CONGO, MILIONI DI MORTI DIMENTICATI

CONGO, MILIONI DI MORTI DIMENTICATI

Vivo da alcuni anni a Bruxelles, la capitale belga, nel quartiere Matongé del municipio di Ixelles. Matongè è un affascinante mix di culture africane e di bohème belga, un quartiere eccentrico e alla moda. Un vivace luogo di incontro, pieno di colori, rumore, musica e una varietà di odori, a poche centinaia di metri dai palazzi delle istituzioni dell’Unione europea. Matongè prende il nome da un altrettanto vivace quartiere di Kinshasa, capitale della Repubblica democratica del Congo (che per un certo periodo di tempo è stata chiamata Zaire). Il quartiere nasce sulla scia dell’indipendenza del Paese nel 1960, in una zona di Bruxelles che già ospitava alcune associazioni africane. Un aristocratico filantropo decise di fondare la Maison Africaine, un ostello per studenti congolesi... »

portugal

FUMETTO E VITA: AUTOBIOGRAFIA, AUTOFICTION E MEMORIALE

Genere letterario tra i più antichi, l’autobiografia è entrata prepotentemente nel fumetto d’autore moderno, evolvendosi e ibridandosi con il tempo in varie forme, tra autofiction e memoriale. Dagli anni novanta in avanti, le nuove tendenze del fumetto autobiografico (David B., Lewis Trondheim, Marjane Satrapi) e del reportage a fumetti (Joe Sacco, Emmanuel Guibert, Art Spiegelman) hanno aperto nuove strade alla graphic novel. In questo contesto, la capacità della nona arte di trattare il mondo per immagini e assimilare le nuove sfide della cronaca e della storia, unita al coraggio di alcuni autori di recarsi sul campo, consente al fumetto di raccontare efficacemente l’esodo dall’Africa o la fuga dalla Siria. I fumettisti non si limitano a rappresentare il mondo o a... »

HARRY GREY, IL DIMENTICATO SCRITTORE DEI GANGSTER

HARRY GREY, IL DIMENTICATO SCRITTORE DEI GANGSTER

La produzione letteraria di Herschel Goldberg, più conosciuto col nome di Harry Grey, sembra non andare oltre i suoi tre romanzi: “The Hoods” (Mano armata) del 1952, che è servito come base al film di Sergio Leone C’era una volta in America; “Call me Duke” (Chiamatemi Duca) del 1955, e “Portrait of a Mobster” (Ritratto di un gangster) del 1958.   Della sua vita poco si sa. La voce che lo riguarda nella Wikipedia italiana non va oltre le tre righe. Apprendiamo che è nato il 2 novembre 1901 ed è morto nell’ottobre 1980. Non figurano i luoghi di nascita e di morte. La versione francese dell’enciclopedia online precisa che è nato a Odessa, in Ucraina, allora appartenente all’Impero russo. E aggiunge, rispetto alla versione italiana, un’informazione che lascia un po... »

VIAGGIO NELLA TINTIN MANIA DI BRUXELLES

VIAGGIO NELLA TINTIN MANIA DI BRUXELLES

La città di Bruxelles presta particolare attenzione al fumetto. Sin dai primi anni novanta rende omaggio ai personaggi e agli autori del fumetto franco-belga sulle pareti delle case tra le vie del Pentagono (il centro cittadino) e nel sobborgo di Laeken con il Parcours BD per chi conosce il francese (o, in inglese, la Comic Route). Getto uno sguardo fuori dal finestrino mentre arrivo in metropolitana alla stazione di Stockel e vedo un’intera parete coperta dai personaggi della serie di Tintin. Nessuno sembra sorpreso, tranne me. Eppure niente di simile succede a Londra, a meno che non mi sia perso la fermata di Harry Potter sulla Northern Line.   Potrei sbagliarmi, ma credo che Tintin sia il belga più famoso di tutti i tempi, forse più di Magritte. Anche in America da quando, ne... »

POP - VERTICE A NAPOLI

POP – VERTICE A NAPOLI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

SIGLE POCO FAMOSE: BIOCOMBAT, JEANIE, ALLEGRA GIOVENTÙ

SIGLE POCO FAMOSE: BIOCOMBAT, JEANIE, ALLEGRA GIOVENTÙ

Rombi di tuono e cieli di fuoco per i Biocombat (E. Draghi) Dalla metà degli anni novanta la moda in tv erano le serie animate in computer grafica. Se la Rai, con Solletico, aveva puntato molto su questo aspetto, Mediaset rispose inserendo, in fascia lunch-time, nientemeno che l’allora ultima serie dei Transformers: Beast Wars. Dal 1997, per 52 episodi, venne mandata in onda la serie a cui fu cambiato titolo in Rombi di tuono e cieli di fuoco per i Biocombat. Che era, in sostanza, il titolo della sigla.   L’OPERA Ambientata durante il primo episodio della serie originale G-1, vede i Maximal, discendenti degli Autobots, guerreggiare con i Predacon, discendenti dei Decepticon. Precipitati sulla Terra, le fazioni si tramutano in animali (mammiferi i primi, rettili i secondi).... »

MATITE BLU 177

MATITE BLU 177

. »

DZMITRYI KASHTALYAN E LA SUA VOLPE A TORINO

DZMITRYI KASHTALYAN E LA SUA VOLPE A TORINO

Un murale del pittore bielorusso Dzmitryi Kashtalyan, detto Dima, copre la parete laterale dell’edificio al 199 di via Nizza a Torino. Il murale fa parte del progetto “Toward 2030. What are you doing?” (Verso il 2030. Che cosa stai facendo?).   Dzimitryi Kashtalyan è un artista internazionale. Ha partecipato a eventi, mostre e manifestazioni in molti Paesi del mondo. Espone i suoi lavori qui. Dzimitryi Kashtalyan, che si firma con il tag (nome d’arte) Dima è uno street artist (artista di strada) e illustratore bielorusso di Minsk. Ha iniziato come writer (graffitaro) per poi sviluppare uno stile originale.   Un graffito di Samo I graffiti sono scritte tracciate o incise sui muri. In molti Paesi è proibito scrivere o incidere sui muri. Quindi i writer svolg... »

SEGUIRE LE INFORMAZIONI FINANZIARIE GRAZIE AL WEB

SEGUIRE LE INFORMAZIONI FINANZIARIE GRAZIE AL WEB

Ormai internet è lo strumento prediletto da parte di chi vuole informazioni: lo dicono i numeri riferiti soprattutto all’Italia, dove l’uso della rete è in crescita soprattutto per la ricerca di notizie. La tendenza dura da più di decennio, da quando i giornali hanno iniziato a diffondersi online. A questo punto è interessante approfondire alcuni aspetti di contorno, riferiti a settori specifici. Come esempio si prenda il mondo dell’economia e della finanza: un settore molto tecnico che ha bisogno di informazioni precise, soprattutto per chi investe in Borsa o su altri mercati. Negli ultimi tempi si stanno diffondendo i servizi dei principali motori di ricerca rivolti proprio a chi investe. Un esempio è Google Finance, una sorta di aggregatore di notizie sviluppato direttamente da Google, ... »

I DETTAGLI DI WALLY WOOD CONTRO LA SINTESI DI ALEX TOTH

I DETTAGLI DI WALLY WOOD CONTRO LA SINTESI DI ALEX TOTH

Alex Toth e Wally Wood rappresentano due strade diverse e opposte di intendere il fumetto, che hanno applicato lavorando nella stessa casa editrice, la Ec Comics, all’inizio degli anni cinquanta. I dettagli di Wally Wood Tra il dettaglio e l’insieme esiste una tensione che spesso risulta fondamentale per la riuscita dell’opera d’arte. In pittura a volte il dettaglio è la parte più importante del quadro, arrivando a determinare il significato dell’insieme. Spesso non è così nel disegno fumettistico, dove si tende a evitare la sovrabbondanza di dettagli che rendono le tavole confuse ostacolando la leggibilità.   Ma anche in questo campo ci sono autori che invece di seguire le regole imboccano vie personali. Questi autori sono consapevoli della natura ambivalente del dettaglio. Tra... »

I VIDEO CON LE CENSURE PIÙ CLAMOROSE DEGLI ANIME

I VIDEO CON LE CENSURE PIÙ CLAMOROSE DEGLI ANIME

È noto che gli anime hanno subito molte censure nelle edizioni trasmesse dalle reti televisive italiane. Le storie della maggior parte delle serie animate dei decenni scorsi sono state stravolte per essere indirizzate solo al pubblico dei bambini. La censura ha così impoverito i cartoni giapponesi, arrivando a fornire dei prodotti discreti ma infedeli rispetto agli originali. Molto spesso i buchi narrativi causati dai tagli hanno reso alcune serie addirittura incomprensibili. Proviamo a vedere alcuni casi.   Lady Oscar In Lady Oscar c’è una scena in cui André Grandier strappa via i vestiti alla protagonista in maniera non esattamente gentile, per tentare di manifestarle il suo amore. Questa sequenza in Italia è stata completamente eliminata. https://www.ilsestantenews.it/wp-content/up... »

TOM & PONSI – 71

TOM & PONSI – 71

.   »

CONTATTO RAPIDO

PV – CONTATTO RAPIDO

.   »

Tags:
Liceo scientifico delle Scienze applicate: cosa contraddistingue questo nuovo indirizzo

LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE: COSA CONTRADDISTINGUE QUESTO NUOVO INDIRIZZO

Gli studenti che a settembre cominceranno le scuole superiori hanno fatto la loro preiscrizione nel mese di gennaio. Secondo le statistiche, quest’anno c’è stato un vero e proprio boom per l’opzione scienze applicate del liceo scientifico. Anche se se ne è sentito molto parlare, non tutti sanno esattamente di che cosa si tratti e in che cosa si contraddistingue questo indirizzo rispetto agli altri licei. Cerchiamo di dare risposta ai dubbi in merito.   Liceo scientifico tradizionale… Il liceo scientifico delle scienze applicate è la scuola giusta per coloro che pur trovando nel Liceo scientifico tradizionale gli argomenti di proprio interesse, tuttavia desiderano dare un taglio maggiormente tecnico e pratico alla loro preparazione. Se il liceo tradizionale, infatti, fornisce una... »

PRENDERE IL DIPLOMA DA PRIVATISTA CON LA SCUOLA ONLINE

PRENDERE IL DIPLOMA DA PRIVATISTA CON LA SCUOLA ONLINE

Nel 2020 le scuole online stanno riscuotendo un grande successo. Queste scuole danno agli studenti diversi vantaggi che le rendono paragonabili a quelle tradizionali, oltre a essere più comode per certi versi. Non è difficile capire, di conseguenza, perché la percentuale degli studenti iscritti aumentino di anno in anno. Vediamo allora quali sono i motivi che spingono a scegliere di conseguire il diploma da privatista con le scuole online.   Perché chiunque può ottenere il diploma I motivi per cui diventa difficile andare normalmente a scuola sono diversi: c’è chi ha problemi con i compagni, chi ha problemi fisici o di salute, o anche chi ha bisogno di tempi propri. Questi sono tutti motivi per cui un giovane potrebbe preferire fare la scuola online anziché andare ogni giorno in un no... »

INSTALLARE UNA PERGOTENDA

INSTALLARE UNA PERGOTENDA: I VANTAGGI, I PERMESSI

La pergotenda è un sistema di copertura automatizzato o meccanico che si muove entro strutture realizzate in alluminio, legno o acciaio. Alla base c’è un meccanismo che consente di far scorrere il telo in Pvc, il quale in questo modo chiude le varie parti della casa esposte agli agenti atmosferici. Ecco perché si usa la pergotenda soprattutto per porticati, porzioni di giardini e balconi. Si tratta di un particolare modello di tende da sole che nasce dall’unione di strutture di sostegno che possono essere di vari materiali e di un sistema di copertura scorrevole che può essere aperto, meccanicamente o automaticamente, a seconda del clima. Soluzioni meno invasive rispetto a tettoie o gazebo, che sono invece fissi e una volta installati non possono essere gestiti a seconda delle necess... »

VACANZE ESTIVE AD ANDALO, IN TRENTINO

VACANZE ESTIVE AD ANDALO

Con l’arrivo dell’estate, delle ferie e dei primi caldi significativi sale la voglia di passare qualche weekend fuori casa, magari immersi nella natura all’aria aperta. Le destinazioni splendide nel verde nel Bel Paese sono diverse, ma fra quelle più famose proprio per la bellezza dei paesaggi in estate c’è il Trentino, per esempio l’altopiano della Paganella. Qui ogni anno con la bella stagione giungono tantissimi turisti, soprattutto famiglie, attirate da luoghi meravigliosi che sono attualmente attrezzati di tutto proprio per i più piccoli. Qualcuno conoscerà questo paese per le vacanze sulla neve, dopotutto il comprensorio sciistico di cui fa parte vanta molti chilometri di piste di vario genere e viste mozzafiato sulle dolomiti. Di fatto negli ultimi anni sono in tantissimi a sceglier... »

diamanti

DIAMANTI, ALCUNE CURIOSITÀ POCO NOTE

I diamanti sono da sempre oggetti del desiderio, pietre preziose ambite dalle donne ma anche dagli uomini per il loro valore. Come recita il noto adagio di una pubblicità, un diamante è per sempre. Nel concreto è effettivamente così, perché si tratta di pietre longeve, la cui consistenza è nota e in grado di mantenere il proprio valore nel tempo. Un po’ come accade per l’oro, da sempre bene rifugio in quanto riserva di valore e quindi ambito nei periodi di crisi come quello attuale. Ebbene anche di diamanti sono oggetti di valore che stanno iniziando a essere utilizzati dagli investitori per mettere al sicuro i propri risparmi. Negli ultimi tempi il prezzo dei diamanti è cresciuto in modo esponenziale. Vediamo qualche curiosità su queste pietre e alcune loro caratteristiche che li rendono ... »

Bot

BOT E BTP: CONVIENE ANCORA PUNTARCI?

Bot e Btp sono strumenti finanziari le cui sigle sono note a chiunque. Per anni hanno rappresentano una certezza: le generazioni precedenti ci hanno costruito una fortuna. Altri tempi, quando i mercati erano decisamente più sicuri e mettere al riparo i propri risparmi era impresa più facile. Oggi tutto è cambiato sulla scia del fenomeno noto come globalizzazione: il mondo della finanza ne è stato totalmente travolto, al punto che molti dei tradizionali asset sono crollati. Dall’immobile passando per i conti deposito, al mercato azionario sempre più volatile. Come muoversi in un contesto di questo genere? C’è chi punta ancora sui Titoli di Stato e sui Buoni del Tesoro, ritenendoli affidabili e soprattutto remunerativi. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quanto questi strumenti possan... »

JOE QUESADA, LA MARVEL TRA REALISMO E CROSSOVER

JOE QUESADA, LA MARVEL TRA REALISMO E CROSSOVER

Joe Quesada, nato nel 1962 da genitori cubani a New York, è il primo caso di disegnatore diventato Editor-in-Chief (direttore generale) della Marvel Comics. Prima tale ruolo veniva affidato solo agli sceneggiatori. Inizia a lavorare negli anni novanta alla Valiant Comics, casa editrice fondata nel 1989 da Jim Shooter dopo avere diretto la Marvel fino al 1987 con ottimi risultati. Per la Valiant, Quesada disegna le serie X-O Manowar e Ninjak. Forse certe tecniche di gestione aziendale le ha imparate lì, ispirandosi all’operato di Shooter. In seguito Joe Quesada collabora con la Dc Comics, creando assieme a Dennis O’Neil la figura di Azrael nella miniserie Batman: Sword of Azrael, fondamentale per la successiva saga di Batman Knightfall, dove al Cavaliere Oscuro viene spezzata la schiena da ... »

L’INVERNO SULLA PELLE: INFOGRAFICA SULLA CORRETTA IDRATAZONE DEL CORPO

L’INVERNO SULLA PELLE: INFOGRAFICA SULLA CORRETTA IDRATAZONE DEL CORPO

Sintomi, rischi e rimedi per una pelle splendente. Per sottolineare l’importanza dell’idratazione per la cute, Nivea ha creato l’infografica Inverno e pelle secca in vista dell’arrivo della stagione più fredda.   Ogni anno in concomitanza all’abbassamento delle temperature si presentano puntualmente i classici inestetismi della cute: arrossamenti, prurito, pelle poco elastica o facilmente irritabile. Le zone più colpite sono tipicamente braccia, gambe, viso e mani, che sono anche tra le più delicate del corpo.   Il principale motivo alla base di tutte queste problematiche è la scarsa idratazione cutanea e la spiegazione è proprio nella composizione della pelle: il derma contiene il 70% di acqua, mentre l’epidermide (ossia lo strato più esterno) ha una percentuale che varia dal 35... »

PUBBLICITÀ PROGRESSO

POP – PUBBLICITÀ PROGRESSO 1973

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

NELLA SURREALE BRUXELLES ALLA RICERCA DI MAGRITTE

NELLA SURREALE BRUXELLES ALLA RICERCA DI MAGRITTE

Bruxelles: due musei per Magritte »

ANTONIO GRAMSCI, SHERLOCK HOLMES E PADRE BROWN

ANTONIO GRAMSCI, SHERLOCK HOLMES E PADRE BROWN

Secondo il filosofo e politico comunista Antonio Gramsci, Padre Brown sarebbe un investigatore ancora più bravo di Sherlock Holmes. La creatura di Arthur Conan Doyle rappresenta la mentalità pragmatica e terra terra tipica dei protestanti e degli anglosassoni: raccoglie le prove e ricostruisce i fatti. Senza indizi, scrive Gramsci, non saprebbe che pesci pigliare. Invece Padre Brown (il prototipo dei preti detective creato da Gilbert Keith Chesterton nel 1910), pur non disdegnando l’investigazione scientifica, ragiona anche sul movente, grazie alla sua conoscenza dell’animo umano maturata ascoltando per anni i suoi fedeli in confessione. È, diremmo oggi, un profiler ante litteram.   Sherlock Holmes e Padre Brown insieme L’osservazione di Antonio Gramsci viene ripresa e sviluppata da ... »

FERNANDO FUSCO PRIMA DI TEX

FERNANDO FUSCO PRIMA DI TEX

Fernando Fusco, nato a Ventimiglia (Imperia) nel 1929, è noto soprattutto come autore di Tex. Debutta nell’editoria nel 1948, disegnando alcuni episodi di una serie chiamata Jeff Cooper, proseguita poi da G. Zamperoni. E collabora con Il Vittorioso durante il periodo di leva. Nel 1957 si trasferisce in Francia, dando il via a un periodo ricco di collaborazioni. Disegna Scott Darnal su testi di Georges Sandierer per le Editons Mondiales di Cino Del Duca, prima su L‘Intrépide e poi sul settimanale femminile Mireille. Per questa ultima testata Fusco pubblica come autore completo la serie di Magali. Per le Editions Montsouris disegna Cendrine ed Esperanza. Mentre per l’agenzia Mondial Press produce strisce pubblicate sui quotidiani regionali. Sempre per i quotidiani disegna 1... »

SUPERPOTERI E DOVE TROVARLI

POP – SUPERPOTERI E DOVE TROVARLI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

Il gruppo al completo

LUPIN III CON LA GIACCA VERDE ERA RIVOLUZIONARIO

“Ma la giacca di Lupin III non era rossa?“. Questa domanda me la sento rivolgere spesso quando faccio cenno agli amici della mia passione per la prima serie animata di Lupin III. Quella in cui il protagonista indossa una giacca verde, su camicia e pantaloni scuri, non rossa! La prima serie non ebbe una sorte eccelsa nel 1971 in Giappone e nel 1979 in Italia. La serie che sia in Italia sia in Giappone ha riscosso successo di pubblico è stata la seconda, quella con la giacca rossa, scambiata da molti con la prima. La quale, sebbene lunga e di buona qualità per gli standard dell’epoca, non ha raggiunto per intensità e originalità i picchi della prima stagione. Procediamo con ordine. C’era una volta un fumetto nato dalla fantasia di Monkey Punch (al secolo Kazuhiko Katō), mangaka c... »

MATITE BLU 176

MATITE BLU 176

. »

THE WITCHER DI NETFLIX, UNA STORIA PRIVA DI STORIA

THE WITCHER DI NETFLIX, UNA STORIA PRIVA DI STORIA

Nell’Anno Domini 2020 The Witcher, la saga fantasy scritta dall’autore polacco Andrzej Sapkowski, approda su Netflix. Il che, pensandoci, è abbastanza strano. Sono poche le opere la cui fama è andata crescendo nel corso degli anni anziché il contrario. Anche perché la popolarità che gode The Witcher non è merito esclusivo del suo autore. Il merito è dello sforzo di più menti creative che, nel corso degli anni, hanno contribuito a rendere celebre questa saga. Però la serie con Henry “Superman” Cavill nei panni dello strigo Geralt di Rivia ha un problema. Sfortunatamente… … The Witcher di Netflix è un giocattolo rotto   Quanti conoscono la Fso Syrena? Ecco, appunto. La Syrena è stata l’unica automobile prodotta in Polonia durante l’epoca comunista (1945-1989). Un macinino ch... »

UNA STATUA DI SAILOR MOON A TORINO

UNA STATUA DI SAILOR MOON A TORINO

Il 21 febbraio 1995 andava in onda in Italia la serie animata di Sailor Moon. Un quarto di secolo dopo, sabato 22 febbraio 2020, la statua della guerriera creata dalla mangaka Naoko Takeuchi nel 1991 è stata inaugurata al Mufant, il Museo torinese del Fantastico e della Fantascienza (via Reiss Romoli 49 bis/).   Una statua progettata e realizzata nell’ambito del progetto Co-City della Città di Torino, volto a riqualificare lo spazio pubblico adiacente alla sede del Museo, il Parco del Fantastico. Le altre statue rappresentano le icone horror del mostro di Frankenstein e del Lupo Mannaro, il dragone della mitologia cinese Fucanglong, Capitan Harlock (altro eroe manga-anime), l’alieno “buono” Et e quello “cattivo” Alien: saranno collocate tutte entro inizio giugno. E dal 5 al 7 giugno S... »

VISIONI STELLARI

POP – VISIONI STELLARI, SENZA GUERRE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

Pagina 3 di 12312345»