MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

MICHELE PROFETA FIRMAVA GLI OMICIDI CON LE CARTE DA GIOCO COME IL JOKER

“Questo è un ricatto”, si legge testualmente nel messaggio arrivato alla questura di Milano il 10 gennaio 2001. “Vogliamo 12 miliardi di lire, altrimenti uccideremo delle persone a caso. Sarà un bagno di sangue. Entro il 15 di questo mese dovete pubblicare questa inserzione sul Corriere della Sera: ‘Offresi tornitore specializzato con dodici anni di esperienza’, insieme a un vostro numero di cellulare”. Il testo è stato scritto a mano con il normografo, un particolare righello sul quale ci sono le sagomature delle lettere da seguire con la penna. Lo strumento è usato dai disegnatori tecnici e da chi, come in questo caso, non vuole rivelare la propria calligrafia. Per prudenza, la questura accetta di pubblicare quanto richiesto, ma poi arrivano solo le chiamate da chi è effettivamente inter... »

TOM & PONSI – 86

TOM & PONSI – 86

.   »

fiducioso

PV – FIDUCIOSO

.   »

Tags:
cercare casa a Milano

TRASFERIRSI A MILANO CON LA FAMIGLIA: COME TROVARE CASA

Milano è una città nella quale accade di volersi o doversi trasferire con tutta la propria famiglia. I motivi sono diversi, anche se di solito la scelta è determinata da esigenze lavorative. C’è chi viene spostato di sede, chi è alla ricerca di nuove opportunità che di solito in una città come Milano non mancano. L’idea di spostarsi con tutta la famiglia di solito non dispiace, perché si tratta di una città che ha molto da offrire sia come intrattenimenti sia come formazione per il futuro, per i propri figli. Chi ha un’idea della metropoli come un cumulo di cemento, grigia e poco adeguata alle famiglie in realtà si sbaglia di grosso. La città è molto bella, ha molte aree a traffico limitato e negli ultimi anni ha un occhio di riguardo per le aree verdi, dove si possono passare spensierate ... »

DALLA TERRA DEI SIOUX UN PINOCCHIO UNICO AL MONDO

DALLA TERRA DEI SIOUX UN PINOCCHIO UNICO AL MONDO

Qual è il Pinocchio più raro? Quello del Giornale per i Bambini in cui comparve a puntate nel 1881, o quello del volumetto che ne raccolse per primo l’intero testo di Carlo Collodi nel 1883? Pare il secondo.   La palma spetterebbe per la verità al manoscritto originale, ma quello è fuori gara, e fuori della libidine di ogni sbavatore di pinocchi.   A metà strada tra il libro e il manoscritto è invece l’oggetto che sto per farvi conoscere, e che io conosco già molto bene, avendolo da tempo gradito ospite in casa. Mangia poco, anzi nulla, non sporca, non fa confusione: come se non ci fosse. Ma c’è. Un oggetto unico e solo al mondo, di rarità quindi assoluta. Per prima cosa voglio presentarvene l’autore, il signor Leone Olsen, ma che dico signore, il bambino Leone Olsen, dato che al... »

DISTANZIAMENTO SOCIALE

POP – DISTANZIAMENTO SOCIALE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

I MOLTI SUPEREROI DI MARVEL PREMIERE

I MOLTI SUPEREROI DI MARVEL PREMIERE

Nel 1971, a fronte di una grave crisi nelle vendite, la Marvel e la Dc si misero d’accordo per alzare i prezzi degli albi (che dal 1969 costavano 15 centesimi di dollaro). La loro intesa verbale prevedeva che il numero di pagine di ogni albo passasse da trentasei a cinquantadue (comprese le copertine), a fronte di un prezzo di venticinque centesimi. Così, per esempio, il n. 115 dei Fantastici Quattro costava ancora 15 centesimi, mentre il n. 116 era già schizzato a 25. Tuttavia, dopo un mese, l’editore Martin Goodman tornò alle pagine di prima per 20 centesimi, offrendo comunque un margine di guadagno maggiore agli edicolanti e assicurandosi un’esposizione migliore per le uscite Marvel. Questa mossa costò il primato di vendite alla Dc comics, che si accodò più tardi al nuovo prezzo: ... »

BLADE, IL VAMPIRO CHE HA ISPIRATO I CINECOMIC

BLADE, IL VAMPIRO CHE HA ISPIRATO I CINECOMIC

Dal cassone dei ricordi, più o meno molesti, è cicciato fuori Blade. Film di supereroi che con i suoi centotrenta e passa milioni d’incasso in un panorama rappresentato da altissimi e bassissimi, fu un grosso successo commerciale. Sì, tutto molto bello. Però questo succedeva nel 1998. La domanda è: a guardarlo oggi, dopo ventidue anni, Blade è ancora un film perlomeno decente? Oppure è una roba agghiacciante, da lasciare sepolta nei ricordi di un decennio agghiacciante?   Blade tra vampiri, fallimenti e mode inquietanti Blade, interpretato da Wesley Snipes, comincia con un antefatto in cui vengono narrate le sue origini. In pratica, durante la gravidanza sua madre è stata morsa da un vampiro. Quindi, la… diciamo infezione vampiresca, viene trasmessa pure al feto. Alla nascita Blade si... »

Il Fantafestival a Milano negli anni Ottanta

IL FANTAFESTIVAL A MILANO NEGLI ANNI OTTANTA

Dal 1981 la Mostra Internazionale del Cinema di Fantascienza e del Fantastico, nata a Roma su iniziativa di Alberto Ravaglioli, è un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati. Solitamente il Fantafestival (come viene più familiarmente chiamato) si svolge nel mese di giugno ma tuttavia quest’anno, per ovvie ragioni, non si terrà. Nel 1986 la mostra, alla cui organizzazione si era aggiunto nel frattempo Adriano Pintaldi, si estese oltre i confini della capitale. Conclusasi la manifestazione romana, infatti, gran parte delle pellicole della sesta edizione vennero trasferite a Milano e proiettate durante il fine settimana nelle sale cinematografiche di via Torino. L’iniziativa di spostare parte della programmazione nel capoluogo lombardo nacque con l’intento di permett... »

POP - SOTTO ATTACCO

POP – SOTTO ATTACCO

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

SASUKE IL PICCOLO NINJA

SASUKE IL PICCOLO NINJA

Cos’è che mi piacque fin dal primo momento di Sasuke, il piccolo ninja? Forse il tratto fanciullesco di Sampei Shirato, che profuma tanto di anni sessanta (il manga risale al 1961, l’anime al 1969)? Oppure i colori cupi e sfumati, quasi mai vivaci, che accompagnano la drammaticità delle vicende? O la storia stessa, che si snoda alternando pochi avvenimenti lieti a molte scene truci e sanguinolente, realistiche all’inverosimile, spesso prive di un briciolo di pietà? O ancora la mania di Shirato di giustificare con spiegazioni scientifiche i trucchi ninja che si susseguono di episodio in episodio? La coincidenza volle che Sasuke, il piccolo ninja debuttasse quasi in contemporanea con L’invincibile Ninja Kamui, altro capolavoro di Shirato. Era il biennio 1981-1982. Fec... »

MATITE BLU 191

MATITE BLU 191

. »

cuckold

INCONTRO CON UNA COPPIA CUCKOLD (PER ADULTI)

La coppia cuckold è il titolo di un libro su una pratica erotica estrema, nella quale la donna ha rapporti sessuali con un uomo davanti al proprio compagno o marito. Ne parliamo con Laura Cazzaniga, l’autrice del libro.   Spiegaci questa pratica sessuale… L’essere cuckold (“cornuto”, NdR) è uno stile di vita che, nell’ambito di una coppia, non riguarda soltanto la sfera sessuale. In questi termini non definirei il “cuckoldismo” una pratica fine a se stessa, intesa come semplice gioco erotico, ma piuttosto un modo diverso, alternativo e disinibito nel concepire il rapporto di coppia all’origine, nella sua essenza. In una coppia come la nostra lui si appaga nel vedermi assieme ad altri uomini. Il suo ruolo consiste nell’osservare, senza pa... »

FENOMENOLOGIA DEL JOKER ATTRAVERSO LE SUE STORIE MIGLIORI

FENOMENOLOGIA DEL JOKER ATTRAVERSO LE SUE STORIE MIGLIORI

Cosa resterebbe di un supereroe senza il suo antagonista principe, il supercattivo? Eroe e antieroe costituiscono una inscindibile coppia di opposti che simboleggia l’eterna lotta del bene contro il male. Nei fumetti un cattivo potente e carismatico spesso può fare la fortuna del personaggio principale. Come è successo con il Joker per Batman, inizialmente presentato in Italia, negli albi di Nembo Kid, con il nome di Jolly. Il Joker, uno dei cattivi più riusciti della storia del fumetto, sembra incarnare il mito del trickster (il “briccone divino”). Un personaggio del folklore di molti popoli, abile nell’imbroglio e caratterizzato da una condotta amorale, al di fuori delle regole convenzionali. L’imbroglione, spesso un ladro o un folle, è colui che mette in moto cam... »

MAESTRO

POP – MAESTRO

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

LA RAFFINATA TRASGRESSIONE DI PAOLO SPINOLA

LA RAFFINATA TRASGRESSIONE DI PAOLO SPINOLA

Paolo Spinola (Genova, 1929 – Roma, 2005), regista, soggettista e sceneggiatore, entra nel cinema nel 1952. Oggi dimenticato, è stato regista di quattro film raffinati dove i momenti di erotismo erano caratterizzati da una forte introspezione psicologica. Fino al 1958 la sua attività principale è quella di aiuto regista di Gianni Franciolini: Il mondo le condanna (1952), Villa Borghese (1953), Racconti Romani (1955), Peccato di castità (1956), Racconti d’estate (1958). Collabora anche con Giorgio Capitani (Piscatore ’e Pusillipo, 1954), Luigi Comencini (La finestra sul Luna Park, 1956) e Riccardo Freda (Agguato a Tangeri, 1957, di cui è anche soggettista e sceneggiatore).   Le quattro regie di Paolo Spinola L’esordio alla regia di Paolo Spinola è datato 1964 con un film ch... »

tom & ponsi - 85

TOM & PONSI – 85

. »

PV - IL SENSO ULTIMO

PV – IL SENSO ULTIMO

.   »

Tags:
I MANGA DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE

I MANGA DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE

I primi anni del Novecento sono decenni di guerra e le imprese dei soldati giapponesi diventano uno degli argomenti più popolari nel mondo dei manga. Dalla guerra russo-giapponese del 1904 alla Prima guerra mondiale, fino ad arrivare alla Seconda guerra mondiale, la casta militare nipponica diventa sempre più potente, tanto da prendere in mano le redini del Paese. Di conseguenza, la figura del patriota viene sempre più pubblicizzata. Inevitabile che una delle tematiche di quel periodo sulle pagine dei periodici giapponesi siano la forza militare giapponese e il mito della guerra che deve essere vinta a ogni costo. La classe dirigente militare vuole che l’indottrinamento inizi sin dalla più tenera età, e non c’è niente di meglio che gli heitai-manga (heitai significa “soldato”) ... »

ribelle

POP – RIBELLE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

IL CORPO PERFETTO DI SIMONA TAGLI

IL CORPO PERFETTO DI SIMONA TAGLI

Alla fine degli anni ottanta, dopo che le reti televisive della Fininvest hanno caratterizzato i loro spettacoli di varietà con la presenza di tante belle ragazze formose, la Rai risponde con una soubrette dal corpo perfetto e le movenze ammiccanti, Simona Tagli. Anche la Tagli muove i primi passi sul piccolo schermo in un programma delle tv di Berlusconi, ma sfugge ai radar di Cologno Monzese e approda a viale Mazzini. Ad accorgersi delle sue potenzialità e a lanciarla definitivamente è Gianni Boncompagni, colpito soprattutto dal gesto abituale di tirare giù la minigonna troppo corta. La stessa Simona Tagli in un’intervista ha dichiarato di avere sempre voluto lavorare col regista toscano. Nata a Milano, Simona Tagli, figlia di un noto antiquario, si diploma al liceo artistico e fre... »

I CARTONI AMERICANI IN ITALIA NEGLI ANNI ’60 E ‘70

I CARTONI AMERICANI IN ITALIA NEGLI ANNI ’60 E ‘70

Tralasciando i cartoni animati Hanna-Barbera (già trattati qui e qui), Filmation e Disney (questi ultimi li vedremo in seguito), proviamo a fare un elenco delle serie realizzate dalle altre case di produzione americane, come la Warner Bros., trasmesse dalla tv italiana dall’inizio degli anni sessanta fino alla fine dei settanta. Accanto a ogni serie mettiamo l’anno in cui è iniziata in America, ma non necessariamente i cartoni trasmessi in Italia sono partiti da quell’anno. Sabato 13 febbraio 1960, all’interno del programma Giramondo nella Tv dei ragazzi sull’unico canale Rai esistente all’epoca, vanno in onda Le avventure di Pow Wow (Adventures of Pow Wow, 1949, 1956), di Ben Hardaway e Sam Singer, prodotto dalla Tempe-Toons.Pow-Wow è un piccolo nativo americano ch... »

IL BATMAN NOIR E STILIZZATO IN BIANCO E NERO

IL BATMAN NOIR E STILIZZATO IN BIANCO E NERO

Alcune delle più interessanti storie di Batman degli ultimi decenni sono state pubblicate in bianco e nero. Tutto cominciò con l’uscita, nel giugno 1996, di Batman black and white… Si trattava di una miniserie di quattro albi che in italia fu edita dalla Play Press quasi in contemporanea con la serie americana, tra l’agosto e il dicembre del 1996. L’idea era un po’ quella del “Texone” bonelliano: affidare a disegnatori che mai o quasi mai si erano cimentati sul Cavaliere Oscuro una storia breve, dove avrebbero potuto esprimere liberamente una loro interpretazione del personaggio. In ogni albo c’erano cinque storie di otto pagine, in un bianco e nero che portava quasi automaticamente ad approfondire la dimensione noir del personaggio. L’idea del Batman in bianc... »

infantilismo

POP – INFANTILISMO

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

QUANDO IL PUGILE MONZON SI TRASFORMÒ IN ASSASSINO

Per la festa di San Valentino del 1988, l’ex pugile Carlos Monzon e la moglie Alicia Muniz affittano una villetta nella località vacanziera di Mar del Plata: l’Argentina si trova nell’emisfero meridionale del pianeta, quindi a febbraio è piena estate. I due si tuffano in mare e poi, quando scende la sera, fanno l’amore sulla terrazza. Per il resto della notte, Carlos e Alicia litigano furiosamente. Lui è ubriaco, non sa quello che fa. Inizia a picchiare la donna, poi le stringe la gola. Sempre più forte, finché lei non si muove più. Cercando di essere lucido nonostante l’alcol che gli annebbia la mente, l’uomo decide di simulare un incidente. Getta il corpo giù dal terrazzo, poi si lancia anche lui, fratturandosi una spalla. Ai soccorritori dice che sono caduti insieme, che è stato un terr... »

MATITE BLU 190

MATITE BLU 190

.   »

Nutrire

DENTRO DI NOI UN MONDO SCONFINATO DA NUTRIRE

Leggendo le etichette degli articoli di cosmetica nei grandi magazzini, o nei negozi specializzati, ci accorgiamo che le parole d’ordine sono principalmente due: Idratare e Nutrire. Ovviamente non lo stomaco. A quello ci pensa il reparto alimentari, lì a due passi. Ci sono altre parti nel nostro corpo che reclamano a gran voce gli alimenti necessari al loro sostentamento e i liquidi indispensabili alla loro idratazione. La pelle, quella del viso, delle labbra, del collo, delle mani, dei piedi, del cuoio capelluto, delle parti intime, la pelle tutta che ci avvolge e ci protegge. I capelli. Certo, anche i capelli esigono di essere saziati. I capelli, se non sfamati e idratati a dovere sono capaci delle peggiori vendette. Le unghie. Anche le unghie vanno accontentate, altrimenti si infragilis... »

COME CALCOLARE L’ETÀ DEGLI EROI MARVEL

COME CALCOLARE L’ETÀ DEGLI EROI MARVEL

Nel mondo dei fumetti il tempo non trascorre come nella realtà: i lettori crescono e invecchiano mentre i loro beniamini trascorrono l’esistenza senza età in un eterno “anno zero”. Vedi Tex, Diabolik e Dylan Dog, per esempio. “Gli eroi sono tutti giovani e belli” cantava Guccini ne “La Locomotiva”, e la cosa vale a maggior ragione per i supereroi. Eppure, quando Stan Lee e Jack Kirby crearono l’universo Marvel, una delle tante innovazioni che hanno imposto è stata proprio quella del far scorrere il tempo. Per i Fantastici Quattro, l’Uomo Ragno o gli X-Men il tempo non era statico come per gli eroi Dc o i personaggi della Disney, ma passava e gli eroi si evolvevano di conseguenza. Certo, nel 1961 (anno della prima apparizione dei Fantastici Quattro) i due autor... »

Come tornare in forma restando a casa

COME TORNARE IN FORMA RESTANDO A CASA

L’estate è alle porte e come sempre in questo periodo dell’anno arriva il momento della tanto temuta prova costume: se l’inverno non è bastato per mettersi in forma si tenta di correre ai ripari con lo sprint finale prima di fare il proprio esordio in spiaggia. Quest’anno a complicare i piani ci si è messo un nemico inaspettato, la pandemia che ci ha costretti in casa rendendo impossibile la pratica di qualsiasi attività sportiva. Sta diventando una necessità affidarsi ai tanti programmi che circolano sul web riferiti a metodi di allenamento casalingo. La propria abitazione come una palestra? Ovviamente non potrà mai essere così al 100%, ma con un po’ di inventiva e organizzazione anche la propria casa può diventare un buon surrogato per tornare in forma.   Allenare tutti i gruppi mus... »

SONNIFERI

POP – SONNIFERI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

CLAUDIO DE MOLINIS GIRA CON LILLI CARATI

CLAUDIO DE MOLINIS GIRA CON LILLI CARATI

Il regista Claudio Giorgiutti, più conosciuto con il nome d’arte Claudio De Molinis, ha svolto ruoli diversi nel mondo dello spettacolo. Inizialmente attore di fotoromanzi, dagli occhi azzurri e il viso interessante, passa a interpretare qualche film, poi fa il segretario di produzione e l’aiuto regista per Il mondo dei sensi di Emy Yong, di Bitto Albertini. Alla regia debutta nel 1974 con Ancora una volta… a Venezia, un suo soggetto che sceneggia, dirige e interpreta. Bissando nel 1975 con L’unica legge in cui credo. Un nuovo lavoro nel 1978 (American Fever, pure soggetto), anno che si ricorda per il suo miglior film (Candido erotico). La sua carriera dietro la macchina da presa si chiude nel 1980 con C’è un fantasma nel mio letto e Tranquille donne di campagna. Claudio Giorgi... »

Pagina 3 di 13012345»