OGGI VINCERE L’EIACULAZIONE PRECOCE SI PUÒ

OGGI VINCERE L’EIACULAZIONE PRECOCE SI PUÒ

L’eiaculazione è precoce quando avviene entro due minuti dalla penetrazione, o prima ancora.

Un italiano su cinque soffre sempre di eiaculazione precoce, uno su tre ogni tanto. E forse è anche più diffusa, in quanto l’eiaculazione precoce crea imbarazzo e non tutti vanno dal medico per trovare un rimedio.

Chi soffre di eiaculazione precoce ha una ridotta concentrazione di serotonina, un neurotrasmettitore che invia segnali chimici al cervello relativi al piacere. Chi ha una quantità di serotonina insufficiente a disposizione, non riesce a controllare l’eiaculazione. 


Esiste un farmaco efficace per risolvere il problema: dal luglio 2009 è possibile acquistare in Italia il Priligy, un farmaco a base di Dapoxetina. Con la Dapoxetina si ha un aumento della concentrazione di serotonina nel cervello.

La Dapoxetina ha una durata di azione piuttosto breve, deve essere assunta da una a tre ore prima del rapporto. Si acquista in farmacia dietro presentazione della ricetta medica. Non deve essere assunta più di una volta nelle 24 ore. Non è incompatibile con i farmaci usati per la disfunzione erettile come Viagra, Cialis, Levitra.


Si può unire l’assunzione della Dapoxetina ad alcuni “trucchi”. Per esempio, la masturbazione un’ora prima dell’incontro sessuale, in modo da desensibilizzate il pene, o l’uso di appositi preservativi ritardanti.

Quest’anno uscirà un nuovo spray della Recordati che contiene lidocaina e prilocaina, due anestetici che possono essere usati come pomate. Servono per anestetizzare la parte nelle piccole operazioni estetiche e dentistiche e hanno un effetto desensibilizzante e ritardante sul pene.

Altri anestetici di questo tipo sono in commercio da anni, ma questo nuovo spray, che si chiama Fortacin, è particolarmente efficace: sarà necessaria la ricetta medica per acquistarlo.

Sul Fortacin sono stati fatti due studi. Nel primo, la durata media del rapporto fino all’eiaculazione, nei pazienti trattati con Fortacin, è stata di 2,6 minuti rispetto agli 0,8 minuti registrati nei pazienti trattati senza. Nel secondo studio, il tempo medio necessario per l’eiaculazione nei pazienti trattati con il medicinale è stato di 3,8 minuti rispetto agli 1,1 minuti registrati nel gruppo trattato senza. In entrambi gli studi, i pazienti trattati con il medicinale hanno riferito miglioramenti in termini di controllo dell’eiaculazione, soddisfazione sessuale e stress percepito.

Il sesso visto da Jacovitti

L’eiaculazione precoce, soprattutto quella che si manifesta improvvisamente in età adulta, può avere una causa organica come l’infiammazione dell’apparato genitale, brevità del frenulo, fimosi, deficit erettile. Occorre far valutare la situazione da un andrologo che, fatta la diagnosi, potrà porvi rimedio eliminando le cause organiche.

Le malattie organiche hanno una bassissima incidenza sul numero complessivo di coloro che soffrono di  eiaculazione precoce: sono predominanti le cause psicologiche e comportamentali.

Sarà comunque l’andrologo a individuare la cura più adatta.

1 commento

  1. La Dapoxetina me l’hanno prescritta per gli attacchi di panico: per colpa loro ero stato mollato dalla mia donna e mi ero ritrovato single e con la capacità di durare per ore, senza problemi. Ero anche dimagrito per il trauma della separazione e dunque ero tornato ad essere un figo della madonna, senza panico e con i poteri di un Siffredi. Immaginate cosa successe con la prima che incontrai e portai a letto: lei dodici orgasmi consecutivi, io sempre duro e insensibile come Stalin. Avevo bisogno di qualcosa di forte. Per fortuna incontrai quella che sapeva cosa fare, una maratoneta dai fianchi opimi e la lingua rutilante. Poi iniziai a ridurre le dosi, ma ormai ci amavamo e non ci siamo più lasciati. Adesso sono tornato alle vecchie abitudini: nel momento fatale penso a mia nonna e tiro innanzi. Ma che fatica!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*