racconti

L’ULTIMO MURO

L’ULTIMO MURO

Un racconto di Heiko H. Caimi che parla di sport, di superamento dei propri limiti e di fatali fallimenti. »

FETTINE DI TEMPO

FETTINE DI TEMPO

Il signor Biagio, della “Fratelli Calò – Vini di Puglia”, guardò per l’ennesima volta l’orologio. Le 19:05. Contò attentamente per sapere a che ore corrispondessero. – Che strano modo di contare le ore – disse tra sé. Lui aveva sempre usato un orologio da taschino che a guardarlo vedevi proprio passare il tempo. Le lancette che giravano ti sembravano dei coltelli che, ogni minuto, tagl... »

L’AMORE HA MILLE COLORI, MA NON QUELLO DEL SANGUE

L’AMORE HA MILLE COLORI, MA NON QUELLO DEL SANGUE

Il mio nome è Irina, sono nata il 23 marzo dell’86 e sono colpevole. La colpevolezza si è acquattata nelle mie membra nove anni fa, crescente e perpetua, silente e letale, dissimulata in impercettibili sprazzi d’amore. La mia esistenza procedeva modesta quando Carlo ne è entrato a far parte. Le sue attenzioni amorevoli mi sottraevano alla pesantezza dei giorni, mi rubava dal mondo, mi racchiudeva ... »

firma di Edith Southwell

LA CORSICA DI EDITH SOUTHWELL COLUCCI

“Nacqui in una casa appollaiata sulle rocce di Corsica, fra le montagne e il mar Tirreno.” Così Edith Stelen Southwell nella prefazione ai suoi Racconti Corsi (ed. Raffaele Giusti, Livorno, 1928). Le rocce in questione sono quelle delle Ville di Pietrabugno, site appena sopra la città di Bastia, e la casa che l’accolse il 26 dicembre 1888 era quella che fu di F.D. Guerrazzi, il quale vi giunse, in... »