31 Risultati di ricerca per "cosplay"

WELCOME TO RACCOON CITY, RESIDENT EVIL PER COSPLAYER

WELCOME TO RACCOON CITY, RESIDENT EVIL PER COSPLAYER

Resident Evil: Welcome to Raccoon City è l’ulteriore prova, se mai ce ne fosse ancora bisogno, del fatto che cinema e videogames non vanno d’accordo. Ulteriore prova, se mai ce ne fosse bisogno, di quanto sia profondamente sbagliata una certa mentalità. Resident Evil è un franchise vecchio di quasi trent’anni, ormai. Dal successo di quel primo gioco uscito su Playstation nel 1996 hanno tirato fuor... »

COSPLAYER – LINDA È LA SENSUALE MAD MOXXI

COSPLAYER – LINDA È LA SENSUALE MAD MOXXI

Mad Moxxi è un personaggio della serie di videogiochi Borderlands, uno “sparatutto in prima persona” prodotto dalla Gearbox Software. Moxxi fa la barista ed è proprietaria dell’Underdome. L’Underdome è un’arena di combattimento dove si tengono degli scontri all’ultimo sangue. Moxxi ha fatto costruire l’arena per tenersi occupata fino a quando non troverà u... »

COSPLAYER – KELLY È DJ SONA

COSPLAYER – KELLY È DJ SONA

Nella foto in alto, la cosplayer Kelly Hill Tone nei panni di DJ Sona sul palco di Radio Deejay alla Milan Games Week del 2015. DJ Sona è un personaggio tratto da League of Legends, videogioco online del genere Moba sviluppato e pubblicato da Riot Games per Microsoft Windows e macOS. DJ Sona trasforma la musica di League of Legends con sound cinetici, martellanti ritmi concussivi e atmosfere etere... »

COSPLAYER – ARIANNA È SHUN CAVALIERE DI ANDROMEDA

COSPLAYER – ARIANNA È SHUN CAVALIERE DI ANDROMEDA

Shun è un personaggio dei Cavalieri dello Zodiaco, uno dei dieci cavalieri di bronzo devoto alla dea Atena. La particolarità della sua armatura è la catena di Andromeda che utilizza sia per attaccare sia per difendersi. Cavaliere gentile e nobile d’animo, Shun cavaliere di Andromeda odia la violenza, ma è costretto a combattere essendo votato al sacrificio. Ha un forte legame con il fratello... »

IL MANIFESTO DELL’IA… IA-IA-O

IL MANIFESTO DELL’IA… IA-IA-O

Com’era prevedibile, l’invasione di spazi da parte dell’Intelligenza Artificiale (IA) nel mondo dell’illustrazione, del fumetto e territori confinanti sta crescendo esponenzialmente suscitando allarmi e polemiche. L’ultimo caso che sta impazzando sui social è quello relativo alla locandina di Udine Comics&Games del prossimo febbraio. Naturalmente, tra tante consid... »

GEORGE PEREZ IL METICOLOSO

GEORGE PEREZ IL METICOLOSO

Il 6 maggio 2022 ci ha lasciato George Perez, nato nel 1954, prolifico autore di fumetti Marvel e Dc che ha fatto sognare generazioni di lettori. George Perez, newyorkese di origine portoricana, ha iniziato la carriera a metà degli anni settanta lavorando su I Figli della Tigre, una serie per le riviste in bianco e nero della Marvel ispirata ai film di arti marziali quali I Tre dell’Operazione Dra... »

L’INCREDIBILE ASCESA DI HARLEY QUINN

L’INCREDIBILE ASCESA DI HARLEY QUINN

Harley Quinn è un personaggio il cui successo è stato del tutto inaspettato. Nata come comprimaria in una serie televisiva animata, con il tempo si è affermata anche nel mondo dei fumetti, tanto da avere alcune miniserie a lei dedicate. Soprattutto ha debuttato sul grande schermo in tre pellicole, dove è al centro delle vicende. Harley Quinn, emblema dell’affermazione del “girl power”, grazie alla... »

LUCCA COMICS TORNA CON I PIEDI PER TERRA

LUCCA COMICS TORNA CON I PIEDI PER TERRA

Si è conclusa l’edizione 2023 di Lucca Comics, una cinque giorni che ha dovuto affrontare più di un problema. Per cominciare, la pioggia che aveva risparmiato la manifestazione negli ultimi anni. E che pioggia! Intere zone della Toscana allagate, tetti scoperchiati e alberi abbattuti da un vento particolarmente forte. Intere tratte ferroviarie sono state chiuse, creando problemi anche a quel... »

LUCCA IL GIORNO PRIMA

LUCCA IL GIORNO PRIMA

Avete mai visto i padiglioni di una fiera il giorno prima dell’apertura? Beh, toglietevi lo sfizio: questi sono i corridoi del padiglione Napoleone nell’omonima piazza a Lucca. Gli espositori sono indaffaratissimi ad aprire scatoloni, che in parte vengono conservati sotto il bancone o nei “magazzinetti” annessi agli stand per riportare malinconicamente via gli eventuali invenduti. Altr... »

MORTAL KOMBAT 1995 CON FURORE

MORTAL KOMBAT 1995 CON FURORE

Facile con il senno di poi recriminare sulla qualunque e la qualsivoglia. Ecco, Mortal Kombat (da qui in poi facciamo Mortal Kombat 1995 per distinguerlo dall’altro film uscito nel 2021) in questo senso è piuttosto malleabile. Cioè, la questione si può affrontare in modi e prospettive talmente diverse, da poterla mettere addirittura pari-pari agli stadi Kubler Ross. In altre parole... »

I 10 MIGLIORI DISEGNATORI MARVEL ANNI ’70

I 10 MIGLIORI DISEGNATORI MARVEL ANNI ’70

Ora che ci abbiamo preso gusto, dopo quella dei migliori disegnatori Marvel degli anni sessanta continuiamo con le nostre classifiche: questa volta analizziamo il decennio che va dal 1970 al 1979. Naturalmente molti dei disegnatori che caratterizzarono gli anni sessanta continuavano a lavorare anche nel decennio successivo, ma la loro produzione non verrà presa in considerazione in questo articolo... »

DYLAN DOG È BRUCE BANNER

DYLAN DOG È BRUCE BANNER

L’abbigliamento di Dylan Dog, il personaggio ideato da Tiziano Sclavi, è oggi il look riconoscibile di una delle maggiori icone del fumetto italiano, fin da quando il personaggio è nato nel 1986.   Un abbinamento tra giacca nera, camicia rossa e pantaloni di jeans, oggi è famoso al punto che chi lo indossasse in una manifestazione fumettistica, sfoggiando la giusta pettinatura, sarebbe subito... »

GLI AUTORI DIVENTANO EROI DEI FUMETTI – POSTA

GLI AUTORI DIVENTANO EROI DEI FUMETTI – POSTA

Narcisismo degli autori o esigenze narrative? Gentile direttore, ho notato che non si creano più nuovi personaggi: autori come Gipi, Fumettibrutti, Ratigher e Zerocalcare si raccontano in prima persona. Non sono sicuro che questa scelta sia sempre vincente, anche perché quando non si hanno cose da raccontare c’è il rischio di annoiare e di autocommiserarsi. Lei che ne pensa? Andrea Gentile Andrea,... »

TESORO, MI SI SONO RISTRETTI I RAGAZZI TIENE ANCORA

TESORO, MI SI SONO RISTRETTI I RAGAZZI TIENE ANCORA

Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (Honey, I Shrunk the Kids di Joe Johnston, 1989) fu un tale successo che il pubblico si metteva ad applaudire pure con i piedi, tanto stavano presi male. Stiamo parlando di una roba che su neanche venti milioni di dollari di budget se ne portò a casa oltre duecentoventi, risultando la sci-fi comedy più remunerativa dei tempi. Sorpassata solo quasi dieci anni ... »

COSE DELL’ALTRO MONDO CON HULK HOGAN

COSE DELL’ALTRO MONDO CON HULK HOGAN

Hulk Hogan e la fantascienza sono due cose che, come dire, non è che si siano dimostrate andare esattamente d’accordo. Sotto un certo punto di vista, l’idea di “Hulk Hogan eroe dello spazio” è pericolosamente simile a un piatto di spaghetti con il ketchup. Inappropriato, insomma. Se abbiamo un film del 1991 come Suburban Commando, da noi arrivato con il titolo Cose dell’altro mon... »

The barbarians

THE BARBARIANS, I DUE CONAN DE NOANTRI

The Barbarians è un film di Ruggero Deodato senza capo né coda, ma non si può dire che l’impegno non ce l’abbia messo. Capiamoci, Cannibal Holocaust e La casa sperduta nel parco, due film dello stesso regista, oggi sono considerati dei capisaldi del cinema di genere, ma all’epoca furono presi a fischi e sputi. Pertanto non è che ci fosse tanta gente che facesse a gara per scucirgli il contante. Si... »

BLOB, IL FLUIDO CHE UCCIDE

BLOB, IL FLUIDO CHE UCCIDE

The Blob di Chuck Russell, in Italia Blob – Il fluido che uccide, è un film rilevante. Naturalmente con rilevante non intendo che sia un capolavoro. Quando uscì nelle sale nel 1988, fece, come dire… schifo? Effettivamente, spendere venti milioni di dollari per ricavarne otto scarsi non è un risultato di successo. Ritengo che Blob sia, comunque, un film considerevole per due motivi. Perché di... »

LE DISTOPIE ALLA BLADE RUNNER – POSTA

LE DISTOPIE ALLA BLADE RUNNER – POSTA

Effetto Blade Runner Gentile direttore, ricorda quando Hollywood ci metteva in guardia contro la deriva tecno-capitalista dei giorni nostri? Penso a Minority Report, Blade Runner, Jurassic Park, Io Robot, Matrix; più di recente Elysium, In Time, Total Recall, e anche Ready Player One. Il messaggio è chiaro, il controllo delle menti e dei popoli tramite la tecnologia, con le macchine che controllan... »

LE BLACK HOLES, RAGAZZE DEL PASSATO E DEL PRESENTE

LE BLACK HOLES, RAGAZZE DEL PASSATO E DEL PRESENTE

Ci è sempre stato detto di far tesoro del passato, di trarre forza e ispirazione da eventi già capitati, così da poter crescere e maturare, cambiare ed essere migliori. Il passato ha tanto da insegnarci, ma soprattutto è una fonte perfetta di incredibili ispirazioni. Provate a chiedere alle protagoniste di Le Black Holes di Borja González, son certo che concorderanno con me! In un meraviglioso via... »

GWEN STACY, UNA MORTA DALLE MOLTE VITE

GWEN STACY, UNA MORTA DALLE MOLTE VITE

Gwen Stacy è uno dei personaggi cardine della mitologia dell’Uomo Ragno. Pensata per essere l’interesse amoroso di Peter Paker, con il trascorrere del tempo Gwen ha raggiunto una propria dimensione ritagliandosi un ruolo ben più che marginale. E dire che tutto è (ri)cominciato con la sua morte. Come Janice Joplin e Marilyn Monroe, Gwen Stacy è passata a miglior vita precocemente, ma pr... »

Il Joker di Joaquin Phoenix

IL JOKER DI JOAQUIN PHOENIX HA UCCISO LA FANTASIA?

Il vero Joker è quello di Joaquin Phoenix, no è quell’altro. Joker di qua, Joker di là… Suppongo che dobbiate avercele piene fin qui di sentirne parlare. Eppure, chi l’avrebbe mai detto? Quando un annetto fa cominciarono a girare in rete le prime foto di Joaquin Phoenix, accolto a botta di meh, ‘nzomma e sopracciglia alzate, chi se l’aspettava un film del genere da un regista come Todd Phill... »

Clue

CLUE, LA CENA CON DELITTO DIVENTA UN RAFFINATO FUMETTO

Il Prof. Plum, un esperto nella valutazione di oggetti rari, riceve un messaggio in codice inviatogli da un facoltoso collezionista, Mr. Boddy, che dopo aver ricevuto alcune minacce di morte ha deciso di dare una cena nel suo castello. Nel castello, oltre alla cameriera e alla governante, Mrs. White, faremo la conoscenza di Mr. Green e Mrs. Peacock, di Miss. Scarlet e del Col. Mustard. In breve te... »

furry

PERCHÉ CE L’AVETE TANTO CON NOI AUTORI FURRY?

Sono una fan del favoloso mondo furry. Io amo il furry in qualsiasi forma artistica sin da quando sono al mondo. Amo tantissime creature legate a questo genere, sia maschili che femminili. Soprattutto l’arte erotica legata a questo genere (il cosiddetto furry yiff) che io stessa pratico con le mie LadyKitties. È come la musica, non mi stancherà mai. Oltretutto il furry, a pensarci bene, è sempre e... »

Gaia Torti

I MULINELLI DI GAIA TORTI – ART POP!

La nostra rubrica sui nuovi talenti continua con una giovane illustratrice e fumettista milanese, Gaia Torti, dalle singolari capacità espressive, avvolte in un tono quasi fiabesco e allo stesso tempo molto realista, nel tentativo di spiegare e medicare i vuoti che una realtà convulsa e dai rapporti umani difficili crea ogni giorno. Quando hai iniziato a interessarti di fumetti, Gaia? Amo il fumet... »

I NERD DALLA GOGNA ALLA MODA

I NERD DALLA GOGNA ALLA MODA

Chi è un nerd? Secondo il dizionario la parola nerd indica una persona con scarsa propensione alla socializzazione e alle discipline sportive, di presenza insignificante e patita di tecnologia. Secondo l’immaginario collettivo un nerd è il secchione vestito fuori moda, occhialuto e brufoloso, che parla di cose comprensibili solo ai suoi simili. Ma la lingua e la società cambiano. Il nerd in ... »

LA PERDUTA LEGGEREZZA DEL FUMETTO

LA PERDUTA LEGGEREZZA DEL FUMETTO

Oggi il fumetto è ancora leggerezza? Un paio d’anni fa ho lavorato a una storia a fumetti, “Dai gas, Liz”, su testo di Francesco Matteuzzi, con scadenza di consegna molto ravvicinata e, di conseguenza, senza pretese di grande qualità. Dovendo lavorare a ritmo piuttosto sostenuto, ho sacrificato ricchezza e complessità del disegno a favore di soluzioni più veloci, cercando tuttavia di garanti... »

FUMETTISTI AL MURO

FUMETTISTI AL MURO

C’è un segmento della produzione fumettistica (o almeno parafumettistica) che a quanto mi risulta è stato poco indagato. Sto parlando dei manifesti realizzati per le varie mostre mercato, fiere e festival del settore. Se si pensa che da anni ormai ogni settimana, per tutto l’anno, in varie zone d’Italia si svolgono dai due ai dieci eventi legati al fumetto (quasi sempre insieme a... »

LE CENSURE AI CARTONI GIAPPONESI NON FINISCONO MAI

LE CENSURE AI CARTONI GIAPPONESI NON FINISCONO MAI

La tendenza di modificare i cartoni animati giapponesi, spesso a causa delle censure, eliminando riferimenti, cambiando nomi e alterando concetti esiste fin dall’arrivo di Ufo Robot Goldrake. Per vari motivi il 90% degli anime trasmessi dalle nostre reti ha subito modifiche ora leggere, ora pesantissime. Lady Oscar, Georgie, Occhi di Gatto, Dragon Ball, Lupin… nessuno si è salvato. Ved... »

DOUJINSHI: I MANGA SENZA LIMITI

DOUJINSHI: I MANGA SENZA LIMITI

Dieci anni fa è prematuramente scomparso un uomo gentile di nome Yoshihiro Yonezawa. Ebbi la fortuna di conoscerlo e intervistarlo a Venezia, durante la Biennale di architettura del 2004, nel padiglione giapponese tutto dedicato alla sottocultura degli otaku e alla loro influenza nello spazio urbano, partendo dall’arredo delle camere per arrivare ai quartieri a loro dedicati come Akihabara. ... »

TOLKIEN + BEAUTIFUL = IL TRONO DI SPADE

TOLKIEN + BEAUTIFUL = IL TRONO DI SPADE

Cerchiamo di svelare i segreti del successo de “Il Trono di Spade”, la serie televisiva tratta dai romanzi di George R.R. Martin, la cui settima stagione si chiude il 28 agosto. “Una Peyton Place con i vampiri”. Così Stephen King ha descritto in breve il suo secondo romanzo “Le notti di Salem” (1975), incentrato, come il romanzo del 1956 di Grace Metalious, sulle torbide pa... »

GESEBEL PREANNUNCIA LE EROINE SEXY

GESEBEL PREANNUNCIA LE EROINE SEXY

Facile la vita delle cosplayer, ben riparate dietro le ricche stoffe dei costumini colorati. Avrei voluto vederle negli anni sessanta e settanta, con addosso solo un paio di straccetti trasparenti e le poppe al vento come le eroine dei fumetti dell’epoca. Sto parlando di Gesebel e delle altre protagoniste dei tascabili a fumetti che, pur essendo teoricamente per adulti, venivano letti da tut... »

:)