mario nardone

PIETRO CAVALLERO, BANDITI A MILANO

PIETRO CAVALLERO, BANDITI A MILANO

“Dite pure che ero una belva feroce, che ho assassinato senza pietà persone innocenti. Quell’uomo ora non c’è più e voglio dedicarmi ad aiutare gli altri”. Con queste parole Pietro Cavallero uscì dal carcere toscano di Porto Azzurro nel 1988: la sua vicenda e quella dei suoi complici rimane una delle pagine più sanguinose della cronaca giudiziaria del secolo scorso. Il 25 s... »

UGO CIAPPINA, MILANO COME CHICAGO

UGO CIAPPINA, MILANO COME CHICAGO

Nella fredda e nebbiosa mattinata del 27 febbraio 1958, il veicolo blindato della Banca Popolare di Milano lascia piazzale Brescia dirigendosi, come al solito, in via Rubens per scaricare i pacchi di denaro a una succursale. Il 27 del mese c’è sempre bisogno di molta liquidità per gli stipendi. Alle 9.30 il blindato si trova a metà strada, in via Osoppo. A bordo ci sono l’autista e un ... »