INVESTIMENTI SICURI: REALTÀ O UTOPIA?

investimenti sicuri?

Il settore della finanza è divenuto più accessibile e ciò ha consentito a un numero più ampio di persone di avvicinarsi agli investimenti. Gli strumenti finanziari offrono delle opportunità di profitto, ma gli investitori alle prime armi corrono il rischio di farsi prendere dall’entusiasmo e di ottenere una riduzione del capitale iniziale.

Chi non ha molta esperienza e non dispone di un capitale elevato tende ad andare alla ricerca di investimenti sicuri. L’obiettivo è assicurarsi un profitto senza mettere a rischio il capitale e senza doversi preoccupare di una sua potenziale riduzione. Sfortunatamente nessun investimento è privo di rischio, c’è sempre una componente non prevedibile dei mercati che deve essere tenuta in considerazione. Come è descritto nella guida sugli investimenti sicuri spiegati da ioinvesto.com, chi si approccia al mondo della finanza deve imparare a classificare le possibili posizioni finanziarie sulla base del rischio e deve apprendere come gestire nella maniera ottimale questa componente di rischio che grava sul capitale.

 

Investimenti per piccoli risparmiatori

Per iniziare a investire non bisogna per forza attendere di racimolare un capitale elevato, si possono aprire delle posizioni finanziarie anche con piccoli fondi. Il consiglio generale che viene dato è di creare prima un fondo di emergenza dal quale attingere in caso di imprevisti e poi di dedicarsi agli investimenti con tutto il rimanente capitale.

Il capitale di cui si dispone potrà essere suddiviso su diverse posizioni finanziarie: una strategia ampiamente impiegata prevede di allocare la maggior parte del denaro su operazioni finanziarie a basso rischio e di utilizzare solo una percentuale ridotta del capitale per investimenti a rischio elevato e dai profitti potenzialmente più grandi. Grazie al trading online e alle piattaforme di investimento online anche i clienti con piccoli capitali potranno investire su tutti gli asset disponibili, senza alcuna barriera economica d’ingresso.

 

Fondi di investimento e fondi pensioni

Due tipologie di investimento considerate a basso rischio sono i fondi di investimento e i fondi pensione. In entrambi i casi il singolo investitore non dovrà occuparsi in autonomia della gestione delle posizioni finanziarie, ma affiderà il denaro a degli esperti. Le società che offrono fondi pensione e di investimento ai loro clienti guadagnano applicando dei costi di gestione del capitale o delle percentuali sui profitti generati: in entrambi i casi le società hanno tutto l’interesse a gestire il denaro a vantaggio dei clienti, perché è proprio dalla crescita del patrimonio dei clienti che generano il loro profitto.

Per quanto riguarda i fondi di investimento, i clienti possono scegliere il fondo che preferiscono in base al livello di rischio. Il rischio di investimento varia a seconda della tipologia di asset presenti nel fondo: in linea di massima maggiore è la componente obbligazionaria del fondo minore sarà il rischio complessivo dell’investimento ed al tempo stesso minore sarà il profitto potenziale.

Per quanto concerne invece i fondi pensione, si tratta di fondi pensati per investimenti a lungo termine. Gli investitori dovranno tenere il capitale all’interno del fondo fino all’età del pensionamento, potendo ritirare i soldi in anticipo solo in particolari circostanze elencate nel contratto dell’investimento. La strategia ottimale per investire con i fondi pensione è avviare un piano d’accumulo, ovvero prevedere un deposito ricorrente con cadenza mensile per far crescere progressivamente il capitale depositato e sul quale maturano gli interessi.

Va ricordato che per i fondi pensionistici sono previsti anche dei benefici fiscali non indifferenti, per esempio la possibilità di detrarre al cento per cento fino a un importo massimo di 5.164,57 euro annui. In questo modo non solo si accantonerà denaro per il futuro e lo si farà crescere con gli interessi, ma si otterrà anche un risparmio sulle imposte da versare allo Stato.

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*