LA PREMIER LEAGUE? SE L’È COMPRATA LA CINA

LA PREMIER LEAGUE? SE L’È COMPRATA LA CINA

La Cina si è aggiudicata i diritti di trasmissione per tre anni del campionato di calcio inglese per la bella cifra di 650 milioni di dollari (poco più di 610 milioni di euro), circa dodici volte quello che viene pagato attualmente.

Il contratto avrà valore a partire dalla stagione 2019-2020. A rivelarlo è l’agenzia Bloomberg, che spiega come dietro l’operazione ci sia il gigante Suning che ha recentemente acquisito il 70% della proprietà di Inter e Milan. Altri importanti acquisti nel settore sono stati effettuati da China Media Capital che ha comprato nel dicembre del 2015 il 13% del Manchester City per 375 milioni di euro, e da un gruppo d’investimento cinese diretto da Guochan Lai che in maggio ha rastrellato con 75 milioni di euro le quote di proprietà dell’Aston Villa. Il gruppo Wanda del miliardario Wang Jianlin possiede invece il 20% dell’Atletico Madrid. Con l’aquisizione dei diritti di trasmissione delle partite del massimo campionato inglese aumentano dunque ulteriormente i massicci investimenti della Repubblica Cinese nel calcio, incoraggiati a quanto pare dallo stesso presidente Xi Jinping, grande appassionato di football.

C’è sempre lui dietro un mastodontico piano di sviluppo del calcio in Cina, mirato a farvi nascere un campionato degno di questo nome. Dagli attuali 62 miliardi investiti nel settore, il governo cinese vorrebbe salire agli 800 miliardi entro il 2025. Mentre si lavora per creare da qui a vent’anni una leva di giocatori con gli occhi a mandorla capaci di rivaleggiare per qualità di gioco con i colleghi europei, ci si pone come tappa intermedia l’organizzazione in Cina della Coppa del Mondo nel 2026 mirando, se non a vincerla, a ben figurare.

Per un paese tanto vasto e con possibilità economiche quasi infinite, niente è impossibile in teoria. Dobbiamo prepararci anche nel campo del calcio al risveglio della Grande Tigre Orientale?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*