DETTO MARIANO, ADDIO ALL’EDITORE DELLA SIGLA DI JEEG

Detto Mariano

Il musicista Detto Mariano (all’anagrafe Mariano Detto) è stato l’editore del disco con la sigla di Jeeg. Sicuramente i più giovani lo conosceranno soprattutto per questo motivo e come compositore delle sigle di Gundam e Astroganga, i meno giovani per le sue canzoni “normali”.

Mariano era insicuro sul possibile successo della sigla di Jeeg, dato che il cartone non era trasmesso dalla Rai, ma dalle giovani tv commerciali, per questo non pubblicò subito il disco.

Ne approfittarono i Superobots, che realizzarono una cover, uscita come lato B del disco Il Grande Mazinger. Una sorta di edizione “non autorizzata”.
Quel disco andò benissimo e Detto Mariano telefonò a un grossista di Roma per sapere se valeva la pena pubblicarlo. Il grossista rispose che doveva farlo subito, perché era richiesto da tutti. Il disco alla fine uscì in modo ufficiale grazie alla distribuzione di Detto Mariano, ma al posto di Jeeg in copertina c’era l’immagine di un suo nemico: Amaso.

Questo fa capire come gli addetti ai lavori delle prime colonne sonore degli anime non conoscessero a fondo i personaggi di cui componevano le musiche. Il talento e l’abilità però permettevano di sopperire a questi “problemi”.

 

Un altro grande successo di Detto Mariano, stavolta come compositore, è stato la sigla di Gundam.
Mentre la sua sigla di Astroganga è presente anche nel film Cornetti alla crema, ogni volta che Lino Banfi incontra il fidanzato di Edwige Fenech soprannominato Mazinga. Astroganga e Mazinga sono due robot differenti, quindi la cosa è abbastanza buffa.

La sua carriera prende avvio nel 1960, quando, durante il servizio di leva, Detto Mariano conosce la recluta Adriano Celentano, all’epoca già noto come cantante. Celentano gli propone di entrare come tastierista nel suo gruppo di accompagnamento, I Ribelli. Per questo motivo, al termine del servizio militare, si trasferisce a Milano.

Quando Celentano decide di dar vita all’etichetta Clan Celentano, Detto Mariano viene coinvolto come arrangiatore ufficiale. Il primo lavoro che realizza è Sei rimasta sola, canzone che ottiene grande successo.

Dal 1961 al 1973 inizia una stretta collaborazione fra Don Backy (al secolo Aldo Caponi) e Detto Mariano, dalla quale nascono canzoni come L’immensità, Canzone, Casa Bianca, Un sorriso e molte altre. Nel 1990 Don Backy gli intenta una causa rivendicando l’intera paternità delle canzoni. L’11 marzo 2009 la Suprema corte di Cassazione rigetta definitivamente le rivendicazioni di Don Backy.

Nel 1968, a causa di forti divergenze sopravvenute nei rapporti tra Don Backy e Adriano Celentano, Mariano inizia a lavorare anche per artisti di altre etichette discografiche, come la Emi, la Cbs, la Dischi Ricordi. Risale a questo periodo l’inizio della collaborazione con Lucio Battisti, che si concretizza nell’arrangiamento di quasi tutte le incisioni del cantautore reatino prima del passaggio alla Numero Uno. Tra le quali vanno ricordate Mi ritorni in mente, Acqua azzurra acqua chiara, Fiori rosa fiori di pesco.

Detto Mariano è stato soprattutto compositore delle colonne sonore dei film. Sono un’infinità, soprattutto quelle per Adriano Celentano.

Tra le più famose colonne sonore che ha realizzato c’è “La pigiatura”, per il film Il bisbetico domato. Detto Mariano aveva previsto un brano con la voce di un imitatore di Celentano e di una donna (Patrizia Tapparelli, la sua compagna?). Celentano però si arrabbia e il risultato è che la colonna sonora perde la voce maschile diventando incomprensibile. Nella colonna sonora uscita nel 2019 finalmente la voce maschile è stata reintrodotta.

La pigiatura come era nel film.

Con la voce maschile originale.

Nel 1979, Detto Mariano inizia l’attività di compositore di sigle per cartoni animati, tra le quali Mazinga, Temple e Tam Tam, Judo Boy, Gundam, Astroganga, Piccola Lulu, I bon bon di Lilly e due sigle per Cristina D’Avena: Il grande sogno di Maya/Rascal – Il mio amico orsetto e Le avventure della dolce Katy/Lo strano mondo di Minù.

Negli anni ottanta realizza anche colonne sonore per fiction e programmi televisivi, fra le quali Drive In e Due assi per un turbo.

Detto Mariano è morto a Milano la notte del 25 marzo 2020 a 82 anni, dopo essere stato ricoverato per due settimane in terapia intensiva a causa del Covid-19.

 

 

3 commenti

  1. Per le canzoni di Don Backy, leggere qui la vera storia di chi le ha scritte:
    https://www.facebook.com/don.backy.39/posts/1450266198480800

    • Non lo sapevo. Quelle informazioni lì le ho prese sul web. Altre informazioni le ho prese da interviste varie, ma sono scritte completamente da me. Ero anche in contatto con Detto Mariano, tramite email, ma non gli ho mai chiesto sulla questione Don Backy.

  2. Don Backy ha scritto queste cose molti decenni fa. Sono certa che corrispondono a verità: nessuno gli ha sporto denuncia x falso.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*