ITALIA 2 – ALBANIA 0: SEGNANO DE ROSSI E IMMOBILE

ITALIA 2 – ALBANIA 0: SEGNANO DE ROSSI E IMMOBILE

Questa settimana la Seria A rimarrà ferma per consentire alla squadra Nazionale del commissario tecnico Gian Piero Ventura di affrontare il suo doppio impegno. Nella serata di venerdì 24 marzo deve scendere in campo a Palermo contro l’Albania, in una gara valida per il girone di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Il martedì successivo sarà impegnata ad Amsterdam, in un’amichevole di lusso con la selezione olandese.

Ventura non può contare sugli infortunati Perin, Florenzi e Bonaventura ed inoltre ha preferito lasciare a casa Chiellini e Marchisio che non sono in condizione ottimale a causa di alcuni acciacchi fisici. Convocati per la prima volta il giovane portiere della Spal Alex Meret, il difensore dell’Inter Danilo D’Ambrosio e l’esterno sinistro dell’Atalanta Leonardo Spinazzola.

Spagna e Italia comandano il Gruppo G con 10 punti. Gli albanesi, guidati dal tecnico italiano Gianni De Biasi, sono al quarto posto e inseguono a quota 6.

Ventura sceglie un 4-2-4 piuttosto spregiudicato. Buffon tra i pali; Zappacosta, Barzagli, Bonucci e De Sciglio a formare la linea difensiva; mediana a due con Verratti e De Rossi; Belotti ed Immobile punte centrali con Candreva alto a destra e Insigne alto a sinistra.

De Biasi schiera Strakosha; Hysaj, Veseli, Ajeti, Agolli; Basha, Kukeli, Memushaj, Lila, Roshi; Cikalleshi. Praticamente un 4-5-1 con Cikalleshi punta unica.

Pronti via e subito al 1′ l’Albania sfiora il gol con un diagonale rasoterra di Cikalleshi che fa la barba al palo. L’Italia sembra soffrire l’inferiorità numerica in mezzo al campo, ma dopo dieci minuti di assestamento tattico va in vantaggio. Basha strattona ingenuamente Belotti all’interno dell’area albanese e l’arbitro concede il calcio di rigore. De Rossi si incarica della battuta e spiazza il portiere Strakosha. Una volta avanti nel punteggio, gli Azzurri riescono a gestire meglio l’avversario. Prima del riposo Belotti va vicino il secondo gol. Ad inizio ripresa Ventura dispone un atteggiamento tattico più prudente con Candreva leggermente arretrato a sostegno del centrocampo.
Dopo alcuni minuti della seconda frazione la squadra degli arbitri decide di sospendere l’incontro per lancio di petardi e fumogeni proveniente dal settore ospite. Si può riprendere a giocare dopo quasi dieci minuti di interruzione.
Sale in cattedra Verratti, il centrocampista del Psg gioca molti palloni e tenta ripetutamente di innescare le punte. Al 73′ Immobile chiude l’incontro segnando il 2-0 con un bel colpo di testa. La gara scivola verso la sua conclusione senza sostituzioni operate da Ventura.
Una discreta Italia, che non ha corso grandi rischi in difesa, ma che ha fatto fatica a tirare in porta. In ogni caso il processo di crescita continua e questa volta Verratti è riuscito a tirar fuori una prestazione da autentico leader.

De Rossi segna il primo gol

De Rossi e Bonucci esultano per il vantaggio

Marco Verratti in azione

Ciro Immobile segna la rete del 2-0

Nelle altre partite, la Spagna ha sconfitto nettamente Israele col punteggio di 4-1. Il Liechtenstein ha perso in casa 0-3 con la Macedonia.
Classifica provvisoria del Gruppo G: Spagna e Italia 13, Israele 9, Albania 6, Macedonia 3, Liechtenstein 0.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*