TOWEL DAY: LA FESTA DEGLI AUTOSTOPPISTI GALATTICI

TOWEL DAY: LA FESTA DEGLI AUTOSTOPPISTI GALATTICI

A partire dal 2001, il 25 maggio è una data cruciale per ogni appassionato di fantascienza al mondo.
Si celebra infatti la ricorrenza del Towel Day (la Giornata dell’Asciugamano) che nasce come omaggio al grande scrittore Douglas Adams, autore de La Guida Galattica Per gli Autostoppisti, romanzo del 1979 fondamentale del genere.

Tutto ciò che bisogna fare per partecipare alla commemorazione è portare con sé per tutta la giornata un asciugamano, che sia bianco, colorato, piccolo o grande.
Il perché di questa bizzarra usanza sarà immediatamente chiaro a chi ha letto il libro (o ha visto il film del 2005, diretto da Garth Jennings con Martin Freeman e Zooey Deschanel): l’asciugamano è un oggetto facile da reperire quanto di grande importanza, come ci spiega lo stesso scrittore nel libro che lo rese celebre.

“La Guida Galattica per gli Autostoppisti dice alcune cose sull’argomento asciugamano. L’asciugamano è forse l’oggetto più utile che un autostoppista galattico possa avere. In parte perché è una cosa pratica: ve lo potete avvolgere intorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto sul mondo deserto di Kakrafoon, con le sue stelle che splendono rossastre; potete usarlo come vela di una mini–zattera allorché vi accingete a seguire il lento corso del pigro fiume Falena; potete bagnarlo per usarlo in un combattimento corpo a corpo; potete avvolgervelo intorno alla testa per allontanare vapori nocivi o per evitare lo sguardo della Vorace Bestia Bugblatta di Traal (un animale abominevolmente stupido, che pensa che se voi non lo vedete nemmeno lui possa vedere voi: è matto da legare, ma molto, molto vorace); infine potete usare il vostro asciugamano per fare segnalazioni in caso di emergenza e, se è ancora abbastanza pulito, per asciugarvi, naturalmente”

Questa è forse la summa della brillante creatività di Adams, che elevò un semplice oggetto quotidiano in un coltellino svizzero cosmico, a cui aggrapparsi in molteplici e disparate situazioni di difficoltà per “non farsi prendere dal panico”.

Lo scrittore inglese ci ha lasciato l’11 maggio del 2001 a soli 49 anni, e i fan rimasti orfani decisero che il 25 maggio sarebbe divenuto da quel momento la giornata in cui avrebbero ricordato Adams col neonato Towel Day.
Tra le altre date passate al vaglio dei fan per divenire il Towel Day troviamo l’11 marzo (giorno di nascita di Adams), l’11 maggio (giorno della sua morte),  l’11 febbraio (il quarantaduesimo giorno dell’anno), il 4 febbraio (il 4/2), il 2 aprile (che nella datazione americana appare come 4/2), 22 giugno (42 giorni dopo la morte) e il 18 ottobre (quello che sarebbe stato il quarantaduesimo giovedì del 2001).

Il modo migliore per commemorare Douglas Adams resta sempre quello di leggere la sua straordinaria opera (che battezzò Trilogia in Cinque Volumi) e ripercorrere le avventure di Arthur, Ford e del depresso androide Marvin. Chissà che in quei libri qualcuno non riesca a trovare la risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto.

Buon Towel Day a tutti e non fatevi prendere dal panico!

vivo tra immaginario pop, fantascienza, nuvolette e altre cazzatelle. Cerco risposte nei libri di Palahniuk e non nella Bibbia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*