86 Risultati di ricerca per "Diabolik"

DA CIAO PUSSYCAT AI FILM DI DIABOLIK

DA CIAO PUSSYCAT AI FILM DI DIABOLIK

Quando cinema e fumetti si ispiravano l’un l’altro: agli albori della cultura Pop. Sauro Pennacchioli mi fornisce uno spunto, mostrando una foto del cast di Ciao Pussycat (film americano ma anche inglese del 1965), celebre, ai suoi tempi, anche per le canzoni di Tom Jones e Dionne Warwick che vennero canticchiate ovunque.Da quest’immagine ho ricavato qualche pensiero che ispira anche un rapido con... »

DIABOLIK SI ISPIRA A TOTÒ DIABOLICUS

DIABOLIK SI ISPIRA A TOTÒ DIABOLICUS

Enzo Facciolo, disegnatore storico di Diabolik, il personaggio creato da Angela Giussani, è scomparso nel 2021 a 89 anni. Dal n. 10 di Diabolik, del novembre 1963, Facciolo impostò lo stile grafico definitivo del personaggio e continuò a contribuire a realizzarlo fino a oggi, con una lunga pausa dal 1979 al 1998. A lui si deve quindi la fisionomia del protagonista basata sull’attore Robert Taylor,... »

TUTTI I SEGRETI DI DIABOLIK

TUTTI I SEGRETI DI DIABOLIK

Genio del delitto, ladro dai mille volti, inafferrabile criminale ma soprattutto il Re del Terrore. Ovviamente stiamo parlando di Diabolik. E questa è la sua storia, quanto più possibile completa, con tutto quello che sappiamo della sua vita. Dal 1962 a oggi, una lunga storia fatta di tasselli che si compongono tra passato e presente, di amici e nemici, di rivali e amori, evasioni e furti. Una sto... »

LE SIGLE DIMENTICATE DI HE-MAN, DIABOLIK E COPS

LE SIGLE DIMENTICATE DI HE-MAN, DIABOLIK E COPS

Dopo le sigle poco note di Biocombat, Fiocchi di cotone per Jeanie e Questa allegra gioventù, che abbiamo visto qui, risentiamone altre tre quasi dimenticate…   He-Man and the Masters of the Universe Sapete che He-Man ha avuto l’onore di uno stupendo remake realizzato nel 2002 e arrivato da noi nel 2004? Stupendo perché è una serie che, pur mantenendo tutto ciò che di buono c̵... »

Il doppio nei fumetti

IL DOPPIO IN JACOVITTI, DIABOLIK, TEX E ZAGOR

Quello del “doppio” è un tema antichissimo nella narrativa. Già Omero, nell’Iliade, lo usa in abbondanza come mezzo per far comunicare dei e umani, con i primi che assumono le sembianze di saggi anziani o parenti di guerrieri e mogli per suggerire in modo più convincente comportamenti da tenere e “guidare” così le sorti della battaglia in corso. Per venire a tempi più... »

L'estate diabolika

L’ESTATE FRANCESE DI DIABOLIK

Estate 1967, Antoine Lafarge, quindicenne giovane promessa del tennis e voce narrante della storia, sta passando alcuni giorni con il padre in un paesino sulla costa francese, mentre la madre e la sorella sono in viaggio in Irlanda. Il giovane stringe amicizia con Erik, suo avversario sui campi da tennis, con cui trascorre i giorni successivi nel divertimento e nella scoperta dei primi sentimenti ... »

SERGIO ZANIBONI, IL DIABOLIK DEFINITIVO

SERGIO ZANIBONI, IL DIABOLIK DEFINITIVO

Il 18 agosto 2017 è scomparso Sergio Zaniboni, uno dei più importanti e noti autori di fumetti italiani. Conosciuto soprattutto per avere disegnato a lungo Diabolik, il celebre personaggio creato da Angela Giussani, Zaniboni ha collaborato con molti altri editori. Sergio Zaniboni, nato a Torino il 4 agosto 1937, dopo avere lavorato come elettrotecnico si avvicina al fumetto da autodidatta, riuscen... »

DIABOLIK CONTRO DRACULA: I MIX DI LARRY CAMARDA

DIABOLIK CONTRO DRACULA: I MIX DI LARRY CAMARDA

I classici dei fumetti ricreati e a volte mischiati tra loro: avviene sempre più frequentemente, ma se alcuni autori lo fanno con il computer, il grande Larry Camarda li realizza con i pennelli su fogli veri. Larry Camarda nasce a Sanremo nel 1965. Nei primi anni ottanta inizia l’attività di musicista, che continua fino al 2005, con la band Ratamacue. Pubblica, nel 1998, l’album “... »

IL VERO DIABOLIK SI CHIAMAVA DIABOLICH

IL VERO DIABOLIK SI CHIAMAVA DIABOLICH

Prima del Diabolik a fumetti c’era un Diabolich in carne e ossa, che uccideva e sfidava direttamente la polizia. Aveva colpito solo a Torino, ma di lui parlavano i giornali di tutto il mondo. Oggi nessuno lo ricorda più, anche se sfruttando il suo nome (quando Diabolich era ancora temuto) Angela Giussani è riuscita a creare un grande successo editoriale. Ma per iniziare, vi piacerebbe vedere... »

L’EDITORIALE CORNO PRIMA DELLA MARVEL

L’EDITORIALE CORNO PRIMA DELLA MARVEL

Come per molti ragazzini che avevano iniziato a leggere i supereroi Marvel dal loro apparire nel 1970, anche per me la chiusura della mitica Editoriale Corno nei primi anni ottanta coincise con la fine dell’adolescenza e con il diminuire dell’interesse per i fumetti. La passione però, sotto le ceneri, rimase e mi spinse a scoprire che l’Editoriale Corno esisteva anche prima dell’avvento dei ... »

I REGISTI ITALIANI DEL CINEMA DI GENERE

I REGISTI ITALIANI DEL CINEMA DI GENERE

Da decenni il cinema di genere italiano riscuote l’interesse degli studiosi e degli appassionati.Lo conferma la distribuzione nelle sale qualche settimana fa di un film all’epoca sequestrato e censurato come Cannibal Holocaust, diretto nel 1980 da Ruggero Deodato, e restaurato in 4k per l’occasione. A iniziare in maniera approfondita la riscoperta è stata in particolare la rivist... »

PAMPANIA O ANANASSA? I LUOGHI IMMAGINARI DEL FUMETTO

PAMPANIA O ANANASSA? I LUOGHI IMMAGINARI DEL FUMETTO

… Irlanda, Israele, Italia, Kenya, Laos, Latveria… Come dite? C’è qualcosa che non torna? Cominciamo dall’inizio. Gli stati nazionali che compongono l’Onu sono 193, le nazionali di calcio riconosciute dalla Fifa sono un po’ di più (211), eppure sembra che tutti questi luoghi non bastino alla fantasia. Da sempre, l’essere umano sente il bisogno di ideare nuove località: stati, territori, città imma... »

I 10 MIGLIORI FUMETTI ITALIANI DEGLI ANNI ’60

I 10 MIGLIORI FUMETTI ITALIANI DEGLI ANNI ’60

Il nostro buon Sauro Pennacchioli (a soreta – NdR) ha sostenuto, sulla sua vecchia rubrica della posta di Giornale POP, intitolata in quel caso “Che palle gli anni settanta”, che i sessanta furono il decennio aureo del fumetto italiano. L’affermazione, pur condivisibile da vari punti di vista, necessita di qualche precisazione. Gli anni sessanta sono gli anni della contestazione, del ri... »

Rune

RUNE, GIOCHI DI RUOLO E FUMETTI ANNI ’90

C’era una volta il gioco di ruolo. Prima c’erano i wargames, ossia giochi di guerra, e la loro storia è molto lunga. Il gioco degli scacchi, proveniente dall’oriente nel medioevo, simulava già una battaglia con fanti, cavalli, torri e alfieri. Bisogna però arrivare al 1974 quando negli Stati Uniti due ideatori di giochi da tavolo, Gary Gygax (1938-2008) e Dave Arneson (1947-2009), inventano il gio... »

CINQUE REMAKE A FUMETTI

CINQUE REMAKE A FUMETTI

Sarà che, come diceva qualcuno, dopo la Bibbia e Shakespeare tutte le storie sono state già raccontate. Sarà che oggi il pubblico è frastagliato e occorre produrre materiale di tutti i tipi. O che, banalmente, la fantasia si esaurisce. Fatto sta che, da tempo, si ha la sensazione che romanzi, canzoni, film, serie televisive, videogiochi, si assomiglino un po’ tutti, e che ci sia una preoccupante m... »

SBARAZZARSI DEI PROPRI FUMETTI

SBARAZZARSI DEI PROPRI FUMETTI

Compro fumetti fin da quando ero bambino. Poi si sono aggiunti i romanzi, soprattutto gialli e di fantascienza. Poi la saggistica, in particolare pedagogia e psicologia. E infine i libri di documentazione, quando la mia passione è diventata una professione. Compravo come se non ci fosse un domani e come se avessi a disposizione un hangar per conservare tutti i miei acquisti. So di non essere il so... »

LA FANZINE PERDUTA CON DYLAN DOG

LA FANZINE PERDUTA CON DYLAN DOG

Prendiamola alla lontana. Qual è, nell’arte, la nozione di “originale” e di “copia”? Sappiamo che, fin dall’antichità, molti pittori erano soliti realizzare più versioni di un loro lavoro. Leonardo da Vinci, per esempio, realizzò due versioni de “La vergine delle rocce”, in circostanze che non sono mai state del tutto ben chiarite e che diedero vita anche a una sorta di controversia legale con i c... »

AMORE E BACI NEI FUMETTI

AMORE E BACI NEI FUMETTI

L’amore è una componente spesso presente nelle storie d’avventura, dove troviamo il protagonista insieme a una “eterna fidanzata” destinata a essere rapita e salvata. Un archetipo che richiama i miti delle fanciulle sottratte ai draghi dall’intervento di guerrieri umani o divini. In fin dei conti gli eroi tradizionali dei fumetti convivono da anni con le rispettive co... »

L’EDITORE CORNO CONDANNATO PER KRIMINAL

L’EDITORE CORNO CONDANNATO PER KRIMINAL

Kriminal è un personaggio nato nel 1964 sulla scia di Diabolik e che ha cessato le pubblicazioni regolari dieci anni dopo, pur riapparendo periodicamente in ristampe, riprese, volumi antologici. È difficile dire qualcosa di originale su Kriminal. Il personaggio è citato in tutte le enciclopedie del fumetto ed esistono volumi monografici di saggistica Il suo creatore letterario, Luciano Secchi in a... »

SORRY, LA BREVE VITA DI UNA RIVISTA

SORRY, LA BREVE VITA DI UNA RIVISTA

Sorry, parlare di riviste a fumetti, oggi, sembra come parlare delle guerre puniche. Qualcuno ricorda gli elefanti di Annibale, qualcun altro ricorda che c’è stata un’epoca in cui si poteva andare in edicola e trovare svariate pubblicazioni, pronte a offrire, dietro una copertina più o meno rutilante, un ventaglio di proposte variegate: strisce umoristiche, storie complete d’autore, redazionali, r... »

IL CINEMA FANTASTICO DI LUIGI COZZI

IL CINEMA FANTASTICO DI LUIGI COZZI

Luigi Cozzi (Busto Arsizio, 1947) è una delle figure più poliedriche e dinamiche della fantascienza italiana: scrittore, saggista, sceneggiatore, regista cinematografico, biografo e altro ancora. Nel 1962 crea a Milano la prima fanzine italiana, Futuria Fantasia, dove pubblica i primi racconti. Contemporaneamente collabora al periodico mensile Futuria, che chiude dopo quattro numeri (da settembre ... »

IL FUMETTO ITALIANO CELEBRATO AL MUSEO

IL FUMETTO ITALIANO CELEBRATO AL MUSEO

Chiamiamolo fumetto, non graphic novel, termine abusato e poco corretto (tutte le graphic novel sono fumetti anche se non tutti fumetti sono graphic novel), usiamo il simpatico appellativo italiano. E infatti si chiama Fumetto – I Comics made in Italy la grande mostra fino al 27 febbraio allo Wow Spazio Fumetto, il museo del fumetto di Milano in viale Campania 12 (museowow.it) dedicata a più di un... »

I GRANDI AUTORI DEL CORRIERE DEI RAGAZZI

I GRANDI AUTORI DEL CORRIERE DEI RAGAZZI

Nato nel 1972 come tentativo di modernizzare il Corriere dei Piccoli e di sdoppiarlo in due testate diverse per età, nonché di approfittare del boom delle vendite di fumetti in Italia durante i primi anni settanta, il Corriere dei Ragazzi arriverà per qualche anno a proporre sulle sue pagine il meglio del fumetto italiano. Il direttore Giancarlo Francesconi, finché rimane sul ponte di comando, rie... »

I GRANDI AUTORI DE IL GIORNALINO

I GRANDI AUTORI DE IL GIORNALINO

Il Giornalino è un settimanale illustrato per ragazzi che fece la sua comparsa nel 1924. Pubblicato dalle Edizioni Paoline non ha mai nascosto la sua ispirazione cattolica e la sua vocazione pedagogica, unitamente alla volontà di diffondere il Vangelo attraverso questo mezzo di comunicazione. Un tempo la sua distribuzione avveniva soprattutto attraverso le chiese di paese. Il periodo precedente la... »

CORTO MALTESE, UNA RIVISTA SBAGLIATA

CORTO MALTESE, UNA RIVISTA SBAGLIATA

Il 1983 è da considerarsi un anno buono per i fumetti “non popolari”, come del resto lo sarà quasi tutto il decennio. È del 1980 la nascita di Totem, e del 1982 quella de L’Eternauta, riviste contenitore che si affiancano alle due testate della Rizzoli – Milano Libri: Linus e la sua compagna Alter Linus (da qualche anno rinominata AlterAlter), che si rivolgono a un pubblico più selezionato. ... »

L’IRRILEVANZA DEL FUMETTO

L’IRRILEVANZA DEL FUMETTO

Commentando qualche giorno fa su Facebook la pubblicità dell’adattamento a fumetti di un romanzo di Maurizio de Giovanni sul catalogo online Preview, scherzavo sui motivi che potevano aver spinto la redazione della Bonelli a non mettere in copertina i nomi dello sceneggiatore e del disegnatore, ma solo quello dello scrittore. Se quella apparsa su Preview, senza l’abituale scrittina ... »

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

Negli anni settanta, nel campo dei fumetti c’erano diverse case editrici milanesi di “grandezza media” come Dardo, Bianconi, Cenisio, Corno, Edifumetto ed Ediperiodici. Editori medi che probabilmente avevano un giro d’affari superiore a quello dei grandi editori di fumetti di oggi. Io ho avuto modo di conoscere di persona tutti questi editori tra la seconda metà degli anni ottanta e la... »

ERASMO BUZZACCHI, DA KRIMINAL ALLA RIFLESSOLOGIA

ERASMO BUZZACCHI, DA KRIMINAL ALLA RIFLESSOLOGIA

La vita, si sa, è una questione di occasioni. Le svolte che segnano le nostre esistenze sono spesso dovute a incontri fortunati, che avvengono quando meno li aspettiamo. Così, per esempio, può accadere che un giornalista di mezza età, forse un po’ annoiato, sia inviato a intervistare un esperto di medicine naturali o alternative, di quei tipi che a prima vista possono essere considerati un po’ str... »

I FUMETTI ARRIVANO IN UNGHERIA

I FUMETTI ARRIVANO IN UNGHERIA

L’Ungheria è un paese dove il fumetto non è tradizionalmente radicato, come nel resto dei Paesi dell’Est un tempo controllati dall’Unione Sovietica. Al momento, si trovano comunque fumetti di vario tipo e genere, sempre considerando il limiti del mercato interno fatto di qualche migliaia di appassionati. Non si possono fare paragoni con la situazione italiana, dato che il fumetto... »

LA POSTA – IL MIGLIOR DISEGNATORE EROTICO

LA POSTA – IL MIGLIOR DISEGNATORE EROTICO

Tex e Diabolik sono sempre gli stessi? Gentile Direttore, credo che i due personaggi rimasti più coerenti con il loro passato siano quelli che non leggo quasi mai: Tex e Diabolik. Federica Gentile Federica, sono d’accordo solo parzialmente. In effetti la struttura delle loro storie non è cambiata. Tex combatte ancora contro imprenditori senza scrupoli e banditi come faceva Dick Fulmine nei f... »

atomik

ATOMIK, SUPEREROE CORNO PRE-MARVEL

Atomik era un supereroe creato da Luciano Secchi anni prima che importasse gli eroi Marvel per l’Editoriale Corno. L’Italia ha conosciuto il fenomeno dei supereroi alla fine della Seconda guerra mondiale, quando sono arrivati da noi i primi comic book portati dai soldati americani, ed è durato fino ai primi anni sessanta. Diversi personaggi, generalmente di scarso successo, si sono alt... »

I CAMBIAMENTI DI ZAGOR VISTI DAL SUO EX SCENEGGIATORE

I CAMBIAMENTI DI ZAGOR VISTI DAL SUO EX SCENEGGIATORE

Di acqua sotto i ponti da quando interruppi la collaborazione con la Bonelli, in particolare con la testata di Zagor, ne è passata tanta. Sono ormai quasi trent’anni, e da allora non ho più letto le storie dello Spirito con la Scure. Avevo già smesso di leggerle dopo l’abbandono di Sergio Bonelli alias Guido Nolitta: le storie di Alfredo Castelli, Tiziano Sclavi e Decio Canzio che lo a... »

PERCHÉ BONELLI E PANINI AUMENTANO I PREZZI

PERCHÉ BONELLI E PANINI AUMENTANO I PREZZI

Negli ultimi anni si è assistito a un costante aumento del prezzo di copertina delle pubblicazioni di Bonelli, Panini e tutti gli altri editori di fumetti. Ritocchi ai prezzi non giustificati dall’aumento delle materie prime, dei costi di stampa o dalla svalutazione della moneta. Da cosa, allora? Evidentemente dal calo delle vendite. Prima di addentrarci nell’esame del problema, vale l... »

IL VIZIETTO DI DARE AI FUMETTI LE FACCE DEGLI ATTORI

IL VIZIETTO DI DARE AI FUMETTI LE FACCE DEGLI ATTORI

Quella di dare ai protagonisti (e comprimari) dei fumetti i volti di famosi attori e attrici del cinema è una pratica che viene da lontano. Già il Gim Toro di Andrea Lavezzolo ed Edgardo Dell’Acqua si rifaceva al Tyrone Power del film Il figlio della furia, richiamandone non solo le fattezze del viso ma addirittura la tenuta “marinara” con la caratteristica magliette a righe. Il ... »

MOGHERINI E LE COMMEDIE SEXY DI RENATO POZZETTO

MOGHERINI E LE COMMEDIE SEXY DI RENATO POZZETTO

Flavio Mogherini (Arezzo, 1922 – Roma, 1994) è uno scenografo tra i più rappresentativi del cinema italiano, dal dopoguerra alla fine degli anni sessanta. Noto, soprattutto, per avere lanciato il cabarettista Renato Pozzetto sul grande schermo. Mogherini firma oltre novanta film. La sua partecipazione al cinema peplum (Ulisse, Attila, Le fatiche di Ercole, Ercole e la regina di Lidia…) e ad ... »

ENNIO MORRICONE NELLE NOTE DI 15 FILM

ENNIO MORRICONE NELLE NOTE DI 15 FILM

Commemorare Ennio Morricone, scomparso il 6 luglio 2020 all’età di 91 anni, non è semplice. Bisogna capire di musica, saper distinguere tecnicamente una composizione da un’altra, non basta che decine di ascolti abbiano abituato l’orecchio a riconoscere le note di C’era una volta il West e a non confonderle con quelle di Metti una sera a cena. Per questa ragione è con una ce... »

I PRIMI IMMAGINIFICI EROI E ANTIEROI DEL NOIR

I PRIMI IMMAGINIFICI EROI E ANTIEROI DEL NOIR

In ogni giallo che si rispetti debbono esserci due parti: i criminali che commettono misfatti e i detective che gli danno la caccia. Il più delle volte sono i detective i protagonisti, ma in alcuni casi sotto i riflettori ci finiscono i cattivi. Capita con una certa frequenza nel noir, dove ladri spericolati possono risultare più popolari dei poliziotti. Talvolta sono rapinatori gentili, altre vol... »

DINO DE LAURENTIIS PENSAVA IL CINEMA IN GRANDE

DINO DE LAURENTIIS PENSAVA IL CINEMA IN GRANDE

Think Big Producer. Il produttore che pensa in grande. Così gli americani definirono negli anni sessanta Dino De Laurentiis. Nessuno finora si è mai sognato di dare la patente di “autore” a un produttore. Se mai ciò dovesse accadere, De Laurentiis sarà senza dubbio uno dei beneficiari. Non solo per le acclarate ingerenze sulla fase realizzativa dei film, verificatesi soprattutto nel periodo americ... »

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

GINO D’ANTONIO E GLI ALTRI NELLA FINE DEL VITTORIOSO

Tre autori attivi nella prima metà degli anni sessanta, gli ultimi del Vittorioso, non sono certo da considerarsi “minori” rispetto a quelli che abbiamo trattato dettagliatamente negli articoli precedenti, inoltre appartengono al gruppo che assicura al settimanale il grosso della produzione di fumetti (autoconclusivi e non). Di Gino D’Antonio ho già scritto qui. È uno degli autori più “ameri... »

PIER CARPI, DAI FUMETTI ALL'ESOTERISMO PASSANDO PER LA P2

PIER CARPI, DAI FUMETTI ALL’ESOTERISMO PASSANDO PER LA P2

Di recente mi è capitato di leggere un caso curioso, quello del fumetto spionistico Dany Coler della Cofedit, pubblicato nel 1965, sull’interessante blog di Sauro Pennacchioli: “La P2 nei fumetti degli anni sessanta: solo una coincidenza?”.   In questo fumetto si parla dell’organizzazione P2. La Loggia di Propaganda, fondata dalla massoneria postunitaria, era stata rifondata... »

MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

MARCELLO TONINELLI, 50 ANNI DA DANTE ALL’OMORAGNO

Cinquanta anni fa, il 10 novembre 1969, usciva in edicola il n. 11 di Off Side. In copertina campeggiava Dante, “un imprevedibile Divino Poeta”, disegnato in modo incerto da un esordiente di Siena che avrebbe poi fatto un bel po’ di strada nel mondo delle nuvolette in veste, di volta in volta, di sceneggiatore, disegnatore, autore completo, editore, redattore e critico. Nell̵... »

5 È IL NUMERO PERFETTO, PARERI FAVOREVOLI E CONTRARI

5 È IL NUMERO PERFETTO, PARERI FAVOREVOLI E CONTRARI

Presentato il 28 agosto alla Mostra del Cinema di Venezia e il giorno dopo uscito nelle sale di mezza Italia, ha intrapreso il suo cammino sul grande schermo 5 è il numero perfetto, il film tratto dal romanzo a fumetti (o graphic novel, come ormai si usa dire) di Igor Tuveri, in arte Igort, che ha anche diretto la versione cinematografica. Non è il primo film tratto da un fumetto italiano. AllR... »

CHE FINE HANNO FATTO GLI SPECIALI ESTIVI DEI FUMETTI?

CHE FINE HANNO FATTO GLI SPECIALI ESTIVI DEI FUMETTI?

Già, gli speciali dei fumetti. Ogni estate arriva l’articolo o il servizio televisivo sui tormentoni estivi: quale sarà quello di quest’anno? Si parla di canzoni, evidentemente. Ogni estate ne ha una e l’articolo sui grandi successi della stagione è altrettanto ripetitivo di quelli con cui gli esperti ci ricordano che d’estate fa caldo ed è bene mangiare molta frutta e verdura. Mai che si parli de... »

Miriam Leone

MIRIAM LEONE, LA NUOVA EVA KANT IN 18 SEQUENZE

Gli appassionati di fumetti erano in fibrillazione da quando avevano saputo che i Manetti Bros avrebbero realizzato un nuovo film dedicato a Diabolik, il secondo dopo quello del 1968 di Mario Bava (con Marisa Mell nella parte di Eva Kant). Divide soprattutto la scelta degli interpreti. Luca Marinelli e Valerio Mastandrea, rispettivamente Diabolik e Ginko, dalla maggioranza dei cultori non sono rit... »

Odessa

E ADESSO ODESSA (CON UNA COPERTINA SBAGLIATA)

La Sergio Bonelli Editore ci riprova con Odessa, una serie fantascientifica (anzi, “science-fantasy”, come la definisce Davide Bonelli nella presentazione) a colori. Il formato è quello canonico della casa editrice: 96 pagine più copertina, formato libretto, ma a colori come sempre più spesso succede per le produzioni di via Buonarroti. Il prezzo di copertina di 5 euro e 90 è sicuramen... »

Alberico Motta

ALBERICO MOTTA, MAESTRO DEL FUMETTO UMORISTICO

Se ne è andato il 23 maggio 2019, all’età di 81 anni, Alberico Motta. Ai giovani lettori forse questo nome non dirà molto, ma ai vecchi lettori come chi scrive dice molto, moltissimo… Sceneggiatore, disegnatore, illustratore, redattore, direttore artistico, ideatore di testate, coordinatore di intere linee editoriali, Alberico Motta ha collaborato con molti editori, lasciando la propria firm... »

RIFLESSIONI TARDIVE SULL’ASSOLUZIONE DI TINTIN DALL’ACCUSA DI RAZZISMO

L’ASSOLUZIONE DI TINTIN DALL’ACCUSA DI RAZZISMO

Può una sentenza cambiare la storia? Certamente sì. Dal processo di Ponzio Pilato a Gesù, sino ai nostri giorni, grandi infamie sono state commesse in aule cosiddette di giustizia. Al tempo stesso, grandi trasformazioni sociali si sono compiute per via giudiziaria piuttosto che alla volontà di governi o parlamenti: basti pensare alle sentenze della Corte suprema americana che, negli anni sessanta,... »

Corrado Roi negli horror della Universo

CORRADO ROI NEGLI HORROR DELLA UNIVERSO

I personaggi classici dell’orrore, come licantropi e vampiri, non venivano trattati dalla Casa Editrice Universo dei fratelli Del Duca nelle diffusissime testate Intrepido e Il Monello, che nei loro momenti di gloria sfioravano rispettivamente le 600mila e le 500mila copie vendute ogni settimana. Draghi o dinosauri e qualche strega sì, per il resto al massimo si ruotava intorno al fantasy o alla f... »

Bonjour tristesse

BONJOUR TRISTESSE, AMORE E GELOSIA IN COSTA AZZURRA

In Bonjour Tristesse la viziata studentessa parigina di diciassette anni Cécile trascorre l’estate del 1954 in compagnia del padre Raymond, vedovo da parecchi anni, e della sua giovane amante Elsa, in una villa sulla Costa Azzurra. Il rapporto tra padre e figlia è molto profondo e la complicità tra i due è alimentata dalla vita leggera e piena di svaghi che i due conducono abitualmente. Ma le cose... »

Quante copie vendono i fumetti

QUANTE COPIE VENDONO I FUMETTI IN ITALIA

Il primo numero di Tex Willer, la nuova serie con le avventure giovanili del famoso ranger, ha venduto 100mila copie: un dato che esce dalla bocca dello sceneggiatore e curatore Mauro Boselli in persona (a Cartoomics 2019). Su che cifra si assesteranno le vendite della collana? Si accettano scommesse. Se vengono pubblicizzati i (rarissimi) exploit brillanti, le case editrici tengono invece stretta... »

Pagina 1 di 212
:)