VINCE LA ROMA MA È LA LAZIO A GIOIRE

VINCE LA ROMA MA È LA LAZIO A GIOIRE

È la Lazio la prima finalista dell’edizione 2017 della Coppa Italia.
Nonostante la sconfitta per 3 a 2 nel derby con la Roma, gli uomini di Inzaghi sfruttano il vantaggio di 2 reti ottenuto nella gara d’andata. In un Olimpico per la prima volta senza barriere che separano la curva dal campo, gli undici di Spalletti provano a fare l’impresa schierandosi in campo con un 4-2-3-1, che vede tra i pali il portiere di coppa Alisson, in difesa Juan Jesus al fianco di Manolas con Ruediger e Emerson sugli esterni, coppia di centrocampo Paredes-Strootman, centravanti Dzeko assistito da Salah, Nainggolan ed El Shaarawy. Risponde Inzaghi che alla fine recupera anche Ciro Immobile al centro dell’attacco nonostante il bomber partenopeo avesse saltato la rifinitura di ieri per affaticamento. Modulo 3-5-2 con Strakosha in porta, Bastos, de Vrij e Wallace nel pacchetto difensivo, Milinkovic-Savic, Biglia e Parolo in mediana con Basta e Lukaku sugli esterni, in attacco Felipe Anderson a supporto di Immobile.

Per la prima volta l’Olimpico senza barriere

Dopo un avvio fulminante con una grande occasione fallita nei primi minuti da Dzeko, i biancocelesti prendono le misure rendendosi pericolosi con Immobile che da pochi passi fallisce da posizione non proibitiva. Al 37° la svolta che scongiura i supplementari e spiana la strada verso la finale: Immobile vince un rimpallo con Manolas in area, Allison respinge il tiro ma non può nulla sul tap-in vincente di Milinkovic-Savic.

Come all’andata, Milinkovic-Savic giustizia la Roma

Al 43° la Roma riapre la partita con El Shaarawy che di piatto infila in rete sfruttando un errore di De Vrij. A questo punto della gara alla Roma servono altre 3 reti per passare il turno e andare in finale. Al 56° Immobile chiude la gara segnando la rete del vantaggio che condanna i giallorossi. Come all’andata, Milinkovic-Savic e Immobile giustiziano i rivali. Al 66° Salah pareggia i conti ribadendo in rete dopo un palo colpito da El Shaarawy. Gli uomini di Spalletti ci mettono l’orgoglio, approfittando anche del rilassamento degli avversari che si sentono ormai con due piedi in finale. Al 90° ancora Salah segna la rete del definitivo vantaggio giallorosso che rende meno amara una semifinale non andata nel verso giusto. Per la Lazio una sconfitta indolore che rende merito ad una stagione fin qui da incorniciare. Domani sera si deciderà anche la seconda finalista che uscirà fuori nello scontro tra Napoli e Juventus.

di ales
sono nato a Novi Ligure (AL) il 6 gennaio del 1976. il resto lo devo scoprire pure io.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*