VACANZE SPORTIVE CON L’ORIENTEERING

VACANZE SPORTIVE CON L’ORIENTEERING

Esistono tanti modi di intendere la vacanza. Ognuno ha il suo. C’è chi la cerca all’insegna del puro relax e chi, invece, è animato da un sano spirito di avventura. Chi preferisce il mare, chi la montagna. Chi la cultura, chi il semplice intrattenimento e così via. Il mercato del turismo propone una pluralità di offerte in grado di soddisfare tutti i bisogni, dai più semplici e tradizionali a quelli più esigenti e innovativi.

Tra le nuove tendenze, quella dell’orienteering (dall’inglese “to orient”, orientarsi”), una pratica sportiva nata in Nord Europa ai primi del novecento per scopi militari e divenuta negli ultimi anni una vera e propria mania con un numero sempre più crescente di seguaci. Si tratta essenzialmente di una gara che si può fare camminando o correndo lungo un tragitto predefinito, equipaggiati solo da abiti e scarpe da trekking, una mappa e una bussola fornita dagli organizzatori. Ogni partecipante è chiamato a escogitare il proprio personale percorso per raggiungere il punto di arrivo prefissato. Vince naturalmente chi arriva per primo.

In Italia esiste un’apposita Federazione, la Fiso (Federazione Italiana Sport di Orientamento), che raccoglie ben 17mila tesserati.

L’orienteering è sbarcato anche nelle scuole coinvolgendo oltre 10mila studenti, perché è una disciplina che valorizza il merito, l’impegno e la stima di sé. È presente in diverse varianti: in alcuni paesi, come l’America, la si pratica a cavallo, in auto, addirittura in canoa.
I percorsi sono pensati sia per i più esperti sia per i principianti che si affacciano per la prima volta a questa pratica.

L’orienteering rappresenta un importante volano per l’industria turistica. Di recente, sulle Dolomiti, si è tenuto un incontro che ha radunato oltre 1500 partecipanti provenienti da 30 nazioni.
Ogni novembre, la città di Venezia ospita un grande raduno nel cuore del centro storico.

Una vasta programmazione, consultabile nel sito www.fiso.it, ricopre tutta Italia: celebri sono gli appuntamenti di orienteering tenuti in Costiera Amalfitana, tra Sorrento e Agerola, lungo un percorso di 7 km nei quali è possibile ammirare alcuni degli angoli più affascinanti del nostro Paese.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*