giancarlo berardi

I TROPPI LIMITI DI JULIA LA PERFETTINA

I TROPPI LIMITI DI JULIA LA PERFETTINA

Sarà perché tra le due grandi Hepburn del Cinema ho sempre preferito la sanguigna e tenace Katharine alla svenevole ed eterea Audrey, ma miss Julia Kendall (che della poco credibile interprete di “Colazione da Tiffany” riprende le sembianze) non mi è mai stata particolarmente simpatica. La brillante criminologa di Garden City mi è sempre sembrata finta ed artefatta, troppo perfetta per... »