CALCIOMERCATO INVERNALE 2019: PIATEK AL MILAN UNICO COLPO

Calciomercato invernale 2019

Ancora una sessione di calciomercato invernale in sordina per la nostra Serie A. Nessun club italiano ha potuto permettersi spese folli. Inter e Milan devono destreggiarsi sotto l’occhio vigile del Comitato Esecutivo Uefa per il discorso del financial fair play, mentre in casa Juventus è stato necessario stare particolarmente attenti al bilancio, dopo l’oneroso acquisto di Cristiano Ronaldo operato in estate.


Durante quest’ultima finestra, il caso che ha tenuto banco è stato certamente quello di Gonzalo Higuain. L’amore tra il centravanti argentino e la piazza milanista non è mai sbocciato. Così, dopo aver indossato la casacca rossonera per solamente sei mesi, il Pipita ha spinto fortemente per lasciare Milanello e raggiungere a Londra, sponda Chelsea, il suo mentore Sarri. Milan e Juventus (ancora proprietaria del suo cartellino), hanno cercato di accontentarlo e hanno trovato la formula giusta per il suo trasferimento in Premier League. A fargli posto tra i Blues è stato Alvaro Morata, ceduto all’Atletico Madrid (che ha dovuto tutelarsi per l’infortunio al piede capitato al suo centravanti Diego Costa).
Con il denaro risparmiato, Leonardo ha piazzato un ottimo colpo in entrata prelevando dal Genoa il ventitreenne Krzysztof Piatek, autentica sorpresa del girone di andata (13 reti in campionato e 6 in Coppa Italia con la maglia del Grifone). Costo dell’operazione: 35 milioni. L’impatto che l’attaccante polacco ha avuto in rossonero è stato ottimo; subito una doppietta in Coppa Italia contro il Napoli e tifosi del diavolo entusiasti.
L’acquisto di Piatek da parte del Milan si aggiunge a quello del promettente Lucas Paquetá, trequartista brasiliano di 21 anni proveniente dal Flamengo.


Oltre alla grana Higuain, alla Juventus hanno dovuto gestire anche quella relativa a Medhi Benatia. Insoddisfatto del suo minutaggio ed ormai in rotta con mister Allegri, il difensore marocchino ha voluto a tutti i costi la cessione. Fabio Paratici l’ha accontentato, vendendolo a titolo definitivo ai qatarioti dell’Al-Duhail di Doha per 8 milioni + 2 di bonus.
Il suo posto nell’organico bianconero è stato preso da Martin Caceres, proveniente dalla Lazio. Per il difensore uruguaiano si tratta di un ritorno; aveva infatti già vestito la maglia zebrata durante la stagione 2009-2010 e successivamente dal 2012 al 2016.

Nessuna grande operazione neanche in casa Inter. Unico arrivo, in prestito dal Southampton, quello del terzino portoghese Cedric Soares. Il ventisettenne esterno dovrà rimpiazzare Sime Vrsaljko, che si sottoporrà ad un intervento chirurgico al ginocchio e salterà il resto della stagione.

Per il resto abbiamo avuto operazioni low cost o trasferimenti con la formula del prestito secco o con quella del prestito con diritto di riscatto.
Bene la Fiorentina che ha riportato in Italia l’attaccante colombiano Luis Muriel, proveniente dal Siviglia. Ceduti invece Eysseric al Nantes e Thereau al Cagliari.
Il Napoli ha resistito agli assalti del Psg per Allan e ha sfoltito l’organico con la cessione di Rog al Siviglia.
La Sampdoria ha potenziato il reparto offensivo con gli arrivi di Gabbiadini dal Southampton e di Sau dal Cagliari.
Il Genoa ha ottenuto il centrocampista Sturaro dalla Juve ed ha pensato di rimpiazzare il bomber Piatek col paraguaiano Sanabria, proveniente dal Real Betis.
Pochissimo movimento nella capitale. Immobili i giallorossi. La Lazio ha preso dal Genoa l’esperto Romulo e dato Murgia alla Spal.
Il Bologna, invischiato nelle zone basse della classifica, è corso ai ripari prendendo il difensore Lyanco (dal Torino) e gli attaccanti Edera (sempre dal Torino), Soriano e Sansone (dal Villarreal).
L’Udinese ha riportato in Italia l’attaccante Okaka (dal Watford) e preso altri due elementi d’esperienza quali De Maio (dal Bologna) e Sandro (dal Genoa).
Il Sassuolo ha dovuto lasciar partire Boateng, richiesto niente meno che dal Barcellona.

Queste le squadre con cui i club di Serie A affronteranno la seconda parte di stagione (in maiuscolo e neretto i giocatori arrivati in questa ultima finestra di mercato).

Atalanta (Allenatore: Gasperini)
Formazione base (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Mancini, Palomino; Hateboer, Freuler, de Roon, Castagne; Ilicic; Duvan Zapata, Gomez.
A disposizione: Gollini; Masiello, Djimsiti, IBANEZ; Gosens, Reca, Pasalic, Pessina; Barrow.

Bologna (All: Mihajlovic)
Formazione base (4-3-3): Skorupski; Mattiello, LYANCO, Helander, Dijks; Pulgar, Donsah, Poli; SANSONE, Palacio, SORIANO.
A disposizione: da Costa; Calabresi, Danilo, Paz, Mbaye; Dzemaili, Nagy, Svanberg; EDERA, Destro, Falcinelli, Orsolini, Krejci.

Cagliari (All: Maran)
Formazione base (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Lykogiannis; Cigarini, Bradaric, Barella; BIRSA; Joao Pedro, Pavoletti.
A disposizione: Rafael; Faragò, Pisacane, Vergara, Klavan, CACCIATORE, LUCA PELLEGRINI; OLIVA, DEIOLA, Ionita, Padoin, Castro; THEREAU, Cerri.

Chievo Verona (All: Di Carlo)
Formazione base (4-4-2): Sorrentino; Depaoli, Rossettini, Tomovic, Jaroszynski; Nicola Rigoni, Hatemaj, Leris, Giaccherini; Pellissier, Stepinski.
A disposizione: Seculin; ANDREOLLI, Bani, Barba, Cesar, Frey; PIAZON, DIOUSSE, SCHELOTTO, Kiyine; Djordjevic, Pucciarelli, Meggiorini.

Empoli (All: Iachini)
Formazione base (3-5-2): Provedel; Vaseli; Maietta, Silvestre; Di Lorenzo, Bennacer, Krunic, Acquah, Pasqual; Caputo, La Gumina.
A disposizione: DRAGOWSKI; Rasmussen, Polvani, NIKOLAOU, Antonelli, DELL’ORCO; PAJAC, Traorè, Capezzi, Buchel; FARIAS, OBERLIN, Mchedlidze.

Fiorentina (All: Pioli)
Formazione base (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Veretout, Benassi, Edimilson Fernandes; Chiesa, Simeone, MURIEL.
A disposizione: TERRACCIANO; Ceccherini, Laurini, Hancko; Dabo, Norgaard, Gerson; Mirallas, Pjaca, Vlahovic.

Frosinone (All: Baroni)
Formazione base (3-5-2): Sportiello; Salamon, Goldaniga, Capuano; Zampano, Chibsah, VIVIANI, Cassata, Molinaro; Ciano, TROTTA.
A disposizione: Bardi; Krajnc, Brighenti, Ariaudo, SIMIC; Beghetto, Maiello, Sammarco; Paganini, Pinamonti, Dionisi, Ciofani.

Genoa (All: Prandelli)
Formazione base (4-4-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lazovic, STURARO, RADOVANOVIC, Bessa; Kouamé, SANABRIA.
A disposiione: JANDREI, Marchetti; Pereira, Gunter, Lakicevic, GIUSEPPE PEZZELLA; LERAGER, Rolon, Veloso, Mazzitelli, SCHAFER, Hiljemark; Lapadula, Favilli, Pandev.

Inter (All: Spalletti)
Formazione base (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino, Joan Mario; Politano, Icardi, Perisic.
A disposizione: Padelli; Miranda, Ranocchia, CEDRIC, Dalbert, Vrsaljko; Gagliardini, Borja Valero, Nainggolan; Candreva, Lautaro Martinez, Keita.

Juventus (All: Allegri)
Formazione base (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.
A disposizione: Perin, Pinsoglio; Rugani, Barzagli, CACERES, De Sciglio, Spinazzola; Emre Can, Khedira, Cuadrado; Bernardeschi, Douglas Costa, Kean.

Lazio (All: S. Inzaghi)
Formazione base (3-4-2-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Stefan Radu; Marusic, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto, Correa; Immobile.
A disposizione: Proto; Wallace, Bastos, Basta, Durmisi, Patric; ROMULO, Badelj, Parolo, Cataldi, Valon Berisha, Lukaku; Caicedo.

Milan (All: Gattuso)
Formazione base (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, PAQUETA; Calhanoglu, PIATEK, Suso.
A disposizione: Reina, Plizzari, A. Donnarumma; Cristian Zapata, Caldara, Conti, Abate, Strinic; Biglia, Montolivo, Josè Mauri, Bertolacci, Laxalt, Bonaventura; Castillejo, Borini, Cutrone.

Napoli (All: Ancelotti)
Formazione base (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Zielinski, Fabian Ruiz; Insigne, Milik.
A disposizione: Meret, Karnezis; Maksimovic, Hysaj, Ghoulam, Chiriches, Luperto; Diawara, Hamsik; Mertens, Verdi, Ounas, Younes.

Parma (All: D’Aversa)
Formazione base (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Dimarco; Barillà, KUCKA, Luca Rigoni; Biabiany, Inglese, Gervinho.
A disposizione: Frattali; Gagliolo, Gazzola, Gobbi; Scozzarella, Grassi, Stulac, Dezi, MACHIN, DIAKHATE; Siligardi, Sprocati, Ceravolo.

Roma (All: Di Francesco)
Formazione base (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Under, Zaniolo, El Shaarawy, Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato; Marcano, Juan Jesus, Santon, Karsdorp; De Rossi, Lorenzo Pellegrini, Pastore, Coric; Kluivert, Perotti, Schick.

Sampdoria (All: Giampaolo)
Formazione base (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, GABBIADINI.
A disposizione: Belec, Rafael; Alex Ferrari, Colley, Sala, Tavares; Jankto, Vieira, Barreto, Ramirez; Caprari, Defrel, SAU.

Sassuolo (All: De Zerbi)
Formazione base (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Marlon, Rogerio; Locatelli, Sensi, Duncan; Berardi, Babacar, Djuricic.
A disposizione: Pegolo; DEMIRAL, Lemos, Peluso, Adjapong; Magnanelli, Bourabia, Boga; Matri, Di Francesco, Brignola, Odgaard.

Spal (All: Semplici)
Formazione base (3-5-2): VIVIANO; Vicari, Felipe, REGINI; Lazzari, Kurtic, Valdifiori, Missiroli, MURGIA; Petagna, Antenucci.
A disposizione: Gomis; Bonifazi, Cionek, L. Simic, Costa, Konate, Dickmann; Schiattarella, Valoti, Fares; JANKOVIC, Paloschi, Floccari.

Torino (All: Mazzarri)
Formazione base (3-5-2): Sirigu; Djidji, N’Koulou, Izzo; De Silvestri, Baselli, Meite, Rincon, Ansaldi; Zaza, Belotti.
A disposizione: Ichazo; Moretti, Bremer; Aina; Lukic; Berenguer, Parigini, Iago Falque.

Udinese (All: Nicola).
Formazione base (3-5-2): Musso; DE MAIO, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen, Behrami, Mandragora, SANDRO, D’Alessandro; de Paul, OKAKA.
A disposizione: Nicolas; Troost-Ekong, Opoku, ter Avest, ZEEGELAAR; Fofana, Badu, Barak; Pussetto, Lasagna, Ingelsson.

Infine una nota triste. La sessione di calciomercato appena conclusasi ha registrato anche una tragedia, la morte del ventottenne attaccante argentino Emiliano Sala. Il giocatore era stato ceduto dal Nantes ai gallesi del Cardiff City per 17 milioni di euro. Il piccolo aereo Piper che lo stava trasportando verso la sua nuova destinazione è scomparso dai radar il 21 gennaio mentre stava sorvolando il Canale della Manica. Le ricerche non hanno dato alcun esito.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*