bonelli

LEGGETE A SBAFO IL PIÙ GRANDE FUMETTO DEL MONDO

LEGGETE A SBAFO IL PIÙ GRANDE FUMETTO DEL MONDO

Oggi avrete l’inusitata fortuna di leggere il più grande fumetto mai realizzato al mondo, un fumetto che fa una sega a Watchmen e Dark Knight messi insieme. Un fumetto scritto dal principale autore vivente: me medesimo (anche se, per sfiga vostra, da molti anni ho smesso di fare lo sceneggiatore per lavorare come giornalista). Ronny Balboa è un “bonellide”, cioè un albo nel formato di Bonell... »

UN POMERIGGIO CON BILOTTA PARLANDO DI MERCURIO LOI

UN POMERIGGIO CON BILOTTA PARLANDO DI MERCURIO LOI

“Mercurio Loi è un professore di storia all’università, ma molto più interessato alle sfide e ai misteri che la strana società romana dei primi dell’Ottocento sembra offrirgli. Per chi abita a Roma nel 1826, Mercurio Loi è solo un uomo molto colto e intelligente, forse un po’ perdigiorno, sempre sorridente. Lo si vede passeggiare di frequente per le stradine intricate e aff... »

I TROPPI LIMITI DI JULIA LA PERFETTINA

I TROPPI LIMITI DI JULIA LA PERFETTINA

Sarà perché tra le due grandi Hepburn del Cinema ho sempre preferito la sanguigna e tenace Katharine alla svenevole ed eterea Audrey, ma miss Julia Kendall (che della poco credibile interprete di “Colazione da Tiffany” riprende le sembianze) non mi è mai stata particolarmente simpatica. La brillante criminologa di Garden City mi è sempre sembrata finta ed artefatta, troppo perfetta per... »

ECCO PERCHÉ TEX WILLER DERIVA DA DICK TRACY

ECCO PERCHÉ TEX WILLER DERIVA DA DICK TRACY

Dick Tracy, sbirro dalla pistola e dal pugno facili, nonché dalla mascella squadrata, nasce nel 1931 come striscia giornaliera dei quotidiani americani dalla penna di Chester Gould (1900-1985). Dick Tracy sarà un fumetto di grande successo, ispirerà la creazione del fumetto di Batman e il cinema noir americano tra la fine degli anni quaranta e l’inizio dei cinquanta. Essendo Dick Tracy uno d... »

BELLA & BRONCO, DUE GAGLIOFFI NEL WEST

BELLA & BRONCO, DUE GAGLIOFFI NEL WEST

Era il luglio 1984. Nelle edicole italiane, non ancora intasate da piatti e bicchieri, faceva capolino un nuovo fumetto Bonelli. La copertina de “I Lestofanti” aveva un indubbio fascino e al lettore più navigato non era sfuggito lo stile pulito e potente di Gino D’Antonio. Tuttavia c’era qualcosa che non tornava: le pagine erano solo 64 e il formato dell’albo strano. ... »

20TH CENTURY BOYS HA COPIATO IL MIO “ZONA X”!

20TH CENTURY BOYS HA COPIATO IL MIO “ZONA X”!

Alcuni bambini, fantasticando, scarabocchiano lo scenario di una futura conquista del mondo, la quale dovrebbe svolgersi come in un manga con tanto di robottone gigante. Uno di loro, da adulto, metterà davvero in atto il piano, diventando dittatore. È la trama di 20th Century Boys, il famoso manga realizzato dal 1999 al 2006 da Naoki Urasawa, una trama ciulata di peso dall’idea che avevo svi... »

LA RIVOLUZIONE MANCATA DEL DYLAN DOG DI RECCHIONI

LA RIVOLUZIONE MANCATA DEL DYLAN DOG DI RECCHIONI

Un paio di anni fa, il lettore italiano attendeva con curiosità quello che era stato annunciato come un evento epocale nel mondo dell’editoria. Ormai da molti mesi si rincorrevano voci su quella che sarebbe stata la metamorfosi di uno dei più popolari eroi della Bonelli: Dylan Dog. Come sono andate le cose? C’è stata davvero la svolta annunciata? Per coordinare il cambiamento, la Bonelli ha puntat... »

L’ADDIO ALLE ARMI DI ADAM WILD

L’ADDIO ALLE ARMI DI ADAM WILD

Con il numero 26, attualmente in edicola, chiude l’ennesima testata della Bonelli: Adam Wild. Al di là della dimostrazione del perduto feeling dell’editrice milanese con una larga fetta dei suoi lettori, resta il rammarico per quel che poteva essere e non è stato. Adam Wild, con la sua ambientazione africana e la sua collocazione temporale atipica nel XIX secolo doveva celebrare il ritorno dell’av... »

MONOLITH, IL PRIMO FILM PRODOTTO DALLA BONELLI

MONOLITH, IL PRIMO FILM PRODOTTO DALLA BONELLI

Immaginate di essere rimasti bloccati con l’auto nel bel mezzo di un deserto. Immaginate che l’auto sia la più sicura al mondo, ipertecnologica, dotata di una sofisticata (ma non eccessivamente) intelligenza artificiale e creata per garantire massima sicurezza e comfort per i suoi passeggeri. Immaginate che per una combinazione di eventi, uniti a qualche spruzzata di vostra stupidità, ... »

GLI AUTORI SVELANO IL FUTURO DI NATHAN NEVER

GLI AUTORI SVELANO IL FUTURO DI NATHAN NEVER

Bepi Vigna (autore e co-creatore), Glauco Guardigli (curatore) Romeo Toffanetti (disegnatore), Mario Alberti (disegnatore) e Sergio Giardo (copertinista e disegnatore) discutono del presente, passato e futuro di Nathan Never. Si è conclusa da poco la 16° edizione del Trieste Science+Fiction Festival, uno tra i maggiori eventi italiani per gli appassionati di fantascienza. A parte l’ampia sce... »

“LA MALORA! ARRIVANO I MORB!”

“LA MALORA! ARRIVANO I MORB!”

Tito Faraci è uno dei migliori sceneggiatori del fumetto italiano. È stato autore di numerose storie di Topolino, Diabolik, Martin Mystère, Zagor, Pkna (ovvero le Nuove Avventure di Paperinik), Dylan Dog, Magico Vento, Lupo Alberto, Nick Raider e Tex. Ha anche scritto storie speciali di personaggi americani come l’Uomo Ragno, Devil e Capitan America. Dal 2005 al 2006, Faraci ha creato il personagg... »

I 30 ANNI DI DYLAN DOG TRA ZEROCALCARE E MERCHANDISING

I 30 ANNI DI DYLAN DOG TRA ZEROCALCARE E MERCHANDISING

Panoramica delle novità in uscita per Lucca Comics & Games 2016 per festeggiare i trentanni di Dylan Dog, dal kit antizombie a Zerocalcare. »

NATHAN NEVER: 25 ANNI DI FANTASCIENZA ALL’ITALIANA

NATHAN NEVER: 25 ANNI DI FANTASCIENZA ALL’ITALIANA

Nathan Never arriva in edicola nel 1991, per l’esattezza 25 anni fa. Il primo numero era intitolato “Agente Speciale Alpha” e veniva presentato da Bonelli con lo slogan: «L’avventura del futuro, il futuro dell’avventura!». Nathan Never nasce dalla penna e dall’ingegno di Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna, sceneggiatori di alcune storie di altri personaggi bonelliani come Dylan Dog e Martin... »