L’ORRORE IN MINIATURA DI QIMMY SHIMMY

L’ORRORE IN MINIATURA DI QIMMY SHIMMY

Fanno un po’ orrore le inquietanti sculture di Qixuan Lim, aka Qimmy Shimmy, che rappresentano bambini in miniatura particolarmente realistici, oppure cuori o feti.

Qimmy Shimmy

Creazioni strane e surreali in pasta sintetica: potete seguire il suo lavoro su Instagram.

Qixuan Lim è nata e cresciuta a Singapore e attualmente vive a Eindhoven, nei Paesi Bassi, dove studia, lavora e crea queste piccole sculture.

Qimmy Shimmy

Grazie alle dimensioni e alla loro inquietante bellezza, le foto delle sue opere sono diventate rapidamente un trend topic in rete.
Lim, in arte Qimmy Shimmy, riesce a manipolare la ceramica rendendo possibili risultati iperrealistici.
Organi umani con denti, neonati incastonati in blister medicinali, teschi umani, maiali: un campionario da incubo che stranamente non repelle, ma incuriosisce e ipnotizza.
Qixuan Lim ha iniziato a scolpire circa cinque anni fa, spinta dal voler vedere e toccare le curiosità morbose che da sempre l’accompagnano.

Qimmy Shimmy
Scolpisce i piccoli oggetti usando l’argilla polimerica e un mix di colori come il beige e il rosso.
Non li mescola in modo uniforme, e occasionalmente utilizza strati sottilissimi di argilla fino a raggiungere la relativa trasparenza della pelle o della carne umana.

Qimmy Shimmy

Qixuan Lim afferma che per raggiungere il risultato ottimale di una opera utilizza polveri, prediligendole alla pittura. Pennelli e strumenti morbidi sono sorprendentemente buoni per la scultura e, a volte, si aiuta con una lente d’ingrandimento.

Le opere sono solitamente cotte nel forno, lo stesso che usa per cucinare!

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Qimmy Shimmy

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*