UN HORROR-FANTASY NELL’ANTICA SARDEGNA DEI NURAGHI

UN HORROR-FANTASY NELL’ANTICA SARDEGNA DEI NURAGHI

Può diventare la bella e splendida Sardegna terra degli zombie e la sua cultura essere rivista in chiave horror? Certo che sì. È quanto vediamo nella puntata pilota del progetto Ischidados, prodotto da Chunk Collective. L’isola è invasa dagli zombie e gli unici in grado di combattere questi esseri immondi sono proprio gli spaventosi mamuthones, coperti di pelli di pecora nera, con le maschere di legno sul viso e i campanacci sul dorso.

Ora, riuscireste a immaginare Ichnusa senza i suoi misteriosi nuraghi? Penso proprio di no e, infatti, queste costruzioni non mancano nel teaser 2 del progetto Nuraghes di Mauro Aragoni. Ambientato nell’età del bronzo, “Nuraghes è un fantasy visionario dalle sfumature horror che prende ispirazione da un’antica civiltà esistita realmente in Sardegna.”

Iskida della terra di Nurak è un progetto cinematografico ispirato al fantasy e tratto dalla trilogia di Andrea Atzori, edita da Condaghes. Ambientato in una civiltà nuragica appena sbocciata ci presenta “una giovane eroina in un mondo duro di guerra e magia.” I confini di Nurak ci ricordano quelli della Sardegna, ma ruotati di 90 gradi. Consta di 32 clan, ognuno contraddistinto da un animale totemico. Iskida fa parte del clan del cane e ha i poteri delle streghe…

È vero che nella terra delle accabadoras, delle Tombe dei Giganti, dei Nuraghes, delle domus de Janas e dei mamuthones proliferano le leggende e i personaggi misteriosi, ma ben vengano i nuovi progetti in grado di stregarci e di aggiungere sogni ai sogni.

1 commento

  1. Iskida m’ispira tantissimo.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*