guerra di secessione

Richard Burton interpreta Edwin Booth

BUONANOTTE DOLCE PENA: RICHARD BURTON, EDWIN BOOTH (E TEX WILLER?)

Esistono film che, pur facendo parte di un sicuro palinsesto pomeridiano o a tutti gli orari sulle reti satellitari dedicate al cinema classico, sono stati dimenticati dagli addetti ai lavori di qualunque tipo e ricevono tenue e forzata critica su manuali e repertori. Uno di questi è Il principe degli attori (Prince of Players, 1955) che, pur godendo di notevoli qualità (benché nel contesto di un’... »

DISTRUGGERE LE OPERE DI UN PASSATO INTOLLERABILE

DISTRUGGERE LE OPERE DI UN PASSATO INTOLLERABILE

La memoria raccolta nelle opere dell’uomo ci permette di non ripartire da zero a ogni generazione. I libri, i racconti, i monumenti, i palazzi conservano le tracce di coloro che ci hanno preceduto. Ci mostrano anche le cose negative che negli anni sono state superate. È lecito e opportuno distruggere tali  testimonianze? Per esempio, è stato giusto rimuovere la statua del generale Robert E. ... »

QUANDO HA FATTO LA GUERRA TEX WILLER?

QUANDO HA FATTO LA GUERRA TEX WILLER?

Nelle storie di Tex Willer risulta chiaro che l’ambientazione avviene dopo la Guerra di secessione americana (1861-1865). Lo stesso Kit Willer, figlio di Tex e dell’indiana Lylith, è nato dopo la guerra che vide gli stati industriali del Nord combattere quelli agricoli del Sud resisi indipendenti. Nei numeri 113, 114, 115 e nei numeri 298, 299 di Tex ci vengono presentate due belle sto... »