LA ROMA DEVE PIEGARSI A UN GRANDE LACAZETTE

LA ROMA DEVE PIEGARSI A UN GRANDE LACAZETTE

Il giovedì è la giornata dedicata alla Uefa Europa League. Scattano gli ottavi di finale anche in questa competizione. L’Italia ha perso la Fiorentina ai sedicesimi e adesso può contare unicamente sulla sua ultima squadra rimasta, la Roma. I giallorossi, che nel turno precedente hanno avuto nettamente la meglio sul Villarreal, non sono stati molto fortunati nel sorteggio. Dovranno infatti misurarsi con i francesi dell’Olympique di Lione. Si tratta di un avversario di tutto riguardo, che “scende” dalla Champions League e che attualmente occupa la quarta piazza in Ligue 1. Il tecnico lionese è il francese Bruno Génésio. Stella della squadra è l’attaccante classe 1991 Alexandre Lacazette. Attenzione anche ai suoi due compagni di reparto Nabil Fekir e Valbuena. Tra i centrocampisti a disposizione di Bruno Génésio spiccano l’emergente Corentin Tolisso ed il capitano Maxime Gonalons.
Per la partita di andata allo Stade des Lumières, Luciano Spalletti può contare sull’intero organico con le uniche eccezioni dello squalificato Rudiger e del lungodegente Florenzi.
I padroni di casa iniziano la gara con Lopes; Rafael, Mammana, Diakhaby, Morel; Gonalons, Tousart, Tolisso; Ghezzal, Valbuena, Lacazette.
Gli ospiti rispondono con Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson Palmieri; Salah, Nainggolan; Dzeko.

Diakhaby porta in vantaggio il Lione

La squadra giallorossa inizia il confronto con la giusta vivacità e subito nei primi minuti va due volte al tiro prima con Nainggolan (parata di Lopes) e poi con Salah (tiro alto). All’8′ in vantaggio a sorpresa i padroni di casa. Punizione dalla destra, Rafael la spizza di testa e Diakhaby corregge in rete da distanza ravvicinata.
La Roma non sembra accusare il colpo e continua ad esprimersi con dinamismo e senza timori. Al quarto d’ora Dzeko spreca una ghiotta occasione spedendo alto di testa un preciso cross di Salah.

Salah segna la rete del momentaneo 1-1

Il pareggio arriva al 20′ grazie a Salah che approfitta di uno scivolone del difensore Diakhaby per correre verso la porta avversaria e battere il portiere. Al 33′ raddoppio dei giallorossi con Fazio che insacca di testa un cross di De Rossi. Prima del riposo Alisson para alcuni tentativi dei padroni di casa, mentre Jallet rileva l’infortunato Rafael. Il primo tempo finisce 1-2. Ripresa tutta del Lione. Tolisso segna il 2-2 dopo due minuti con un gran destro da lontano.

Fekir tra due difensori giallorossi

I francesi sono più pericolosi. La Roma c’è, ma manca sempre nell’ultimo passaggio. Al 71′ l’attaccante Fekir viene gettato nella mischia al posto del difensore Mammana. Passano solo alcuni minuti e Fekir si destreggia in area in mezzo a tre avversari e trova un ottimo tiro di sinistro che si infila nell’angolino basso. Lione in vantaggio. Ad un quarto d’ora dalla fine Cornet sostituisce Rachid Ghezzal. I giocatori del Lione sembrano avere più energie da spendere per il rush finale. Alisson si esibisce in due ottimi interventi prima su Lacazette e dopo su Valbuena. Perotti e Paredes entrano per Nainggolan e De Rossi. Ultimi minuti da incubo per l’undici romano. A tempo scaduto ancora Lacazette sigla la quarta rete per il Lione con uno splendido destro da fuori area.

Mouctar Diakhaby

Una gara altamente spettacolare e ben interpretata dalle due formazioni termina 4-2 per la squadra di Bruno Génésio. Il Lione è stato complessivamente superiore meritando la vittoria con due lunghezze di scarto e Lacazette ha fatto vedere giocate da fuoriclasse assoluto. La Roma ha fatto bene un tempo, ma è rimasta troppo schiacciata dietro nell’ultimo quarto di gara e adesso rischia di perdere il treno europeo.

Le altre partite
Apoel Nicosia-Anderlecht 0-1
Copenaghen-Ajax 2-1
Rostov-Manchester United 1-1
Celta Vigo-Krasnodar 2-1
Gent-Genk 2-5
Olympiakos-Besiktas 1-1
Schalke-Borussia Moenchengladbach 1-1

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*