Lavello cucina perfetto, consigli per scegliere

Lavello cucina perfetto, consigli per scegliere

Se sei alle prese con l’arredamento della cucina di casa e ti stai chiedendo in che modo distinguere gli articoli belli ma non prestanti da quelli veramente validi, sapere quali siano gli aspetti tecnici che contano in ciascun elemento ti tornerà più utile di quanto immagini.

In questo articolo, scoprirai cosa andare a guardare nella scheda tecnica di un lavello cucina per poter decretarne la qualità in totale autonomia.

Cosa viene erroneamente considerato importante per un lavello cucina

Iniziamo con tutti quegli aspetti che si prendono parte del tuo tempo nella valutazione di un lavello in cucina che non meritano.

  • Lucentezza: mentre un lavello lucido potrebbe attirare maggiormente la tua attenzione per il suo aspetto, forse stai valutando quanto questo finish rende più visibile degli altri graffi e macchie rispetto a texture con un finish più opaco.
  • Brand e tendenze di design: sebbene il brand produttore del lavello possa rappresentare un indicatore di qualità e scegliere un articolo di tendenza eserciti comunque il suo fascino, non dovrebbero essere aspetti così importanti.

Aspetti tecnici fondamentali nella scelta del lavello perfetto

Ci sono aspetti che, al contrario, nonostante siano di fondamentale importanza, vengono troppo spesso trascurati ed ignorati, lasciando trapelare la propria importanza solo all’insorgere di problemi.

  • Angoli e curve: i lavelli cucina con angoli arrotondati sono generalmente più facili da pulire rispetto a quelli che presentano spigoli a 90° quadrati, generalmente più gradevoli da vedere, quanto scomodi da pulire.
  • Accessori: ci sono modelli di lavelli da cucina che vengono forniti con taglieri, cestelli e altri accessori che aumentano la praticità del tuo lavello (oltre a risparmiarti acquisti extra per completare l’arredo cucina).
  • Sistema di montaggio: uno degli aspetti più importanti in assoluto. C’è da mettersi l’anima in pace. Prima o poi, ci sarà un problema con il sifone cucina, con il collegamento con la lavastoviglie, un tubo ostruito per i detriti di cibo… Avere un lavello che presenti un sistema di montaggio agevolato aiuterà sia te nei processi di pulizia quotidiana che gli idraulici in caso di difficoltà.
  • Integrazione con la lavastoviglie: se hai deciso di inserire uno degli elettrodomestici da cucina più amati di sempre, il lavello di cui hai bisogno è anche quello in grado di collegarsi ed integrarsi facilmente ad esso.

Aspetti tecnici che un lavello cucina di qualità deve necessariamente possedere

Concludiamo con l’ultima mini-carrellata gli elementi tecnici che un lavello cucina buono deve necessariamente possedere.

  • Occhio al sistema di scarico: un buon lavello cucina dovrebbe prevenire ristagni ed intasamenti. Alcuni hanno anche cestelli che trattengono i residui alimentari.
  • Dimensioni e profondità: gli aspetti che ti garantiranno la capienza del lavello.
  • Spessore: più è spesso, maggiore longevità può garantirti.
  • Finiture: maggiore il grado di attenzione ai dettagli, alla qualità delle guarnizioni, minori i problemi di incrostazioni e le difficoltà nelle pulizie.
  • Isolamento acustico: in particolare per i modelli in acciaio inox, un buon isolamento può ridurre il rumore dell’acqua e dei vari utensili.

Con questa lista la scelta del lavello cucina perfetto sarà semplice: ti aiuterà a trovare l’articolo perfetto per qualità e resa estetica.



Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*