gwen stacy

GIL KANE, UN GENIO ALLA MARVEL

GIL KANE, UN GENIO ALLA MARVEL

Il disegnatore Howard Chaykin racconta che quando era un avido lettore di fumetti di supereroi, tra la fine degli anni cinquanta e l’inizio dei sessanta, i disegnatori preferiti da lui e dai suoi amici non erano quelli delle principali serie della Dc Comics, Superman e Batman, ma di gran lunga quelli che lavoravano sui personaggi minori. In particolare i più amati dal giro di Chaykin erano Carmine... »

LA SILVER AGE FINÌ IN USA, MA NON IN MESSICO

LA SILVER AGE FINÌ IN USA, MA NON IN MESSICO

Il passaggio dalla Silver age degli anni sessanta alla Bronze age dei settanta fu il passaggio da temi più leggeri centrati sugli individui, per quanto non proprio scanzonati, ad argomenti cupi e impegnati socialmente. Le storie passarono da una evidente estroversione a una sottile introversione, soprattutto, per la Marvel, quando Stan Lee smise di scrivere all’inizio dei settanta. Passaggio... »

GWEN STACY, UNA MORTA DALLE MOLTE VITE

GWEN STACY, UNA MORTA DALLE MOLTE VITE

Gwen Stacy è uno dei personaggi cardine della mitologia dell’Uomo Ragno. Pensata per essere l’interesse amoroso di Peter Paker, con il trascorrere del tempo Gwen ha raggiunto una propria dimensione ritagliandosi un ruolo ben più che marginale. E dire che tutto è (ri)cominciato con la sua morte. Come Janice Joplin e Marilyn Monroe, Gwen Stacy è passata a miglior vita precocemente, ma pr... »