IL REAL MADRID CONFERMA IL SUO DOMINIO IN EUROPA

IL REAL MADRID CONFERMA IL SUO DOMINIO IN EUROPA

Il Millennium Stadium di Cardiff ospita la partita che chiude la stagione agonistica dei club e assegna il trofeo europeo più importante ed ambito, la Uefa Champions League (ex Coppa dei Campioni).
Una di fronte all’altra la Juventus di Max Allegri ed il Real Madrid di Zinedine Zidane.
I bianconeri sono chiamati a sfatare la maledizione delle finali. Sommando le finali disputate di Coppa Campioni con quelle di Champions, la Juve nella sua lunga storia ne ha vinte solamente due su otto, un misero 25%. Al contrario, il Real vanta una percentuale altissima, con undici vittorie su un totale di quattordici finali giocate.
La squadra italiana è costruita su una solida difesa e in fase offensiva può sfoderare l’eccellente coppia costituita da Dybala e Higuain. Quella spagnola si basa sul gioco d’attacco e sulle straordinarie doti tecniche e atletiche del suo fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo, già autore di ben dieci reti in questa edizione della competizione.
A trentanove anni, Gigi Buffon ha di nuovo l’occasione di sollevare l’unico trofeo importante che ancora manca nella sua gloriosa bacheca personale.

Formazioni delle squadre
Juventus Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.
Real Madrid Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema.

Buon avvio dell’undici di Allegri, con Navas costretto a due parate importanti su conclusioni di Higuain prima e Pjanic dopo. Ma al 20′ il Real va in vantaggio al suo primo tiro in porta; Carvajal la matte al centro e Bonucci devia alle spalle di Buffon la conclusione rasoterra di Ronaldo.

Il primo gol è del Real Madrid

Buona reazione dei bianconeri che pareggiano sette minuti più tardi. Mandzukic in acrobazia trova una magnifica traiettoria ed infila il pallone sotto la traversa.

Mario Mandzukic trova il momentaneo pareggio

 

Un primo tempo tutto sommato equilibrato termina sul punteggio di 1-1. Juventus in netto calo nella ripresa. Il Real attacca, il gol è nell’aria e arriva al 61′ con un tiro da lontano di Casemiro con netta deviazione di Khedira.

Cristiano Ronaldo infila la terza rete dei blancos

Al 64′ Modric arriva sul fondo e la gira al centro dove Ronaldo trafigge di nuovo Buffon e firma la doppietta. Un uno-due che piega le gambe ai bianconeri. Entrano Cuadrado, Marchisio e Lemina. A dieci minuti dal termine Alex Sandro sfiora il gol di testa, ma per la squadra di Allegri è l’ultimo sussulto. Cuadrado viene espulso, i bianconeri devono terminare la gara in dieci e al 90′ arriva anche la quarta rete dei blancos ad opera di Asensio, entrato da pochi minuti al posto di Isco.

Juan Cuadrado deve lasciare il campo di gioco

Il triplice fischio sancisce il 4-1 conclusivo e la settima finale persa per la squadra bianconera. Per il Real è la dodicesima Champions.

I giocatori di Zidane hanno vinto nettamente e con merito, dimostrando sul campo di essere una compagine superiore a quella torinese.
La Juventus ha disputato un ottimo primo tempo, ma è crollata inaspettatamente nel secondo. I bianconeri avevano incassato solamente tre reti nelle dodici gare precedenti del torneo, ma ne hanno subite ben quattro solo nella partita finale.
Ancora una volta è mancata la volata conclusiva.
Dopo aver conquistato scudetto e Coppa Italia, alla Juventus sfugge il “triplete”, en plein finora riuscito ad una sola squadra italiana, l’Inter del 2010.
Resta l’importante risultato di aver raggiunto la finale di Champions per ben due volte negli ultimi tre anni.

Il trionfo madrileno


Albo d’Oro.

1955-56 – Real Madrid
1956-57 – Real Madrid
1957-58 – Real Madrid
1958-59 – Real Madrid
1959-60 – Real Madrid
1960-61 – Benfica
1961-62 – Benfica
1962-63 – Milan
1963-64 – Internazionale
1964-65 – Internazionale
1965-66 – Real Madrid
1966-67 – Celtic Glasgow
1967-68 – Manchester United
1968-69 – Milan
1969-70 – Feyenoord
1970-71 – Ajax
1971-72 – Ajax
1972-73 – Ajax
1973-74 – Bayern Monaco
1974-75 – Bayern Monaco
1975-76 – Bayern Monaco
1976-77 – Liverpool
1977-78 – Liverpool
1978-79 – Nottingham Forest
1979-80 – Nottingham Forest
1980-81 – Liverpool
1981-82 – Aston Villa
1982-83 – Amburgo
1983-84 – Liverpool
1984-85 – Juventus
1985-86 – Steaua Bucarest
1986-87 – Porto
1987-88 – PSV Eindhoven
1988-89 – Milan
1989-90 – Milan
1990-91 – Stella Rossa
1991-92 – Barcellona
1992-93 – Olympique Marsiglia
1993-94 – Milan
1994-95 – Ajax
1995-96 – Juventus
1996-97 – Borussia Dortmund
1997-98 – Real Madrid
1998-99 – Manchester United
1999-00 – Real Madrid
2000-01 – Bayern Monaco
2001-02 – Real Madrid
2002-03 – Milan
2003-04 – Porto
2004-05 – Liverpool
2005-06 – Barcellona
2006-07 – Milan
2007-08 – Manchester United
2008-09 – Barcellona
2009-10 – Inter
2010-11 – Barcellona
2011-12 – Chelsea
2012-13 – Bayern Monaco
2013-14 – Real Madrid
2014-15 – Barcellona
2015-16 – Real Madrid
2016-17 – Real Madrid

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*