maggiorasco

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

LA DOTE SCOMPARE IN ITALIA, MA RESISTE ALTROVE

Le coperte nuziali abruzzesi erano tessute con lana di pecora. Le donne le producevano artigianalmente nella zona della valle del fiume Aventino, alle pendici della Maiella in provincia di Chieti. Erano una parte irrinunciabile del corredo nuziale che costituiva la dote delle ragazze abruzzesi. Nel periodo della massima diffusione delle coperte nuziali abruzzesi, si arrivò a produrne 300mila lR... »