Giappone

MANGASIA, NON SOLO FUMETTI GIAPPONESI

MANGASIA, NON SOLO FUMETTI GIAPPONESI

Inaugurata ieri al Palazzo delle Esposizioni a Roma la grande mostra Mangasia: Wonderlands of Asian Comics. La mostra, visitabile dal 7 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018, presenta oltre 300 opere tra autori di fumetti, film di animazione e artisti, attraverso un’ampia selezione di tavole originali, volumi di fumetti asiatici, sceneggiature, schizzi e layout delle pagine finite, ma anche video e oper... »

LA STORIA DI UN KAMIKAZE A FUMETTI

LA STORIA DI UN KAMIKAZE A FUMETTI

Raccontare la seconda guerra mondiale dalla parte dei vinti è un’impresa difficile, si sa. Basta fare una veloce scorsa ai titoli (film, fumetti, romanzi) che hanno questo angolo di visuale: sono pochissimi, e il più delle volte sono carichi di un’eccessiva retorica autocolpevolizzante. L’Asse si macchiò di crimini indicibili, e chi distorce la storia per negarli o persino “compr... »

GLI ANIME SPLATTER E GORE PIÙ ESTREMI

GLI ANIME SPLATTER E GORE PIÙ ESTREMI

Un aspetto degli anime che mi ha sempre affascinato è l’incredibile varietà con cui vengono messe in scena situazioni disturbanti, la capacità di ritrarre la morte in un’infinità di modi diversi e la dovizia di particolari con cui questa viene rappresentata. In questo senso, è “intrigante” la libertà d’azione che rende questi anime in grado di mostrare una brutalità che i live-action sono spesso i... »

Oppai Kannon Shrine

LE TETTE SACRE

Quando si parla di Giappone, prima o poi qualcuno tira sempre fuori il festival del pene. Che non è una competizione dove si prendono delle misure o una attrazione di qualche locale per spogliarellisti, ma una festa religiosa legata alla fertilità. Se ne celebra uno famoso a Kawasaki che non è solo una moto, ma anche una città. Tipo Aprilia. Ma perché fossilizzarci su qualcosa di cui, ci scommetto... »

IL SESSANTOTTO DI ROCKY JOE

IL SESSANTOTTO DI ROCKY JOE

“Ashita no Jo”, vale a dire “Jo del domani”, è un manga noto in Italia con il titolo di “Rocky Joe”. Siccome da noi è stata trasmessa prima la serie dei cartoni animati su Rete 4 a partire dall’aprile del 1982, era funzionale associargli un titolo che ricordasse “Rocky”, la serie di film con Sylvester Stallone che all’epoca era all’... »

HOKUSAI, L’INVENTORE DEI MANGA

HOKUSAI, L’INVENTORE DEI MANGA

Tra l’estremo occidente e l’estremo oriente del continente eurasiatico c’è stata, nei millenni, una continua influenza reciproca in campo artistico. Durante la Grecia classica, piccoli oggetti decorati con disegni e statuette sono arrivati, attraverso la via della seta, fino in Serica (la Cina). Grazie a questo contatto lo stile cinese, da astratto che era, divenne improvvisamente realistico (come... »

GLI SPACE INVADERS SONO FIGLI MIEI

GLI SPACE INVADERS SONO FIGLI MIEI

Vedendo in libreria una corposa biografia dedicata a Tomohiro Nishikado forse alzereste le spalle domandandovi cos’abbia mai fatto questo sconosciuto per meritarsi tanta attenzione. Se, leggendo più oltre, scopriste che questo giapponese, laureatosi alla facoltà di ingegneria elettronica dell’università di Tokyo nel 1963, è il creatore di Space Invaders probabilmente un grande sorriso ... »

GHOST IN THE SHELL: SCARLETT JOHANSSON FA ARRABBIARE I GIAPPONESI

GHOST IN THE SHELL: SCARLETT JOHANSSON FA ARRABBIARE I GIAPPONESI

La scelta di Scarlett Johansson come interprete della protagonista di Ghost in the Shell ha scatenato numerose accuse di whitewashing, l’abitudine delle case cinematografiche di far interpretare a un attore “bianco”  il ruolo di un personaggio di un’altra etnia per rendere il prodotto più appetibile al pubblico occidentale. Nel manga originale la protagonista, Motoko Kusana... »

20TH CENTURY BOYS HA COPIATO IL MIO “ZONA X”!

20TH CENTURY BOYS HA COPIATO IL MIO “ZONA X”!

Alcuni bambini, fantasticando, scarabocchiano lo scenario di una futura conquista del mondo, la quale dovrebbe svolgersi come in un manga con tanto di robottone gigante. Uno di loro, da adulto, metterà davvero in atto il piano, diventando dittatore. È la trama di 20th Century Boys, il famoso manga realizzato dal 1999 al 2006 da Naoki Urasawa, una trama forse ciulata dall’idea che avevo svilu... »

KEIJO!!! A COLPI DI LATO B

KEIJO!!! A COLPI DI LATO B

Keijo!!! (競女!!!!!!!!?) è un manga scritto e disegnato da Hideya Takahashi, serializzato sul Weekly Shōnen Sunday di Shogakukan dal 24 luglio 2013. Un adattamento anime, prodotto dalla Xebec, ha iniziato la trasmissione televisiva in Giappone il 6 ottobre 2016. L’adattamento anime è stato annunciato sul Weekly Shōnen Sunday di Shogakukan il 10 febbraio 2016. La serie televisiva di dodici epis... »

POKEMON FA CALARE I SUICIDI

POKEMON FA CALARE I SUICIDI

Pokémon Go è un videogioco basato su realtà aumentata geolocalizzata con Gps, per i sistemi operativi mobili iOS e Android, che consiste nel catturare i vari Bulbasaur, Pikachu e accessori vari, disseminati dal software per le strade della città e in luoghi specifici chiamati Pokéstop. Sono tante le notizie negative che circolano su Pokémon Go, soprattutto quelle riguardanti incidenti provocati da... »

Nakano

TRAFFICANTI DI ANIME (ROBA DA OTAKU)

Premetto subito che “Trafficanti di Anime” in questo caso non si riferisce a sinistri patti con entità sovrannaturali che vi carpiscono lo spirito con l’inganno, ma a comuni mortali che, alla fine del secolo scorso, portavano in occidente di straforo gadgets e derivati relativi all’animazione giapponese (anime). Per certi versi è un po’ lo stesso. In un documentario sul diffondersi della droga in ... »

JEEG ROBOT D’ACCIAIO, QUELLO VERO

JEEG ROBOT D’ACCIAIO, QUELLO VERO

Dopo 35 anni, la leggenda di Jeeg robot d’acciaio è ancora viva malgrado sia uscita una sola serie animata, nel 1975: recentemente è uscito “Lo chiamavano Jeeg Robot”, un film diretto da Gabriele Mainetti che vuole essere un affettuoso omaggio al personaggio creato da Gō Nagai. Pur narrando di un supereroe che acquisisce superpoteri a causa di un fusto di liquidi radioattivi abba... »

Comiket Cosplay

DOUJINSHI: I MANGA SENZA LIMITI

Dieci anni fa è prematuramente scomparso un uomo gentile di nome Yoshihiro Yonezawa. Ebbi la fortuna di conoscerlo e intervistarlo a Venezia, durante la Biennale di architettura del 2004, nel padiglione giapponese tutto dedicato alla sottocultura degli otaku e alla loro influenza nello spazio urbano, partendo dall’arredo delle camere per arrivare ai quartieri a loro dedicati come Akihabara. ... »

SANTA ROSALIA È UNA COSPLAYER

SANTA ROSALIA È UNA COSPLAYER

Santa Rosalia di Max Ferrigno ha gli occhi grandi come pozze d’acqua, un piglio da generalessa, un’anima dolce e tanti tatuaggi. È una cosplayer ma è anche Santa Rosalia, la santuzza di Max Ferrigno, torinese di nascita che ha scelto Palermo per passione, che declina i manga nipponici in sicilian-style. «È a tutti gli effetti una cos-player: la mia Rosalia è una ragazza di Palermo come tante, alte... »

COME SI REALIZZA UN GIORNALE GIAPPONESE

COME SI REALIZZA UN GIORNALE GIAPPONESE

Riporto alla luce un articolo del 1925 scritto dal grande intellettuale Toddi, nel quale si spiega come veniva pubblicato un quotidiano giapponese. Si tratta di un piccolo frammento di storia asiatica, visto con gli occhi di chi in Giappone ci ha abitato imparandone a conoscere gli usi e i costumi e, non ultimo, la lingua stessa. Ed è anche l’occasione per ricordare una personalità ingiustam... »