LE SEDUTTRICI DELLE TRASMISSIONI CALCISTICHE

LE SEDUTTRICI DELLE TRASMISSIONI CALCISTICHE

La partecipazione di Diletta Leotta al Festival di Sanremo 2020 ha confermato che ormai le giornaliste televisive hanno in parte preso il posto che fino a qualche tempo fa era occupato dalle attrici e dalle soubrette. In particolare le conduttrici delle trasmissioni calcistiche, che si rivolgono a un pubblico in gran parte maschile. il fenomeno della seduzione che passa attraverso i programmi sul calcio, in ogni caso, sembrerebbe già in declino, come dimostra la diminuzione di presenze femminili più o meno svestite negli spazi di Sportitalia, ovvero il canale che puntava maggiormente sull’avvenenza delle conduttrici.

Vediamo quali sono state negli ultimi anni le protagoniste in questo ambito, focalizzando l’attenzione sulle presentatrici dei canali nazionali.

 

Ilaria D’Amico

LE SEDUTTRICI DELLE TRASMISSIONI CALCISTICHE
Dal 2003 Ilaria D’Amico, nata a Catania, è alla guida del programma Sky Calcio Show, sulla piattaforma satellitare Sky, affiancata poi da Sky Mondiale Show (2010), Sky Euro Show (2016) e Sky Champions League Show (2018-2019).

Nel corso della carriera Ilaria D’Amico ha presentato trasmissioni di altro genere, per esempio Cominciamo bene Estate (2003, Rai3), Timbuctu (dal 2003 al 2006 su Rai3) e Exit-Uscita di sicurezza (dal 2007 al 2011 su La7). Può essere considerata la decana delle conduttrici sexy di trasmissioni calcistiche. Anche perché la sua carriera è iniziata nel 1997 su Rai International con La giostra del goal, programma che ha condotto per sei edizioni.

 

Diletta Leotta

LE SEDUTTRICI DELLE TRASMISSIONI CALCISTICHE

Nata a Napoli, Diletta Leotta (Giulia Diletta Leotta) è diventata nel giro di pochi anni un’autentica star del piccolo schermo, con uno stuolo di ammiratori. Basta dare un’occhiata alla pagine Facebook a lei dedicate per rendersene conto. Dopo gli esordi come conduttrice a Sky è passata a Dazn, ed è per il momento l’unica conduttrice ad avere due trasmissioni con il suo nome nel titolo. Dapprima Diletta Gol (dal 2018 al 2019)…

… a cui è seguita, sempre su Dazn, Linea Diletta (dal 2019).

 

Chiara Aleati

LE SEDUTTRICI DELLE TRASMISSIONI CALCISTICHE

Nata a Torino, Chiara Aleati dopo aver iniziato l’attività scrivendo per un giornale della provincia del capoluogo piemontese, ha proseguito conducendo il programma Orgoglio Granata. Nel 2017 partecipa poi alla trasmissione Forza Juve, in onda in prima serata sul canale Rete 7.

Tifosa bianconera, ha lavorato anche a Jtv, il canale ufficiale della Juventus di Sky. Attualmente è il volto femminile di punta dei programmi calcistici di Sportitalia, come Ci piace (dedicato ai campionati di serie C) e Calcio Market.

 

Michela Russo

Per qualche anno (tra il 2016 e il 2018), la campana Michela Russo è stata uno dei volti più amati di Sportitalia. Ha iniziato giovanissima con piccoli ruoli in film televisivi e programmi di televisioni locali. Dopo aver lavorato per alcuni anni nella redazione di Skysport, ha partecipato alle dirette del principale canale in chiaro dedicato allo sport, tra cui Aspettando Calciomercato.

In seguito ha condotto Vox Populi, in onda la domenica pomeriggio dal settembre del 2016 al maggio del 2017. Attualmente pare sparita dai radar televisivi, almeno da quelli nazionali.

 

Jolanda De Rienzo

Nata a Caserta, Jolanda De Rienzo si è laureata in Scienze della Comunicazione. Nel 2014 ha partecipato per pochi mesi al programma Goal Show, in onda sull’emittente Canale 9 e dedicata alla squadra del Napoli. Nell’aprile dello stesso anno ha però abbandonato la trasmissione dopo una discussione col presentatore Walter De Maggio, che l’ha allontanata dallo studio. Segue il passaggio a Sportitalia, dove conduce alcuni programmi, tra cui Aspettando Calciomercato.

Lascia Sportitalia nel settembre del 2018 per prendere parte alla trasmissione di Raidue B come Sabato. Nell’autunno del 2018 comincia a condurre il programma C Piace su Eleven Sports e a collaborare con Rai Sport. È diventata un vero e proprio sex-symbol, cosa che le ha attirato numerosi attacchi sui vari profili social. In ogni caso, l’ha ritratta in maniera sintetica e definitiva Michel Zegna (sul sito Che Fatica La Vita Da Bomber): “Qualunque cosa faccia riesce a lasciare tutti a bocca aperta”.

 

Mia Ceran

Nata a Treviri, in Germania, Mia Ceran è diventata giornalista professionista nel 2011 e da allora è stata la notevole protagonista di vari programmi non calcistici, da Unomattina Estate (Rai1, 2015-2016) a Millennium (Rai3, 2013) e Tv Talk (Rai3, 2016).

Da qualche anno la sua immagine è legata al mondo del calcio. Nel 2015 e fino al 2017 ha preso parte come inviata a due stagioni di Quelli che il calcio (Rai2). Dal 2017 ne è diventata la conduttrice femminile, insieme alla coppia Luca e Paolo.

 

Wanda Nara

Nata in provincia di Buenos Aires, Wanda Nara è diventata popolare soprattutto per questioni extraprofessionali (ma sempre legate al mondo del calcio). Prima di arrivare in Italia, era comunque già nota in Argentina. Nel 2006 aveva ottenuto un piccolo ruolo nell’episodio La novicia rebelde della sitcom Casados con hijos.

Ultima arrivata tra le conduttrici sexy di trasmissioni calcistiche, nel settembre del 2018 ha preso il posto di Melissa Satta come opinionista e conduttrice del programma di Italia 1 e Canale 5 Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco.

 

 

1 commento

  1. Non che sia importante, ma Diletta Leotta è nata a Catania

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*