumetti di oggi. Io ho avuto modo di conoscere di persona tutti questi editori tra la seconda metà degli anni ottanta e la... »

ANTICOMUNISMO MARVEL – LA POSTA

ANTICOMUNISMO MARVEL – LA POSTA

Le origini dell’anticomunismo Marvel Caro Direttore, come mai nei fumetti Marvel degli anni sessanta c’erano così tanti avversari comunisti, a partire dalla Vedova Nera? Francesco Gentile Francesco, l’anticomunismo americano non mi pare sorprendente, se si torna con la mente a quel periodo. Nella seconda metà degli anni quaranta, non riuscendo a vincere le elezioni, i partiti comunisti... »

JOHN KENNEDY, L’OMICIDIO E I FALSI MISTERI

JOHN KENNEDY, L’OMICIDIO E I FALSI MISTERI

Si parla spesso dei misteri che ammanterebbero l’omicidio di John Kennedy, il presidente degli Stati Uniti ucciso a Dallas nel 1963, ma esistono davvero? Il nome di Lee Harvey Oswald diventa tristemente famoso il 22 novembre del 1963. Quella mattina, a bordo di una limousine scoperta, il presidente John Kennedy, 45 anni, sta percorrendo la Houston Street di Dallas, la metropoli texana nella ... »

Frank Miller

FRANK MILLER L’ISLAMOFOBO – LA POSTA

Se Frank Miller tocca un argomento tabù… Serafico Direttore, sono sbalordito per la recente polemica in cui è stato coinvolto Frank Miller. Ho letto che l’autore del Maryland è stato invitato dalla fiera britannica Thought Bubble, ma poi ha scelto di non andarci a seguito delle accuse di islamofobia mossegli da alcuni colleghi, insieme alla minaccia di boicottare la manifestazione a causa de... »

MICHELE CAMMARATA E IL DELITTO D’ONORE

MICHELE CAMMARATA E IL DELITTO D’ONORE

Il 9 agosto 1947, in via Leopardi a Milano, l’ingegnere Michele Cammarata, 43 anni, aspetta pazientemente per tutta la sera. Finché, verso mezzanotte, con il cuore colmo di disperazione, scorge in una strada vicina le due persone che stava aspettando, ma che, allo stesso tempo, sperava di non vedere insieme. Nascondendosi dietro un portone, Michele Cammarata fissa la moglie Emma insieme al s... »

FERDINAND GAMPER, IL MOSTRO CHE ODIAVA GLI ITALIANI

FERDINAND GAMPER, IL MOSTRO CHE ODIAVA GLI ITALIANI

Merano, 8 febbraio 1996. Un uomo guarda con crescente attenzione un signore distinto che passeggia lungo il fiume Passirio insieme a una donna. L’osservatore non sa chi siano i due, percepisce di sfuggita solo alcune parole in italiano, in quella zona dove si parla soprattutto tedesco. Lo sconosciuto si avvicina alla coppia ed estrae un’arma da fuoco: con due colpi di fucile dietro la nuca, uccide... »

I GRANDI DISEGNATORI FILIPPINI – LA POSTA

I GRANDI DISEGNATORI FILIPPINI – LA POSTA

Disegnatori filippini negli Stati Uniti Gentile direttore, negli anni settanta si dicevano meraviglie del fumetto filippino. Diversi artisti, come Nestor Redondo e il suo studio, furono ampiamente impiegati nella produzione di comics americani. Qual è la situazione attuale? I disegnatori filippini contribuiscono ancora allo sviluppo del fumetto mondiale? Isidoro Gentile Isidoro, negli anni settant... »

QUANDO DIEDERO UN TAGLIO A JOHN BOBBITT

QUANDO DIEDERO UN TAGLIO A JOHN BOBBITT

Manassas è una cittadina della Virginia a circa trenta chilometri da Washington, la capitale degli Stati Uniti. Quando scende la sera, il 23 giugno 1993, nell’appartamento dei coniugi Bobbitt tutto è apparentemente tranquillo. John Bobbitt è un ex marine di 26 anni amante della vita sregolata, che lavora come buttafuori in un locale di spogliarelli. Sua moglie Lorena Gallo è una bella immigr... »

IL RESTYLING DI MARTIN MYSTÈRE – LA POSTA

IL RESTYLING DI MARTIN MYSTÈRE – LA POSTA

Gli ultimi misteri di Martin Mystère Caro Direttore, la pensa come Marcello Toninelli riguardo al restyling di Martin Mystère? Mi piacerebbe avere la sua opinione in proposito, dato che in passato ha scritto alcune storie di questo personaggio. Rossana Gentile Rossana, prima di tutto vorrei chiarire un paio di cose. 1) Giornale POP non ha una linea editoriale, se non quella di presentare cose inte... »

MARIA LUISA D’AMELIO UCCISA DA DUE “MATTI”

MARIA LUISA D’AMELIO UCCISA DA DUE “MATTI”

Diciassette anni appena compiuti, Maria Luisa D’Amelio, detta Mary, è una ragazzina magrolina e di bassa statura. Frequenta il quarto anno del liceo scientifico e fa parte del gruppo politico-religioso di Comunione e Liberazione. Non ci tiene proprio ad apparire seducente: l’ultima volta che viene vista, l’8 novembre 1987 in discoteca, indossa un abito scuro di lana con gonna al ginocchio e un gia... »

GLI ITALIANI NON HANNO SUCCESSO IN USA – LA POSTA

GLI ITALIANI NON HANNO SUCCESSO IN USA – LA POSTA

Sceneggiatori italiani in America Caro direttore, ho visto nei social che un autore si è ritenuto offeso dalla sua affermazione sugli sceneggiatori italiani che non hanno successo negli Stati Uniti. Al di là della polemica, perché non vengono valorizzati secondo lei? Viviana Gentile Viviana, questo autore credo stia per pubblicare l’edizione americana di un fumetto che aveva realizzato per l... »

QUANTO VENDE TEX – LA POSTA

QUANTO VENDE TEX – LA POSTA

Le vendite di Tex Egregio direttore, si sa qualcosa delle vendite totali di Tex? Alessio Gentile Alessio, Mauro Boselli, curatore e sceneggiatore di Tex, nel 2017 era intervenuto su Giornale POP (vedi QUI) dicendo che Tex vendeva tra le 170mila e le 180mila copie, e che ne perdeva 5mila l’anno. Adesso, quattro anni dopo, Tex dovrebbe quindi vendere dalle 160mila alle 150mila copie. Anche se ... »

BONNIE E CLYDE, LA VERA STORIA

BONNIE E CLYDE, LA VERA STORIA

Dietro gli alberi che costeggiano una strada di campagna della Louisiana sono nascosti sei nervosi agenti armati. A guidarli è Frank Hamer, un capitano dei ranger in pensione richiamato in servizio per catturare Bonnie e Clyde, i due famigerati criminali. Da un momento all’altro dovrebbe passare la loro Ford otto cilindri color grigio topo. Ad Hamer lo ha rivelato un complice che li ha tradi... »

VASCO NON C’ENTRA CON BONELLI – LA POSTA

VASCO NON C’ENTRA CON BONELLI – LA POSTA

Che ci azzeccano Vasco Rossi e Dylan Dog? Gentile direttore: 1) Perché negli anni ottanta le vendite di Topolino aumentarono a dismisura? Le storie non mi sembravano migliori di quelle degli anni settanta. Anzi, in quel periodo va in pensione lo sceneggiatore Guido Martina. 2) Che ne pensa dell’iniziativa “Vasco Rossi incontra Dylan Dog”? Marco Gentile Marco, no, Topolino vendeva molto... »

L’ESTETICA NAZISTA

L’ESTETICA NAZISTA

La grafica, le divise militari, i manifesti di propaganda e il resto dell'immaginario nazista derivano in gran parte dall'arte che Hitler aveva bollato come "degenerata". »

GLI ANNI SETTANTA FACEVANO SCHIFO – LA POSTA

GLI ANNI SETTANTA FACEVANO SCHIFO – LA POSTA

Che palle gli anni settanta Gentile direttore, cosa rimpiange di ciò che era “pop” negli anni settanta e che oggi non lo è più? Eugenio Marica   Gentile Eugenio, la sua domanda è insieme bizzarra e intrigante. La mia risposta, invece, sarà deludente. Negli anni settanta il fumetto americano era praticamente morto (resusciterà nel decennio successivo) e il fumetto francese era in p... »

JOKER COMICS DELLA MARVEL HA ISPIRATO MAD

JOKER COMICS DELLA MARVEL HA ISPIRATO MAD

Mad è la rivista umoristica americana più importante degli ultimi decenni, anche se negli ultimi anni praticamente non esce più, se non come raccolta di ristampe. Nasce nel 1952 come comic book (albo a fumetti) e tre anni dopo assume il formato magazine (rivista). La casa editrice di Mad è la Ec Comics di William Gaines, nota soprattutto per la produzione di fumetti horror di qualità. Curatore e c... »

I FUMETTI PIÙ VIOLENTI – LA POSTA

I FUMETTI PIÙ VIOLENTI – LA POSTA

Personaggi violenti Gentile direttore, quali sono i manga più violenti di sempre? Esistono fumetti occidentali violenti come i manga? Fumettaro Gentile Fumettaro, degli autori giapponesi famosi voglio ricordare Go Nagai: per esempio, aveva disegnato una sequenza dove una ragazza veniva fatta violentare da un cane e poi fatta a pezzi. Se Nagai spesso è violentissimo, molti altri autori giapponesi g... »

L’INVASIONE DEI PUFFI VIOLA – LA POSTA

L’INVASIONE DEI PUFFI VIOLA – LA POSTA

I colori dei Puffi Caro Direttore, non le pare che si stia esagerando con queste accuse di razzismo e di non “politicamente corretto” nei confronti dei vecchi cartoni animati e dei fumetti? Melania Gentile Melania, alcune persone, che amano apparire moralmente superiori rispetto a noi pezzenti generici, non perdono occasione per diffamare il passato partendo da un comodo punto d’... »

JACOVITTI EROTICO – LA POSTA

JACOVITTI EROTICO – LA POSTA

Le prime donne nude di Jacovitti Tra il 1958 e il 1959, Jacovitti, pur essendo oberato di lavoro, realizzò ben tre storie a fumetti per il giornale satirico Il Travaso delle idee. L’ultima delle quali, intitolata “Pasqualino Rififì”, gli permise di mostrare qualche donna discinta! Poi per questo giornale Jacovitti non fece più alcun fumetto, ormai legato mani e piedi da un contra... »

GINO SANSONI, IL MARITO DI ANGELA GIUSSANI – LA POSTA

GINO SANSONI, IL MARITO DI ANGELA GIUSSANI – LA POSTA

Breve storia di Gino Sansoni Caro Direttore, nella sua rubrica della posta è stato menzionato l’editore Gino Sansoni. Essendo un collezionista seriale patologico, della Sansoni Editore ho molte pubblicazioni. Parecchi manuali tascabili della collana divulgativa Enciclopedie Pratiche Sansoni, che trattava gli argomenti disparati (dal bricolage allo yoga, dalla psicologia alla fotografia), nonché la... »

GIAN LUIGI BONELLI GUERRIGLIERO

GIAN LUIGI BONELLI GUERRIGLIERO

Nel recente saggio “G.L. Bonelli Tex sono io”, l’autore, Gianni Bono, riporta una sua intervista di molti anni fa a Gian Luigi Bonelli, fatta in un ristorante con i figli Sergio e Giorgio. A un certo punto il creatore di Tex accenna a una fantomatica organizzazione chiamata “Goal”, al che i presenti chiedono delucidazioni. – Vorrei che quello che sto per dire restasse tra le persone presenti... »

PERCHÉ GIAN LUIGI BONELLI NON ERA EDITORE – LA POSTA

PERCHÉ GIAN LUIGI BONELLI NON ERA EDITORE – LA POSTA

Gian Luigi Bonelli editore mancato Caro Direttore, non ho mai capito perché Gian Luigi Bonelli, il creatore di Tex, non fosse l’editore dell’azienda che porta il suo nome. Filippo Gentile Filippo, all’inizio degli anni quaranta Gian Luigi Bonelli è l’editore del settimanale Audace, che ha avuto in gestione dopo un complicato rimpallo tra Lotario Vecchi e Arnoldo Mondadori, ... »

I POLITICI E IL FUMETTO – LA POSTA

I POLITICI E IL FUMETTO – LA POSTA

Quando sarò ministro Caro Direttore, credo che i politici dovrebbero fare qualcosa di concreto per combattere la grave crisi dei fumetti, ma purtroppo non li leggono… Laura 2002 Gentile Laura, mi pare che alcuni li leggano, invece. In passato il leader sindacale e poi politico Sergio Cofferati parlava spesso della sua divorante passione per Tex, e leggeva anche Lanciostory. Massimo D’A... »

MARTA RUSSO, UCCISA PER GIOCO ALL’UNIVERSITÀ?

MARTA RUSSO, UCCISA PER GIOCO ALL’UNIVERSITÀ?

Marta Russo è una brillante studentessa di 22 anni che frequenta il terzo anno di Giurisprudenza, all’università La Sapienza di Roma. Sul diario scrive: “Come potrò mai essere utile agli altri?”. La risposta ce l’ha già: diventando magistrato. Il 9 maggio 1997, insieme all’amica del cuore Jolanda Ricci, Marta percorre un vialetto della cittadella universitaria. Un angolo squallido, fatto di edific... »

CHI ERA JONNY LOGAN? – LA POSTA

CHI ERA JONNY LOGAN? – LA POSTA

Jonny Logan, il concorrente di Alan Ford Caro Direttore, una delle cose che mi piace di questo “angolo della posta” è che spesso si parli di personaggi e testate di fumetti ormai lontani nel tempo e spesso dimenticati. Mi piacerebbe che venisse ricordato Jonny Logan (mi rendo conto che la mia domanda è probabilmente un po’ bizzarra), un fumetto nato sulla scia di Alan Ford nei primi anni settanta ... »

I FUMETTI E LE DITTATURE – LA POSTA

I FUMETTI E LE DITTATURE – LA POSTA

I fumetti nei paesi totalitari Caro Direttore, è vero che in Russia non esistono fumetti? Daria     Gentile Daria, quando nel 1917 i comunisti presero il potere in Russia congelarano il Paese così com’era, e siccome i fumetti non erano ancora arrivati nessuno pensò a introdurli. Soprattutto, come i fascisti (ne parlo qui), i comunisti si affidavano al giudizio dei pedagogisti, che ... »

I FUMETTI SULLE TRANS SONO DI MODA – LA POSTA

I FUMETTI SULLE TRANS SONO DI MODA – LA POSTA

I recensori delle opere sui trans Caro Direttore, nel gruppo di facebook Fumettoso lei ha criticato la tendenza dei grandi giornali a dare molto spazio ai fumetti sulle trans, sostenendo che si tratta di una moda. Cosa intendeva dire? Loana Gentile Loana, nell’Ottocento gli operai si unirono in sindacati per migliorare le proprie condizioni di lavoro, gli orari e i salari. Mentre cominciavan... »

Pagina 1 di 6123»