I CARTONI ANIMATI DELLA FILMATION IN ITALIA

LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA

La casa di produzione americana Filmation Associates fu fondata nel 1962 dal produttore e doppiatore Louis “Lou” Scheimer (1928-2013), che sarà sempre il “boss”, l’animatore Harold H. “Hal” Sutherland (1929-2014) e l’ex disc jockey radiofonico e poi produttore Norm Prescott (1927-2005).

LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA

Norm Prescott, Hal Sutherland e Lou Scheimer

 

La sede dello studio era a Reseda, una località nei pressi di Los Angeles, in cui la Filmation ha realizzato numerose serie animate per la televisione.

Scheimer e Sutherland si erano incontrati nel 1957 alla Larry Harmon Pictures, lavorando sui cartoni di Braccio di Ferro e Bozo: The World’s Most Famous Clown. Alla chiusura dello studio Harmon nel 1961, i due fondarono un loro studio di animazione: True Line. Inizialmente realizzarono, per la Sib Productions, gli episodi di Rod Rocket, una serie su due ragazzi inviati in missione nello spazio.  LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAQuando la Sib fu inglobata dalla casa cinematografica Paramount Pictures, nel settembre del 1962 alla True Line arrivò come nuovo socio Prescott e la società cambiò nome in Filmation Associates.

La Filmation realizzò spot televisivi fino al 1966, quando la rete televisiva Cbs, sulla scia del successo dei telefilm di Batman, gli affidò l’incarico di produrre una serie animata su Superman.

LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA
Dopo Superman toccò ad altri eroi della Dc Comics, anche nel corso degli anni settanta e ottanta. Tutti sfornati con un’animazione ridotta al minimo per motivi economici, con le medesime scene ripetute. Venivano cambiati i protagonisti sfruttando posizioni e movimenti precedenti. Inoltre si faceva largo uso del rotoscopio: una tecnica di animazione con cui il disegnatore “ricalca” scene filmate con persone dal vero.

Lo studio è stato acquistato dalla TelePrompTer Company nel 1969 e nel 1981 dalla Group W Productions della Westinghouse Electric Corporation. Nel 1988 è stato rilevato dalla società di cosmetici L’Oreal, fino al 3 febbraio 1989, quando è stato chiuso.

Le prime tv delle serie Filmation in Italia

Martedì 3 gennaio 1978, alle 18.45 su Rai Due iniziava Buonasera con… Tarzan e company.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAVenivano trasmessi due cartoni insieme: dopo la Famiglia Addams della Hanna-Barbera andava in onda Tarzan il signore della giungla (Tarzan, Lord of the Jungle, 1976).LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIATarzan protegge la giungla in compagnia della sua scimmietta N’Kima e di Tantor, l’elefante. Affronta tribù africane, discendenti dei vichinghi, città perdute, bestie feroci e dinosauri.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA

Martedì 4 aprile 1978, su Rai Due alle 18.45 Maria Giovanna Elmi presenta Buonasera con… Superman e Atlas Ufo Robot. Un programma a cura di Nicoletta Artom.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAAtlas Ufo Robot (Ufo Robo Grendizer), anime giapponese del 1975 realizzato da Go Nagai, era preceduto dai cartoni Filmation di Superman (The New Adventures of Superman 1966). Inoltre c’erano le avventure di Superboy (The Adventures of Superboy).LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIANegli episodi sono presenti molti personaggi dei fumetti originali: Clark Kent, Lois Lane, Perry White, Jimmy Olsen. E, come avversari: Lex Luthor, Brainiac, il Giocattolaio, Mister Mxyzptlk, più alcuni creati appositamente per la serie animata.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAMentre in Superboy, oltre al cane Krypto, c’erano Lana Lang e i genitori adottivi di Clark, in avventure ambientate a Smallville.

Venerdì 23 giugno 1978, alle 19.10 su Rai Due va in onda Batman (Batman / Superman Hour, 1968).LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAIl segmento della serie originale, che comprendeva anche le storie di Superman, racconta le avventure di Batman, Robin e Batgirl impegnati contro i loro classici avversari: Joker, Pinguino, Catwoman, Spaventapasseri, Enigmista eccetera. Più alcuni creati appositamente. Il cartone è il seguito ideale della serie di telefilm con Adam West.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA

Lunedì 14 agosto 1978, alle 21.15 su Rai Due, con il titolo Follie del cinema, va in onda il primo dei 17 episodi del Jerry Lewis Show (Will The Real Jerry Lewis Please Sit Down, 1970), serie basata sui personaggi interpretati da Jerry Lewis nei suoi film.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAIl protagonista è Jerry Lewis in versione cartoon, figlio dello scienziato pazzo Nutty, che lo usa come cavia per i suoi esperimenti. Tra gli altri stravaganti personaggi ci sono il fratello playboy, la sorellina Geraldine innamorata di una rana (Spot) che vuole trasformare in principe azzurro, il cane Alfie, un aviatore pazzo, il detective cinese Hong Kong Lewis con il suo gigantesco figlio One Ton Son, e l’adorata vicina di casa Rhonda.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAJerry lavora presso la Odd Job Employment Agency sotto la dispotica supervisione del Sig. Tromboni (Mr. Blunderbuss), che lo manda a fare i più disparati lavori svolti con la consueta “imbranataggine”.

Lunedì 9 luglio 1979, alle 19.10 sulla Rai Due iniziava Noi Supereroi, un contenitore di cartoni animati con i supereroi della Dc Comics e la partecipazione di Tarzan e Goldrake. La serie originale da cui erano tratti i cartoni di sei minuti degli eroi della Dc Comics era The Superman / Aquaman Hour of Adventure (1967).
Furono presentati, con nomi tradotti in modo più o meno corretto, diversi supereroi.
Dal 6 agosto Aquaman, il sovrano degli abissi e il giovane Aqualad.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIADal 5 settembre Falcoman (Hawkman).LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAIl 6 settembre I Giovani Titani (Teen Titans), gruppo composto da Speedy, Kid Flash, Wonder Girl e Aqualad.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAIl 7 settembre La Lega della Giustizia (Justice League of America) con Atom, Flash, Green Lantern, Hawkman, Aquaman,  Superman e Batman.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAL’8 settembre Atomo (The Atom).LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAAltri due personaggi sono poi trasmessi su Rai Due dal 6 giugno 1981 alle 18. Flash, con tre episodi, e, il 27 giugno 1981 alle 18.05, Raggio Verde (Green Lantern) con 2 episodi.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIA

Già dal 23 dicembre sulle tv locali, all’interno del contenitore Ciao Ciao, va in onda Waldo Kitty (The Secret Lives of Waldo Kitty / The New Adventures di Waldo Kitty, 1975), in parte animata e in parte live-action. È ispirata al racconto di James Thurber del 1939, “La vita segreta di Walter Mitty”.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAProtagonista è il gatto Waldo, che fantastica di diventare un eroe per battere il suo eterno avversario, il bulldog Tyrone che insidia la bella gattina Felicia.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAOgni episodio inizia con le riprese “reali” dei due gatti, Waldo e Felicia, che fronteggiano le angherie del bulldog Tyrone, il quale rapisce o imprigiona la povera micetta. Allora Waldo sogna di essere un supereroe per soccorrere la sua bella e punire il cagnaccio dispettoso.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAWaldo interpreta diversi personaggi del mondo dei fumetti, dei libri d’avventura e dei telefilm. Nel primo episodio è un gatto-Tarzan: “Catzan e i cacciatori di frodo”. Poi è “Lone Ranger”, ne “Il micio solitario difensore degli oppressi”. Tocca quindi a “Robin Cat contro Re John”, dove impersona Robin Hood. Quindi è la volta di “Cat Trek”, con tutto l’equipaggio dell’astronave Enterprise di James Kirk. E infine “Catman”, la versione “gatta” di Batman, accompagnato dal piccolo uccellino Sparrow che sostituisce Robin.LA STORIA DEI CARTONI ANIMATI FILMATION IN ITALIAL’avversario è sempre il bulldog Tyrone nelle vesti di cacciatore di frodo, fuorilegge, sceriffo corrotto, malvagio alieno e super-criminale.

Dal 16 febbraio 1981 sulle nostre tv locali va in onda Flash Gordon (The New Adventures of Flash Gordon, 1979), ispirata al personaggio del 1934 di Alex Raymond.La serie narra le avventure di Flash Gordon che, a bordo dell’astronave del dottor Zarkov, insieme a Dale Arden precipita su Mongo, un pianeta sottoposto alla tirannia del crudele Ming, affiancato dalla sua affascinante figliola, la principessa Aura, che si invaghisce di Flash. Gordon incontra poi Thun, l’Uomo Leone; Barin, principe di Arboria; Vultan, re degli uomini falco, e altri personaggi e re dei reami di Mongo, già presenti nel fumetto originale. Insieme si uniscono per abbattere il dominio di Ming, che spadroneggia con il suo esercito di robot e la sua flotta di astronavi da combattimento.

Dal 2 luglio 1981, all’interno del contenitore Ciao Ciao delle tv locali, va in onda Il ritorno di Super Mouse (Mighty Mouse, Heckle & Jeckle, & Quackula Adventure Hour, 1979).Si tratta di una riedizione dei cartoni degli anni quaranta di Mighty Mouse, Heckle & Jeckle, con l’aggiunta delle avventure di Quackula e l’avventura spaziale The Great Space Chase, divisa in puntate, poi riadattata come lungometraggio.Mighty Mouse è una specie di Superman in versione Topolino: può volare, è invulnerabile ed è fortissimo. Creato da Paul Terry nel 1942 per i Terrytoons, inizialmente in America si chiamava Super Mouse, poi cambiò nome in Mighty. Sua partner è Pearl Pureheart (Perla Strappacuore), insidiata dal gattaccio Oil Can Harry (Smilzetto). Anche quando l’avventura si sposta nello spazio, il perfido gatto non dà tregua alla povera Perla, con Super Mouse che fa gli straordinari per fermare il suo gatto robot gigante distruttore di pianeti.

Heckle & Jeckle sono due gazze nate nel 1946 che, con furbizia e ironia, fanno diventare matti i malcapitati di turno.
Quackula, come suggerisce il nome, è un papero-vampiro che abita nei sotterranei della villa dell’orso Teodoro. Le prova tutte per spaventarlo, ma è piuttosto imbranato e combina solo disastri.

Dal 2 agosto 1981sulle tv locali, all’interno di “Ciao Ciao”, va in onda Fabulous Funnies (1978).Conteneva cartoni tratti dalle strisce dei giornali quotidiani: Alley Oop, Broom Hilda (Brumilda), Captain and the Kids (Bibì e Bibò), Emmy Lou, Nancy (Zoe) e Tumbleweeds (Colt).Alley Oop è un fumetto del 1932 dell’americano V. T. Hamlin. il protagonista è un cavernicolo che vive in una sorta di parodia preistorica del mondo moderno.
Nancy (Zoe in Italia) è un fumetto realizzato da Ernie Bushmiller nel 1933. Una bimba furba che vive le sue brevi avventure con il coetaneo Sluggo. Broom-Hilda (Brumilda in Italia), creata nel 1970 dall’americano Russell Myers, è una strega in cerca di un marito con un carattere decisamente difficile. Suo amico è l’avvoltoio Gaylord, il quale passa il tempo a fare battute sarcastiche.
Captain and the Kids, conosciuti da noi come Bibì e Bibò, è un fumetto creato nel 1897 (probabilmente il primo della storia) dall’autore americano di origine tedesca Rudolph Dirks.
Tumbleweeds (Colt in Italia) è un fumetto americano di Tom K. Ryan del 1965, ambientato nel vecchio West con buffi cow-boy e indiani.
Emmy Lou è un fumetto di Martha B. Links del 1951.

Martedì 29 settembre 1981, su Canale 5 alle 17.30 va in onda Sport Billy (1980). Il protagonista è Billy, un ragazzo del pianeta Olimpo, che si trova dalla parte del Sole opposta alla Terra. Billy è equipaggiato con una magica borsa da palestra, la Omni-Sack, da cui tira fuori tutto quello di cui ha bisogno nel corso delle sue avventure.Sua rivale è la malvagia regina Vanda, che fa coppia con lo gnomo Sipe. Vanda ha come scopo quello di “danneggiare” tutti gli sport, perché odia il fair play e la lealtà.
Billy si impegna per far trionfare la sportività insieme alla giovane Lilly e al cane parlante Willy. Viaggiano a bordo di una navicella a forma di sveglia, in grado di spostarsi nel tempo oltre che nello spazio, pronti a sventare i loschi intrighi della perfida regina e del suo scagnozzo.

Dal 24 novembre 1981, sulle tv locali all’interno di Ciao Ciao, va in onda Archie e Sabrina (The Archie Show, 1968) basata sui fumetti di Archie, personaggio molto celebre in America creato da Bob Montana nel 1941.Archie Andrews frequenta le superiori alla Riverdale High School, insieme ai suoi amici Jughead Jones e Reggie Mantle. Viene conteso dalla snob Veronica Lodge e dalla dolce Betty Cooper. Insieme formano la pop band The Archies, con Archie che suona la chitarra. Nel cartone animato hanno sfornato un disco di successo anche nelle hit reali: Sugar Sugar.

Domenica 14 febbraio 1982, su Italia 1 alle 13 va in onda Star Trek – La serie animata” (Star Trek: The Animated Series, 1973).Nella serie vengono narrate le avventure dell’equipaggio dell’astronave Enterprise con le creature aliene che incontrano nello spazio. Ci sono tutti i membri del cast della serie classica (che prestano anche le loro voci al doppiaggio americano). Tranne Chekov, sostituto da due alieni: il tenente Arex (edosiano) e il tenente M’Ress (caitiano).

Da Martedì 29 giugno 1982, su Italia 1 all’interno del programma Bim Bum Bam va in onda Albertone (Fat Albert and the Cosby Kid, 1972). Serie creata, prodotta e presentata dall’attore americano Bill Cosby in collaborazione con la Filmation. Cosby appariva nei segmenti dal “vivo” al termine di ogni puntata, commentando l’episodio.Il protagonista è Albertone (Fat Albert), capo carismatico di un gruppo di ragazzi afroamericani di Filadelfia che fonda la band musicale Junkyard sfruttando mezzi di fortuna. Albertone, molto “voluminoso”, cerca di trarre degli insegnamenti dalle avventure in cui incappa. I suoi amici sono Rudy, il “furbastro” col berretto arancione; Russel è il più giovane con cappello invernale, sciarpa e stivali; Bill è il fratello maggiore di Russel; Mushmouth sta sempre a bocca aperta; Weird Harold è vestito in modo elegante; Dumb Donald è il più sciocco del gruppo con il cappuccio che gli copre il viso tranne occhi e bocca; Bucky ha grandi incisivi. Infine c’è Mudfoot, un anziano vagabondo che li aiuta.Al termine di ogni episodio i Junkyard si esibiscono con una canzone.

Da mercoledì 11 agosto 1982 su Italia 1, all’interno di Bim Bum Bam, va in onda Storie buffe in Tv (Archie’s T.V. Funnies, 1971).Archie e Sabrina (la streghetta, uno spin-off dei fumetti di Archie che avrà anche una serie di telefilm) gestiscono una tv privata mandando in onda i cartoni tratti dai personaggi dei fumetti delle strisce giornaliere. Alcuni dei quali già presentati in precedenza: Dick Tracy, Bibì e Bibò, Emmy Lou, Nancy (e Sluggo), The Dropouts, Moon Mullins, Smokey Stover, Broom-Hilda.Tra questi spicca Dick Tracy, il duro detective della polizia creato nel 1931 da Chetser Gould. Lo vediamo impegnato contro diversi suoi acerrimi nemici dalle fattezze deformi.   

Dall’11 settembre 1983, all’interno di Ciao Ciao, sulle tv locali va in onda Lassie e la squadra di soccorso (Lassie’s Rescue Rangers, 1972).Lassie fa compagnia alla famiglia Turner, composta dal ranger Ben, sua moglie Laura e tre figli: Susan, Jackie e Ben Jr. La squadra di salvataggio The Forest Force è formata dai ranger che difendono il parco nazionale di Thunder Mountain, aiutati dal nativo americano Gene Fox.Lassie guida a sua volta un gruppo di animali selvatici del parco, i Rescue Ranger, che collaborano per salvaguardare il loro ambiente dai pericoli. Gli animali sono il gufo Groucho, il puma Sdentato, Robby il procione e Musty la puzzola.

Da lunedì 36 settembre 1983 su Italia 1, all’interno di Bim Bum Bam va in onda Il mio amico marziano (My favorite martian, 1973), ispirata all’omonimo telefilm del 1963 con Ray Walston e Bill Bixby.Tim O’Hara aiuta un alieno precipitato con la sua astronave sulla Terra, e lo ospita in casa dicendo a tutti che si tratta di suo zio Martin. Martin è dotato di poteri telepatici e può levitare. La padrona di casa è la signora Lorelei Brown. Un detective, Bill Brennan, ha dei sospetti su Martin creando dei problemi.Nel cartone, ad affiancare lo zio Martin è stato aggiunto Andromeda (Andy), nipote marziano, e Okey, cane alieno. Tim ha ora anche una nipote, Katy, che simpatizza con Andy e si impegna per evitare che qualcuno scopra la vera natura dei suoi ospiti.

Dal 23 ottobre 1983, sulle tv locali va in onda Blackstar (1981).L’astronauta terrestre John Blackstar viene trascinato con la sua astronave da un buco nero sul pianeta Sagar.I piccoli abitanti del posto, i trobbit, arrivano in suo aiuto. Il pianeta è sottoposto alle angherie del crudele Overlord, che brama la Stella del Potere, un’arma composta da due parti: la Spada del Potere e quella Stellare. Per fortuna, una metà della spada (la Stellare) viene recuperata da Blackstar. Il coraggioso eroe grazie all’arma acquisisce diversi poteri e trova anche l’aiuto della strega Mara, capace di cambiare la forma del proprio corpo, e del drago Warlock. Insieme, i tre affrontano le minacce del malvagio avversario e tutti i pericoli del pianeta.

Lunedì 12 marzo 1984, su Retequattro alle 17.20 inizia He-Man e i dominatori dell’universo (He-Man and the Masters of the Universe, 1983).

La serie di He-Man, ispirata ai giocattoli action figure lanciati dalla Mattel nel 1981, diventerà di “culto”. Sul pianeta Eternia regnano il re Randor e la regina Marlena. Il loro figlio, il principe Adam, appare svogliato e incapace. In realtà con la mitica Spada del Potere si trasforma in He-Man, l’uomo più forte dell’Universo. Suo compagno di battaglia è Cringer, che da tigre paurosa si trasforma nel possente Battle-Cat. He-Man difende il Castello di Grayskull presieduto dalla maga Sorceress, e protegge gli abitanti del pianeta dagli attacchi delle forze del male guidate da Skeletor.
L’avversario ha al suo fianco la strega Evil-Lyn, il bruto Beastmen, oltre a Mer-Man, sovrano degli abissi, e molti altri scagnozzi: Tri-Klops, Trap-Jaw, Clawful, Webstor, Jitsu… He-Man può contare sull’aiuto di Man-at-Arms, l’esperto militare del re, e della sua figlia adottiva Tee-La, a capo delle guardie. Nonché su preziosi alleati come il mago di corte Orko, il re degli uomini-uccello Stratos, Fisto, Buzz-Off, Ram-Man, Mekaneck, Man-e-Face, Extendar, Zodac…
Dal 17 settembre 1984 sulle tv locali va in onda Hero High – scuola di eroi” (Hero High), segmento di The Kid Super Power Hour with Shazam! (1981). Nel quale c’erano anche i cartoni di Shazam (l’eroe della Dc Comics che in origine si chiamava Capitan Marvel), che a volte compare come ospite d’onore insieme alla famiglia Marvel.Si tratta di una scuola per aspiranti supereroi con protagonisti diversi personaggi: Capitan California, il fusto della scuola che cavalca una tavola da surf e che possiede un sorriso smagliante con cui disorienta gli avversari. Poi c’è Glory (Glorious Gal), la sua bella fidanzata dotata di incredibile forza e capace di volare. Misty (Misty Magic) lancia incantesimi “bollenti”. Tempestino (Weather) può controllare il clima. Punk (Punk Rock) suona un rock speciale con la sua chitarra. Rex (Rex Ruthless) ha una cintura ricca di gadget. Trixie (Dirty Trixie) ha vari trucchetti nelle tasche. Bratman provoca piccoli terremoti quando batte i pugni sul terreno. Tutti insieme affrontano i criminali.

Da lunedì 29 ottobre 1984, alle 16 su Rai Due alle 16, va in onda Mostri in concerto (Groovie Goolies, 1970). In un vecchio castello abitano i mostri classici dei film dell’orrore degli anni trenta, che però si comportano da persone “perbene”. Si ritrovano in una pensione, la Horrible Hall, a scambiarsi battute e ad affrontare tante avventure. Tra di loro c’è Drac, il vampiro leader della comunità, che suona l’organo a canne. Frankie, il mostro di Frankestein, suona una batteria di ossa. Wolfie, il lupo mannaro, suona la lira e ama il surf. Poi la strega Hagatha si occupa della cucina. La centralinista è la vampira Bella. Del settore medico si occupa il Dr. Jekill e Hyde, che ha due teste. Non manca la Mummia, che fa anche il giornalista. Lo scheletro Bonaparte e altri.Alcuni dei mostri hanno anche uno spazio riservato all’interno del cartone, nel quale informavano i telespettatori su tante curiosità. In ogni episodio vediamo la band musicale formata da Drac, Frankie e Wolfie esibirsi con un pezzo pop. Mentre alla fine  suona una delle altre band che stanno nel castello, composte da scheletri, fantasmi, lapidi e altri esseri simili.

Da mercoledì 26 dicembre 1984, su Euro Tv alle alle 18.05 va in onda Zorro (The new adventures of Zorro, 1981).In questa versione Don Diego De La Vega cavalca Tempest e si fa aiutare da un giovane spadaccino, Miguel. Il quale veste come Zorro, ma con colori più sgargianti, e cavalca Palomino. L’avversario principale è il capitano della guarnigione, Ramon, aiutato dal sergente Gonzales (simile al sergente Garcia dello Zorro dei telefilm Disney).

Da Lunedì 4 febbraio 1985, su Rai Uno alle 17.05, vanno in onda Le avventure di Lone Ranger (The Tarzan / Lone Ranger Adventure Hour, 1980), serie composta dalle repliche di Tarzan, Lord of the Jungle e le nuove avventure di Lone Ranger. Dalla seconda stagione, con le nuove avventure di Zorro, diventa The Tarzan / Lone Ranger / Zorro Adventure Hour.Il ranger solitario accompagnato dal suo amico, l’indiano Tonto, si impegna a far rispettare la giustizia nel West affrontando i furfanti e difendendo i deboli.Come in altre serie della Filmation, al termine di ogni episodio uno dei due protagonisti fa la morale prendendo a pretesto l’avventura appena conclusa.

Da lunedì 17 marzo 1986, su Retequattro alle 14, nel programma “Ciao Ciao”, va in onda She-Ra (She-Ra: Princess of Power, 1985).La principessa Adora è la sorella gemella del principe Adam, il famoso He Man. Grazie alla sua magica Spada della Protezione può diventare She-Ra, un’eroina forte e invulnerabile dotata di diversi poteri. She-Ra guida la Grande Ribellione: un gruppo di guerrieri che lottano contro la tirannia di Hordak che spadroneggia sul pianeta Etheria. La spada trasforma anche il suo cavallo Spirit nell’unicorno volante Swift Wind.Adora era stata rapita dal malvagio Hordak e portata su Etheria da Eternia, il pianeta di He Man, dove, controllata dal malvagio, era a capo della Forza dell’Orda. He-Man l’aveva liberata e da allora la ragazza guida i ribelli.

Da domenica 14 settembre 1986 su Italia 1, all’interno di Bim Bum Bam, va in onda L’isola delle 1000 avventure (The New Adventures of Gilligan, 1974), tratta dal telefilm del 1964: “L’isola di Gilligan” (Gilligan’s Island).Protagonista è l’intero cast del telefilm e quasi tutti gli attori hanno doppiato i loro stessi personaggi.Il primo ufficiale e il suo skipper, insieme a cinque passeggeri, naufragano in un’isola disabitata dell’Oceano Pacifico. L’imbranato Gilligan, con la sua scimmietta Stubby, combina diversi pasticci facendo fallire tutti i tentativi di abbandonare l’esilio forzato.

Da lunedì 13 aprile 1987, su Euro Tv alle 18.30 va in onda Ghostbusters (Filmation’s Ghostbusters, 1986), basata sul telefilm “The Ghost-busters” del 1975, con Forrest Tucker, Larry Storch e Bob Burns che interpreta il gorilla Grunt.Jack Kong Jr. ed Eddie Spencer Jr. sono i figli dei protagonisti del telefilm e hanno i loro stessi nomi, sono accompagnati sempre da Grunt il gorilla (Tracy in originale).Jack è il leader ed Eddie il più fifone, mentre Grunt crea i gadget per la squadra ed è dotato di notevole forza fisica. Insieme affrontano il paranormale partendo dal loro quartier generale, dove si trova il Teschiofono (Ansabone), un telefono che risponde da solo alle telefonate. E la Schelevisione (Skelevision), una televisione a forma di teschio che interviene per dare lezioni di vita in ogni puntata. Poi c’è il piccolo pipistrello rosa Belfry che combina guai. Infine l’auto Fanta-Buggy (Ghost Buggy), che parla e può assumere diverse forme adatte all’occasione.A dar loro una mano c’è la giornalista locale Jessica Wray e Futura, una ragazza acchiappafantasmi del futuro. Il loro nemico principale è Malefix (Prime Evil), uno stregone che sembra un androide con la testa a forma di teschio. L’avversario manda all’assalto numerose creature malefiche, attraverso i portali dalla sua Fantacentrale che si trova nella Quinta Dimensione.

Da domenica 14 giugno 1987, nel programma Bim Bum Bam di Italia 1, va in onda Il pianeta delle mille avventure (Gilligan’s Planet, 1982).Ha gli stessi personaggi de L’isola delle 1000 avventure. Il professore riesce a trovare un sistema per lasciare l’isola costruendo… un’astronave, con cui i naufraghi si dirigono nello spazio! Tanto per cambiare, “naufragano” anche lì precipitando su un pianeta sconosciuto. Si ripete quindi il canovaccio della precedente serie animata, con i nostri eroi che si imbattono in creature aliene poco collaborative. Il nuovo elemento è costituito da Bumper, una specie di rettile alieno.

Da mercoledì 2 marzo 1988, su Italia 7 alle 18 va in onda Bravestarr (1987), l’ultima serie realizzata dalla Filmation. Il personaggio è tratto da una serie di action figures della Mattel che tenta di rinnovare, con scarsa fortuna, il successo di He-Man.Sul pianeta desertico di New Texas si insediano coloni e minatori che scavano il kerium, minerale prezioso per i suoi molteplici usi. Anche i malviventi si danno appuntamento sul pianeta, ma ad arginarli c’è Marshall Bravestarr. Bravestarr, discendente di un’antica famiglia di nativi americani, ha appreso straordinari poteri dal suo maestro sciamano con cui è cresciuto. Concentrandosi può evocare la forza dell’Orso, la velocità del Puma, l’udito del Lupo e la vista del Falco. Inoltre è dotato di Neutralaser. Suo fedele compagno è Trenta-Trenta (Thirty/Thirty), ultimo rimasto della razza degli equestroidi, cavalli evoluti in grado di ergersi su due zampe e trasformare quelle anteriori in braccia. Ad aiutarli c’è il giudice donna Joy B. McBride, che amministra la giustizia sul pianeta. Oltre a Deputy Fuzz, il vicesceriffo appartenente alla razza autoctona del pianeta (gli “uomini della prateria”), e ad Handle Bar, che gestisce il saloon sfruttando la propria grossa stazza per farsi rispettare.Insieme fronteggiano bande di criminali tra cui spicca quella di Tex Hex, un tizio con l’aspetto da zombi. Tex Hex scatena i propri scagnozzi: Sand Storm, umanoide dalla pelle rossa che sputa gas; Thunder Stick, robot con cannone incorporato; Outlaw Scuzz, anche lui un uomo della prateria, e Vipra, una rettiliana. Tex Hex segue gli insegnamenti di Stampede, un broncosauro gigantesco per metà scheletro a capo di tutti i fuorilegge del pianeta, nonché acerrimo nemico dello Sciamano.

Così si conclude la lunga storia della Filmation, una compagnia che si è specializzata nell’utilizzo di personaggi ottenuti in concessione nati quasi sempre in altri media.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*