USARE L’OSSITOCINA PER COMBATTERE IL RAZZISMO?

USARE L’OSSITOCINA PER COMBATTERE IL RAZZISMO?

L’ossitocina è una sostanza prodotta all’interno della scatola cranica. Il puntino rosso nell’immagine in movimento qui sopra indica la posizione dell’ipofisi, l’organo che secerne l’ossitocina riversandola nel sangue. L’ossitocina è presente in tutti i mammiferi. È un ormone, parola che significa “mettere in movimento”. È un messaggero chimico. Per esempio, dà inizio e aiuta a mantenere il travaglio del parto. Provoca anche la contrazione delle cellule muscolari e la secrezione del latte. Ciò avviene in risposta allo stimolo della poppata. È presente, anche se in minor quantità, nel maschio. Stimola comportamenti affettuosi e sociali. Per questo motivo è detta anche l’ormone della fiducia. La sua produzione viene favorita e intensificata da ... »

STILE E OTTIMAZIONE SEO: LE REGOLE PER SCRIVERE SUL WEB

DALLO STILE ALL’OTTIMAZIONE SEO: LE REGOLE PER SCRIVERE SUL WEB

È il dilemma di chiunque scriva sul web: dar vita a testi capaci di interessare e fornire informazioni utili al lettore e, allo stesso tempo, scegliere temi e strategie che assicurino visibilità ai contenuti. Per imparare a redigere testi perfetti per il web occorrono tecnica, esperienza e anche una buona dose di creatività. Un testo per il web funziona se offre un valore aggiunto rispetto a quanto è già stato scritto su altri siti (fonte).   I contenuti di testo sul web: che ruolo hanno? Dietro a un progetto online di successo si cela un intero team che si occupa del copywriting: mettere a punto una strategia di comunicazione efficace, in grado di catturare l’attenzione del pubblico, d’altra parte, rappresenta da sempre la chiave di volta per qualunque iniziativa nata sul... »

INFORMAZIONI PRELIMINARI

PV – INFORMAZIONI PRELIMINARI

. »

Tags:
GLI ULTIMI DONI DI NATALE DEGLI EROI DEI FUMETTI

GLI ULTIMI DONI DI NATALE DEGLI EROI DEI FUMETTI

(Gli ultimi doni… un breve racconto in ricordo del grande appassionato e studioso di fumetti Pietro Zerella, che lo ha scritto).   Il vecchio sovrano si lasciò andare all’onda malinconica dei ricordi. D’improvviso si rivide bambino al fianco della regina madre, mentre negli sfarzosi saloni della reggia si celebrava la cerimonia di Natale. La fila sembrava interminabile, infinite persone convenivano in quella sala da ogni parte del mondo. C’erano uomini avvolti nei loro mantelli al punto da confondersi con le ombre nel palazzo e donne bellissime che brillavano di una intensa luce propria. C’erano creature di ogni tipo: fate, gnomi, elfi e folletti. Nella sala il brusio pian piano diventò fragore, a un tratto risuonò potente la voce del sovrano: “Avvicinatevi pure, miei ospiti gra... »

IL PADRE DELLA COMMEDIA SEXY LUCIANO MARTINO

IL PADRE DELLA COMMEDIA SEXY LUCIANO MARTINO

Tra i grandi produttori del nostro cinema è da annoverare senza dubbio Luciano Martino, uno dei più attivi nel realizzare quei film di genere che oggi vanno per la maggiore. Martino ha anche scritto soggetti e sceneggiature, e si deve a lui la nascita della commedia sexy italiana (il dibattito se sia da considerare un merito o un demerito lo rimandiamo a un’altra occasione). Nato a Napoli il 22 dicembre del 1933 (suo nonno era il regista Gennaro Righelli) e scomparso nel 2013 a Malindi, in Kenya, ha iniziato come autore di numerosi copioni, alcuni dei quali di buon livello, diventati delle pellicole dirette da Luigi Zampa (La ragazza del palio), Luigi Comencini (La finestra sul luna park), Luciano Emmer (La ragazza in vetrina), Sergio Leone (Il colosso di Rodi), Riccardo Freda (Cacci... »

PICCOLI COSPLAYER

POP – PICCOLI COSPLAYER

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

ALCUNE COSE CHE NON SAPETE SU DAITARN 3

ALCUNE COSE CHE NON SAPETE SU DAITARN 3

“Uno per tre e tre per uno perché insieme noi usciamo sempre dai guai”: queste parole dovrebbero bastare a smuovere una inarrestabile valanga di ricordi riportandoci al “trio all’erta e pieno di brio” di Daitarn 3.   La serie Daitarn 3 è una serie anime prodotta dalla Sunrise di 40 episodi, ideata da Yoshiyuki Tomino (che in seguito darà vita a uno dei robottoni più famosi di sempre: Gundam) con il mecha design di Kunio Ōkawara. La storia inizia nei primi anni del XXI secolo, dove i meganoidi, cyborg creati su Marte dal professor Haran Sozo, sono sfuggiti al controllo. Capitanati dal malvagio Don Zauker e dalla sua sacerdotessa e interprete Koros, i meganoidi si prefiggono di schiavizzare l’umanità trasformando i suoi migliori elementi in altri meganoidi. L’eroe di t... »

CHRISTIAN, IL FIGLIO ASSASSINO DI MARLON BRANDO

CHRISTIAN, IL FIGLIO ASSASSINO DI MARLON BRANDO

La mattina del 16 maggio 1990, l’attrice polinesiana Tarita Teriipaia arriva a Los Angeles dall’isola di Tahiti per andare a trovare l’ex marito Marlon Brando. Lui è il più grande attore del mondo: l’indimenticabile “selvaggio”, il rozzo e sensuale Stanley di Un tram che si chiama Desiderio, l’eroe ammaccato di Fronte del porto, per il quale vinse l’Oscar nel 1955. Ne aveva rifiutato un altro per Il Padrino, nel 1973. Tarita, che Brando aveva conosciuto sul set di Gli ammutinati del Bounty, raggiunge l’ex nella sua villa milionaria di Mulholland Drive a Hollywood. Con lei c’è Cheyenne, la bella figlia che i due hanno avuto vent’anni prima. La ragazza è all’ottavo mese di gravidanza. Poco dopo arriva anche Christian, primogenito del famoso attore. Lui è figlio della prima moglie, l’att... »

CI HA LASCIATO PIETRO ZERELLA

CI HA LASCIATO PIETRO ZERELLA

Pietro Zerella, uno degli autori di Giornale POP, ci ha lasciato. Mi sono imbattuto in lui la prima volta diversi anni fa postando un articolo nel gruppo di facebook “I fumetti sono una cosa seria”, e subito mi colpì la sua profonda passione. Per quanto poco importanti sembrino i rapporti virtuali del web, Pietro aveva una personalità così forte che era come se lo conoscessi di persona. In seguito ha lasciato quel gruppo, che aveva fondato, per formarne uno molto più piccolo, “Gli eremiti del pianeta fumetto”, oltre a entrare a far parte del nostro “Fumettoso” fin dalla fondazione. Pietro era anche uno dei primi e più capaci autori di Giornale Pop, dove trattava soprattutto le eroine dei fumetti. Da decine di anni soffriva di una grave malattia che però non lo disto... »

L'IMMORTALE CAPITAN AMERICA DI JIM STERANKO

IL CAPITAN AMERICA PSICHEDELICO DI JIM STERANKO

Nella sterminata produzione Marvel ci sono “archi di storie”, come quella di John Romita Senior sull’Uomo Ragno e di Gene Colan su Dracula, che sono durate anni. Altre run, invece, pur durando pochi numeri hanno lasciato un ricordo altrettanto grande. Tra queste ultime possiamo sicuramente citare i tre numeri di Capitan America scritti e disegnati da Jim Steranko, l’artista psichedelico che diede una scossa al linguaggio grafico dei fumetti di supereroi sul finire degli anni sessanta. Dopo il ritorno di Capitan America dalla Seconda guerra mondiale, avvenuto su Avengers n. 4 del marzo 1964, le avventure dell’eroe a stelle e strisce sono state pubblicate su Tales of Suspense a partire dal numero 59 del novembre 1964, dalla coppia Stan Lee e Jack Kirby. Nell’aprile de... »

magenta

POP – MAGENTA

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

I film surrealisti di Luis Buñuel

I FILM SURREALISTI DI LUIS BUÑUEL IN 14 SEQUENZE

Un regista come Luis Buñuel manca enormemente al cinema europeo. La sua idea artistica, permeata di un cupo pessimismo espresso attraverso un beffardo sense of humour e una forza visionaria a volte grottesca a volte poetica, ha rappresentato un faro per molti cineasti (Ferreri, Truffaut, Chabrol, de Oliveira, Lynch, Haneke). Nato il 22 febbraio del 1900 a Calanda, nella provincia aragonese, e scomparso il 29 luglio del 1983 a Città del Messico, Luis Buñuel è stato autore di un “cinema dell’ambiguità … sfuggente alle catalogazioni, dalle molteplici interpretazioni” (Giovanni Valerio, Invito al cinema di Buñuel). Rendiamo omaggio a questo straordinario maestro con quattordici sequenze tratte da alcuni dei suoi capolavori.   Il cinema è un’arma magnifica e pericolosa se è uno... »

MATITE BLU 158

MATITE BLU 158

. »

LE AVVELENATRICI DELL'ANTICA ROMA

LE AVVELENATRICI DELL’ANTICA ROMA

Con questa nuova serie di articoli sui “delitti storici” voglio unire la mia passione per la storia con un’altra passione, un po’ più strana: quella per il real crime e i serial killer. Non chiedetemi perché sono interessata ad atti così ignobili, non lo so neanche io. Forse perché, in fondo, ciò che ci incuriosisce di più è la psicologia dei protagonisti di queste vicende. Cosa spinge una persona a ucciderne un’altra? E poi un’altra ancora senza il minimo rimorso? Affronterò i casi più antichi della storia, quando ancora non esisteva la dicitura “serial killer”. Serial killer è un’espressione che ha iniziato a essere usata solo dagli anni sessanta del Novecento, in italiano possiamo tradurla con “assassino seriale”. Pluriomicida con tendenze compulsive che, appunto, ucci... »

Matrimoni in Italia da sposi stranieri: 5 consigli pratici

MATRIMONI IN ITALIA TRA SPOSI STRANIERI: CONSIGLI PRATICI

Sposarsi in Italia: un sogno che spinge molti stranieri, provenienti da ogni parte del mondo, a scegliere una location italiana per giurarsi amore eterno. Terra di amori e di nozze indimenticabili, l’Italia è una delle nazioni più gettonate dalle coppie straniere per organizzare il proprio matrimonio tra chiese, cattedrali, piazze, monumenti e tradizioni culinarie locali. Il numero di matrimoni tra stranieri celebrati in Italia cresce ogni anno e il trend è destinato ad aumentare esponenzialmente. Tra le regioni più ambite svettano nella classifica la Toscana, il Lazio, la Campania, la Sicilia, la Puglia, la Calabria ecceteta. Quali sono i consigli per sposarsi in Italia essendo stranieri? Occorre fare attenzione agli aspetti burocratici e legali, ma anche un’ottima scelta della loca... »

Il Joker di Joaquin Phoenix

IL JOKER DI JOAQUIN PHOENIX HA UCCISO LA FANTASIA?

Il vero Joker è quello di Joaquin Phoenix, no è quell’altro. Joker di qua, Joker di là… Suppongo che dobbiate avercele piene fin qui di sentirne parlare. Eppure, chi l’avrebbe mai detto? Quando un annetto fa cominciarono a girare in rete le prime foto di Joaquin Phoenix, accolto a botta di meh, ‘nzomma e sopracciglia alzate, chi se l’aspettava un film del genere da un regista come Todd Phillips? Lo stesso Todd Phillips di vere perle del cinema contemporaneo come il film di Starsky & Hutch, per esempio. Oppure Scuola per canaglie. Oppure ancora, come non citare la sua magnum opus: la trilogia di Una notte da leoni. Insomma, chi se l’aspettava ‘na roba come Joker da uno come lui. Tuttavia… … Joker con Joaquin Phoenix non è il “capolavoro” di cui tutti non po... »

TESI, ANTITESI E SINTESI

POP – TESI, ANTITESI E SINTESI

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

Le coperte nuziali abruzzesi erano tessute con lana di pecora. Le donne le producevano artigianalmente nella zona della valle del fiume Aventino, alle pendici della Maiella in provincia di Chieti. Erano una parte irrinunciabile del corredo nuziale che costituiva la dote delle ragazze abruzzesi. Nel periodo della massima diffusione delle coperte nuziali abruzzesi, si arrivò a produrne 300mila l’anno. Venivano esportate soprattutto in America, ma anche nel resto d’Italia. L’uso della dote è tradizionale in tutto il mondo. La dote è l’insieme dei beni che la sposa porta con sé al momento del matrimonio. Serve a costituire il patrimonio su cui la futura famiglia darà inizio alla vita in comune. Fu abolita dalla legge italiana nel 1975 con il nuovo Diritto Civile, che vi... »

TOM & PONSI – 52

TOM & PONSI – 52

. »

PV - DIALETTICA BIPOLARE

PV – DIALETTICA BIPOLARE

. »

Tags:
IL DESTINO DI BRUCE LEE E DEL FIGLIO BRANDON

IL DESTINO DI BRUCE LEE E DEL FIGLIO BRANDON

A Hong Kong, il 20 luglio 1973, Bruce Lee si trova in casa di Betty Ting Pei, attrice con la quale deve girare il suo prossimo film. Da un paio di anni, Betty è anche amante del famoso protagonista dei film di kung fu. Nel pomeriggio, Bruce avverte un forte mal di testa. L’amica gli dà una pastiglia di Equagesic, un potente analgesico da prendere solo su prescrizione medica: contiene il principio attivo dell’aspirina e il rilassante muscolare meprobamato. Sentendosi sempre più stanco, l’attore si stende sul letto per riposare. Quando scende la sera, Betty cerca inutilmente di svegliarlo. All’ospedale arriverà privo di vita. Muore così, a soli 32 anni, l’uomo che con i suoi film ha reso orgogliosi i cinesi di tutto il mondo. I medici dichiarano che la causa della morte è una reazione a... »

SOPRATTUTTO L'ORDINE

POP – SOPRATTUTTO L’ORDINE

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

NAVIGANDO NELLA STORIA CON FRANCO CAPRIOLI

NAVIGANDO NELLA STORIA CON FRANCO CAPRIOLI

Il periodo dalla fine degli anni quaranta alla prima metà degli anni cinquanta per il settimanale cattolico Il Vittorioso è probabilmente il più bello e ricco della sua intera storia, dato che giungono a piena maturazione i talenti dei più grandi autori della scuderia: da Sebastiano Craveri a Benito Jacovitti, da Franco Caprioli a Gianni De Luca. Anche dal punto di vista redazionale, il periodico è denso di rubriche giornalistiche e di grandiose tavole fuori testo, fra cui molte delle migliori “panoramiche” di Jacovitti e le ricercate “anticipazioni scientifiche” di Kurt Caesar.     L’apogeo de Il Vittorioso Le grandi pagine, già dal numero 43 dell’ottobre 1950, salgono a sedici, e la stampa, su carta opaca di prima qualità, è sempre perfetta. Ma i germi della crisi nascono... »

THE ETERNAL CASTLE FA TORNARE AGLI ANNI ’80

THE ETERNAL CASTLE FA TORNARE AGLI ANNI ’80

Nessuno ha mai giocato al presunto originale The Eternal Castle per MS-Dos del 1987 perché questo gioco, nonostante quel moniker [Remastered] posto dopo il titolo, è in realtà totalmente nuovo. Gli sviluppatori hanno voluto divertirsi con l’effetto nostalgia lasciando indizi sul presunto gioco originale datato 1987 un po’ ovunque in rete. Inoltre, come “ciliegina sulla torta”, nei titoli di coda compaiono i nomi dell’animatore Richard Williams e degli autori di videogiochi Jordan Mechner, Ron Gilbert ed Eric Chahi, citati come autori del gioco originale.   Si tratta di un Action 2D alla Another World, Prince of Persia e Flashback, capostipiti e veri e propri cult del genere, giochi che sfruttavano magistralmente il rotoscope ed estremamente avvincenti da giocare, nonostante i loro con... »

LE PRIME FOTO DELLE RIPRESE DI DIABOLIK... O NO?

LE PRIME FOTO DELLE RIPRESE DI DIABOLIK… O NO?

L’anno che verrà sarà l’anno di Diabolik, che si appresta a sbarcare nei cinema. Regia dei fratelli Manetti (noti per la serie Coliandro), produzione e cast totalmente italiani, sceneggiatura supervisionata dalla diabolika redazione. Insomma, dopo il cult di Mario Bava, in realtà poco fedele ai topoi dell’opera cartacea, possiamo sperare in un film molto più in linea con Diabolik. E intanto le riprese sono in corso, spostatesi da Courmayeur a Bologna, per due giorni di… Jaguar. Dai vostri inviati in Emilia, eccovi qualche foto dal set e qualche curiosità per capire come stanno andando le cose. Un bel crocevia di strade bolognesi fa da set alla nera auto che sfreccia. La location? Quella cittadina, probabilmente Clerville, con negozi e portici. Le auto parcheggiate, ... »

ESTETICA, IL MERCATO DELLA BELLEZZA È IN ESPANSIONE

ESTETICA, IL MERCATO DELLA BELLEZZA È IN ESPANSIONE

Quello dell’estetica, ovvero dei trattamenti di bellezza, è un settore in crescita malgrado i venti di crisi che soffiano ormai da anni. Si tratta di un comparto che è stato in grado di reinventarsi proponendo agli utenti una serie di trattamenti di ogni genere, per qualsiasi esigenza. Non più soltanto chirurgia estetica, come succedeva fino a qualche tempo fa, la quale implicava la necessità di sottoporsi a interventi con il bisturi. Oggi sono sempre più disponibili approcci soft, che non richiedano interventi veri e propri. L’aspetto estetico ha sempre più un ruolo preminente nella società attuale, di conseguenza tanto le donne quanto gli uomini richiedono diversi trattamenti. Una dinamica ormai consolidata, come ci aiuta a capire un responsabile del Centro Indaco di Roma (www.cent... »

con questa non basta il bacetto

POP – NON LE BASTA IL BACETTO

Visita il gruppo satirico “Momento Pop” cliccando QUI   »

COME PREPARARE IL GARUM

COME PREPARARE IL GARUM, LA SALSA DEI ROMANI

Buongiorno, cuochi antichi! Questa volta parleremo di un componente molto importante della cucina romana: il garum. Praticamente ci è impossibile cucinare la stragrande maggioranza dei piatti dell’antica Roma, almeno nella versione originale, senza usare questo condimento. I nostri antenati ne andavano matti (anche se sembra non furono loro ad inventarlo) e proprio per questo lo mettevano ovunque. C’è da precisare che essendo una salsa molto particolare e dal forte odore anche all’epoca c’era chi non la apprezzava molto. Esistevano vari tipi di garum e spesso sulle ricette si vedono altri due nomi, liquamen e allec. A oggi non possiamo sapere con esattezza quale sia la differenza, a causa di scarse fonti, ma i più propendono nel pensare che la differenza maggiore sia piuttosto nella consis... »

MATITE BLU 157

MATITE BLU 157

. »

ALCUNE COSE CHE NON SAPETE SU OCCHI DI GATTO

ALCUNE COSE CHE NON SAPETE SU OCCHI DI GATTO

Cat’s Eye – Occhi di gatto (Kyattsu Ai) è un manga su tre ladre sexy scritto e disegnato da Tsukasa Hojo. In Giappone è stato pubblicato per la prima volta dalla casa editrice Shūeisha su Weekly Shonen Jump, dal 1981 al 1985. È arrivato in Italia molti anni dopo, pubblicato tra il 1999 e il 2000 dalla Star Comics. La serie animata prodotta da Tokyo Movie Shinsha è stata trasmessa in Giappone su Nippon Television dal luglio 1983 al luglio 1985. In Italia è andata in onda dal settembre 1985 sull’emittente televisiva Italia 1. Conta 73 episodi divisi in due stagioni, di cui l’ultima ha un finale aperto.   La storia di Occhi di gatto La giovane Hitomi Kisugi (Sheila Tashikel nell’edizione italiana) gestisce il caffè Cat’s Eye (“Occhi di gatto”) con la sorella maggiore Rui (Kelly) e quella... »

ANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE

FRANCESCA ALINOVI, 47 COLTELLATE… PER GIOCO?

È una sera afosa del 15 giugno 1983, quando i pompieri di Bologna arrivano davanti a un edificio al numero 7 di via del Riccio, una stradina del centro storico. Li ha chiamati Marcello Jori, un autore di fumetti del mensile Linus, amico e vicino di casa di una giovane professoressa universitaria che non dà notizie da tre giorni. Con la scala mobile i vigili del fuoco salgono fino a una finestra aperta del secondo piano, entrano e trovano subito il corpo di Francesca Alinovi, nota critica d’arte di 35 anni. Bella e dall’aria un po’ trasgressiva, la donna insegnava estetica (la “scienza del bello”) al Dams, una sigla che sta per “Discipline dell’arte, della musica e dello spettacolo”: il corso universitario istituito a Bologna dodici anni prima. Le lezioni di Francesca Alinovi, trattando i... »

Pagina 3 di 11512345»