I LAVORI PIÙ RICERCATI NEL 2021 E COME FORMARSI PER SVOLGERLI

I LAVORI PIÙ RICERCATI NEL 2021

La pandemia da Covid-19 ha portato inaspettati e veloci cambiamenti nel nostro modo di vivere e nel mercato del lavoro. Mentre le professioni nella ristorazione e nel turismo sono in crisi, quelle legate al digitale e alle attività online crescono in modo esponenziale. Aumenta inoltre la richiesta di professionisti nel settore sanitario, le cui fragilità sono diventate evidenti durante l’emergenza Covid.
Vediamo quali professioni sono cresciute di più durante l’anno passato e in quali settori c’è una maggiore richiesta di personale.

 

Medici specializzati, infermieri e personale sanitario

Il settore sanitario ha bisogno di professionisti per fare fronte a un numero crescente di persone ricoverate. Mentre le carenze nella sanità diventavano sempre più evidenti, il numero di assunzioni in questo campo è cresciuto in modo sostanziale.

La richiesta riguarda medici specializzati, infermieri, ma anche autisti di ambulanze, personale di laboratorio e assistenti per anziani e disabili. La formazione necessaria è dunque molto varia, passando da lunghi percorsi universitari specialistici per i medici ai diplomi di scuola superiore sufficienti per autisti di ambulanza e assistenti.

 

Settore digitale e tecnologico: i programmatori web

I lavori digitali meritano una categoria a parte, costituendo un’ampia fetta del mercato del lavoro. Le prospettive in questi campi sono ottime e non si prevedono rallentamenti in un prossimo futuro. Dal lavoro allo studio, dalle comunicazioni all’intrattenimento, tutta la nostra vita si è trasferita online e la richiesta di esperti digitali è aumentata di pari passo.

I programmatori web sono indubbiamente tra i più avvantaggiati nell’attuale situazione. La richiesta di professionisti che sappiano creare piattaforme web, software e applicazioni è altissima. Si tratta dunque di un lavoro su cui scommettere anche per chi volesse ripensare la propria carriera. La formazione non richiede anni di università, si può acquisire anche in pochi mesi tramite un corso di coding intensivo come l’Hackademy di aulab. Un modo per avere una formazione solida sul mondo della programmazione, essere pronti al mondo del lavoro appena conclusi gli studi. Il vantaggio di questo percorso è una formazione pratica in competenze che si possono utilizzare immediatamente sul mercato del lavoro. Inoltre, imparando i linguaggi di programmazione si acquisiscono le basi per specializzarsi ulteriormente. Si può diventare, per esempio, specialisti in cyber security, un altro ruolo molto richiesto dalle aziende.

 

Altre professioni digitali in crescita: digital marketing

Anche per chi non voglia imparare a programmare, il settore digitale offre diverse opportunità di carriera interessanti e con ottime possibilità di impiego.

Il digital marketing, per esempio, è in crescita grazie al bisogno sempre più forte delle aziende di avere una presenza online solida. Dagli esperti di social media ai SEO strategist, fino ai creatori di contenuti per il web, i professionisti del marketing online sono ricercati da aziende nei settori più svariati. Per accedere a questa carriera non c’è un percorso formativo univoco, si tratta soprattutto di imparare sul campo competenze come strategie di marketing, Google Analytics e branding.

 

E-commerce e supporto clienti

Per forza di cose lo shopping si è trasferito online, e così cresce la richiesta di lavoratori nel campo dell’e-commerce. Questi includono ruoli specializzati come i citati programmatori web per costruire le piattaforme, ma anche i magazzinieri che si occupino di preparare e spedire gli ordini.

Di pari passo aumenta la domanda di personale per il supporto clienti, che lavora principalmente in remoto. Per questi ruoli non è necessaria alcuna formazione particolare, ma sono indispensabili soft skill come l’abilità di risolvere problemi, lavorare in squadra, comunicare efficacemente.

 

Altre professioni richieste

Altre professioni piuttosto ricercate includono insegnanti ed educatori, soprattutto competenti in didattica a distanza. A seconda che si tratti di insegnanti di ruolo o di tutor online, la formazione può essere una laurea magistrale oppure una certificazione professionale adeguata.

L’attuale crisi ha inoltre portato a una richiesta di assicuratori, sia nel settore privato che aziendale, e di esperti di finanza per consulenze, prestiti e investimenti.

In conclusione, il 2020 ha visto un cambiamento drastico e improvviso anche nel mercato del lavoro. Alcuni settori sono affondati e altri emergono, soprattutto in seguito alla rapida digitalizzazione delle nostre vite. Le professioni in ambito digitale sono dunque quelle su cui scommettere a occhi chiusi.

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*