ONE-PUNCH MAN, L’UOMO PIÙ FORTE DEL MONDO

ONE-PUNCH MAN, L’UOMO PIÙ FORTE DEL MONDO

Un ragazzo salva un bambino da un mostro per metà uomo e per metà granchio. Dopo avere inspiegabilmente vinto il mostro, dato il suo esile aspetto fisico, decide di allenarsi per diventare un eroe. Così ha inizio la storia raccontata nel manga One-punch man, diventato anche un anime nel 2015.

One-punch man è un manga seinen, cioè per ragazzi dalla maggiore età in su, realizzato da un fumettista che si firma con lo pseudonimo One. Ha cominciato a pubblicarlo nel suo blog nel giugno 2009, ricevendo un successo immediato. In seguito ha iniziato una collaborazione con il mangaka Yūsuke Murata che ha ridisegnato le tavole già realizzate e, a partire dal giugno 2012, la serie è stata serializzata sulla rivista on line Young Jump. Dal dicembre 2012 i capitoli sono stati raccolti in volumetti (tankōbon).


Il manga ha ottenuto un’ottima diffusione, piazzandosi nella top 100 dei volumi più venduti nel 2013 e nel 2014, con oltre 4,5 milioni di copie stampate dei primi 6 volumi a novembre 2014. In Italia il manga viene pubblicato dalla casa editrice Panini Comics nella linea Planet Manga: il primo volume è uscito nell’aprile 2016.


Dato l’enorme successo, il fumetto è stato poi adattato per un anime realizzato dalla Madhouse, uno studio d’animazione giapponese. La serie animata, di 12 episodi, è stata trasmessa su varie reti giapponesi dal 4 ottobre al 20 dicembre 2015, mentre in Italia è stata presentata in streaming, in contemporanea con il Giappone, dalla Dynit su Vvvvid a partire dal 5 ottobre 2015. Agli inizi di marzo l’anime è arrivato anche su Netflix, doppiato in italiano.


Il personaggio del fumetto, Saitama, dopo un duro allenamento durato tre anni diventa l’uomo più forte del mondo, raggiungendo così l’obiettivo che si era prefissato. Il sogno di Saitama è infatti quello di diventare un eroe in grado di sconfiggere i nemici con un solo pugno (one-punch). La sua immensa forza è anche la sua condanna: sconfiggere i mostri che attaccano la sua città per lui è diventato fin troppo facile, così passa le giornate in uno stato di noia perenne. La vita di Saitama cambia radicalmente quando incontra Genos, un cyborg che vuole diventare suo allievo. Insieme entrano a far parte dell’associazione degli eroi con l’obiettivo di scalare le classifiche e diventare gli eroi più popolari.


Il segreto del successo di questo manga è il particolare connubio di supereroi, azione e fantascienza in stile commedia. Saitama non incarna il solito protagonista che combatte diventando sempre più forte per sconfiggere il proprio nemico solo alla fine, ma è un eroe già fatto e finito, il cui solo obiettivo è essere famoso e trovare sempre nuovi nemici alla sua altezza. La sua insofferenza rispetto a ciò che lo circonda e le normali preoccupazioni della vita quotidiana lo rendono più umano rispetto agli eroi di altri manga. Questo manga è qualcosa di veramente originale per gli amanti del genere, soprattutto per le incredibili scene d’azione e il lato ironico di un eroe al di fuori degli schemi.


Il 25 settembre 2016 è stato annunciato dallo staff e dal cast dell’anime che ci sarà una seconda stagione della serie animata, la cui produzione è ufficialmente iniziata. Restano però un mistero la data di debutto e il numero di episodi. La prima stagione di One-punch man è disponibile su Vvvvid sottotitolata e doppiata in italiano, cliccando qui.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*