LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

LANDRU, IL DISCEPOLO DI BARBABLÙ

Barbablù, l’uomo dalla barba lunga che uccide le donne, è un personaggio reso noto da Charles Perrault, lo scrittore francese di Cappuccetto rosso e Il Gatto con gli stivali. A differenza loro, però, il terribile Barbablù un giorno irrompe davvero nella realtà attraverso il signor Landru. Henri Landru nasce a Parigi il 12 aprile 1869, da Julien, pompiere, e Flora, sarta occasionale. Per gli insegnanti è un bambino normale e “abbastanza intelligente”. Studia ingegneria alle scuole superiori cattoliche e quando si diploma diventa diacono, cioè quasi prete. Trascorre quattro anni nell’esercito come sergente, nello stesso periodo ha una relazione con la cugina Marie Charlotte, la quale, nel 1891, dà alla luce Henriette. Dai parenti viene costretto a sposarla due anni dopo, quando si congeda da... »

LA DERIVA FANTASY DI BLAKE E MORTIMER

LA DERIVA FANTASY DI BLAKE E MORTIMER

Ho finalmente trovato il tempo di leggere “Le dernier pharaon“, volume fuoriserie della ormai corposa collana di avventure dell’accoppiata Blake e Mortimer creata da Edgar P. Jacobs. Fuoriserie perché, mentre le altre storie sono realizzate cercando di imitare narrazione-costruzione-disegno del creatore del personaggio, qui François Schuiten si prende molte libertà rispetto all’originale. Cominciamo dal disegno. A differenza di quello di Jacobs, perfettamente aderente (almeno prima dell’evoluzione grafica delle ultimissime storie disegnate) alla filosofia della ligne claire di Hergé, quello dell’autore de “L’ultimo faraone” richiama piuttosto le incisioni di Gustave Doré, riuscendo nel piccolo miracolo di rendere modernissimo un tratto ... »

BUGIARDA

POP – BUGIARDA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

EDWIGE FENECH, L’INSEGNANTE DELLA COMMEDIA SEXY

EDWIGE FENECH, L’INSEGNANTE DELLA COMMEDIA SEXY

Edwige Fenech è l’insegnante per eccellenza del cinema sexy anni settanta. La sua trilogia è fondamentale: L’insegnante (1975) di Nando Cicero, L’insegnante va in collegio (1978) di Mariano Laurenti e L’insegnante viene a casa di Michele Massimo Tarantini (1978). Sono tre film che segnano l’immaginario erotico e indicano la strada per il futuro. Vediamoli.   L’insegnante (1975) di Nando Cicero Il capostipite del sotto filone erotico dedicato alle professioni scolastiche. Da questo film deriva tutta una serie di pellicole scolastiche a base di studentesse e supplenti che vedono impegnate soprattutto Gloria Guida e Carmen Villani, ma anche Nadia Cassini e Lilli Carati. L’insegnante di Nando Cicero, scritto e sceneggiato da Tito Carpi e Francesco Milizia, è un grande successo commerciale... »

TOM & PONSI - 88

TOM & PONSI – 88

.   »

PV - INIZIATIVA PRIVATA

PV – INIZIATIVA PRIVATA

.   »

Tags:
L’ARTE COMICA DI STAN LAUREL E OLIVER HARDY

L’ARTE COMICA DI STAN LAUREL E OLIVER HARDY

Esistono momenti cinematografici che vanno solo guardati, senza ulteriori analisi e dissezioni critiche. Tra essi vanno annoverati i film con Stan Laurel e Oliver Hardy: il che naturalmente non significa che non debbano essere studiati, andando oltre il puro piacere della visione. L’inglese Arthur Stanley Jefferson e lo statunitense Oliver Norvell Hardy (ribattezzati in Italia Stanlio e Ollio) alla fine degli anni venti hanno formato una coppia grazie alla geniale intuizione del produttore e regista Hal Roach, girando fino ai primi anni cinquanta più di novanta pellicole, tra cortometraggi (le cosiddette comiche) e lungometraggi. Riuscendo sempre a mettere insieme un’elevata qualità artistica e la capacità di divertire lo spettatore di qualsiasi età e livello culturale. Come ha... »

TV 4K: GUIDA ALL'ACQUISTO

TV 4K: GUIDA ALL’ACQUISTO

Il mercato dei televisori è ormai frenetico, cambia e si evolve costantemente proponendo modelli sempre nuovi e declinazioni innovative. Tutto ciò accade anche in modo eccessivamente rapido, tanto da portare confusione tra i consumatori. Tra i modelli di televisori più venduti ci sono i 4K: si tratta di un formato disponibile già da qualche anno, che nasce per offrire maggiori performance soprattutto in termini di risoluzione (più o meno quattro volte maggiore rispetto a allo standard precedente). Con 4K si fa riferimento alla risoluzione orizzontale degli schermi tv, pari a 4mila pixel: le risoluzioni precedenti, per capire la differenza, utilizzavano il formato 1080. Un modello di immagine a livello di cinema, si parla non a caso di 4K cinematografico. Quali caratteristiche deve avere un... »

Tags:
sera libera

POP – SERA LIBERA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

GRAPHIC NOVEL IN TRE CATEGORIE

GRAPHIC NOVEL IN TRE CATEGORIE

Leggo fumetti da ormai sessantacinque anni e li realizzo da più di cinquanta (sessanta se conto anche le produzioni infantili). Ho vissuto, da lettore e professionista, la stagione d’oro del fumetto. Quando tra giornaletti sexy, Topolini e riviste di vario genere e target, se eri bravo quanto basta un po’ di lavoro si trovava abbastanza facilmente. Attualmente seguo ancora con curiosità l’evoluzione di questo “linguaggio” che mi ha riempito la vita e ancora tanto mi appassiona e diverte. Il fumetto da edicola, seriale e no, vive un lento declino causato soprattutto dal fatto che come intrattenimento l’arte sequenziale non è più attrattiva come una volta, spodestata da video e internet. Invece cresce (partendo da zero si fa presto) il fenomeno del fumetto... »

SERENA GRANDI E LAURA ANTONELLI IN RIMINI RIMINI

SERENA GRANDI E LAURA ANTONELLI IN RIMINI RIMINI

Rimini Rimini (1987) di Sergio Corbucci è una commedia di ambientazione vacanziera che collega tra loro diversi episodi facendo riferimento alla nota località balneare romagnola. Il film è scritto e sceneggiato da ben otto autori: Sergio e Bruno Corbucci, Mario Amendola, Massimo Franciosa, Maurizio Micheli, Marco Risi, Gianni Romoli e Bernardino Zapponi. Il titolo ricorda il romanzo di Pier Vittorio Tondelli del 1985 (Rimini), ma non ha niente in comune. Il film asseconda il mito della località balneare non idonea al turismo da famiglie, ma con vocazione notturna. Le storie non s’intrecciano (se non in minima parte nel finale), ma sono unite dal comun denominatore della location e sono sceneggiate con un contenuto erotico. Serena Grandi, proprietaria di un locale notturno, circuisce e si v... »

WOLVERINE, UN PERSONAGGIO IN EVOLUZIONE

WOLVERINE, UN PERSONAGGIO IN EVOLUZIONE

Quasi ogni esperienza vissuta dall’uomo vede una volta o l’altra il trionfo dell’outsider, dello sfavorito che contro ogni pronostico riesce a trionfare. Uno sconosciuto venuto dal niente che, sconfiggendo ogni avversità, raggiunge gloria e successo. Gli americani, in particolare, apprezzano questo tipo di storie, vedendo in esse la manifestazione del “Sogno americano”, e hanno fatto centinaia di film su questo tema. Se Wolverine fosse una persona in carne e ossa sarebbe la rappresentazione migliore di questo fenomeno. Inventato e gettato nella mischia come personaggio occasionale, alcune imprevedibili circostanze l’hanno reso uno degli eroi Marvel più famosi.   La nascita di Wolverine: Arma X Ogni personaggio ha dietro di sé un meticoloso lavoro di... »

GUARDATI DONNA

POP – GUARDATI DONNA

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

RINA FORT HA UCCISO LA RIVALE E I SUOI FIGLI?

Come ogni giorno, alle 8 di mattina, la nuova commessa che ha sostituito Rina Fort bussa alla porta dell’appartamento del principale per farsi dare la chiave del negozio di tessuti. Siamo a Milano in via San Gregorio, è il 30 novembre del 1946. Una data che rimarrà impressa nella memoria degli abitanti del capoluogo lombardo, perché quello che la commessa scopre dietro la porta è un orrore al di là di ogni immaginazione. Nell’appartamento, in mezzo a un lago di sangue, ci sono i corpi massacrati di una donna e dei suoi tre figli. La presunta assassina, arrestata il giorno dopo, è Rina Fort, la commessa del negozio licenziata di recente. Tutti si chiedono cosa abbia portato una donna di 31 anni, intelligente, gentile, garbata e dotata di fascino, a uccidere selvaggiamente la moglie e i tre ... »

MATITE BLU 193

MATITE BLU 193

.   »

VINCENZO MOLLICA DISEGNATORE DI BETTY BOOP

VINCENZO MOLLICA DISEGNATORE DI BETTY BOOP

Vincenzo Mollica, uno dei giornalisti più conosciuti del piccolo schermo, modenese di nascita, vive a Roma, in pensione ufficialmente dal 29 febbraio 2020, dopo 40 anni al Tg1. Non ha mai perso la sua buona dose di ironia, anche di fronte alla degenerazione della vista e al Parkinson, “perché oggi il Parkinson balla il rock & roll”, come ha detto al direttore Giuseppe Carboni mentre gli reggeva il microfono durante i saluti e i ringraziamenti alla Rai e ai colleghi, anche “ai figli di mignotta”, sempre fedele ai suggerimenti dell’amico Federico Fellini: “Vincenzo, non sbagliare mai il tempo di un addio o di un vaffanculo”. Non è solo uno dei più noti giornalisti della Rai, dove si è sempre occupato di spettacolo, cinema, musica e fumetto, ma è anche un disegnatore con la grande passion... »

H.P. LOVECRAFT IN PERSONA NEI FILM E NEI FUMETTI

H.P. LOVECRAFT IN PERSONA NEI FILM E NEI FUMETTI

Ormai è difficile tenere il conto delle opere cinematografiche e fumettistiche ispirate ai lavoro e ai personaggi di H.P. Lovecraft, ma quelle in cui appare personalmente l’autore sono meno numerose: proviamo a censirle.   Necronomicon: Book of Dead Film del 1993 diretto da Christophe Gans, Shūsuke Kaneko e Brian Yuzna. H.P. Lovecraft, interpretato da Jeffrey Combs, giunge in un monastero per consultare un antico libro, e sottrae una chiave che gli permette di mettere le mani sull’antico Necronomicon.  Inizia così a sfogliarlo e a prendere nota delle visioni a cui assiste, che sono le tre storie dell’orrore “The drowned”, “The cold”, “Whispers”. Alla fine il monaco che ha esortato H.P. Lovecraft a mettere via il libro dimostra di non essere umano, espandendo il proprio corpo per... »

VACANZE IN TRENTINO CON I BAMBINI? SCOPRI I VANTAGGI DEI FAMILY HOTEL

VACANZE IN TRENTINO CON I BAMBINI? SCOPRI I VANTAGGI DEI FAMILY HOTEL

Stai pensando di trascorrere le vacanze estive in Trentino con tutta la famiglia? Allora ti conviene scegliere un family hotel: in questa regione ce ne sono moltissimi e sono l’ideale per chi viaggia con i bambini al seguito. Tali strutture sono pensate per rendere il soggiorno in famiglia perfetto, sia per i più piccoli sia per i genitori. Ogni servizio è pensato per rispondere a qualsiasi esigenza, e in Trentino trovare questo tipo di strutture è facilissimo perché sono tutte riunite nel portale www.myfamilyhotel.it.   I vantaggi dei family hotel: strutture a misura di famiglia Scopriamo insieme quali sono i vantaggi dei family hotel e perché conviene optare per queste strutture, se si vuole trascorrere una vacanza in Trentino con i propri bimbi.   Camere spaziose con tut... »

arredare una villa

MODERNA O CLASSICA: IDEE PER ARREDARE UNA VILLA

Che siano moderne o classiche è solo una questione di gusti, le ville restano esempi di bellezza all’interno dei quali ci si può sbizzarrire per dare sfogo alla propria creatività. Sempre facendosi sostenere da figure qualificate come architetti o interior designer, perché se non si è del mestiere non necessariamente si riesce a realizzare un’idea o uno spunto. Il momento di progettare gli spazi della propria villa e di arredarla è senz’altro entusiasmante, a prescindere dal fatto che sia di nuova costruzione o che si tratti di rivisitare lo stile conservato per tanti anni. In fase di progettazione si potrà avere più libertà di creare gli spazi secondo quello che si ha in mente per il futuro arredo. Viceversa, per una villa già esistente ci si dovrà attenere a ciò che di strutturale è stat... »

VERI AMICI

POP – VERI AMICI

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

I CARTONI AMERICANI IN ITALIA DAL 1980 AL 1985

I CARTONI AMERICANI IN ITALIA DAL 1980 AL 1985

Proseguiamo la storia dei cartoni animati americani trasmessi in Italia arrivando alla prima metà degli anni ottanta (per gli anni precedenti e per le serie Hanna-Barbera e Filmation, non trattate qui, vedi i link posti alla fine di questo articolo). Il 31 marzo 1980 sulle tv locali arriva la nuova serie dei Fantastici Quattro, “The New Fantastic Four” (1978), realizzata dalla Marvel Productions e da De Patie-Freleng Enterprises.Esistono versioni diverse per spiegare la sostituzione della Torcia Umana con il robottino Herbie avvenuta in questa serie. Secondo alcuni la Torcia Umana è stata eliminata perché avrebbe potuto stimolare propositi incendiari nei bambini, secondo altri per una questione di diritti: la Universal avrebbe opzionato in precedenza il personaggio per un progetto poi mai ... »

tom & ponsi - 87

TOM & PONSI – 87

.   »

fiducia

PV – FIDUCIA

.   »

Tags:
LA SILVER AGE FINÌ IN USA, MA NON IN MESSICO

LA SILVER AGE FINÌ IN USA, MA NON IN MESSICO

Il passaggio dalla Silver age degli anni sessanta alla Bronze age dei settanta fu il passaggio da temi più leggeri centrati sugli individui, per quanto non proprio scanzonati, ad argomenti cupi e impegnati socialmente. Le storie passarono da una evidente estroversione a una sottile introversione, soprattutto, per la Marvel, quando Stan Lee smise di scrivere all’inizio dei settanta. Passaggio generazionale, si dirà, dalle storie di Stan Lee, Jack Kirby e Steve Ditko, formatesi rispettivamente negli anni trenta-quaranta-cinquanta, ai nuovi sceneggiatori, tutti giovani e quindi influenzati dalla Contestazione studentesca iniziata nel 1964, che continuerà in varie forme fino al 1974, alla vigilia della fine della guerra del Vietnam con le dimissioni del presidente Richard Nixon.   I... »

RISCOPERTE

POP – RISCOPERTE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

MORTAL KOMBAT LEGENDS: SCORPION’S REVENGE – AMA LO SCORPIONE

MORTAL KOMBAT LEGENDS: SCORPION’S REVENGE – AMA LO SCORPIONE

Il film a cartoni animati Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge (2020) è, prima di tutto, la risposta a una domanda che nessuno ha fatto. Alla base di ogni picchiaduro c’è una scusa per giustificare le mazzate tra un tot di personaggi. A partire dal lontano 1992 del primo Mortal Kombat fino ai giorni nostri con ‘sto Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge, la serie ha dato ai giocatori un minimo di trama da seguire all’interno di una storia più ampia. Ok, ma qual è ‘sta storia?   Mortal Kombat Legends: Pappardella’s Revenge Nell’universo di Mortal Kombat esistono svariati mondi definiti reami. A capo di tutto ci sono gli Dèi Anziani, che si occupano della gestione di baracca e burattini. Siccome su ogni reame c’è un portale che collega gli uni agli altri, per evitare invas... »

DAL GOTICO INGLESE ALL’ITALIANO CARLO H. DE’ MEDICI

DAL GOTICO INGLESE ALL’ITALIANO CARLO H. DE’ MEDICI

“Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce” (Blaise Pascal) Quando si entra per la prima volta in un vasto universo narrativo, una delle vie per fornire una mappa orientativa è un piccolo elenco di autori o libri. A chi ne ha già varcato la porta, invece, ogni singolo titolo risveglia il ricordo di mondi diversi che, seppure esistono all’interno di una stessa galassia, si differenziano per stile, obiettivi, sfumature, argomenti, evoluzione e tutto ciò che va a confluire nella creazione di un romanzo. Per letteratura gotica si intende una corrente narrativa nata tra il 1760 e il 1820, che ha poi visto uno sviluppo e un cambiamento continuativi fino ai nostri giorni. Fu rivoluzionaria, nel senso che si contrappose al pensiero del suo tempo, cioè quello illuminis... »

LA RIVALITÀ TRA CAPITAN AMERICA E IRON MAN

LA RIVALITÀ TRA CAPITAN AMERICA E IRON MAN

Oggi più che mai Capitan America e Iron Man godono di grande popolarità. Soprattutto grazie ai blockbuster prodotti dai Marvel Studios, tutti sanno chi sono Steve Rogers e Tony Stark, le loro caratteristiche e il loro rapporto conflittuale. Anche nei fumetti Marvel le cose stanno così? Quali sono le origini di questo conflitto? Per rispondere dobbiamo scavare in cinquanta e passa anni di vita editoriale, ma prima di tutto dobbiamo analizzare le differenze tra i due personaggi.   Chi sono Capitan America e Iron Man La prima sostanziale differenza la si può trovare nel periodo storico in cui sono stati creati. Capitan America è un eroe creato nel 1941 da Joe Simon e Jack Kirby, durante quella che viene definita la Golden Age, l’età d’oro degli albi a fumetti americani. Poco ... »

bene

POP – BENE

Visita il gruppo satirico Momento Pop cliccando QUI   »

WENDY WINDHAM, UNA CALIFORNIANA IN ITALIA

WENDY WINDHAM, UNA CALIFORNIANA IN ITALIA

Tra le soubrette dalle forme procaci che fanno la fortuna di molte trasmissioni televisive nella seconda metà degli anni ottanta, e per buona parte del decennio successivo, l’americana Wendy Windham, nata a Los Angeles e cresciuta a Malibù, può addirittura vantarsi d’essere nipote di Stan Laurel. Forse proprio la parentela con un genio della comicità suggerisce agli autori dei primi programmi a cui partecipa l’idea di puntare sulla sua parlata in un italiano storpiato. L’intento è quello di aggiungere un tocco di ironia al fisico da bomba sexy dell’aspirante soubrette televisiva. Le forme prorompenti di Wendy Windham la fanno diventare il prototipo della donna fatale degli anni novanta. Si veda, per esempio, quello che scrive la giornalista Luisa V. Sandri sul... »

Pagina 2 di 1301234»