wally wood

CHI HA DISEGNATO MENO PER LA MARVEL?

CHI HA DISEGNATO MENO PER LA MARVEL?

Ricordate l’articolo sui disegnatori Marvel più prolifici? Mi è stato detto: “Sarebbe divertente farne un altro in cui parli di chi ha disegnato meno storie per la Marvel”. Il problema è circoscrivere il campo. Di disegnatori che hanno realizzato una manciata di albi per la Marvel e basta ce ne sono a bizzeffe. Bisogna inventarsi un filtro. No, uno è poco, ce ne vogliono due. Com... »

DEVIL E LA RIVOLUZIONE DI FRANK MILLER

DEVIL E LA RIVOLUZIONE DI FRANK MILLER

Devil (Daredevil), uno degli eroi di punta della Marvel, ha faticato non poco per raggiungere il successo, che arrivò a quasi venti anni dall’esordio, grazie a Frank Miller, artefice di una vera e propria rinascita del personaggio.   Un eroe alla ricerca di un senso Creato nel 1964 da Stan Lee e Bill Everett (già ideatore di Sub-Mariner), Devil è la quintessenza del “supereroe con super... »

HOUSE OF MYSTERY E HOUSE OF SECRETS, L’HORROR DELLA DC

HOUSE OF MYSTERY E HOUSE OF SECRETS, L’HORROR DELLA DC

House of Mystery e House of Secrets, i due storici albi antologici horror pubblicati dalla Dc Comics, vissero il loro periodo d‘oro tra la fine degli anni sessanta e l‘inizio dei settanta, sotto la direzione di Joe Orlando.   I due comic book nacquero negli anni cinquanta (House of Mystery nel 1951 e House of Secrets nel 1956), sfruttando il filone horror. Dopo l’avvento del Comics Code... »

I PRIMI 5 NUMERI ITALIANI DI DEVIL

I PRIMI 5 NUMERI ITALIANI DI DEVIL

Dopo il quattordicinale de L’Uomo Ragno (clicca qui), il secondo albo Marvel pubblicato dall’Editoriale Corno nel 1970 è L’Incredibile Devil. Nell’edizione Corno era stampato per metà in bianco e nero e per metà a colori, come si usava all’epoca. Devil, in America Daredevil, è stato creato da Stan Lee e disegnato da Bill Everett nel 1964. Nel fumetto originale all’ini... »

I DETTAGLI DI WALLY WOOD CONTRO LA SINTESI DI ALEX TOTH

I DETTAGLI DI WALLY WOOD CONTRO LA SINTESI DI ALEX TOTH

Alex Toth e Wally Wood rappresentano due strade diverse e opposte di intendere il fumetto, che hanno applicato lavorando nella stessa casa editrice, la Ec Comics, all’inizio degli anni cinquanta. I dettagli di Wally Wood Tra il dettaglio e l’insieme esiste una tensione che spesso risulta fondamentale per la riuscita dell’opera d’arte. In pittura a volte il dettaglio è la parte più importante... »

IL CREATIVO DOTTOR DESTINO DI WALLY WOOD

IL CREATIVO DOTTOR DESTINO DI WALLY WOOD

Il nome di Wally Wood ancora oggi riesce a scaldare i cuori degli appassionati. Sicuramente si tratta di uno dei più grandi fumettisti americani di tutti i tempi. Le sue opere più rinomate sono quelle realizzate per gli albi della Ec Comics, la casa editrice di William Gaines, in particolare la rivista Mad. Nel suo vagabondare tra le case editrici dopo essere stato cacciato da Mad nei primi anni s... »

Devil di Wally Wood

WALLY WOOD RILANCIA DEVIL E LITIGA CON STAN LEE

Gli anni passano, i fumetti si accumulano ma alcune cose rimangono per sempre scolpite nel marmo della storia. Tutti concordano che la produzione della Marvel Comics della prima metà degli anni sessanta sia stata rivoluzionaria e che il principale artefice di questa rivoluzione sia stato il trio formato da Stan Lee, Jack Kirby e Steve Ditko. Pochi ricordano il breve periodo in cui questa trinità p... »

CONAN IL BARBARO

CONAN IL BARBARO NEI LIBRI, FUMETTI, FILM, CARTONI FINO AD AMAZON

Amazon nel 2018 ha avviato la produzione di una serie tv su Conan il Barbaro, l’eroe creato nel 1932 per la rivista pulp Weird Tales da Robert Ervin Howard, divenuto, anche se non immediatamente, uno dei personaggi più inflazionati tra carta stampata, cinema e tv ormai al pari di Tarzan, Sherlock Holmes, Dracula e Harry Potter. Per i profani che conoscessero Conan solo per i film con Arnold Schwar... »

Le copertine copiate di Ferri

ZAGOR COPIAVA LE COPERTINE AMERICANE A TUTTO SPIANO

Sergio Bonelli, oltre a schizzare i disegni delle proprie sceneggiature, si occupava anche della impostazione delle copertine. Per le quali non andava troppo per il sottile: se una illustrazione straniera inedita in Italia gli piaceva, la passava al disegnatore di turno per copiarla con le necessarie modifiche. Galep, il disegnatore di Tex, e Gallieno Ferri, disegnatore di Zagor, si sono così vist... »

Cannon

CANNON, LO SPIONAGGIO EROTICO DI WALLY WOOD

Wallace Wood (Menahga, 1927 – Los Angeles, 1981) è considerato uno dei migliori disegnatori americani di sempre, conosciuto soprattutto con il nomignolo di Wally. Cannon è il nome di un suo fumetto per adulti pubblicato tra il 1970 e il 1973 su Overseas Weekly, rivista settimanale pubblicata nella Germania occidentale tra gli anni 1950 e 1970 (quando la parte orientale apparteneva alla sfera polit... »

LA EC COMICS E LA DISTRUZIONE DEL FUMETTO

LA EC COMICS E LA DISTRUZIONE DEL FUMETTO

Ec Comics è la sigla di Educational Comics, la casa editrice fondata da Max Gaines, l’uomo che, tra le tante cose, è considerato l’inventore degli albi a fumetti americani (comic book). Max Gaines aveva lavorato per la Eastern Color Printing, un’azienda specializzata nella stampa degli inserti domenicali dedicati ai fumetti dei quotidiani nell’area di New York e del New Eng... »

IN ATTESA DEL BUS PER IL SURREALE

IN ATTESA DEL BUS PER IL SURREALE

Nonostante sia pubblicato in Italia con il titolo “il bus” dalle Edizioni Barta, nella recensione mi riferisco al volume con il suo titolo originale, “the bus”, perché ho sempre visto e ammirato questa striscia con il titolo originale. The bus, o meglio the bus (il titolo viene scritto sempre in minuscolo) di Paul Kirchner è una doppia striscia minimale che ha come protagon... »

LE TETTE DEL SOLDATO SALLY FORTH

LE TETTE DEL SOLDATO SALLY FORTH

Gli Stati Uniti d’America hanno una storia breve, ma burrascosa. Una serie interminabile di conflitti più o meno su larga scala ha portato alla costituzione di un grande e potente esercito. Ai ragazzi in piena tempesta ormonale che ne fanno parte sono stati indirizzati diversi fumetti con protagoniste femminili: su tutti ricordiamo Male Call, la strip vagamente erotica creata da Milton Caniff dura... »

IL REALISMO FUMETTOSO DI WALLY WOOD

IL REALISMO FUMETTOSO DI WALLY WOOD

Il fumetto realistico non deve per forza essere “fotografico”, come quello che imperversa oggi. Lo ha dimostrato la carriera di Wally Wood, che pure si “vantava” di copiare qua e là. Prendiamo la storia di Wood pubblicata nel numero 7 di “Daredevil” del 1965, e proviamo a immaginarci come sarebbe stata realizzata da un disegnatore “fotografaro”. &nbs... »