HO INSTALLATO APPLE iOS 10 SUL VECCHIO iPHONE 5

HO INSTALLATO APPLE iOS 10 SUL VECCHIO iPHONE 5

Installare iOS 10 sull’iPhone 5 è causa di obsolescenza programmata e precox  del vecchio dispositivo oppure potete stare tranquilli, aggiornare il sistema, tenervi il vostro amato telefono e risparmiare un botto di denari?

ios10-2

Il 13 settembre Apple ha rilasciato l’ultima versione del suo sistema operativo per dispositivi mobili: iOS 10.

Una delle cose che più mi ha fatto storcere il naso, ritrovandomi a possedere l’iPhone 4, è stato il devastante passaggio ad iOS 9, che ha causato un’obsolescenza programmata per il mio dispositivo. Che purtroppo dopo l’aggiornamento non risulta più scattante e reattivo come un tempo.

Da questo nasce l’interrogativo: Come si comporterà iOS 10 su iPhone 5?

L’iPhone 5 è un dispositivo del 2012, il dispositivo più vecchio di Apple ancora supportato.
Questo ovviamente è indicativo di quanto possano essere differenti le caratteristiche tecniche di un iPhone 5 e di un iPhone 7.

È già abbastanza lunga la lista di features mancanti su iPhone 5 di cui possono godere i modelli più nuovi:

  • TouchID e ApplePay
  • 3D Touch
  • Trascrizione della segreteria telefonica
  • Nuove funzioni dell’applicazione Foto come “Memorie, Persone, Scene”
  • Night Shift
  • Raise-to-wake
  • Contapassi senza l’utilizzo di hardware esterno
  • Scatti ripetuti e video in slow-mo
  • Processore a 64-bit e supporto alle API Metal

Questa lista è comunque sicuramente più breve di quella dell’iPhone 4S con iOS 8 e 9.

ios10

L’iPhone 5 supporta Apple Watch e può disporre di tutte le funzioni di AirDrop e Handoff in più supporta anche i miglioramenti alle API apportati da iOS 10.

Nella vita di tutti i giorni le performances di iPhone 5 con iOS 10 sono rimaste invariate, vista la somiglianza con iOS 9.

Infatti già dopo l’aggiornamento è possibile notare come quasi tutte le applicazioni si aprano senza mostrare rallentamenti, anche il nuovo centro notifiche e la vista “oggi” risultano fluide.

Ovviamente qualche rallentamento è presente, ad esempio quando andiamo a rispondere ai messaggi tramite le notifiche, problema presente anche su iOS 9. Questo accade perché l’iPhone sta eseguendo dei processi in background e il processore (del 2012) viene spinto al limite.

L’anzianità del processore si fa sentire ovviamente quando si gioca con PokémonGO o Clash Royale, che spingono al limite l’hardware. Basti pensare che la GPU dell’iPhone 5S è quattro volte superiore di quella a disposizione dell’iPhone 5, ed era passato solo un anno.

Inoltre l’iPhone 5 è stato messo in commercio con iOS 6, un software molto diverso da iOS 10 essendo molto più chiuso e mancante di parecchie funzioni che permettono al sistema operativo di interagire con le applicazioni sul dispositivo.

Con iOS 10 nemmeno la durata della batteria subisce un duro colpo rimanendo molto simile a quella di iOS 9
Bisogna considerare anche che una batteria di un dispositivo dopo 4 anni di ricariche avrà perso gran parte della sua efficienza, quindi sarebbe consigliata una sostituzione.

Premesso ciò, iOS 10 non peggiora la durata della batteria dell’iPhone 5 e nemmeno la migliora ovviamente. Tutti questi “problemi” erano già presenti su iOS 9, ma derivano dal fatto di utilizzare un dispositivo di 4 anni fa con un software moderno. I tempi di “idle”, ovvero quando il processore non lavora e risparmia batteria, si sono ridotti al minimo sui vecchi dispositivi, dovendo assolvere compiti sempre più complessi per le loro specifiche hardware.
Gli hardware dei dispositivi mobili stanno maturando velocemente e i miglioramenti anno dopo anno diventano sempre più incredibili.

Ma è anche incredibile che un dispositivo del 2012 possa supportare delle funzioni di un sistema operativo prodotto nel 2016.

Quindi se doveste avere a disposizione un iPhone 5 non abbiate paura di aggiornarlo.
La vita di “tutti i giorni” ne risulterà sicuramente migliorata potendo sfruttare alcune delle funzioni introdotte, come la nuova schermata di blocco. In più questo nuovo software tratterà il vostro telefono in maniera molto simile ad iOS 9.
Questa volta l’aggiornamento ha accontentato tutti, permettendoci di aggiornare il nostro dispositivo l’anno prossimo sicuramente acquistandone uno nuovo.

Ormai solo Apple riesce a mantenere così aggiornati dispositivi ormai considerati “vecchi”. Sarebbe impensabile per Samsung aggiornare il suo vecchio Galaxy SIII, persino l’HTC One X non è stato aggiornato dopo solo due anni.
Microsoft ha abbandonato il suo Lumia 920 non aggiornandolo a Windows 10, dopo aver promesso che tutti i dispositivi con Windows 8 sarebbero stati aggiornati.

Google ormai ha rinunciato ad aggiornare i suoi dispositivi dopo due anni dalla messa in commercio, come ogni produttore di dispositivi Android.

iOS 10 è probabilmente l’inizio di quello che accadrà tra qualche anno vista la minima differenza hardware tra i vari dispositivi, in quanto diventerà sempre più difficile produrre chip sempre più veloci e batterie sempre più performanti.
I nostri dispositivi non diventeranno più “vecchi” così velocemente.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*