MODERNA O CLASSICA: IDEE PER ARREDARE UNA VILLA

arredare una villa

Che siano moderne o classiche è solo una questione di gusti, le ville restano esempi di bellezza all’interno dei quali ci si può sbizzarrire per dare sfogo alla propria creatività. Sempre facendosi sostenere da figure qualificate come architetti o interior designer, perché se non si è del mestiere non necessariamente si riesce a realizzare un’idea o uno spunto.

Il momento di progettare gli spazi della propria villa e di arredarla è senz’altro entusiasmante, a prescindere dal fatto che sia di nuova costruzione o che si tratti di rivisitare lo stile conservato per tanti anni.
In fase di progettazione si potrà avere più libertà di creare gli spazi secondo quello che si ha in mente per il futuro arredo. Viceversa, per una villa già esistente ci si dovrà attenere a ciò che di strutturale è stato realizzato, avendo meno margine di manovra. Sarà comunque possibile creare uno stile personale che rispecchi il proprio modo di essere.
Qualche idea per arredare ville?

 

Sviluppare idee per una villa

Partiamo dalla tipologia di villa e da dove è collocata. Mare? Montagna? Città? Le dimensioni, inoltre, possono suggerire molto su progettazione e arredo della villa stessa. Spazi ampi, come nel caso di giardini, possono essere colmati con realizzazione di piscine, gazebo, viali, fontane e altri elementi decorativi.
Se non si hanno le idee sufficientemente chiare, può essere utile cercare ispirazione da chi si occupa di questo per lavoro. Per esempio il portale Archisio offre elenchi di architetti, interior designer e altri professionisti della casa con relativi lavori svolti, con la possibilità di visualizzare numerosi progetti ville e relative foto. Un piacere per gli occhi, oltre che un ottimo metodo per trovare spunti e idee.
Lo stile su tutto, una scelta dettata dal modo in cui la villa è stata progettata e costruita: accostamenti azzardati non sono consentiti, se la struttura è rustica l’arredamento dovrà tenerne conto. Stessa cosa dicasi per uno stile moderno, eclettico, minimal e così via.

 

Partire sempre dall’immaginazione

Ciò che si consiglia in questi casi è di usare l’immaginazione: rappresentare, nella propria mente, quale potrebbe essere il risultato estetico una volta ultimati i lavori, come potrebbe apparire una stanza una volta arredata.
Se si parte da un ambiente principale si può poi proseguire cercando di adattare il resto delle camere.
Aspetto fondamentale è quello legato alla scelta dei materiali. In questa fase, se si deve arredare o progettare una villa, la ricerca spasmodica del risparmio può non essere consigliabile. Meglio puntare sulla qualità e cercare in tutti i modi di valorizzare i tratti peculiari di una villa: le sue caratteristiche riconoscibili vanno messe sempre in risalto.

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*