PLUTO, IL SUPEREROE DI BONELLI E CAMPANI RIMASTO INEDITO

PLUTO, IL SUPEREROE INEDITO DI BONELLI E CAMPANI

Pluto o Plutos? Due nomi simili, due personaggi leggermente diversi. Plutos è un personaggio dei fumetti nato nel 1949 sulla scia dei supereroi americani, scritto da Gian Luigi Bonelli (il papà di Tex) e disegnato da Leone Cimpellin.     Bill Donovan, deciso a vendicare la morte del fratello ucciso in uno scontro tra bande rivali, indossa un costume rosso e, aiutato dalla bella Lula Michigan e dall’ex pugile Joe, inizia una guerra contro bande di gangster e sette di infidi cinesi. Caratteristica del personaggio sono le pistole emananti un gas soporifero che ha l’effetto di narcotizzare le vittime, destinate a risvegliarsi il giorno dopo… in prigione!   PLUTO PRIMA DI PLUTOS Se Plutos è del 1949, il Pluto senza la esse finale che abbiamo scoperto è addirittura del 1948,... »

BLACK DEATH: UN FUMETTO ITALIANO AL CINEMA

BLACK DEATH: UN FUMETTO ITALIANO AL CINEMA

Black Death: The Series è il titolo del film il lavorazione ispirato all'omonimo fumetto creato da Andrea Gallo Lassere. »

TINÌ TRANTRAN – 6

TINÌ TRANTRAN – 6

RAY HARRYHAUSEN, IL MODELLATORE DI SOGNI

RAY HARRYHAUSEN, IL MODELLATORE DI SOGNI

Ray Harryhausen era il più grande creatore di effetti speciali prima dell'arrivo delle immagini virtuali realizzate con il computer. I suoi mostri, mossi manualmente fotogramma per fotogramma, sono entrati nel nostro immaginario. »

FRANK CARTER – EQUIVOCO A CASABLANCA 2

FRANK CARTER – EQUIVOCO A CASABLANCA 2

LA PROFEZIA DI “MY LIFE IN THE BUSH OF GHOSTS”

LA PROFEZIA DI “MY LIFE IN THE BUSH OF GHOSTS”

La ruota? Non si sa… La lampadina? Edison… La teoria della relatività? Einstein… La psicanalisi moderna? Sigmund Freud… La stampa? Gutenberg… Il primo uomo sulla luna? Armstrong… La contaminazione sonora moderna? Brian Eno e David Byrne! Una sparata? Antefatto: è il 1981, sono nel mio negozio di dischi preferito e chiedo al commesso, un ex freakkettone, cosa è uscito di recente e soprattutto di interessante (ebbene sì, mica come adesso che basta digitare Google.it). Oltre a Bob Marley, “Uprising”, mi tira fuori da sotto il banco ‘sto vinile dalla copertina spettrale che sembra il manifesto di un neo-movimento Dada. Io lo giro e lo rigiro e, guardando i nomi dei titolari, mi appresto a sborsare le mie 3500 lirette della paghetta tra mill... »

YAZIDI, I FEDELI DELL’ANGELO-PAVONE CHE HANNO RISCHIATO LO STERMINIO

YAZIDI, I FEDELI DELL’ANGELO-PAVONE CHE HANNO RISCHIATO LO STERMINIO

Quella degli yazidi è l'ultima comunità "pagana" del medio oriente, scampata prima alle conversioni forzate dei cristiani e poi a quelle degli islamici. Recentemente, ha rischiato di sparire per sempre a causa dell'Isis. »

“MOMENTO POP” – STRAZIO

“MOMENTO POP” – STRAZIO

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

PACIFIC TRASH VORTEX: L’ISOLA DELLA SPAZZATURA

PACIFIC TRASH VORTEX: L’ISOLA DELLA SPAZZATURA

Da secoli l’uomo sogna di scoprire continenti sconosciuti. Il miti di Atlantide e Mu lo dimostrano. Ma, senza scomodare la mitologia, scoprire che tali continenti esistono, ma non sono naturali, ma artificiali e fatti per l’80% di plastica e di spazzatura, non è senz’altro piacevole. Ci riferiamo al Pacific Trash Vortex, il “vortice di spazzatura del Pacifico”, una grossa chiazza di immondizia situata nell’Oceano Pacifico fra il 135º e il 155º meridiano Ovest e fra il 35º e il 42º parallelo Nord. Descritta già nel 1988 in un articolo della National Oceanic and Atmospheric Administration, il Pacific, agenzia americana di meteorologia che ne ipotizzò l’esistenza, l’immensa chiazza viene avvistata nel 1997 dal miliardario Charles Moore, petroliere convertit... »

TINÌ TRANTRAN – 5

TINÌ TRANTRAN – 5

L’UOMO CHE NON SORRIDEVA MAI

L’UOMO CHE NON SORRIDEVA MAI

In queste brevi carrellate sulla cosiddetta età d’oro del fumetto americano, periodo che indicativamente va dalla fine degli anni trenta alla metà degli anni cinquanta, mi ero ripromesso di cercare solo esempi (comunque significativi) che riguardassero storie più o meno “dimenticate” anche nella loro patria d’origine, e certamente sconosciute qui in Italia. Ma siccome solo gli stupidi non cambiano mai idea, oggi vedremo nientemeno che Basil Wolverton, uno degli artisti americani più significativi, non tanto per la golden age, ma per l’influenza che ebbe su coloro che vennero “dopo”, e che diventarono artisti “underground”. Forse, se non ci fosse stato Basil con la sua straordinaria capacità di sintetizzare la lezione di artisti come Segar, il creatore di Popeye, e George Herriman, il papà ... »

TOTO: FALLING IN BETWEEN, L’APICE DELLA MUSICA

TOTO: FALLING IN BETWEEN, L’APICE DELLA MUSICA

Recensione dell'album "Falling in Between" dei Toto, una pietra miliare del rock progressivo degli anni Duemila. »

FRANK CARTER – EQUIVOCO A CASABLANCA 1

FRANK CARTER – EQUIVOCO A CASABLANCA 1

LA COLPA È DELLA FETTA DI PROSCIUTTO

LA COLPA È DELLA FETTA DI PROSCIUTTO

È sempre difficile identificare le cause da cui derivano gli eventi. Crisi del determinismo? No, o almeno non del tutto. Forse crisi del senso della realtà, del buon senso. Molti anni fa ritornavo da un viaggio e mi trovavo alla stazione Termini di Roma, per un lungo intervallo di tempo fra l’arrivo del treno che mi aveva lì condotto e l’altro che avrebbe dovuto riportarmi in Sicilia. Stanchezza, noia e quel senso di estraniamento tipico del viaggiatore, che attende catalettico l’incerta transizione dall’immobilismo vociante di una stazione alla lentezza sferragliante di un treno, mi accompagnavano. Un ragazzo si avvicinò e mi chiese se anche io dovessi andare in Sicilia. Iniziammo a parlare per ingannare il tempo. Poi finalmente salimmo sul lungo treno. A quei tempi c’erano ancora i posti... »

“MOMENTO POP” – EMERGENZE

“MOMENTO POP” – EMERGENZE

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

L’INQUIETANTE LIO

L’INQUIETANTE LIO

Lio è un bambino che vive in un mondo tutto suo, fatto di mostri, alieni e robot. Il mondo di noialtri che, da piccoli, non ci entusiasmavamo alle partite di calcio e non stravedevamo per le moto di grossa cilindrata. Le brevissime avventure comiche di Lio vengono pubblicate dal 2006 in circa cento quotidiani americani (non moltissimi), mentre in Italia sono del tutto sconosciute benché, essendo strisce mute, non dovrebbero nemmeno essere tradotte. I fumetti nascono nei quotidiani americani alla fine dell’ottocento: prima stampati a colori nei supplementi domenicali, e poi anche in bianco e nero all’interno dei giornali. Se un tempo la pagina di un quotidiano conteneva sei grandi strisce, oggi, con un formato per lo più ridotto rispetto al passato, ne contiene a decine. Questo ... »

IL RITORNO DEI THE DREAM SYNDICATE

IL RITORNO DEI THE DREAM SYNDICATE

Completata la registrazione del nuovo album della storica band americana The Dream Syndicate per la cui pubblicazione manca però ancora un'etichetta. »

ABERRATE TODAY

ABERRATE TODAY

L’autore del fumetto in due tavole “Aberrate Today”, Davide Osella, si è laureato in fumetto e illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Nel capoluogo emiliano ha collaborato con le autoproduzioni Canemarcio e Coseacaso, realizzando fumetti, illustrazioni e grafiche per t-shirt. Ha tenuto corsi di fumetto per bambini nella manifestazione “Anacapri incontra l’Arte”, e per adulti a Torino durante l’evento “Braccia Rubate all’Agricoltura” organizzato da Manituana. Davide Osella realizza grafiche e illustrazioni per aziende e privati.   FINE… »

LE APP DI SCRITTURA GRAFICA

LE APP DI SCRITTURA GRAFICA

Tutti noi amiamo le app. E come potrebbe essere altrimenti? Sono piccole e discrete amiche che ci guardano dai nostri smartphone. Se vogliamo ci inviano le loro notifiche, puntuali come la telefonata della mamma la domenica alle 8, ma se vogliamo tranquillità loro rispetteranno i nostri desideri. Le incontriamo sugli store senza necessariamente dar loro appuntamento, accettano i nostri inviti anche se non siamo pettinati. Basta un semplice click. Ci seguono nei momenti di noia, nei lunghi viaggi in treno, ci fanno compagnia se soffriamo di insonnia, ci fanno tornare il buonumore se siamo tristi e soprattutto non fanno domande. E quando ci stancano, le disinstalliamo senza dar loro spiegazioni. È stato bello, addio per sempre. Ognuno di noi ha delle app alle quali non potrebbe mai rinunciar... »

I CHINSON – RITORNO A SCUOLA

I CHINSON – RITORNO A SCUOLA

I PEGGGIORI CLONI DELLE TARTARUGHE NINJA

I PEGGGIORI CLONI DELLE TARTARUGHE NINJA

Gli animali antropomorfi esistono dall’alba dei tempi dell’animazione, tanto che un certo Walt Disney è riuscito a fondare un impero su un topo bipede. Passano gli anni, ma le cose, in sostanza, restano sempre uguali. Se un tizio ha fatto fortuna disegnando animali che si muovono su due gambe, questo vuol dire che altri non possono replicare la formula. Chi ha un’età tra i venticinque e i trentacinque anni è impossibile che non abbia mai sentito parlare delle Tartarughe Ninja, fenomeno di costume dalla portata globale esploso sul finire degli anni ottanta. Le Tartarughe sono l’esempio lampante di quanto detto. Attenzione: un conto è ricalcare mettendoci la farina della saccoccia tua, altro paio di maniche è cavalcare la scia sfruttando il talento creativo di altri. Detto papale papale, cop... »

BIBBIAMICA – LUI LI STERMINERÀ TUTTI

BIBBIAMICA – LUI LI STERMINERÀ TUTTI

(3) Oggi sappi che è il Signore tuo Dio a passare davanti a te come un fuoco divoratore: è lui che li sterminerà ed è lui che te li sottometterà; tu li conquisterai e li distruggerai rapidamente, come ti ha detto il Signore. Deuteronomio 9 Tratto da: La Bibbia, San Paolo Edizioni. Nuovissima versione dai testi originali, Cattolica, Completa, Autorevole, approvata dalla C.E.I. Pubblicità “azienda Dio” tratta da “Il Male” , 1978 »

STRONCATUTTO! – “SOTTOMISSIONE”

STRONCATUTTO! – “SOTTOMISSIONE”

SOTTOMISSIONE di Michel Houellebecq: buono lo spunto, ma libro così così. È tutto uno sciorinare di nomi, strade, ricette, vini… in quell’ostentato modo assai snob che solo i francesi (o meglio, i parigini) sanno fare. Di questo “Sottomissione” di Michel Houellebecq salvo l’idea del raccontare una Francia all’indomani delle elezioni del 2022, che scopre improvvisamente, ai seggi, di essere filo mussulmana! Alle urne viene eletto come Presidente della Repubblica francese un certo Mohammed Ben Abbes, leader del partito dei Fratelli Musulmani. Un moderato, uno apparentemente tranquillo. Tutto merito dell’alleanza di Ps, l’Ump e i centristi dell’Udi per fermare l’ascesa di Marine Le Pen, che a quanto pare sarà ancora in carica, second... »

“MOMENTO POP” – FIGLI DI CANI

“MOMENTO POP” – FIGLI DI CANI

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

UN NUOVO “INDEPENDENCE DAY” TUTTO EFFETTI SPECIALI

UN NUOVO “INDEPENDENCE DAY” TUTTO EFFETTI SPECIALI

Ricorderete tutti quello che è successo nel 1996. Nel giorno in cui gli Usa festeggiavano la loro “indipendenza”, gli alieni hanno attaccato il nostro pianeta e la razza umana ha rischiato seriamente di dover rinunciare alla sua egemonia sulla Terra. Eppure, quando tutto sembrava perduto, noi umani abbiamo tirato fuori il meglio e, con tenacia e disperato coraggio, li abbiamo sconfitti. Però l’umanità sapeva bene che il nemico si sarebbe ripresentato alle porte e non è rimasta a guardarsi l’ombelico. Dopo l’invasione respinta, finalmente siamo diventati un popolo unico, forte e coeso, e di comune accordo ci siamo adoperati per darci una linea di difesa. Ora abbiamo un programma di protezione globale, l’Earth Space Defence, per avvistare e contrastare gli invasori. Aspettiamo il loro ... »

LE PARIGINE DI KIRAZ

LE PARIGINE DI KIRAZ

Si chiama Edmond Kirazian, ma tutti lo conoscono come Kiraz. Di famiglia armena, nasce il 25 agosto 1923 in Egitto, si trasferisce però a Parigi nel 1946, dove passa il resto della sua vita specializzandosi nel disegnare eteree fanciulle che ne divengono il marchio di fabbrica. Partito come vignettista politico, nella capitale francese Kiraz affina le doti di disegnatore e di osservatore. È lui stesso a spiegare che le sue longilinee ragazze a matita ed acquerello trovano linfa vitale nella realtà, nella visione quotidiana dell’universo femminile parigino, frivolo e affascinante, consumista ed elegante. Nasce così la rubrica “Les Parisiennes”, ospitata sul settimanale Jour de France per quasi trent’anni. Vignette che ospitano fulminanti battute in grado di dipingere un’epoca, un paes... »

SAMBA PER LE STRADE DI TOKYO

SAMBA PER LE STRADE DI TOKYO

Diversi anni fa facevo illustrazioni per i cartoni animati della Mondo Tv. Mi passavano i files video dei Dvd e li guardavo con attenzione per fare i disegni somiglianti. Cosa che qualche volta mi riusciva e qualche volta no. C’era una serie per bambini piuttosto tenera, Bubu chacha, ambientata tanto per cambiare a Tokyo, che parlava di un cane che si reincarnava in una macchinina elettrica per stare vicino al suo piccolo padrone. Un po’ come la madre di Dave Crabtree in “Mamma a quattro ruote”. In una di queste puntate, la sorella maggiore del moccioso si esaltava guardando in tv delle ballerine di samba seminude e piene di piume che sfilavano per la città. La cosa non aveva nessuna utilità apparente alla trama. Perché allora c’erano quelle scene? Scoprii tempo dopo che si trattava di una... »

ROKKO CIPOLLA – 2

ROKKO CIPOLLA – 2

MARIEKE SHOCK: “CORRO ALLE PARALIMPIADI E POI MI UCCIDO”

MARIEKE SHOCK: “CORRO ALLE PARALIMPIADI E POI MI UCCIDO”

“Vinco l’oro e poi mi uccido”. Con questa frase agghiacciante l’atleta paralimpica belga Marieke Vervoort ha scosso l’opinione pubblica, toccando il tema dell’eutanasia. Già vincitrice di due medaglie ai giochi di Londra, Marieke ha deciso di riprovarci a Rio de Janeiro nei 100 e nei 400 metri, nonostante il sensibile peggioramento della malattia degenerativa che la affligge dall’età di 14 anni. Iniziò tutto con un gonfiore al piede, poi i dolori sono arrivati alle ginocchia. Sei anni dopo, la sua vita è diventata dipendente da una sedia a rotelle, e le semplici cose diventano sfide quotidiane, ai limiti di ogni immaginazione. Ma una grande atleta sa che ciò che la contraddistingue è la forza dettata dalla determinazione. Marieke non si è arresa e ... »

CARTONI ANIMATI E FUMETTI DA CUBA A GUGULANDIA

CARTONI ANIMATI E FUMETTI DA CUBA A GUGULANDIA

Hernán Henriquez è uno dei maggiori esponenti del disegno animato e del fumetto cubano negli anni successivi alla rivoluzione. Il suo tratto grafico, le battute salaci e irriverenti rivestono un’importanza unica nella storia del fumetto centramericano. Hernán Henriquez è stato uno dei fondatori di questa peculiare forma d’arte, un vero e proprio pioniere, che ha disegnato e pubblicato strisce in patria per vent’anni (1960-1980), ottenendo riconoscimenti e successo, ma a un certo punto della sua vita si è visto costretto a espatriare negli Stati Uniti. Hernán Henriquez cominciò a lavorare ai disegni animati sotto l’influenza artistica dei prodotti statunitensi e nel 1958 si iscrisse a un corso per corrispondenza in California. Apprese le basi del mestiere di cartoonist, ma al tempo stesso c... »

CHEESECAKE ROCHER: L’OSPITE NON SI PRESENTA MAI A MANI VUOTE

CHEESECAKE ROCHER: L’OSPITE NON SI PRESENTA MAI A MANI VUOTE

Siete stati invitati a cena e non sapete cosa portare? Perché non un dolce? Una bella cheesecake Rocher vi farà fare un’ottima figura. INGREDIENTI 2 confezioni di biscotti tipo Oreo (formati da due dischetti di pasta frolla con in mezzo la crema di vaniglia) 300 gr di panna da cucina 220 di zucchero 3 uova intere 3 cucchiai di fecola di patate 750 gr di formaggio tipo Philadelphia (quello più economico da supermercato) 150 gr di Nutella 12 Ferrero Rocher Occorre, inoltre, una teglia apribile da 12 porzioni PROCEDIMENTO Togliamo la crema dagli Oreo e teniamola da parte. Mettiamo i biscotti nel mixer e tritiamoli, portandoli alla consistenza del pane grattugiato. Prendiamo la teglia e foderiamola con carta forno, sia nel fondo che nei bordi. Mettiamo sul fondo i nostri Oreo e pressiamo... »

Pagina 106 di 108«104105106107108»