LE CINQUE STAGIONI DI SAILOR MOON

LE CINQUE STAGIONI DI SAILOR MOON

Raggio di Luna che accendi la notte, poi dove vai?
Così cantava la prima sigla italiana di una serie storica, una serie che ha fatto epoca e ha macinato successi su successi: Sailor Moon.
Cinque stagioni, dal 1992 al 1997, un pubblico letteralmente impazzito e una storia diventata mitica.
Ripercorreremo in modo rapido tutti gli avvenimenti nella grande trama dell’anime anni novanta.
Per eventuali delucidazioni vi aspetto nei commenti!

PREMESSA

In un lontano passato il Regno della Luna e quello della Terra erano in pace: la principessa Serenity della Luna e il principe Endymion della Terra erano innamorati e promessi sposi.
Ma i malvagi del Dark Kingdom sobillarono i terrestri causando la distruzione del Regno della Luna.

La Regina Serenity assiste alla fine di sua figlia e l’amato Endymion

La regina Serenity, madre dell’omonima principessa, si sacrificò e tramite il Cristallo d’Argento ibernò la figlia e le sue guerriere permettendo la loro rinascita in tempi più felici.

Jadeite, Nefrite, la Regina Beryl, Kunzite e Zoisite

NOME IN CODICE: SAILOR V

Il gatto Artemis, risvegliatosi nel presente, trova la prima guerriera reincarnatasi in una ragazza del nostro tempo: Minako (Marta), che diventa la guerriera Sailor V aiutando la polizia contro strane forze oscure che imperversano a Tokyo: il Dark Kingdom è tornato e cerca il Cristallo d’Argento, nonché molta energia umana affinché il sigillo che blocca la malvagia Regina Metallia al Polo Nord venga distrutto.

La misteriosa Sailor V

SAILOR MOON, LA GUERRIERA CHE VESTE ALLA MARINARA

Poco tempo dopo la gatta Luna rintraccia un’altra guerriera reincarnata: è Usagi (Bunny), che, pur con riluttanza, si trasforma in Sailor Moon e accetta la segreta missione di trovare la Principessa Serenity, il Cristallo d’Argento e difendere la città dagli attacchi del Dark Kingdom.
Un misterioso rivale/soccorritore arriva a difendere Sailor Moon, anche lui è alla ricerca del Cristallo d’Argento: si tratta di Smoking Mascherato (Milord).

Smoking Mascherato e Sailor Moon

Poco a poco si risvegliano anche le altre guerriere: tocca a Ami (Amy), che diventa Sailor Mercury, e quindi a Rei (Rea), che si trasforma in Sailor Mars.
I primi due Generali del Dark Kingdom vengono sconfitti.

Sailor Mercury e Sailor Mars

Tocca a Makoto (Morea) diventare Sailor Jupiter, e in ultimo anche Sailor V (ossia Sailor Venus) si unisce al gruppo.
Il tutto proprio quando si scopre che è Usagi stessa a essere la reincarnazione della Principessa e che Mamoru (Marzio), oltre a vestire i panni di Smoking Mascherato, è la reincarnazione di Endymion.

Venus, Mars, Moon, Mercury e Jupiter

La Regina Beryl riesce a catturare proprio quest’ultimo, facendone un suo soldato. Ma l’amore di Usagi spezza l’incantesimo. La battaglia finale vede perire tutte le guerriere tranne Sailor Moon, che al Polo Nord sfida e sconfigge Beryl e Metallia. Come desiderio finale, con il Cristallo d’Argento ritrovato, Usagi chiede che tutto torni come prima: sia lei che Mamoru che le altre ragazze tornano in vita senza più ricordare nulla della battaglia.

La Principessa Serenity

SAILOR MOON, LA LUNA SPLENDE

Qualche tempo dopo due alieni si stabiliscono sulla Terra: sono Ail e An, decisi a rubare energia terrestre per tenere in vita il Sacro Albero, fonte della loro stessa esistenza. A causa dei loro attacchi, le guerriere Sailor devono essere risvegliate per tornare a combattere, anche se Ail e An non sono davvero malvagi e assieme all’aiuto di Sailor Moon e del Cristallo d’Argento potranno vivere in pace tornando nello spazio.

Ail e An

Mentre Usagi e Mamoru si godono qualche attimo di tranquillità, piomba letteralmente dal cielo una bambina scontrosa che dice di chiamarsi Usagi e che viene perciò ribattezzata Chibiusa.

Chibiusa

Stabilitasi a casa di Usagi dopo aver ipnotizzato la famiglia Tsukino, Chibiusa si mostra poco collaborativa anche quando nuovi nemici giungono sulla Terra per darle la caccia.
Si tratta del Black Moon Clan, arrivato da un futuro desolato e pronto a cercare il Cristallo d’Argento.

Il Black Moon Clan

Chibiusa è in realtà la figlia di Serenity ed Endymion, arrivata nel presente dopo essere scampata alla distruzione del Regno della Luna nel suo tempo (futuro). I nemici della Black Moon sono guidati dal malevolo Wiseman, e cercano in tutti i modi di catturare Chibiusa. Le guerriere Sailor scopriranno presto la verità, grazie all’incontro con Sailor Pluto, la guardiana del Tempo.

Al cospetto di Sailor Pluto

Riuscendo a evitare quel che succederà nel futuro, Sailor Moon e Chibiusa utilizzano il potere combinato dei loro Cristalli d’Argento per distruggere Wiseman/Death Phantom.
Cessato per sempre il pericolo, la piccola Chibiusa fa ritorno nel suo tempo, salutando gli amici del nostro presente, per riabbracciare la sua famiglia.

Re Endymion, la Regina Serenity e le guerriere nel futuro

SAILOR MOON E IL CRISTALLO DEL CUORE

Un sogno premonitore allerta le guerriere: una nuova minaccia incombe, qualcosa che da tempo si è insediata nella Terra e ora cerca il modo per impadronirsene. Solo trovando la mistica figura del Messia sarà possibile scongiurare l’Apocalisse annunciata, ed è necessario radunare i tre Talismani Sacri. Con queste premesse inizia una delle più dure battaglie di Sailor Moon, che deve fronteggiare gli attacchi dei Death Busters, uno squadrone di maghi-scienziati.

I Death Busters

I Death Busters attaccano le persone dal cuore puro, perché sperano di trovare nei loro cristalli del cuore uno dei tre Talismani. Così, molte sono le vittime di questi assalti; parallelamente, due nuove guerriere fanno la loro comparsa: Sailor Uranus e Sailor Neptune, intenzionate anch’esse a recuperare i tre Talismani a costo di sacrificare tre vite innocenti.
Pertanto, le due combattenti entrano presto in contrasto con Sailor Moon e compagne.

Sailor Neptune e Sailor Uranus

Radunando i tre Talismani potrà materializzarsi il Calice Leggendario, ossia il Sacro Graal che dona immensi poteri se impugnato dalle forze del bene: se cadesse nelle mani dei nemici per il mondo non ci sarebbe scampo.
Anche Usagi e Mamoru vengono attaccati dal nemico, ma nei loro cuori non c’è traccia di alcun talismano. Dal futuro torna Chibiusa, stavolta per un apprendistato come guerriera: aiuterà le altre nei panni di Sailor Chibi Moon.

Sailor Chibi Moon

I Death Busters infine trovano i possessori di due Talismani: sono proprio Haruka (Heles) e Michiru (Milena), ossia Uranus e Neptune!

I Talismani nei cuori di Uranus e Neptune

Il ritorno di Sailor Pluto, reincarnatasi nel presente in Setsusa (Sydia), porta sulla Terra il terzo e ultimo Talismano: le tre guerriere del sistema solare esterno permettono l’apparizione del Calice Leggendario, che finisce fortunatamente nelle mani di Sailor Moon.

Il Potere Supremo donato dal Calice Leggendario

Pur ottenendo nuovi poteri, Sailor Moon non sembra in grado di riuscire a controllare una forza così grande. La missione di Uranus, Neptune e Pluto diventa quindi quella di trovare il Messia che dovrà impugnare la sacra coppa.

Neptune, Pluto e Uranus

Ma il nemico è già passato al contrattacco: Hotaru (Ottavia), figlia del dottor Tomoe (il capo dei Death Busters) è stata da tempo trasformata in un guscio umano che permetterà il risveglio del Messia del Male. Hotaru finisce per fare amicizia con Chibiusa, mentre i Death Busters continuano a rubare i cristalli del cuore delle persone per nutrire Hotaru.

Usagi, Chibiusa e Hotaru

Dentro l’animo di Hotaru albergano sia l’ultima guerriera Sailor, ossia Saturn, sia la malefica Mistress 9, che i Death Busters vogliono impugni il Calice.
Il risveglio di Sailor Saturn e della sua falce fa calare sul mondo l’Apocalisse, e dopo una dura battaglia all’interno dell’istituto scolastico Mugen che faceva da base ai Death Busters, è la stessa Sailor Moon a riscoprirsi Messia: sconfitto il malvagio Pharao90, Usagi salva sia Hotaru che suo padre dalla distruzione. Anche la Terra è salva.

Sailor Saturn e la sua falce di morte

Terminata la missione, Uranus e Neptune vogliono sincerarsi che Sailor Moon sia davvero il Messia, visto che la sua bontà d’animo, dimostrata nel voler salvare Hotaru, ha rischiato di mettere a repentaglio le sorti dell’umanità. Una volta convinte, le due guerriere si inginocchiano davanti alla Regina Serenity e lasciano la città.

La partenza di Michiru e Haruka

SAILOR MOON E IL MISTERO DEI SOGNI

Qualche tempo dopo, Chibiusa sogna Pegasus.
In concomitanza con questo suo sogno e con un’eclissi di sole, arriva a Tokyo il Dead Moon Circus, un tendone di cui solo pochi sembrano accorgersi.
In realtà, al suo interno, ci sono gli abitanti della Luna Spenta, che cercano ossessivamente proprio Pegasus e la persona che lo custodisce nei propri sogni.

Il Trio Amazzonico del Dead Moon Circus

Iniziano così nuovi attacchi a gente che, secondo il nemico, avrebbe un “sogno meraviglioso”. Ma gli attacchi risultano vani anche grazie all’intervento delle guerriere Sailor, che ottengono tutte nuovi poteri.

Il Super Potere Supremo

La Regina Nehellenia stessa, sovrana del Dead Moon Circus, si risveglia: dopo aver utilizzato come sicari i tre membri del Trio Amazzonico, tocca al Quartetto Amazzonico trovare Pegasus.

Nehellenia con il Quartetto Amazzonico

Alla fine Pegasus viene trovato e il piano di Nehellenia sembra giungere al compimento: il cavallo alato è in realtà il giovane Helios, che custodisce il Cristallo d’Oro.
Nehellenia è la Regina della Luna Nuova, fu punita da Serenity che la rinchiuse in uno specchio perché aveva rubato l’energia dei sogni dei suoi sudditi pur di conservare la propria bellezza. Tuttavia Nehellenia partorì un alter ego vecchio e brutto e approfittando dell’eclissi fece cadere la Terra nel suo dominio.

Chibiusa e il suo Specchio Dorato dei Sogni

Mentre tutta la città viene addormentata, le guerriere riescono a penetrare nel tendone del Dead Moon Circus per affrontare i nemici. Nehellenia, spedita nello spazio, riesce e far precipitare giù Chibiusa. Sailor Moon si lancia nel vuoto per salvare la sua futura bambina, solo grazie alle ali di Pegasus il peggio viene evitato. Helios torna su Elysium con la promessa di rivedere, un giorno, Chibiusa…

Helios/Pegasus e Chibiusa

PETALI DI STELLE PER SAILOR MOON

Una voce misteriosa risveglia Nehellenia, alla deriva nello spazio, conferendo alla Regina delle Tenebre un rinnovato potere che la porta a vendicarsi dell’ultima bruciante sconfitta.
Spedendo sulla terra i frammenti del suo specchio, che si animano come soldati, Nehellenia fa piombare il pianeta nel caos: è il preludio all’ultima battaglia di Sailor Moon.

Nehellenia seduce Mamoru

Le guerriere Sailor ritrovano anche Uranus, Neptune e Pluto: queste ultime, visto l’imminente pericolo, hanno richiamato anche Saturn.
Tutte assieme riescono a donare a Sailor Moon il Potere Eterno: tuttavia la sfida contro Nehellenia sarà ardua.

Sailor Chibi Moon e Saturn contro Nehellenia

La vendetta della Regina Nehellenia trova quasi compimento, ma grazie alla collaborazione di tutte le guerriere la situazione torna alla normalità: Nehellenia ritrova la pace, ma c’è ancora un subdolo nemico da sconfiggere.
Un nemico che si palesa prestissimo, proprio mentre le ragazze sono a un punto di svolta nella loro vita, tra studi e partenze. Se infatti Minako, Makoto, Rei e Ami sono felici di iniziare un nuovo percorso scolastico assieme, Usagi è triste sia per la partenza definitiva di Chibiusa, sia per quella del suo amato Mamoru: il ragazzo, infatti, andrà un anno in America per gli studi universitari.
Purtroppo non arriverà a destinazione. Usagi perde ogni traccia di Mamoru, arrivando a credere che non voglia più sentir parlare di lei.

Il bacio d’addio

In città, nel frattempo, impazzano tre idoli: Seiya, Taiki e Yaten. Tre cantanti molto apprezzati dal pubblico giovanile che, in realtà, sono la versione maschile di altrettante guerriere Sailor: Star Fighter, Star Maker e Star Healer.
Il gruppo delle Sailor Starlights entra in contrasto con le altre guerriere: vogliono ritrovare la loro principessa, dispersa dopo che un potente nemico ha distrutto il loro pianeta.

Le Sailor Starlights

Questo nemico è Sailor Galaxia: una guerriera fredda e crudele che giunge sulla Terra in cerca dei Semi di Stella, dando inizio alle Sailor Wars.
Lei, infatti, soggioga altre guerriere Sailor di pianeti remoti, costringendole ad agire al suo servizio contro le altre guerriere.

Shadow Galactica

In realtà Galaxia, mentre proteggeva la Via Lattea, stava per sigillare per sempre Chaos, l’entità suprema del male. Ma costui si impadronì della mente e del corpo della combattente, che cominciò a rubare i Semi di Stella agli abitanti dell’universo, al fine di ingrandire il suo impero Shadow Galactica. Poco prima di essere posseduta da Chaos, spedì nello spazio il suo stesso Seme di Stella, affinché trovasse qualcuno che lo avrebbe accolto per aiutarla a combattere il nemico.
Da malvagia, liberò Nehellenia e rubò il Seme di Stella del Re Endymion.

Galaxia e i Semi di Stella

Infatti, anche Mamoru era finito nella sua collezione ed è per questo che il ragazzo risultava irrintracciabile. Il tutto mentre Usagi e Seiya iniziano a provare un sentimento che va oltre l’amicizia, anche senza concretizzarlo mai: la ragazza resta fedele a Mamoru. Proprio durante queste battaglie giunge sulla Terra ChibiChibi, una bambina molto piccola che protegge Sailor Moon ma nasconde un grande segreto.

ChibiChibi

Una volta giunte alla battaglia finale, Mercury, Mars, Jupiter e Venus si sacrificano per difendere le Starlights. Presto tocca anche a Pluto e Saturn svanire per sempre, mentre Uranus e Neptune giurano fedeltà a Galaxia.

La fine di Pluto e Saturn

Le Stalights restano accanto a Sailor Moon, mentre Uranus e Neptune sono in realtà passate dalla parte del nemico solo per provare a colpirlo dall’interno, ma senza successo: anche loro si dissolvono.

Uranus senza speranza contro Galaxia

ChibiChibi si rivela essere il Seme di Stella stesso di Galaxia, che Sailor Moon finalmente affronta: con il potere del suo amore avvolge la rivale che espelle Chaos.
Tornata alla normalità, si occupa del recupero dei Semi di Stella precedentemente sottratti agli abitanti dell’universo, per ripristinare l’originale equilibrio.

Galaxia finalmente libera da Chaos

Terminano così le avventure animate della combattente in marinaretta, che differiscono in più punti dal fumetto originale di Naoko Takeuchi: di quello ne parleremo un’altra volta…

(Sullo stesso personaggio, sempre su Giornale POP, vedi QUI)

 

1 commento

  1. Una sola domanda: a quando lo scontro con i Cavalieri dello Zodiaco?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*