surrealismo

VIOLETTE NOZIÈRE, L’ASSASSINA AMATA DAI SURREALISTI

VIOLETTE NOZIÈRE, L’ASSASSINA AMATA DAI SURREALISTI

Nell’agosto del 1933, la diciottenne Violette Nozière viene arrestata con l’accusa di avere avvelenato i genitori, somministrando loro una dose eccessiva di sonnifero. Mamma Germaine era riuscita miracolosamente a salvarsi dopo alcuni giorni di coma, mentre il padre non ce l’aveva fatta. Secondo l’accusa, la ragazza avrebbe anche aperto il gas nell’appartamento, per f... »

I film surrealisti di Luis Buñuel

I FILM SURREALISTI DI LUIS BUÑUEL IN 14 SEQUENZE

Un regista come Luis Buñuel manca enormemente al cinema europeo. La sua idea artistica, permeata di un cupo pessimismo espresso attraverso un beffardo sense of humour e una forza visionaria a volte grottesca a volte poetica, ha rappresentato un faro per molti cineasti (Ferreri, Truffaut, Chabrol, de Oliveira, Lynch, Haneke). Nato il 22 febbraio del 1900 a Calanda, nella provincia aragonese, e scom... »

IN ATTESA DEL BUS PER IL SURREALE

IN ATTESA DEL BUS PER IL SURREALE

Nonostante sia pubblicato in Italia con il titolo “il bus” dalle Edizioni Barta, nella recensione mi riferisco al volume con il suo titolo originale, “the bus”, perché ho sempre visto e ammirato questa striscia con il titolo originale. The bus, o meglio the bus (il titolo viene scritto sempre in minuscolo) di Paul Kirchner è una doppia striscia minimale che ha come protagon... »

GLI AUTOMI DEL SEICENTO DI BRACELLI

GLI AUTOMI DEL SEICENTO DI BRACELLI

Sulle quattro facciate del suggestivo Palazzo della Civiltà Italiana, a Roma, punta di diamante del Razionalismo italiano e anche teatro di numerose produzioni cinematografiche, c’è un’iscrizione scolpita nel travertino che dice: “Un popolo di poeti di artisti di eroi / di santi di pensatori di scienziati / di navigatori di trasmigratori“. È risaputo, l’Italia è un paese che ha dato negli am... »