IL MONDO TENEBROSO DI JOHN CARPENTER IN 8 SEQUENZE

IL MONDO TENEBROSO DI JOHN CARPENTER IN 8 SEQUENZE

Probabilmente la migliore lettura dell’opera di John Carpenter l’ha elaborata Renato Venturelli, che nel 1980 scrisse: “Ama il cinema classico, ma non i giochi di specchi, non i rimpiattini dell’impotenza e della nostalgia”. Forse per questo nel nuovo millennio un regista come lui trova poco spazio. Nato il 16 gennaio del 1948 a Carthage (New York), nel 1968 si trasferisce in California e si iscrive al dipartimento cinema dell’USC (University of South California). Qui realizza i primi corti, tra cui Dark Star, con cui si diploma e che nel 1974 diventerà il lungometraggio d’esordio. Vogliamo raccontare il mondo cinematografico di Carpenter attraverso otto sequenze tratte da alcuni dei suoi film più rappresentativi. Il primo lavoro ufficiale di John Carpenter no... »

REISER UN CAZZO

REISER UN CAZZO

Se il 7 gennaio 2015 i fanatici islamici, che hanno ucciso Georges Wolinski e altri autori del settimanale satirico Charlie Hebdo, non hanno massacrato pure Jean-Marc Reiser è perché aveva lasciato questa valle di lacrime nel 1983, a soli quarantadue anni. Jean-Marc Reiser nasce nel 1941 in una povera famiglia della sonnolenta provincia francese. Nel 1960, a 19 anni, è tra i fondatori del mensile satirico Hara-Kiri. Quando dieci anni dopo il periodico viene chiuso dalle autorità con l’accusa di pornografia (in realtà per avere ridicolizzato i funerali di Charles de Gaulle), Reiser fonda insieme ad altri autori Charlie Hebdo. In Italia, Reiser è stato pubblicato a partire dai primi anni settanta, soprattutto da Linus. L’umorismo e i disegni di Reiser sono solo apparentemente roz... »

PV – PER LA PRECISIONE

PV – PER LA PRECISIONE

Tags:
PROF KNOX – METEO

PROF KNOX – METEO

MOMENTO POP – BELLA COPPIA

MOMENTO POP – BELLA COPPIA

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

DUCKTALES A FUMETTI, UNA PRODUZIONE… ITALOAMERICANA

DUCKTALES A FUMETTI, UNA PRODUZIONE… ITALOAMERICANA

La serie animata DuckTales debuttò il 18 settembre 1987 e andò in onda per 4 stagioni televisive, per un totale di 100 episodi (più un lungometraggio), fino al 28 novembre 1990. A trent’anni di distanza, Disney Television Animation riporta sugli schermi televisivi con un reboot quella che è stata (e continua a essere) una delle serie animate della casa di Topolino più amate e apprezzate dal pubblico di tutto il mondo. Annunciata nel 2015, la nuova serie debutta ufficialmente il 12 agosto 2017 sul canale Disney XD, con la messa in onda dell’anteprima del primo episodio dal titolo “Woo-oo!”, per poi partire regolarmente con un episodio alla settimana dal successivo 23 settembre (eccezionalmente con due episodi). In Italia la serie viene trasmessa dal 26 novembre 2017 sul canale Disney Televi... »

SABINA CIUFFINI DA RISCHIATUTTO AL CINEMA SEXY

SABINA CIUFFINI DA RISCHIATUTTO AL CINEMA SEXY

Sono molte le meteore del firmamento cinematografico di tutti i tempi, anche se negli anni settanta il fenomeno era particolarmente frequente. Ricordiamo attrici famose solo per aver fatto un film o una trasmissione televisiva con alti indici di ascolto, personaggi che hanno scandalizzato per un breve istante platee di spettatori e bellezze che hanno posato nude per le pagine patinate delle riviste per adulti. Tra queste meteore del cinema erotico e della commedia sexy mi piace ricordare la valletta televisiva Sabina Ciuffini. Sabina Ciuffini, nata nel 1950 a San Juan (Argentina), nel 1976 tenta la strada del cinema, passando dal ruolo di valletta nel fortunato programma televisivo “Rischiatutto” a interprete di una pellicola erotica come Oh, mia bella matrigna! Mentre negli an... »

I CHINSON – PROMESSE

I CHINSON – PROMESSE

LA PAZZIA COLLETTIVA DEL CRUCIVERBA

LA PAZZIA COLLETTIVA DEL CRUCIVERBA

Nel 2013 il cruciverba compiva il suo centesimo anno. Fonte di autentica passione ludica per gente di tutte le età, nel corso del tempo non era stato immune da numerose traversie, cambiamenti, feroci critiche, primati e attestazioni di riconoscimento, rivendicazioni di paternità, lotte tra le accademie enigmistiche e il nuovo pubblico di enigmisti “popolari” del cruciverba. Più sofferte nelle accademie, a dir la verità, che non trovavano il modo di dargli un posto che non fosse quello del parente volgare e negletto. Non era questione da poco: il nuovo gioco sbancava dovunque e raccoglieva sempre più nuovi adepti. Non si trattava nemmeno di una moda passeggera. Che fine avrebbero fatto le eleganti sciarade classiche degli enigmisti puristi, se si fosse continuato di questo passo? Il crucive... »

MOMENTO POP – CONTESTATORE

MOMENTO POP – CONTESTATORE

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

IL CALENDARIO 2018 DELLE DC GIRLS

IL CALENDARIO 2018 DELLE DC GIRLS

Gennaio SUPERGIRL Prima apparizione: Action Comics #252 (maggio 1959) Status: Eroina Vero nome: Kara Zor El Occupazione: Avventuriera Domicilio: Metropolis Altezza: 165 Peso: 61 Occhi: Azzurri Capelli: Biondi Superpoteri: Volo, superforza, supervelocità, invulnerabilità, superudito, supervista Segni particolari: Ragazza copertina Febbraio CATWOMAN Prima apparizione: Batman #1 (primavera 1940) Status: Indecisa Vero nome: Selina Kyle Occupazione: Scassinatrice Domicilio: Gotham City Altezza: 170 Peso: 60 Occhi: Verdi-azzurri Capelli: Neri Superpoteri: Esperta di boxe e arti marziali, artigli taglienti. Segni particolari: Felina Marzo BLACK CANARY II Prima apparizione: Justice League of America #75 (novembre 1969) Status: Eroina Vero nome: Dinah Laurel Lance Occupazione: Avventuriera Domicili... »

NON SI GRIDA PIÙ COME UNA VOLTA

NON SI GRIDA PIÙ COME UNA VOLTA

Le grida non le sentiamo più. Le tracce sonore del passato risalgono fino all’invenzione del fonografo. Decifrato attraverso quel che ne rimane (libri, oggetti, armi, cattedrali, castelli), esso ci appare ormai silenzioso. Eppure, un elemento fondamentale dell’oralità era precisamente il grido. Non il grido chiassoso, indisciplinato e animalesco delle onomatopee, ma quello articolato, codificato, che dava un senso alla comunicazione e alle attività umane. Le prime botteghe a noi note furono aperte dai commercianti in residenza fissa in Lidia (antica regione dell’Asia Minore). Alle porte c’era spesso un banditore che, gridando, attirava l’attenzione dei compratori. Nell’antica Roma il banditore pubblico era il praeco. Egli era incaricato, davanti a una corte di giustizia, ... »

MATITE BLU 70

MATITE BLU 70

. »

POPEYE WRESTLECRAZY, BRACCIO DI FERRO SFIDA ALIEN

POPEYE WRESTLECRAZY, BRACCIO DI FERRO SFIDA ALIEN

Dalla sua prima apparizione nella striscia quotidiana Timble Theatre di  Elzie Segar, nel 1928, Braccio di Ferro è diventato uno dei personaggi più amati della storia dei fumetti (e in seguito dei cartoni animati). La sua costante popolarità nel corso degli anni ha portato alla nascita del classico brand “collaterale” fatto di  t-shirt, giocattoli e ogni gadget immaginabile con su l’effige dell’amatissimo lupo di mare. I videogiochi ai primordi della loro gloriosa storia non si lasciarono scappare la possibilità di una licenza e i titoli con protagonista Braccio di Ferro iniziarono a fioccare. Quello di cui ci occuperemo oggi è di gran lunga il più folle videogame mai realizzato con questo personaggio come protagonista. Popeye 3: WrestleCrazy (anche se la schermata ... »

TINÌ TRANTRAN – 110

TINÌ TRANTRAN – 110

MOMENTO POP – SORPRESE

MOMENTO POP – SORPRESE

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

BARBARELLA RITORNA E NON DELUDE

BARBARELLA RITORNA E NON DELUDE

Quando nel 1962 sulla rivista mensile V-Magazine apparve per la prima volta Barbarella, protagonista con il volto di Brigitte Bardot dell’omonima serie a fumetti fantascientifica creata da Jean-Claude Forest, il personaggio creò un certo scandalo per via delle sue storie erotiche che sfidavano un certo moralismo ancora in voga. Barbarella, proponendosi come una donna finalmente protagonista, che ha coscienza di sé e delle sue capacità, padrona del proprio corpo e libera da qualsiasi limitazione, divenne in brevissimo tempo una icona della “rivoluzione sessuale” che investì gli anni sessanta. Portò all’avvento del fumetto erotico, a cui l’Italia contribuì con svariate produzioni, tra cui l’iconica Valentina (1965) di Crepax e prima ancora la sadica Satanik (1964) di Max Bu... »

IL GUERRIERO ATIPICO WALTER HILL IN 7 SEQUENZE

IL GUERRIERO ATIPICO WALTER HILL IN 7 SEQUENZE

Walter Hill è nato a Long Beach il 10 gennaio del 1942. Inizia l’attività cinematografica come sceneggiatore, scrivendo tra gli altri Getaway! (The Getaway), diretto nel 1972 da Sam Peckinpah. Dall’esordio dietro la macchina da presa, avvenuto nel 1975, fino alla fine degli anni ottanta, ha diretto quasi solo capolavori. Successivamente la sua carriera è proseguita tra alti e bassi. Nel novero di questi ultimi va purtroppo inserita l’ultima fatica, Nemesi (The Assignement), del 2017. Di un certo interesse se lo si legge come riflessione teorica sulla mutazione del cinema d’azione e noir (generi che contraddistinguono la filmografia del regista), ma in sostanza poco appassionante. Due o tre film sbagliati non sminuiscono la grandezza del maestro americano, che voglia... »

PV – MEMORIA

PV – MEMORIA

Tags:
PROF KNOX – MASSIMI SISTEMI

PROF KNOX – MASSIMI SISTEMI

MOMENTO POP – RETROSCENA

MOMENTO POP – RETROSCENA

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

PERCHÉ IL GIAPPONE NON SI ARRESE ANCHE SE VOLEVA FARLO?

PERCHÉ IL GIAPPONE NON SI ARRESE ANCHE SE VOLEVA FARLO?

Le due guerre mondiali fanno parte di quegli avvenimenti della storia di cui non si smette mai di parlare. Gran parte del mondo in cui viviamo è determinata o influenzata ancora oggi da come quelle guerre si sono svolte e si sono concluse. Tra gli innumerevoli episodi, aneddoti, accadimenti di ogni genere che si sono verificati in quelle guerre, alcuni sono noti a tutti (come la disfatta italiana a Caporetto o lo sbarco degli alleati in Normandia, l’assedio tedesco di Stalingrado o il lancio delle bombe atomiche sul Giappone), mentre altri, pur altrettanto drammatici e, soprattutto, importantissimi per le loro conseguenze nel tempo, sono molto meno noti, conosciuti solo da studiosi o comunque addetti ai lavori. I tentativi del Giappone di porre termine alla guerra sono tra questi. Si... »

LE TETTE DEL SOLDATO SALLY FORTH

LE TETTE DEL SOLDATO SALLY FORTH

Gli Stati Uniti d’America hanno una storia breve, ma burrascosa. Una serie interminabile di conflitti più o meno su larga scala ha portato alla costituzione di un grande e potente esercito. Ai ragazzi in piena tempesta ormonale che ne fanno parte sono stati indirizzati diversi fumetti con protagoniste femminili: su tutti ricordiamo Male Call, la strip vagamente erotica creata da Milton Caniff durante la Seconda guerra mondiale. Qui, però, tratteremo di un personaggio più recente: Sally Forth. La sua vicenda comincia nel giugno del 1968 sulla rivista Military News in una storiella di quattro paginette. L’autore non è uno sconosciuto, si tratta di Wallace “Wally” Wood (1927-1981), un artista di livello eccellente ricordato soprattutto per i suoi lavori alla Marvel e alla Dc Comics. Sal... »

I CHINSON – IL SALUTO DELLA BEFANA

I CHINSON – IL SALUTO DELLA BEFANA

. »

DA MOSCA ALL’OCEANO PACIFICO CON LA TRANSIBERIANA

DA MOSCA ALL’OCEANO PACIFICO CON LA TRANSIBERIANA

La Transiberiana è la più lunga ferrovia che sia mai stata costruita. Si estende per più di novemila chilometri, da Mosca in Europa a Vladivostok in Asia. Attraversa la Siberia, fino a giungere all’Oceano Pacifico al confine con la Corea. La sua costruzione iniziò nell’ultimo decennio dell’Ottocento e terminò nei primi anni del Novecento. Fu definitivamente completata con la costruzione di un ponte sul fiume Amur nel 1916. Era stata iniziata con grande determinazione dallo zar Alessandro III, che sperava di dare lustro alla Russia, di controllare meglio le coste pacifiche e di contrastare l’espansionismo inglese. Pensava che la costruzione della ferrovia sarebbe riuscita a compattare la nazione sotto la sua guida. Non ultimo scopo era quello di poter spostare veloce... »

TINÌ TRANTRAN – 109

TINÌ TRANTRAN – 109

. »

MOMENTO POP – DELUSIONI

MOMENTO POP – DELUSIONI

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

NON SI AFFETTANO COSÌ ANCHE I SALAMI? LA TRISTE FINE DI JACOVITTI

NON SI AFFETTANO COSÌ ANCHE I SALAMI? LA TRISTE FINE DI JACOVITTI

Chi ha fatto fuori Benito Jacovitti (1923 – 1997), il più grande autore di fumetti italiano? Proviamo a tornare nel clima della Milano degli anni settanta. Nel 1968 è iniziata la contestazione studentesca (che durerà fino al rapimento Moro) e per tutto il decennio si sentirà l’eco della bomba esplosa nel 1969 a piazza Fontana facendo 17 morti. Inizialmente le indagini sull’attentato vengono orientate verso i gruppi anarchici, perché è ancora forte il ricordo di una strage anarchica, anche peggiore per numero di morti, avvenuta nel 1921 sempre a Milano. E perché un taxista di fede comunista giura di avere visto Pietro Valpreda, un ballerino anarchico, portare una valigetta nera nella banca. Il fatto che sia stato imprigionato un uomo di sinistra crea il putiferio tra i con... »

VEGANI GAY CHE ORGANIZZANO EVENTI

VEGANI GAY CHE ORGANIZZANO EVENTI

Comiket Cosplay

DOUJINSHI: I MANGA SENZA LIMITI

Dieci anni fa è prematuramente scomparso un uomo gentile di nome Yoshihiro Yonezawa. Ebbi la fortuna di conoscerlo e intervistarlo a Venezia, durante la Biennale di architettura del 2004, nel padiglione giapponese tutto dedicato alla sottocultura degli otaku e alla loro influenza nello spazio urbano, partendo dall’arredo delle camere per arrivare ai quartieri a loro dedicati come Akihabara. Pressoché sconosciuto in occidente, ha contribuito dal Giappone a influenzare profondamente un certo tipo di immaginario comune. Yonezawa è stato saggista, critico di manga, ma soprattutto co-fondatore del Comiket, quella che in modo restrittivo si potrebbe definire la più grande fiera del fumetto amatoriale al mondo. Restrittivo perché con il suo mezzo milione di visitatori a edizione (due all’an... »

ICONE POP, ROCK, FUNKY: LA STRATOCASTER C’È

ICONE POP, ROCK, FUNKY: LA STRATOCASTER C’È

La Stratocaster. È un’icona, sono tutti pazzi di lei: ragazzi nei garage, stelle del pop, del rock e del blues, ieri e oggi. Ma perché? È antiquata, piena di difetti, sicuramente migliorabile, ma la Fender Stratocaster non accenna a lasciare il suo posto sul podio delle chitarre più amate di sempre. Appena la colleghi all’amplificatore, inizia a ronzare come una mandria di calabroni selvaggi. Ha poco volume, standard di qualità altalenanti, il ponte tremolo la fa scordare continuamente, e lo stesso design, se comparato alle finiture della concorrenza Gibson o PRS, è un po’ povero ed essenziale. E poi quelle infinite varianti, fabbriche, versioni nuove e usate, USA, Mexico, Japan, pre-CBS, post CBS… un ginepraio inestricabile! Ogni chitarrista sa che scegliere una St... »

Pagina 1 di 70123»