AVENGERS INFINITY WAR: RUMORS, CAST, TRAMA, BUDGET, DATE

AVENGERS INFINITY WAR: RUMORS, CAST, TRAMA, BUDGET, DATE

Il Marvel Cinematic Universe (Mcu), in italiano “Universo cinematografico Marvel”, è un media franchise incentrato su una serie di film di supereroi prodotti dai Marvel Studios e basati sui personaggi apparsi nei fumetti Marvel Comics. Il franchise comprende anche serie televisive, cortometraggi e fumetti. Come accade nell’Universo Marvel dei fumetti, i film e gli altri media appartenenti a questo franchise condividono l’ambientazione e alcuni personaggi, nonché alcuni elementi della trama che fanno da filo conduttore tra di essi.

avengers_infinity_war_by_bramasto17-d8g5m6l

Il franchise è considerato uno dei più importanti universi multimediali e uno dei più grandi successi commerciali di sempre, ed è servito di ispirazione ad altri studios cinematografici e televisivi nella creazione di universi condivisi simili.

Il primo film del Mcu è stato Iron Man (2008), che ha aperto la cosiddetta Fase Uno, conclusasi con The Avengers (2012). La Fase Due è iniziata con Iron Man 3 (2013) e si è conclusa con Ant-Man (2015).
La Fase Tre è cominciata con Captain America: Civil War (2016) ed è tuttora in sviluppo, ma se qualcuno ha pensato che Captain America: Civil War, con i suoi due eserciti di supereroi contrapposti, fosse già un film, per così dire, “affollato”, quanto si legge sull’atteso Avengers: Infinity War sembra indicare che, tutto sommato, non abbiamo ancora visto niente.

Il Marvel Cinematic Universe è stato messo su con un lavoro che è durato anni e adesso è giunto il momento, per l’industria cinematografica, di raccoglierne i frutti succulenti con una bella super, mega, ultra produzione, magari dilatata su due film, che vedrà dispiegato un cast triplo rispetto a quello già ridondante di Captain America.

maxresdefault

I due registi di Winter Soldier e Civil War, Anthony e Joe Russo, tornano dunque ad affrontare il mostruoso mondo della Marvel, unendosi nell’impresa titanica agli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely. E anche il regista de I Guardiani della Galassia, James Gunn, sembra sarà coinvolto in qualche misterioso modo nell’improba fatica di far quadrare regia e sceneggiatura.

Ma cosa possiamo aspettarci da un folle folle titano come Thanos, quando si allarga fino a riempire ben due film?
Ecco tutto quello che c’è da sapere per prepararci alla prossima guerra dei Vendicatori.

Avengers: Infinity War: data di uscita? Un film o due?

Annunciato come un film in due puntate, stile Il Signore degli Anelli, con un Avengers: Infinity War – Parte 1 seguito un anno dopo da Avengers: Infinity War – Parte 2, sembra invece che la Marvel stia ridisegnando le sue strategie smorzando i collegamenti diretti tra le due pellicole: non due episodi ma due film totalmente indipendenti.

Sicché il primo film sarà semplicemente Avengers: Infinity War, uscirà nel Regno Unito il 27 aprile 2018 e, poi, negli Stati Uniti il 4 Maggio 2018, mentre il secondo film, il cui titolo provvisorio è “Avengers Untitled” uscirà nel Regno Unito il 26 aprile 2019 e negli Stati Uniti il 3 maggio 2019.

infinity-war

I Russo avevano già dichiarato che i titoli erano “fuorvianti”, e che i due film saranno “molto, molto diversi tra loro”.
Dunque rimangono in sospeso le domande se e quanto i due film saranno correlati o se saranno storie distinte: chi vivrà vedrà, e probabilmente tutto verrà deciso in fase di montaggio e in base al successo del “primo episodio”.

L’annuncio del titolo definitivo del secondo Avengers I.W. potrebbe fare un po’ più di luce su questi che sono, tutto sommato, dettagli, ma sembra che per conoscerlo ci sia da aspettare ancora parecchio.

La Marvel ha finora taciuto anche sul cast completo di Infinity War, ma precedenti dichiarazioni dei registi, che indicano il coinvolgimento di ben 67 personaggi, fanno supporre che molti dei volti ormai familiari ai fan del cinema supereroico saranno della partita.

black-widow

Per quanto riguarda il cattivo principale, non c’è alcun dubbio che Thanos sarà interpretato da Josh Brolin e che non sarà fatto totalmente in Cgi, questa volta.
Chris Hemsworth nella parte di Thor, Chris Pratt in quella di Star-Lord e Elizabeth Olsen in quella di Scarlet/Wanda saranno certamente confermati.

Il coinvolgimento di James Gunn potrebbe indicare che il personaggio di Rocket Raccoon, doppiato da Bradley Cooper, e anche gli altri Guardiani della Galassia, potrebbero essere coinvolti. Ipotesi rafforzata dalle dichiarazioni di Vin Diesel (voce di Groot), in un video postato sul suo profilo Facebook.

Jeremy Renner ha rivelato che Hawkeye tornerà a scoccare le sue frecce e pare che stiano scongelando anche Winter Soldier (interpretato da Sebastian Stan).

È abbastanza probabile che anche il Dottor Strange si unirà alla compagnia.
L’attore britannico Benedict Cumberbatch, in una recente intervista, ha ammesso che c’è una sorta di “sfida logistica” nel suo inserimento tra le altre stelle della Marvel… ma ha anche detto che “ci stanno lavorando”.

doctor-strange

“Mettere tutto insieme non è facile”, ha detto Cumberbatch. “Il personaggio del Dr Strange è stato introdotto per aprire a un capitolo successivo. Aprire un affluente e vedere l’effetto che fa”.

Il presidente della Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che alcuni degli Illuminati (un gruppo di eroi potenti e impiccioni) si uniranno a lui, e che anche l’assistente Wong sarà nuovamente in campo.

Sebbene ci siano stati ben pochi annunci ufficiali, il casting sembra essere stato confermato, con tutti gli altri attori che ci si aspetta, tra cui la divina Scarlett Johansson (Black Widow), Robert Downey Jr. (Iron Man), Chris Evans (Capitan America), Mark Ruffalo (Hulk) e Chadwick Boseman (Black Panther) – con alcune sorprese come Karen Gillan (Nebula) e Samuel L. Jackson (Nick Fury).

Per quanto riguarda l’attore Tom Olanda, il nuovo Spider-Man, sembra quasi certa la sua aggregazione ai Vendicatori: “È tutto ancora vago”, ha detto Tom al New York Comic Con. “Credo che un qualche tipo di accordo ci sia, ma ci sono aspetti ancora poco chiari”.

brie

L’esordio di Alison Brie come Capitan Marvel dovrebbe essere certo, e anzi i Russo hanno accidentalmente rivelato che il primo eroe femminile della Marvel avrà l’onore di un proprio film solista nel 2019.

I nostri nuovi eroi Marvel preferiti (grazie a Netflix) – Jessica Jones, Luke Cage e Daredevil, non sono a caccia di una parte in questa produzione, a quanto pare.

Detto questo, Charlie Cox/Daredevil ha un’opzione nel contratto per interpretare anche ruoli cinematografici, quindi non è del tutto impossibile che finisca anche lui in questo gran casino.
Noi terremo le dita incrociate sperando di vedere un giorno Matt Murdock di fronte a Thanos in un lungo e oscuro corridoio. Il titano non ha capito bene cosa lo ha colpito, ma è incazzato come una iena.

Avengers: Infinity budget – il film più costoso mai realizzato?

Un rapporto pubblicato dal Daily Record suggerisce che Avengers: Infinity War potrebbe essere il film più costoso mai realizzato, con un budget di 400 milioni di dollari, superando “Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare”, che costò la bellezza di 378,5 milioni di dollari nel 2011.
È solo una voce, ma sembra plausibile, dato il cast, che definire stellare è poco, e gli incassi degli ultimi due Avengers, che sono attualmente il quinto e il settimo film con maggior incasso di tutti i tempi.

Avengers: Infinity trama – Far funzionare il guanto di sfida

La trama di Infinity War ruota attorno all’esistenza di alcuni oggetti “potenti” conosciuti come le pietre infinite o come si chiameranno in italiano.

“Le Pietre dell’Infinito sono sei oggetti immensamente potenti legati a diversi aspetti dell’universo, creati da Entità cosmiche. Ognuna delle pietre possiede capacità uniche che sono state migliorate e alterate da varie civiltà aliene attraverso i millenni”.

Come nei fumetti, Thanos se ne vuole impadronire, il che gli garantirebbe il controllo completo di tutto l’universo. Ecco gettato un guanto di sfida con ben sei dita.

La storia sarà probabilmente ispirata alla miniserie a fumetti Infinity Gauntlet del 1991, piuttosto che dal sequel, Infinity War, incentrato sulla lotta tra Adam Warlock (un personaggio che forse non vedremo sul grande schermo) e il suo alter ego bastardo, una specie di Mago finito nel Marvel-dimenticatoio.

infinity_war_vol_1_4_full

Come accennato prima, il Dottor Strange potrebbe svolgere un ruolo importante ampliando il campo di gioco degli Avengers. “La lista dei personaggi è diventata un po’ lunga e si sta lavorando per coinvolgere alcune leggende dello schermo, per non parlare di personaggi iconici”, ha detto Cumberbatch a Yahoo Movies. “Ci sarà da divertirsi”.
“Dottor Strange è lì per garantire l’inizio di un nuovo capitolo, andrà letteralmente ad aprire nuove dimensioni. In modo che proprio quando il quadro sarà un po’ affollato, lui lo farà diventare più grande”.

Cumberbatch ha anche accennato al fatto che Strange potrebbe contribuire a sanare la frattura tra Capitan America e Iron Man.

Christopher Markus, uno degli sceneggiatori, ha dichiarato che “I personaggi secondari della prima parte, potrebbero diventare i protagonisti della seconda”, e “ci saranno momenti in cui parecchi dei personaggi rimasti vivi saranno nella stessa stanza, e questo è un incubo per qualsiasi sceneggiatore, perché la Marvel sta assumendo degli ottimi attori”.

Qualunque cosa accadrà nel film, quel che è certo è che non sarà la fine del Mcu.
Nulla è certo, ma ritengo che abbiamo un lungo futuro supereroico davanti a noi.

Avengers: Infinity IMAX

Il progetto dei Russo sarà uno dei primi in cui verrà utilizzata, per tutte le riprese, la nuova telecamera IMAX digital 3D, una versione personalizzata della Arri Alexa 65, utilizzata con risultati eccezionali in The Revenant e già impiegata per girare circa 15 minuti di Civil War.

sn22dx3

 

1 commento

  1. Ne parlavo qualche tempo fa con i miei amici ed ex allievi Russo Bros. Il successo degli ultimi due Caps li spinge inesorabilmente nella direzione del kolossal con tanti di quei personaggi che ricorda certe storie disegnate dal mio amico ed ex allievo Geo Perez ( Crisis on the Infinite Earths ) in cui Pikkiatello Mascherato apre una porta e dice ciao ed esce di scena in un fuori scena, ma stiamo parlando del dinamico duo di cose come Tu, io e Dupree. Pochi lo sanno, ma il loro fumetto preferito è quella storia del Cattivik di Bonfatti in cui il ” nero gegno del Male ” ( sic ) passa ore ed ore a cercare di prepararsi un caffè decente senza riuscire ad avere ragione della moka. Gegnale appunto. Tutta quella roba infinita che piace tanto a Jim The Bishop Starlin non è davvero la cosa che leggono dopo il crepuscolo sparapollati in poltrona e decisi a dimenticare almeno per una ora che fuori il mondo continua a correre verso un orizzonte degli eventi di scale Kirby.
    La loro idea di film Marvel – se qualcuno lasciasse loro le briglie lasche – è Bucky Barnes appena scongelato da un team di crio scienziati dello SHIELD che scende in cantina a prendere una bottiglia di prosecco e finisce nella ghiacciaia mentre di sopra gli agenti discutono dei suoi wetworks mentre era mesmerizzato dai biricchini. Con toni frizzanti e sottilmente nevrotici da commedia francese. Non credo ci sarà mai spazio x cose così anche se Tony e Joe mi hanno detto che la Findus era disposta a sponsorizzare il progetto. So goes life.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*