IL BATMAN NOIR E STILIZZATO IN BIANCO E NERO

IL BATMAN NOIR E STILIZZATO IN BIANCO E NERO

Alcune delle più interessanti storie di Batman degli ultimi decenni sono state pubblicate in bianco e nero. Tutto cominciò con l’uscita, nel giugno 1996, di Batman black and white… Si trattava di una miniserie di quattro albi che in italia fu edita dalla Play Press quasi in contemporanea con la serie americana, tra l’agosto e il dicembre del 1996. L’idea era un po’ quella del “Texone” bonelliano: affidare a disegnatori che mai o quasi mai si erano cimentati sul Cavaliere Oscuro una storia breve, dove avrebbero potuto esprimere liberamente una loro interpretazione del personaggio. In ogni albo c’erano cinque storie di otto pagine, in un bianco e nero che portava quasi automaticamente ad approfondire la dimensione noir del personaggio. L’idea del Batman in bianc... »

BIBBIAMICA – LO INCENDIARONO LASCIANDOVI BRUCIARE TUTTI QUELLI CHE VI ERANO DENTRO

BIBBIAMICA – LO INCENDIARONO LASCIANDOVI BRUCIARE TUTTI QUELLI CHE VI ERANO DENTRO

[42] Nonostante ciò, il giorno dopo i Sichemiti uscirono di nuovo dalla città e Abimelech ne fu informato. [43] Egli prese i suoi uomini e, divisili in tre gruppi, andò ad appostarsi fuori della città. E così, quando vide i Sichemiti che uscivano dalla città, li assalì e li travolse. [44] Allora Abimelech col suo gruppo fece irruzione e andò a schierarsi davanti alla porta della città, mentre gli altri due gruppi assalivano i Sichemiti che si trovavano in aperta campagna e li massacrarono. [45] Abimelech continuò l’assalto alla città per tutta la giornata, finché non riuscì ad espugnarla. Ne uccise gli abitanti e la distrusse, spargendovi sopra il sale. [46] Quando i signori della rocca di Sichem si resero conto delle intenzioni di Abimelech, si rifugiarono nel sotterraneo del tempio di El... »

LUIGI TENCO, UN BAGLIORE NELLA NOTTE

LUIGI TENCO, UN BAGLIORE NELLA NOTTE

In questi cinquant’anni si è parlato più della morte che della vita di Luigi Tenco, più della sua assenza che della sua presenza. Quella di Tenco è stata la fine più eclatante della storia della canzone italiana. Il cantautore di origini piemontesi è diventato l’emblema per eccellenza dell’artista incompreso e stritolato dai meccanismi spietati del mercato discografico. Il suo gesto ha reso evidente al pubblico italiano che un certo tipo di canzone, impegnata e basata sui contenuti, non poteva trovare cittadinanza in una competizione come il Festival di Sanremo. Tenco stesso ha motivato il proprio suicidio lasciando un biglietto: per quanto possa sembrare incredibile, egli si uccise come atto estremo di protesta contro l’eliminazione della sua “Ciao amore ciao” dalla competizio... »

MOMENTO POP – OZZ!

MOMENTO POP – OZZ!

Vai nel sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

LE BELLE E LETALI AMANTI DI CONAN IL BARBARO

LE BELLE E LETALI AMANTI DI CONAN IL BARBARO

L’Era Hyboriana non era un bel posto per le donne, spesso ridotte al ruolo di preda durante le interminabili guerre tra gli irrequieti regni che si spartivano il mondo o costrette a sfornare figli fino allo sfinimento. Le alternative erano ben poche: ladre o meretrici, streghe o cortigiane. Conan il barbaro ebbe grande dimestichezza con tutte queste “categorie”, ma riservò il suo amore solo a quelle figure femminili che, in qualche modo, seppero stare al suo passo come Red Sonja o Belit, Valeria della Confraternita Rossa e Zenobia (destinata a diventare la sua regale consorte sul trono di Aquilonia). Il contrastato rapporto di Conan con Sonja non sfociò mai in amore vero e proprio. La prima donna che suscitò questo sentimento in Conan fu, senza dubbio, una ragazza di Shem dall’ardente temp... »

MATITE BLU 22

MATITE BLU 22

ALIEN COVENANT VS ALIEN 5: QUANDO IL PREQUEL BATTE IL SEQUEL

ALIEN COVENANT VS ALIEN 5: QUANDO IL PREQUEL BATTE IL SEQUEL

Alien è diventato, con il suo mix di horror e fantascienza, uno dei cult più amati di sempre: motivo sufficiente per girare il prequel. Uscito nel 1979 e diretto da Ridley Scott, è il capostipite di una fortunata serie di pellicole (e fumetti). È considerato uno dei capolavori del regista britannico, insieme a Blade Runner, nonché uno dei migliori film di fantascienza e ha, inoltre, lanciato l’attrice Sigourney Weaver. Le vicende ruotano attorno a una specie aliena che nella storia viene identificata con la definizione (immaginaria) di xenomorfa: dei perfetti predatori assassini che si riproducono parassitando altri esseri viventi, e provocandone la morte. Il mostro, disegnato dall’artista svizzero Hans Ruedi Giger, deponeva le sue uova all’interno delle vittime umane le ... »

ROKKO CIPOLLA – 21

ROKKO CIPOLLA – 21

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 18

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 18

IL BIKINI VINCE, IL TOPLESS NON È MAI DECOLLATO

IL BIKINI VINCE, IL TOPLESS NON È MAI DECOLLATO

L’anno scorso il bikini ha compiuto 70 anni. È stato inventato e lanciato dal sarto francese Louis Réard a Parigi, il 5 luglio del 1946. Prende il nome dall’atollo di Bikini nelle Isole Marshall, nel quale gli Stati Uniti stavano conducendo test nucleari. Réard riteneva che l’introduzione del nuovo tipo di costume avrebbe avuto effetti esplosivi. Il modello di Réard era un’elaborazione del lavoro di Jacques Heim che, due mesi prima, aveva introdotto l’Atome (così chiamato a causa delle sue dimensioni ridotte), pubblicizzato come il costume da bagno più piccolo al mondo. Réard rese l’Atome ancora più piccolo, ma non riuscì inizialmente a trovare una modella che osasse indossarlo. Finì quindi per ingaggiare Micheline Bernardini, spogliarellista del Casino ... »

I TEMPI DEL RIACQUISTU: LA CORSICA RISCOPRE LE PROPRIE RADICI

I TEMPI DEL RIACQUISTU: LA CORSICA RISCOPRE LE PROPRIE RADICI

Il riacquistu è il movimento culturale che ha visto, a partire dagli anni settanta, la riappropriazione, da parte del popolo corso, della propria lingua e cultura nelle sue varie forme. La lingua corsa fino ad allora non era considerata come parte integrante della cultura corsa, ma come una specie di italiano associato alle idee fasciste. La collusione degli irredentisti corsi con il fascismo italiano venne messa in evidenza in seguito al processo che si aprì a Bastia il 17 luglio 1946. La parola d’ordine (in francese) di quel periodo fu: “Il faut châtier les traîtres”, bisogna punire i traditori. Se l’insegnamento del corso non si ebbe che nei primi anni settanta nella scuola pubblica, già negli anni venti fu l’oggetto di un serrato dibattito politico aperto dai corsisti del Partito Corso... »

MOMENTO POP – OHIBÒ!

MOMENTO POP – OHIBÒ!

Vai nel sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

I PROTOTIPI SCONOSCIUTI DEGLI EROI MARVEL

I PROTOTIPI SCONOSCIUTI DEGLI EROI MARVEL

L’era dei prototipi. Nell’ottobre 1956, la Dc Comics fa uscire il n. 4 di Showcase con la nuova versione di Flash, dopo quella originale del tempo della guerra. Poco dopo risorge anche Green Lantern (Lanterna Verde). A questi due personaggi vanno aggiunti i tre supereroi sopravvissuti degli anni quaranta: Superman, Batman e Wonder Woman. I supereroi tornano a vendere. Alla fine degli anni cinquanta e all’inizio dei sessanta Stan Lee lavora con disegnatori come Jack Kirby (soprattutto) e Steve Ditko su storie di fantascienza ispirate ai film in voga in quegli anni. Questi fumetti, prodotti negli ultimi anni della casa editrice Atlas, saranno la base per i successivi supereroi della Marvel. Le testate antologiche della Atlas contengono 3-4 racconti fantascientifici o “... »

L’ULTIMO MURO

L’ULTIMO MURO

Un racconto di Heiko H. Caimi che parla di sport, di superamento dei propri limiti e di fatali fallimenti. »

PV – CONFERME

PV – CONFERME

LA CENSURA DELLA MARVEL: IERI L’HORROR, OGGI L’EROTISMO PER IL “POLITICAMENTE CORRETTO”

LA CENSURA DELLA MARVEL: IERI L’HORROR, OGGI L’EROTISMO PER IL “POLITICAMENTE CORRETTO”

In America si cominciò a parlare seriamente di censura a causa di un libro-denuncia sulla violenza nel fumetto scritto nel 1954 dallo psicologo americano di origine tedesca Fredric Wertham: “Seduction of the Innocent”. Alcuni politici americani organizzarono una crociata contro la presunta, o reale, violenza nei fumetti utilizzando i mezzi inquisitori del tristemente noto senatore Joseph MacCarthy. Per evitare il peggio, Dc Comics, Atlas (la futura Marvel) e le altre case editrici, allora numerose, decisero di adottare un codice di autoregolamentazione: il famigerato Comics Code, cui non aderirono solo le etichette esplicitamente per infanzia come la Dell, concessionaria dei titoli Disney e Warner Bros. Nella violenta e licenziosa Golden Age, dalla seconda metà degli anni trent... »

MOMENTO POP – OSPIZIO

MOMENTO POP – OSPIZIO

Vai nel sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

IL GUARDIANO

IL GUARDIANO

I CHINSON – IL RITORNO

I CHINSON – IL RITORNO

STREET FIGHTER: DOPO 30 ANNI NE ABBIAMO ABBASTANZA?

STREET FIGHTER: DOPO 30 ANNI NE ABBIAMO ABBASTANZA?

In questi, giorni grazie ai mio strabiliante potere di ricordare l’inutile, unitamente al perdere sistematicamente ogni incontro online a Street Fighter IV Ultra-Mega-Super-Non-so-che-diavolo-sia-edition, mi sono trovato a ragionare un po’ su Street Fighter in generale. Nel senso che, guardando gli ultimi giochi della serie (IV° e V°), mi è venuto in mente come questi siano effettivamente diversi nella forma e nella sostanza da quello che il me bambino di un paio e qualcosa di decenni fa ha conosciuto, giocato e amato. Perché Street Fighter II non era un gioco, no. Era “il” gioco. E a quel tempo sarei stato più che felice di sciropparmi la qualunque e la qualsiasi cosa/anime/film/fumetto che avesse avuto quel nome, ok? Fin qui mi pare che ci siamo. Però, questo accadeva tanto t... »

TINÌ TRANTRAN – 44

TINÌ TRANTRAN – 44

CHARLES NÈGRE, FOTOGRAFO PITTORICO [FOTOSTORIA 1840-1860, 6]

CHARLES NÈGRE, FOTOGRAFO PITTORICO [FOTOSTORIA 1840-1860, 6]

Ben presto i protofotografi cominciarono a cercare di andare oltre il ritratto o il paesaggio e a usare l’occhio della macchina fotografica come il proprio, cogliendo istanti di scene quotidiane a cui assistevano. Uno dei primi ad aderire a questa tendenza fu il francese Charles Nègre (1820 – 1880), giovane pittore accademico influenzato dalla pittura neoclassica di Jean-Auguste-Dominique Ingres e da Paul Delaroche che allo stile neoclassico univa elementi già dichiaratamente romantici. Per la sua biografia vedi qui. Nègre cominciò a cogliere i propri soggetti nelle loro occupazioni quotidiane, pensando inizialmente di utilizzare la fotografia come studio preliminare per i suoi quadri. Vagabondando per i quartieri operai di Parigi, per le campagne vicine e, più tardi, in altre regioni fran... »

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 17

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 17

LO SPLASHLIGHT, UN RAGGIO DI LUCE ATTRAVERSA I CAPELLI

LO SPLASHLIGHT, UN RAGGIO DI LUCE ATTRAVERSA I CAPELLI

Lo splashlight è una tecnica di decolorazione parziale dei capelli che crea un effetto simile a un raggio di sole che colpisca la capigliatura. Si ottiene decolorando una larga ciocca in corrispondenza di una striscia orizzontale posizionata a piacere. Molte attrici hanno scelto lo splashlight per la loro acconciatura insieme a macchie di colore fatte con la tecnica ombré color. In Europa, le donne preferiscono contrasti dichiaratamente più decisi e di maggiore impatto visivo. In Italia lo splashlight è diventato uno degli effetti più richiesti al pari dello shatush e dell’ombré color. Il colore dei capelli ha una forte rilevanza estetica e un grande potere di seduzione. Da parecchie stagioni gli stilisti si preoccupano di creare l’effetto più naturale possibile che riproduca l’aspet... »

BIBBIAMICA – NON SONO VENUTO A PORTARE LA PACE, MA LA SPADA

BIBBIAMICA – NON SONO VENUTO A PORTARE LA PACE, MA LA SPADA

[32] «Perciò, se uno mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli. [33] Se invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli». [34] «Non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla terra; non sono venuto a portare la pace, ma la spada. [35] Sono venuto a separare l’uomo da suo padre, la figlia da sua madre , la nuora da sua suocera; [36] sì, nemici dell’uomo saranno quelli di casa sua. [37] Chi ama il padre o la madre più di me, non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me , non è degno di me. [38] Chi non prende la sua croce dietro a me, non è degno di me. [39] Chi avrà trovato la sua vita, la perderà; e chi avrà perduto la sua vita a causa mia, la ritroverà». VANGELO... »

MOMENTO POP – PASSATO REMOTO

MOMENTO POP – PASSATO REMOTO

Vai nel sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

ALFREDO CASTELLI ROVINATO DAL CORRIERE DEI RAGAZZI

ALFREDO CASTELLI ROVINATO DAL CORRIERE DEI RAGAZZI

Alfredo Castelli è la persona più simpatica di questo mondo e uno dei maggiori sceneggiatori italiani, per cui possiamo anche criticarlo. Diversamente da altri sceneggiatori di moda oggi, che ti farebbero trovare la testa mozzata di un cavallo tra le coperte. Ordunque, se un personaggio interpretato da Alberto Sordi “l’aveva rovinato la guerra”, anzi, “la guera” in romanesco, Castelli è stato rovinato dal Corriere dei Ragazzi. Tutto inizia nel lontano 1908 con il primo numero del Corriere dei Piccoli, supplemento settimanale del prestigioso Corriere della Sera, un giornalino rivolto ai primi della classe figli di papà. Acquisiti i diritti dei maggiori fumetti americani dell’epoca, il Corrierino li aveva privati delle nuvolette e “arricchiti” ... »

WOLVERINE’S LOGAN: IMMAGINI, TRAILER, COLONNA SONORA E ALTRE NEWS

WOLVERINE’S LOGAN: IMMAGINI, TRAILER, COLONNA SONORA E ALTRE NEWS

Wolverine, Arya Stark, Michael Keaton e Bob De Niro: continuano le anticipazioni sui film in uscita al cinema e in tv nel 2017. Sono voci e notizie tratte da rumors, news e post, alle volte pubblicati dagli stessi attori e registi, come ormai si usa nel marketing, oppure reperite su siti esteri e social network cui ci abbeveriamo da bravi nerd e cultori del genere. Abbiamo pescato, per esempio, immagini del film con Hugh Jackman, Wolverine Logan, e del nuovo film interpretato da una dei protagonisti di Game of Thrones, Maisie Williams, oltre a qualche altra notizia interessante. Wolverine Logan James Mangold è uno di quei registi che amano enfatizzare l’introspezione dei personaggi e le loro emozioni con l’uso di primi piani. Inoltre, come ci si aspetta da un bravo regista, è a... »

MATITE BLU 21

MATITE BLU 21

TINÌ TRANTRAN – 43

TINÌ TRANTRAN – 43

Pagina 101 di 128«99100101102103»