LA MOZZARELLA FA INGRASSARE? LUOGHI COMUNI E VERITÀ

LA MOZZARELLA FA INGRASSARE? LUOGHI COMUNI E VERITÀ

La mozzarella è uno degli alimenti più amati e apprezzati d’Italia, identificato con una determinata area geografica, ovvero la Campania, visto che qui viene prodotta. Questo latticino a pasta filata tipico, oltre che originario, dell’Italia meridionale, è diventato un marchio di fabbrica del Made in Italy: soprattutto la mozzarella di bufala campana, declinazione peculiare della mozzarella, tra le più raffinate. Ogni anno se ne produce circa 35 tonnellate delle quali quasi il 60% nelle province di Napoli e Caserta: circa ¼ di questa quantità serve per soddisfare le richieste di export, in particolare negli Stati Uniti, in Germania, Svizzera e Giappone.   Ma la mozzarella fa ingrassare? Fin qui la parte legata all’apprezzamento universale per la mozzarella, sul quale non c’è da ... »

COME RENDERE DOMOTICA LA NOSTRA CASA

COME RENDERE DOMOTICA LA NOSTRA CASA

Sempre di più si fa ricorso alla domotica applicata alla casa: una disciplina che nasce per studiare l’uso delle diverse tecnologie moderne con la finalità di rendere più agevole la vita quotidiana. Ci si rivolge alla domotica per rendere più comoda la propria abitazione e anche più efficiente, visto che significa aumentare di molto le prestazioni energetiche. Il concetto si è evoluto talmente che oggi si tende a parlare di smart home, casa intelligente, interamente tecnologizzata con dispositivi connessi tra loro e alla rete per semplificare la nostra vita. Il tutto si snoda attraverso il ricorso a precisi strumenti, come nel caso di Nest di Google: assistenti vocali ai quali impartire comandi per azionare i dispositivi, dalla luce alla televisione.   Le nuove smart home Ecco che le ... »

JERRY CALÀ INCONTRA LA SPOSA CADAVERE

JERRY CALÀ INCONTRA LA SPOSA CADAVERE

Nella primavera del 1987 andava in onda Professione vacanze: con gli anni, la serie interpretata da Jerry Calà (e Jenny Tamburi, e Gegia, e Mara Venier) sarebbe diventata un vero e proprio oggetto di culto. Quel che non tutti sanno è che il quarto episodio, Incontri ravvicinati del solito tipo, è anche una delle più elaborate storie di fantasmi mai portate sullo schermo in Italia.  »

L'ATTESA

POP – L’ATTESA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

QUANDO STEVE DITKO DISEGNÒ MARY JANE

QUANDO STEVE DITKO DISEGNÒ MARY JANE

Stan Lee interviene nelle prime storie dell’Uomo Ragno, che in gran parte scrive lo stesso disegnatore Steve Ditko, soprattutto per infilarci una tormentata storia d’amore accanto all’altra. Non a caso, Lee da tempo sceneggia le storie umoristico-sentimentali di Millie the Model, personaggio Timely/Atlas/Marvel ignoto agli italiani. Accanto alla quasi fidanzata Betty Brant, che però è un po’ innamorata anche del giornalista Ned Leeds, e alla aspirante fidanzata Liz Allan, al momento legata al compagno di classe Flash Thompson, Stan Lee aggiunge tra le possibili fiamme di Peter Parker anche Mary Jane Watson, nipote dell’amica e vicina di casa di Zia May. Stan Lee e Steve Ditko non riescono a mettersi d’accordo sull’aspetto fisico di Mary Jane: il di... »

Tom & Ponsi 97

TOM & PONSI – 97

.   »

Terry Broome

TERRY BROOME UCCIDE LA MILANO DA BERE

Milano, 26 giugno 1984. Terry Broome, un’aspirante modella americana ventiseienne, uccide con una pistola Smith & Wesson calibro 38 il playboy Francesco D’Alessio, di 40 anni. Questo delitto segna un’epoca, perché siamo negli anni del boom del made in Italy, proprio nella capitale della moda, in quella che, con lo slogan di una famosa pubblicità dell’epoca, ancora oggi viene ricordata come la “Milano da bere”.   Terry Broome nasce nel 1958 nella Carolina del Sud, Stati Uniti meridionali. Ha viso lentigginoso, occhi verdi, capelli ramati, espressione sempre imbronciata e uno splendido corpo. Il padre, sergente nella guerra del Vietnam, epilettico e alcolizzato, non le ha regalato affetto, ma solo tante botte. La mamma si è sposata a 15 anni, ha sfornato cinque figli uno dopo l’altr... »

toner

SCEGLIERE ONLINE IL MIGLIOR TONER PER LA STAMPANTE

Cartucce e toner per stampanti: come trovare i prodotti giusti. Non è così semplice come potrebbe sembrare, se teniamo presenti anche le questioni di natura ambientale. Prima di tutto bisogna specificare che i toner e le cartucce sono due declinazioni differenti di un prodotto affine. Toner: stampano utilizzando la polvere e sono utilizzati dalle stampanti laser. Garantiscono una stampa rapida e alte tirature. Cartucce: sono utilizzate per le stampanti dette a getto di inchiostro (inkjet). Utilizzano inchiostro liquido e sono adatte per tirature minori. Negli ultimi anni la tendenza è quella di affidarsi principalmente ai toner, in quanto prodotti più evoluti e in grado di garantire performance migliori, pur se a costi leggermente superiori. Possiamo scegliere il miglior toner per la tua s... »

CURA DEI CAPELLI: SCEGLIERE LE SPAZZOLE LISCIANTI

CURA DEI CAPELLI: SCEGLIERE LE SPAZZOLE LISCIANTI

I capelli rappresentano una sorta di ossessione per le donne: sono un elemento imprescindibile nella cura del proprio aspetto. Quando ci si sottopone a una messa in piega e si vuole mantenere a lungo l’aspetto liscio dei propri capelli si possono utilizzare una serie di strumenti specifici. Tra questi ci sono le spazzole liscianti. Come funzionano e in che modo differiscono dalle altre spazzole?   Come funzionano le spazzole liscianti Le spazzole liscianti hanno una particolarità molto apprezzata dalle donne: riescono a unire le funzioni di una spazzola tradizionale a quelle di una piastra lisciante. Il tutto con pochi e semplici gesti, senza dover andare dal parrucchiere. Qual è il meccanismo tecnico di una spazzola lisciante? Si tratta di una spazzola che si attacca alla corrente. I... »

POP - TOP MODEL 2020

POP – TOP MODEL 2020

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

VAL KILMER, IL MIGLIOR BATMAN PER ESCLUSIONE

VAL KILMER, IL MIGLIOR BATMAN PER ESCLUSIONE

Riflettiamo su perché Val Kilmer sia il Batman migliore, anche se solo per esclusione, e sul fatto che Joel Schumacher, in fondo, non fosse un ragazzo così cattivo. “Ne vengono fatti molti ultimamente, ma il migliore resta il mio Batman Forever: pieno di sesso e ironia, ma fedele al fumetto”. (Joel Schumacher sul fenomeno dei cinecomics, e sull’autostima).   Nel 2020 è venuto a mancare l’ottantenne Joel Schumacher. Regista odiatissmo dai fumettofili per gli sgangherati Batman Forever (1995) e Batman & Robin (1997), con i proverbiali “bat-capezzoli” in rilievo sui costumi (voluti da Schumacher forse perché era dichiaratamente gay). Eppure Joel non era l’ultimo arrivato. Magari non sarà stato un autore con uno stile personale e riconoscibile, ma certo non gli mancavano il talento ne... »

SENTIENT, GLI ORFANI NELLO SPAZIO DI LEMIRE

SENTIENT, GLI ORFANI NELLO SPAZIO DI LEMIRE

Sentient di Jeff Lamire e Gabriel Walta è disponibile, al momento, solo nell’edizione originale in lingua inglese. La Uss Montgomery è una nave spaziale che trasporta alcune famiglie verso una nuova vita su un pianeta da poco colonizzato. Ma il viaggio non sta andando nel migliore dei modi e, quando l’astronave entra in una zona dove le comunicazioni non sono possibili, succede qualcosa di tragico quanto inaspettato: l’improvvisa morte di tutti gli adulti lascia sulla nave solo i bambini. Questi però non sono soli: Valerie, l’Intelligenza Artificiale della nave, si prende cura di loro, cercando di portarli a destinazione mentre i piccoli cercano di superare il trauma subito. Ognuno a modo suo, al meglio delle loro possibilità. Jeff Lemire concentra la narrazione sul significato di es... »

DEMON TUNE DI YUKI KODAMA NELLA CITTÀ DEGLI STREGONI

DEMON TUNE DI YUKI KODAMA NELLA CITTÀ DEGLI STREGONI

Voglio parlarvi di Demon Tune, la miniserie di Yuki Kodama. Kodama non è certo un nome nuovo nel panorama fumettistico giapponese, così come non lo è da noi in Italia. Dopo averci portati in un mondo fatto di mostri capricciosi, Blood Lad, ci trascina in una nuova emozionante avventura fatta di demoni e di esseri magici, dove la magia delle favole sfiora l’oscurità degli incubi. Wizard City è una città tanto variegata quanto misteriosa. Tra le sue strade incontriamo esseri sovrannaturali, bestie antropomorfe e semplici umani che convivono pacificamente… anche se nell’ombra si muovono i più spietati ed egoisti individui che la città abbia mai visto. Lo sa bene Fran, una dolce e innocente fatina: un giorno come tanti si ritrova tra le grinfie di una perfida organizzazione c... »

SEVERI MA GIUSTI

POP – SEVERI MA GIUSTI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

FUMETTI ALLITTERATI: PERSONAGGI CON INIZIALI UGUALI

FUMETTI ALLITTERATI: PERSONAGGI CON INIZIALI UGUALI

Gli autori dei fumetti hanno dato spesso ai propri personaggi nomi e cognomi che iniziavano con la stessa lettera, perché lo ritenevano divertente o perché pensavano che rendesse più facile ai lettori ricordarli. Recentemente mi sono divertito a chiedere agli iscritti a un gruppo Facebook sui fumetti quali rammentavano. Ne sono venuti fuori un bel po’. Li elenco qui sotto in grassetto, con (fra parentesi) il nome di chi per primo li ha citati nel post. Quelli senza indicazione li ho aggiunti io. Sono accompagnati da un’immagine, quando sono riuscito a trovarne in rete una con sufficiente definizione. Parto dai primissimi, con la data di uscita, e a seguire li divido per categoria o casa editrice. Divertitevi a controllare quanti ne conoscevate. Se ne conoscete qualcuno assente ... »

MATITE BLU 202

MATITE BLU 202

.   »

GHOSTBUSTERS 2, LA COPIA NON NECESSARIA

GHOSTBUSTERS 2, LA COPIA NON NECESSARIA

Ghostbusters 2 non è un’atrocità contro natura, il marchio del peccato o qualcosa del genere, no. Però non si può manco dire sia un buon film, tanto più, pensando al fatto che sia il seguito dell’originale Ghostbusters. Il quale, nel 1984, fu il più grande successo economico globale. Il presupposto era semplice: critica, pubblico, praticamente tutti impazzirono per gli Acchiappafantasmi del primo film. Si trattava, letteralmente, di oro puro. Fare un seguito non era un’opzione, ma un dovere e così, nel 1989, esce questo Ghostbusters 2. Risultato: se tanto mi dà tanto era meglio evitare. Ghostbusters 2 – La maledizione del numero 2 La trama di Ghostbusters 2 è abbastanza semplice, per non dire elementare. Nonostante questo ci mette circa quindici-venti minuti per accartocciarsi malamente su... »

PAUL MCCARTNEY, I PERSONAGGI MARVEL E JACK KIRBY

PAUL MCCARTNEY, I PERSONAGGI MARVEL E JACK KIRBY

Con il suo disco del 1973, l’ex Beatle Paul McCartney mette finalmente d’accordo tutti. Anche la stampa, sempre propensa a lodare il più politicamente impegnato John Lennon, ammette la bontà dei suoi ultimi lavori, riconoscendo che si possono creare capolavori sonori anche nella quiete di una vita ordinaria. Band of the Run, realizzato tra Lagos (Nigeria) e Londra, ha un successo planetario da svariati milioni di copie, con Grammy annesso. L’anno dopo Paul McCartney pensa a un nuovo lavoro che faccia da volano per l’enorme tour mondiale che lo vedrà tornare a esibirsi dal vivo insieme al suo nuovo gruppo: i Wings. I Wings nascono dal desiderio di Paul di sentirsi parte di un gruppo, forse alla ricerca delle sensazioni provate ai tempi non ancora lontani dei Beatles. Però ... »

ANIMALI DI FANTASIA

POP – ANIMALI DI FANTASIA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

CINECITTÀ, NASCITA E FALLIMENTO DI UN SOGNO ITALIANO

CINECITTÀ, NASCITA E FALLIMENTO DI UN SOGNO ITALIANO

“La prima volta che ho udito questo nome, Cinecittà, ho percepito che quella era la città dove avrei voluto abitare, e che avrebbe fatto parte della mia vita. Per me è il posto ideale, il vuoto cosmico prima del Big Bang”. Federico Fellini   Cinecittà dista nove chilometri dal centro di Roma. I lavori per costruirla iniziano il 26 gennaio 1936 e gli studi vengono inaugurati il 28 Aprile 1937, alla presenza di Benito Mussolini. La Direzione Generale per la Cinematografia è affidata a Luigi Freddi, è sua l’idea di costruire Cinecittà come la più grande città del cinema in Europa e per questo affida il progetto all’ingegnere Carlo Roncoroni e all’architetto Gino Peressutti. I lavori interessano una superficie di seicentomila metri quadrati, che viene adibita a sede di oltre settanta edif... »

Tom & Ponsi - 96

TOM & PONSI – 96

.   »

MALEDUCAZIONE DIGITALE

PV – MALEDUCAZIONE DIGITALE

.   »

Tags:
CRISI SULLE TERRE INFINITE: RIORDINARE LA DC

CRISI SULLE TERRE INFINITE: RIORDINARE LA DC

Crisi sulle Terre Infinite, meglio nota con il diminutivo del titolo originale, Crisis, è una miniserie pubblicata nel 1985 dalla Dc Comics. Un evento unico fino a quel momento, in quanto vede implicati tutti i personaggi appartenenti alla casa editrice. Pubblicata in 12 albi anche qui in Italia dalla casa editrice Play Press, Crisis non è stata solo un’operazione commerciale, ma anche un evento necessario per riorganizzare il complesso universo Dc, fino a quel momento piuttosto caotico e confusionario. Un lavoro tanto importante da dividere le storie della Dc, da quel momento in poi, in epoca pre-Crisis e post-Crisis. Perché definiamo Crisi sulle Terre Infinite una miniserie “necessaria”? Per rispondere dobbiamo analizzare le origini dei personaggi DC.   LA DC PRE-CRISIS Come è... »

DA TRIESTE IN GIÙ

POP – DA TRIESTE IN GIÙ

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

EDWIGE FENECH, LA PIÙ BELLA E BRAVA

EDWIGE FENECH, LA PIÙ BELLA E BRAVA

Una volta i film italiani incassavano anche grazie alla bellezza delle attrici. Trionfavano Ornella Muti, Laura Antonelli, Eleonora Giorgi, Gloria Guida. E naturalmente Edwige Fenech, il cui incontro con il grande schermo è avvenuto per caso, quando è stata notata da un agente cinematografico durante il concorso Miss Europa. Poi, nel giro di pochi anni è diventata, secondo Emanuele Cotumaccio, “una vera divinità del cinema italiano” o, con una definizione che ormai risulta un po’ consunta, “la regina della commedia sexy”. In realtà andrebbe specificato che “quando si spogliava e il suo bellissimo seno nudo faceva fare l’en plein alle biglietterie dei cinema”, come ha scritto Anna Maria Mori, a beneficiarne erano i produttori, e di conseguenza l’intera filiera del settore.... »

PITIGRILLI, LA TELEFERICA PER L'ARCOBALENO

PITIGRILLI, LA TELEFERICA PER L’ARCOBALENO

Tempo di vacanze. Ne approfittiamo per leggere un racconto a tema di Pitigrilli che, con la sua scanzonata e magistrale penna, riesce a cogliere dell’umanità il lato più oscuro, mostrandolo con una leggerezza che non vuol dire essere superficiale, ma saper raccontare senza offendere. In altre parole, per chi si sente toccato è un affare privato. Personaggio discusso e già citato qui, a proposito della sovversiva scrittrice Mura, Pitigrilli era lo pseudonimo di Dino Segre (1893 – 1975), ebreo torinese ma ateo, giornalista e romanziere di successo. I suoi romanzi superarono i confini nazionali e furono tradotti in una quindicina di lingue. Oggi dimenticato, e poi vedremo perché. Ne parlò Umberto Eco nel suo saggio L’uomo che fece arrossire la mamma, attualmente raccolto in ... »

LA FUGA DI DORIS DURANTI E LUISA FERIDA

LA FUGA DI DORIS DURANTI E LUISA FERIDA

Nel cinema italiano degli anni trenta e quaranta incontriamo “storie” che fanno grande scalpore come quella tra Doris Duranti e il gerarca fascista Alessandro Pavolini. O quella degli attori Luisa Ferida e Osvaldo Valenti. Doris Duranti nasce a Livorno nel 1917 in una famiglia benestante, composta da un padre anarchico e una madre che insiste per farla studiare dalle suore. Doris ha un fratello più grande di vent’anni, che alla morte del padre si occupa della sua educazione facendola iscrivere a Magistero. È una bella ragazza bruna e sensuale, che ama il cinema e il teatro. Mentre odia il mondo borghese e le sue convenzioni. Sogna una vita da modella e da attrice. Quando Josephine Baker si esibisce in teatro a Livorno, ruba i soldi alla madre per assistere al suo spettacolo. Es... »

OCCASIONI UNICHE

POP – OCCASIONI UNICHE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

L’ARRIVO DI GOBLIN, LA NEMESI DELL’UOMO RAGNO

L’ARRIVO DI GOBLIN, LA NEMESI DELL’UOMO RAGNO

Le storie dell’Uomo Ragno realizzate da Stan Lee e Steve Ditko si arricchiscono via via di intrighi sentimentali e di supercriminali interessanti, in particolare fa la scomparsa (ritornando poi spesso) Goblin, il ghignante folletto verde… L’UOMO RAGNO n. 11 del 17 settembre 1970 L’Uomo Ragno: La sfida di Mysterio (Amazing Spider-Man n. 13 del giugno 1964). Testo di Stan Lee, disegni di Steve Ditko. L’episodio si apre con l’Uomo Ragno nelle vesti di rapinatore! Il nostro eroe sembra essere diventato un criminale per la gioia di Jameson, il direttore del Daily Bugle. Il frastornato Peter Parker comincia a credere di avere bisogno di uno psicologo, per problemi di doppia personalità. Solo Flash Thompson difende l’arrampicamuri, mentre Betty ha dei tentennamenti. ... »

MATITE BLU 201

MATITE BLU 201

.   »

Pagina 2 di 1331234»