FAUSTO E IAIO: SPIRALE DI SANGUE

FAUSTO E IAIO: SPIRALE DI SANGUE

Ricordate Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci? A volte penso che una storia autobiografica da raccontare in una graphic novel, drammatica e vera fino nei minimi dettagli, ce l’avrei anche. La storia riguarda alcuni sanguinosi fatti milanesi avvenuti immediatamente dopo il 16 marzo 1978, il giorno in cui i terroristi delle Brigate Rosse rapirono Aldo Moro, il presidente della Democrazia Cristiana. Torno a quel lontano periodo per raccontarla in breve. Abitando nell’Alto Milanese, per andare a scuola prendo il treno dove spesso incontro Davide. Lui frequenta la mia stessa scuola ed è compagno di classe di Fausto Tinelli. Nel 1978 regna ancora l’impegno politico. Mentre io faccio parte del gruppo di Democrazia Proletaria, Fausto si definisce “anarco-comunista”. Io e Fausto a volte litighi... »

MOMENTO POP – POSTI STRANI

MOMENTO POP – POSTI STRANI

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

IL PERIODO ROSA DI JACK KIRBY

IL PERIODO ROSA DI JACK KIRBY

Se si fa il nome di Jack Kirby la prima immagine che si forma nella mente è quella di un fumetto di supereroi. Ma Kirby non si è cimentato solo nei campi contigui alla fantascienza. Western, poliziesco, umoristico, bellico: non c’è genere di fumetto con cui l’artista newyorkese non abbia portato il proprio contributo prezioso. Forse qualcuno non sa che tra i suoi tanti meriti c’è anche quello di avere creato il fumetto rosa americano. Durante gli anni della golden age, in coppia con il suo inseparabile socio Joe Simon, Kirby realizzò per la casa editrice Crestwood (sotto l’etichetta Prize Comics) quello che è considerato il primo albo a fumetti romantico: Young Romance (datato ottobre 1947). Le storie di Young Romance si ispiravano a quelle presentate sulle riviste ... »

I CHINSON – MOLESTIE

I CHINSON – MOLESTIE

I RUOLI EROTICI DI SONIA VIVIANI

I RUOLI EROTICI DI SONIA VIVIANI

Sonia Viviani è un’affascinante starlet. Rappresenta bene il cinema di genere degli anni settanta, che ha frequentato spaziando tra i generi più vari. Nella sua carriera non mancano pellicole di puro cinema erotico e commedie sexy, nelle quali Sonia mette in mostra una bellezza mediterranea fatta di occhi penetranti e maliziosi, lunghi capelli neri e un fisico mozzafiato. Nata a Roma nel 1958, Sonia Viviani manifesta una vocazione artistica sin da bambina, quando vorrebbe suonare il piano e fare danza classica, ma la famiglia non ha grandi possibilità economiche e lei deve rinunciare. Sonia cresce timida e introversa, frequenta poco le altre bambine, ma ha un grande amico nel fratellino e gioca con lui sfruttando la fantasia. Sonia ha solo sei anni quando suo padre comincia a lavorare nel ... »

TINÌ TRANTRAN – 100

TINÌ TRANTRAN – 100

MOMENTO POP – TECNOBIOLOGIA

MOMENTO POP – TECNOBIOLOGIA

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

BATMAN IN ITALIA SI CHIAMAVA ALA D’ACCIAIO

BATMAN IN ITALIA SI CHIAMAVA ALA D’ACCIAIO

Batman nasce nel 1939, nel numero 27 di Detective Comics, dopo un vero e proprio furto di proprietà creativa. Lo sceneggiatore Bill Finger (1914-1974) modifica radicalmente il personaggio schizzato dal disegnatore Bob Kane (vero nome Robert Khan, 1915-1998), trasformando il suo “uomo uccello” in un cupo giustiziere con la maschera dalle inquietanti orecchie a punta, il mantello e la calzamaglia scuri che lo mimetizzavano tra le ombre dei vicoli bui. Finger scrive anche le origini e le ambientazioni del personaggio, decidendo di non conferirgli nessun potere sovrumano malgrado il recente successo di Superman, ma fornendolo di aggeggi vari e della batmobile, oltre che di una incredibile galleria di “cattivi” come il Pinguino e l’Enigmista. Ma i contatti con i responsabili della c... »

DISTRUGGERE LE OPERE DI UN PASSATO INTOLLERABILE

DISTRUGGERE LE OPERE DI UN PASSATO INTOLLERABILE

La memoria raccolta nelle opere dell’uomo ci permette di non ripartire da zero a ogni generazione. I libri, i racconti, i monumenti, i palazzi conservano le tracce di coloro che ci hanno preceduto. Ci mostrano anche le cose negative che negli anni sono state superate. È lecito e opportuno distruggere tali  testimonianze? Per esempio, è stato giusto rimuovere la statua del generale Robert E. Lee a Charlottesville, in Virginia? Lee era a capo degli Stati confederati del Sud degli Stati Uniti, dove vigeva ancora lo schiavismo. Le statue di Cristoforo Colombo sono finite nel mirino dei difensori dei diritti dei nativi americani. Per costoro il navigatore italiano è responsabile dell’invasione europea delle loro terre. Queste immagini testimoniano una furia distruttiva, una rabbia c... »

MATITE BLU 63

MATITE BLU 63

LA MINISERIE INUTILE DI CICO

LA MINISERIE INUTILE DI CICO

Prima delle miniserie alla Bonelli c’erano gli Speciali. Gli Speciali della Bonelli sono nati proprio con Cico, la spalla di Zagor, e poi sono stati fatti propri da altri personaggi come Martin Mystère e Dylan Dog. La caratteristica degli Speciali Cico è di escludere Zagor (assente o semplicemente ascoltatore) e concentrarsi sulle vicissitudini della “spalla comica”, spesso legate al suo passato, a racconti dei suoi antenati o a storie particolari vissute dal personaggio nel suo presente. La serie “Zagor presenta… Cico” è iniziata nel 1979 con l’episodio “Cico story” e, andando avanti con cadenza annuale, si è conclusa nel 1983, con “Fantacico”. L’editore Sergio Bonelli, che era anche l’autore dei testi con lo pseudoni... »

TINÌ TRANTRAN – 99

TINÌ TRANTRAN – 99

MOMENTO POP – RICORDI

MOMENTO POP – RICORDI

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

GLI SPIN OFF DEGLI ANNI SETTANTA E OTTANTA

GLI SPIN OFF DEGLI ANNI SETTANTA E OTTANTA

Un tempo gli spin off, basati su personaggi secondari di una serie televisiva di successo, erano più diffusi rispetto a oggi. Prendiamo Mary Tyler Moore Show, la serie dedicata alla giovane segretaria del brusco direttore di un giornale di Minneapolis, Lou Grant. Serie che durò ben sette stagioni di 24 episodi ciascuna, dal 1970 al 1977, riscontrando un notevole successo. La storia narra le vicende quotidiane di Mary Richards, una donna single e indipendente molto legata al lavoro, sempre alla ricerca, seppur non spasmodica, di un assestamento della propria vita sentimentale.   La serie, rifiutata dalla Rai malgrado il successo che riscuoteva in America, è stata trasmessa in Italia soltanto con l’avvento delle televisioni private a partire dal 1982. In America, intanto, aveva da... »

LA CRONACA RACCONTATA DAI FUMETTI

LA CRONACA RACCONTATA DAI FUMETTI

Ogni opera d’arte è figlia del tempo in cui è stata concepita e il fumetto non sfugge a questa regola. Alcuni fumetti, in particolare, sono profondamente influenzati dal momento storico, dalle coordinate geografiche e dall’ambiente sociale che li ha partoriti. Altri vanno ancora al di là. In alcuni fumetti la cronaca assume una importanza preponderante e finisce con il permeare di sé l’intera opera, dalla storia, al disegno, allo stile. Sono questi i fumetti che analizzeremo. L’inizio Dall’inizio degli anni sessanta il fumetto comincia ad apparire sempre più sensibile alla cronaca che entra di prepotenza all’interno delle storie raccontate. Sono anni di grandi rivolgimenti storici, di forti tensioni e di cambiamenti sociali. Diversi personaggi che vedono... »

PV – INDIGNAZIONE

PV – INDIGNAZIONE

PROF KNOX – PREMIO NOBEL

PROF KNOX – PREMIO NOBEL

ROBERTO RECCHIONI E IL PIÙ GRANDE FUMETTO DEL MONDO

ROBERTO RECCHIONI E IL PIÙ GRANDE FUMETTO DEL MONDO

Dato il diuturno interessamento per questo articolo manifestato da Roberto Recchioni, l’attuale curatore di Dylan Dog, mi vedo costretto a riproporlo con un nuovo titolo e un commento finale (dopo il fumetto). Oggi avete l’inusitata fortuna di leggere il più grande fumetto mai realizzato al mondo, un fumetto che sovrasta largamente Watchmen e Dark Knight messi insieme. Un fumetto scritto dal principale autore vivente: me medesimo (anche se, per somma sfiga vostra, da molti anni ho smesso di sceneggiare per fare il giornalista). Ronny Balboa è un “bonellide”, cioè un albo nel formato di Bonelli pubblicato da un altro editore, uscito in un’epoca in cui non c’erano in edicola altri bonellidi. Anche perché Sergio Bonelli, nel suo pieno diritto, diceva ai distributori: “o me o loro”... »

MOMENTO POP – PIZZICATORE MECCANICO

MOMENTO POP – PIZZICATORE MECCANICO

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

IN BRASILE TORNA ALLA VITTORIA LA FERRARI

IN BRASILE TORNA ALLA VITTORIA LA FERRARI

La penultima prova del campionato del mondo di Formula 1 si svolge a San Paolo del Brasile, presso l’autodromo di Interlagos, dedicato all’ex pilota brasiliano Carlos Pace (deceduto in un incidente aereo nel 1977). Il circuito è uno dei meno estesi della Formula 1 ed è caratterizzato dai continui saliscendi, dal senso di marcia antiorario e da una situazione climatica particolare che a causa delle frequenti piogge torrenziali mantiene sempre alta la possibilità di gara bagnata. Pirelli qui porta mescole supersoft, soft e medium. Lewis Hamilton ha già fatto suo il titolo di campione del mondo nella precedente corsa in Messico e ora l’attenzione è rivolta alla lotta per il secondo posto, col tedesco della Ferrari Sebastian Vettel chiamato a gestire quindici lunghezze di van... »

I PEGGIORI FILM SUI SUPEREROI DEGLI ANNI NOVANTA

I PEGGIORI FILM SUI SUPEREROI DEGLI ANNI NOVANTA

Quando trenta anni fa vidi Batman di Tim Burton pensai che ci sarebbero voluti più film di supereroi. Molti di più. Manco a farlo a posta, quei due film di Batman scoperchiarono il vaso di Pandora: ottenni ciò che desideravo, peccato che il risultato somigliava a una sarcastica punizione da inferno dantesco. Senza che torniamo al pleistocene, ma giusto al 2008, quando si diede il via alla Fase 1 (Avengers Assembled) del Marvel Cinematic Universe con Iron Man. Da allora, in manco dieci anni, contando il recente Thor: Ragnarok, sono usciti la bellezza di diciassette film. Se ci voglio ficcare pure quelli della Dc, sono altre dieci pellicole. Facciamo undici, visto che a giorni uscirà Justice League. Volendo fare una media, ci troviamo con tre film di supereroi all’anno. Perciò, diciamo pure ... »

KARIN SCHUBERT DALL’EROTISMO AL PORNO

KARIN SCHUBERT DALL’EROTISMO AL PORNO

Karin Joana Schubert è una delle attrici del cinema erotico, insieme a Paola Senatore e a Lilli Carati, che viene ricordata soprattutto per la svolta hard dopo una carriera nel cinema “normale”. A parte che non concordiamo molto con gli steccati su cinema alto e cinema basso, ci pare eccessivo che si ricordi la Schubert solo come protagonista di film porno. In fin dei conti ne ha interpretati nove (forse dieci se ne contiamo uno del 1998 sul quale non vi sono certezze) e tutti nella parte finale della carriera. Karin Schubert, invece, ha interpretato oltre trenta film di buon livello dal 1970 al 1987, dimostrando non solo tutta la sua bellezza ma anche una discreta personalità di attrice. Nata ad Amburgo nel 1944, diplomata segretaria di azienda, Karin si sposa molto giovane co... »

I CHINSON – PARADISI FISCALI

I CHINSON – PARADISI FISCALI

LO STRANO CASO DEL DOTT. SPEER E MR. HITLER

LO STRANO CASO DEL DOTT. SPEER E MR. HITLER

Oggi parleremo di un’opera nuova, in particolare di un’opera teatrale che debutterà fra qualche giorno: Lo strano caso del Dott. Speer e Mr. Hitler, farsa grottesca in un atto. Scritta e diretta da Stefano Zanoli, interpretata da Stefano Zanoli e Andrea Murchio. Dove per opera nuova intendo la fiction contemporanea – romanzi, racconti o testi teatrali – che si discosta dal panorama omologato e pilotato che imperversa in superficie di questi tempi. Opera nuova nel senso di qualcosa in cui l’autore ha saputo ridare il valore originario al linguaggio, immergendosi nella difficile operazione di tornare a colmare di senso le parole che più non ne avevano. Il coraggioso risultato ha trasformato parole usurate e ormai iconiche (solo simboliche), che dovrebbero sottintendere significati che invece... »

ROKKO CIPOLLA – 48

ROKKO CIPOLLA – 48

MOMENTO POP – VIRTUOSISMO

MOMENTO POP – VIRTUOSISMO

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

POWERHOUSE PEPPER… JACOVITTI ALLA MARVEL!

POWERHOUSE PEPPER… JACOVITTI ALLA MARVEL!

Powerhouse Pepper è un personaggio comico ideato, scritto e disegnato da Basil Wolverton, uno dei più originali fumettisti americani degli anni quaranta e cinquanta. Dotato di un segno tanto immaginifico quanto grottesco, Wolverton si pone, tra l’altro, come l’anello di congiunzione tra i disegnatori della vecchia scuola di Chicago (come Harold Gray) e i posteriori autori underground (come Robert Crumb). Se il lato “oscuro” della sua opera (forse un po’ più noto a noi italiani) è rappresentato da storie fantascientifiche e dell’orrore, non possiamo dimenticare un lato più “leggero” costituito da storie comiche. Tra queste, il personaggio di maggior successo è, appunto, Powerhouse Pepper, un pugile invincibile e allo stesso tempo ingenuo, gent... »

RISCOPRIRE GUILLERMIN IN 4 SEQUENZE

RISCOPRIRE GUILLERMIN IN 4 SEQUENZE

John Guillermin, nato a Londra l’11 novembre del 1925 e scomparso il 27 settembre del 2015 in California, appartiene a quella categoria di registi che non ha mai beneficiato del titolo di Autore. Anzi, soprattutto negli anni settanta, passava per essere soltanto un discreto mestierante. In qualche caso, in maniera ancora più sprezzante veniva definito uno yes-man. Un regista in sostanza a cui si poteva affidare qualsiasi sceneggiatura sapendo che non nutriva velleità particolari e che avrebbe quindi diretto in maniera professionale, senza guizzi e garantendo un buon successo al botteghino. L’inferno di cristallo (The Towering Inferno, 1974) Con ogni probabilità l’etichetta di yes-man gli venne affibbiata soprattutto per avere diretto L’inferno di cristallo sotto la supervisione... »

MATITE BLU 62

MATITE BLU 62

THE PHANTOM DAL FUMETTO AL CINEMA

THE PHANTOM DAL FUMETTO AL CINEMA

Il cinema è sempre a caccia di nuovi personaggi da offrire in pasto al pubblico. Per placare questa insaziabile voracità ha sottoposto a un autentico saccheggio la letteratura mondiale, da quella popolare a quella più colta, fagocitando opere immortali e modesti canovacci. A un certo punto si è accorto che esisteva un altro vastissimo serbatoio a cui attingere: quello dei fumetti. Eroi per definizione, i personaggi dei comics rappresentavano l’immensa opportunità di coinvolgere ancora di più il pubblico adolescenziale e le classi meno acculturate, cresciute leggendo le strisce sui quotidiani. Ben presto, quindi, approdò al cinema una nutrita pattuglia di eroi del fumetto. Bisogna tenere presente che negli anni trenta i cinema non offrivano solo un lungometraggio come oggi, ma anche u... »

ROKKO CIPOLLA – 47

ROKKO CIPOLLA – 47

Pagina 1 di 66123»