BIBBIAMICA – PRESERO TUTTO IL BOTTINO E LA PREDA, GENTE E ANIMALI

BIBBIAMICA – PRESERO TUTTO IL BOTTINO E LA PREDA, GENTE E ANIMALI

[7] Mossero contro Madian, come il Signore aveva ordinato a Mosè, e uccisero tutti i maschi. [8] Tra i caduti uccisero anche i cinque re di Madian: Evi, Rekem, Sur, Ur, Reba, e uccisero con la spada Balaam, figlio di Beor. [9] Poi i figli d’Israele fecero schiave le donne di Madian e i loro bambini; fecero razzia dei loro animali, dei loro greggi e di ogni loro bene. [10] Incendiarono le città dove abitavano e i loro recinti; [11] presero tutto il bottino e la preda, gente e animali. [12] Poi condussero i prigionieri, la preda e il bottino a Mosè, al sacerdote Eleazaro e alla comunità dei figli d’Israele, accampati nelle steppe di Moab, presso il Giordano, verso Gerico.

NUMERI 31

FB_IMG_1459989819646

Tratto da “La Bibbia”, San Paolo Edizioni. Nuovissima versione dai testi originali, cattolica, completa, autorevole, approvata dalla Cei.

img_20160409_142043

Vignetta di Andrea Pazienza

1 commento

  1. Infatti l’Antico Testamento è pieno zeppo di questi orrori, quasi tutti ordinati e attuati dall’Elohim YHWH, che non era un dio ma un individuo maschio guerriero, che, a torto, lungo i secoli, prima i teologi ebrei e poi quelli cristiani, lo hanno trasformato nel Dio ebraico-cristiano. ma l’A.T. non parla mai di religione, addirittura nell’ebraico antico non esisteva nemmeno la parola “dio”. E’ un libro di guerra, nulla più. E poi non c’è alcun legame tra Vecchio e Nuovo Testamento. Cristo non c’entra nulla con gli Elohim dell’A.T., e non era certo figlio di YHWH.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*