NON MI STUZZICARE, TAKAGI… O DIVENTO ROSSO!

NON MI STUZZICARE, TAKAGI… O DIVENTO ROSSO!

Questa volta parliamo del manga Non mi stuzzicare, Takagi! di Soichiro Yamamoto.

Rom-Com è il diminutivo di Romantic Comedy, Commedia Romantica, un genere molto seguito in Giappone e ormai anche da noi, che vede spesso al centro delle storie un ragazzo come tanti, senza arte né parte, che si ritrova improvvisamente “incastrato” in una situazione romantica con una o più ragazze (o viceversa).

Quindi nella serie viene trattata l’evoluzione di questo rapporto, molto spesso ricco di imprevisti ed equivoci come in ogni commedia che si rispetti. Di Rom-Com nella mia lunghissima “carriera” di lettore di manga ne ho letti tantissimi e di genere differenti: da Quintessential Quintuplets a Uzaki-chan, tanto per citare i primi due che mi vengono in mente.

Oggi però intendo parlare di Non mi stuzzicare, Takagi! di Soichiro Yamamoto, pubblicato in Italia da Goen, che aveva acceso la mia curiosità sin dal momento del suo annuncio. Una curiosità che è stata sicuramente soddisfatta dai primi tre volumi.

La storia è semplice: Nishikata è uno studente un po’ timido e impacciato che finisce spesso e (mal) volentieri vittima dei (dolci) scherzetti di Takagi, compagna e vicina di banco. La quale ogni giorno mette alla prova la sua pazienza… e anche il suo coraggio.

NON MI STUZZICARE, TAKAGI... O DIVENTO ROSSO!

Takagi dimostra da subito una certa simpatia per il compagno, il quale, da buon giovincello innocente, non sospetta minimamente che quelle burle in realtà sono soltanto un modo per attirare la sua attenzione e passare del tempo assieme.
Nishikata, invece, vive questi scherzi come piccole sfide quotidiane che non riesce mai a vincere. Succede così, capitolo dopo capitolo, che il nostro giovane protagonista se ne esca da perdente.

NON MI STUZZICARE, TAKAGI... O DIVENTO ROSSO!


Non mi stuzzicare, Takagi! è una serie minimalista, ogni capitolo racconta una storia a sé che si sviluppa nel giro di poche pagine. Non per questo è da sottovalutare, perché, per quanto i siparietti romantici dei due protagonisti terminino nel giro di un capitolo, la dolcezza delle situazioni e degli sguardi che si scambiano i protagonisti rendono il manga interessante per gli appassionati delle Rom-Com.

NON MI STUZZICARE, TAKAGI... O DIVENTO ROSSO!


Andando avanti con la storia, poi, ci sono diversi elementi degli episodi precedenti che finiscono per ritornare creando un, seppur sottilissimo, filo conduttore che ci permette di mettere insieme l’intera storia. Anche se non sempre, come dirò qui di seguito.

Dopo aver letto il terzo volume mi sento infatti di fare un piccolo appunto: l’assenza di un vero e proprio arco temporale. Succede spesso che la storia si svolga in una stagione o in un certo periodo dell’anno, per poi ritrovarsi, nell’episodio successivo, molto dopo o addirittura prima quel momento, senza una vera spiegazione.


Capisco bene che la serie di Soichiro Yamamoto si basa sulle burle di Takagi verso il compagno, più che sull’evoluzione di una vera e propria storia di fondo, ma avrei preferito che gli eventi fossero scanditi da un flusso cronologico regolare, come per esempio succede in Sket Dance o in L’assistente del mese.

Infine, dal punto di vista dei disegni devo fare un plauso a Soichiro Yamamoto, che possiede uno stile semplice e lineare, quindi adatto a questo genere di storie. Soprattutto nella costruzione della tavola non è mai noioso, anzi, cambia spesso impostazione. Inoltre, ho apprezzato l’equilibrio tra personaggi e sfondi dal punto di vista grafico.



NON MI STUZZICARE, TAKAGI!

  • Autore: Soichiro Yamamoto
  • Editore: Goen
  • Genere: Rom-Com
  • Pagine: 152 pp
  • Uscita: Dicembre 2022
  • Prezzo: € 5,95
  • Titolo originale: Karakai Jouzu no Takagi-san
  • Nazionalità: Giapponese



LA STORIA

“Se arrossisci, perdi!”. Per tener fede a questo principio che si è autoimposto, lo studente delle scuole medie Nishikata viene preso in giro senza sosta dalla sua compagna di classe Takagi. Con l’orgoglio ormai frantumato, giura di ribaltare la situazione e rifarsi… un giorno o l’altro. Prova quindi a provocare la ragazza, solo per farsi ridicolizzare puntualmente.
Riuscirà Nishikata a mettere Takagi in imbarazzo, almeno una volta nella vita?



(Da Everpop).


1 commento

  1. non poteva mandare i fumetti in italiano

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*