L’ORO, STORIA DEL PREZIOSO METALLO

– GIORNALE POP – Cronaca Scienze Cultura Spettacolo Fumetto Musica Sport Benessere Lifestyle Senza categoria prec L’ORO, STORIA DEL PREZIOSO METALLO

Una storia risalente a decine di migliaia di anni fa, una fascinazione che da sempre collega gli uomini con questo prezioso metallo lucente, l’oro, ritenuto universalmente fonte di valore. L’oro era conociuto già oltre 40mila anni dai frequentatori delle caverne all’epoca del Paleolitico, come dimostrano alcuni ritrovamenti archeologici.

Man mano che la civiltà progrediva, gli uomini iniziarono a conferire valore all’oro come merce da scambiare ed accumulare. Fino al 20° secolo le stesse valute cartacee erano generalmente sostenute dall’oro, in quanto il valore di ogni banconota era corrispondente a una quantità di oro trattenuta in un caveau.

 

L’oro come asset da investimento

Al giorno d’oggi le valute sono in gran parte valute legali, quindi il legame tra oro e carta moneta è stato rotto. Nel tempo l’oro è diventato un vero e proprio asset da investimento, un prodotto sul quale puntare come riserva di valore per mantenere inalterato il proprio budget, a prova di crisi e di inflazione.
Vengono trattati soprattutto monete antiche, gioielli e lingotti in oro. Metallo allo stato fisico, perché c’è anche chi azzarda a investire in oro finanziario, quindi senza acquistarlo direttamente ma puntando sul suo valore un po’ come si fa con i titoli in Borsa. E a oggi il 40% circa della domanda di oro proviene da investimenti fisici diretti, a testimonianza di come gli utenti privati si affidino sempre più a questo metallo per investire.

 

Vantaggi dell’oro

L’oro presenta diverse proprietà fisiche: è un metallo malleabile e duttile; è pesante (ha densità di 19,3 g cm-3), facilmente conservabile senza eccessivi ingombri sotto forma di lingotto o moneta. Il vero vantaggio dell’oro è dato dal fatto che sostiene il valore del denaro, generando un effetto autoregolante e stabilizzante sull’economia. In passato, come abbiamo detto, uno Stato poteva stampare solo una quantità di moneta pari alle riserve in oro che possedeva.
Ecco perché per molti l’oro è, ad oggi, una parte importante di un portafoglio di investimenti diversificato. Il suo prezzo tende ad aumentare in risposta a eventi che causano il declino del valore degli investimenti in carta, come azioni e obbligazioni.

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*