PERCHÉ LECCARE I PIEDI PIACE SEMPRE DI PIÙ

PERCHÉ LECCARE I PIEDI PIACE SEMPRE DI PIÙ

Feticisti dei piedi: una tendenza in aumento

Se è vero che De gustibus non est disputandum (sui gusti non si discute), sicuramente per molti alcune pratiche sessuali possono apparire alquanto insolite. Bdsm (sadomaso), scambismo, treesome (rapporto a tre)? Il sesso tradizionale ha perso forse il suo fascino? Sappiamo bene che non è qui il cuore della questione. Ecco perché abbiamo voluto ascoltare e condividere il punto di vista di chi arricchisce la propria vita di coppia con intimità libera da vincoli e da pregiudizi.

Un viaggio all’interno del mondo dei feticisti

Si sa, il feticismo viene ancora visto come qualcosa di anomalo, un’arte oscura praticata dagli ossessionati del sesso strano, una passione da nascondere e celare ai più. In realtà il mondo del feticismo pian piano sta venendo alla luce anche nel nostro Paese, mentre negli Stati Uniti o in Inghilterra, per esempio, già viene considerato una cosa normale. Ma che cos’è il feticismo e che cosa significa esattamente?

Che cosa significa esattamente feticismo


Il termine feticismo
nasce con il significato di culto o adorazione di qualcosa in particolare, mentre con il tempo ha preso il significato di culto o passione sfrenata dei piedi. Questa parte del corpo è sempre stata valorizzata nelle donne. Non stupisce che sia considerata da molti uomini una vera e propria zona erogena, in grado di eccitare quanto una foto di nudo.

Basta guardarsi intorno e vedremo che la maggior parte delle donne cura molto i propri piedi. Dai trattamenti di pedicure agli smalti colorati, dalle scarpe aperte che valorizzano i piedi a quelle con tacco a spillo, chiaro segnale dell’importanza dei piedi nella società di oggi e nella sessualità.

Un feticismo per tutti, da quello dei piedi a quello delle scarpe


Esistono varie tipologie di feticismo, principalmente divise tra l’adorazione per i piedi, quella per le scarpe o la passione per entrambi. Ci sono uomini che si eccitano baciando e leccando le dita delle donne, altri massaggiandole. E ci sono gli amanti del “facestanding”, dove la donna sale sul viso e sul corpo dell’uomo, oppure del “footjob” dove ci si masturba reciprocamente con i piedi.

Esistono poi feticisti delle scarpe, che provano piacere a farsi calpestare dalle donne con i tacchi a spillo, o che amano baciare e leccare sia i piedi che le scarpe. Spesso per i feticisti anche solo una foto di piedi femminili nudi, o con indosso seducenti scarpe aperte con tacco 12, è in grado di stimolare le più travolgenti fantasie ed emozioni. Nulla di più normale, anzi, spesso proprio il nascondere questa passione finisce con il trasformarla in un’ossessione.

Sempre più uomini ammettono di essere feticisti e scoprono partner disponibili


Dalle ultime statistiche condotte da diversi istituti di ricerca sulla sessuologia e dalle ricerche online effettuate dagli utenti, si comprende come il feticismo sia una passione che sta lentamente emergendo dall’oscurità.

Oggi la maggior parte degli uomini ne parla apertamente con le proprie donne, riuscendo a trovare spesso un’intesa sessuale completa proprio grazie a qualche piccolo gioco con i piedi. Anche i siti di appuntamenti dedicati ai feticisti vantano iscrizioni sempre in aumento, come il portale e trend setter piedidaleccare.com.

In realtà il feticismo dei piedi è una fantasia leggera, che non fa impressione come, per esempio, alcune pratiche bondage o masochiste. Proprio per questo la maggior parte delle donne risulta essere disponibile a questo tipo di attività per appagare i desideri degli uomini (e spesso pure loro la trovano gradevole per il senso di dominazione che comporta).

Se una volta i feticisti dovevano nascondere questa loro passione oggi possono tranquillamente uscire allo scoperto. Anzi, a volte è possibile addirittura riuscire a migliorare la vita di coppia. Un altro passo verso l’abbattimento dei tabù e dei pregiudizi? Chissà, per ora, è bene che se ne parli.

 


GIORNALE POP cerca articolisti e redattori.
Chi fosse interessato scriva a info@giornalepop.it

La collaborazione sarà di tipo volontaristico.

 

 

9 commenti

  1. Bell’articolo; osservo che forse i piedi, come il lato B, stanno diventando una parte del corpo ammessa all’erotismo insieme a quelle più tradizionali, senza essere necessariamente “alternativa” come nel feticismo propriamente detto.
    D’altronde già i lirici greci celebravano i bei sandali delle loro amate

  2. Scusa Elena, bello l’articolo, ma mi aspettavo un’acuta disanima della compulsione che provano in molti di leccare i piedi del potente di turno. E’ uno sport praticato a livello internazionale.Ha un effetto erotizzante per qualcuno? Credo di sì vista la diffusione. Attendo lumi…

  3. Interessante l’articolo , anche se arriva in ritardo di circa 5 anni , dovrebbe sottolineare però che come al solito i promotori di cambiamento sono gli uomini, nei siti fetisc appositi , ci sta una differenza di 1 a 50 , li dove 50 uomini cercano una donna fetisc , se ne trova una se si è fortunati , mentre invece le donne abbondano nei siti dove si richiede pagamento di prestazioni , ormai queste donne anche con la raggiunta parità, vogliono sempre essere pagate per un atto sensuale. Uomini ribellati a questa schiavitù, non pagate ste donne per leccare i dei piedi

    • io non la penso come te. sono una ragazza appassionata di bdsm e feticismo e vedo sempre più donne aprirsi a queste nuove tendenze. per me non è che gli uomini sono “promotori” ma che tante ragazze si fanno mille problemi a mettersi in gioco. Non so come funziona in altre città ma qui a Bari se qualcuna prova ad aprirsi proponendo cose nuove stai sicuro che dopo 2 giorni lo sa tutto il paese e vieni bollata. secondo me è per questo che tanti si iscrivono ai siti sia uomini che donne. non perché poi organizzi incontri a pagamento ma perché sai di conoscere uomini che cercano quello e che quindi non ti giudicano. questa è la mia esperienza almeno. poi non so come funzioni per gli altri o in altre città. ma qui a Bari ti assicuro se provi a essere te stessa diventa un incubo.

  4. Il feticismo dei piedi a volte viene definito un ossessione mentre a mio avviso e’ una passione erotico sensuale in tutte le sue forme…io per esempio adoro alla follia il footjob 😊

  5. Bell’articolo. Finalmente qualcuno che ne parla.

  6. Io adoro curare i miei piedi. <3 Penso siano una parte importante in una donna. Non sono ossessionata, ma per me è una cosa naturale anche nella sfera erotica far risaltare questo aspetto.

  7. Esiste anche il feticismo della vescica piena, l’ Omorashi , nel BDSM la Mistress (Padrona) vieta allo schiavo (o servo) l’uso del bagno.

  8. Hai dimenticato di scrivere che il desiderio appassionato e/o l’impulso irrefrenabile verso i piedi femminili si definisce “retifismo” nome che deriva dallo scrittore, saggista e giornalista francese vissuto nella seconda metà del Settecento, Nicolas-Edme Rétif (detto Restif de la Bretonne) (1734-1806). Ciao.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*