Lussemburgo

Luxembourg, il Gründ

UN CALABRESE IN LUSSEMBURGO

Sono calabrese. E se sei calabrese, prima o poi emigri. Dev’essere una cosa che abbiamo nel sangue: nasci, ci pensi un po’, ma alla fine parti. Io son diventato emigrante a tre anni; col papà, la mamma e la sorella ci siamo arrampicati su al nord per mezza Italia, emigranti fermati a Roma. Ora, se sei già stato emigrante diventi emigrato, cresci, vivi e non ci pensi più, ma no, il sang... »